Miami cade a Sacramento, bene Durant e Curry!

Miami cede al supplementare a Sacramento, Durant torna i proprio e vince, bene i Pelicans, i Magic e i Warriors, Lakers K.O i misura.

 

 
Charlotte Bobcats – Oklahoma City Thunder 85-89
CHA: McRoberts 13, Jefferson 16 (11 rimb), Henderson 14, Walker 18
OKC: Durant 34 (12 rimb), Ibaka 12, Perkins (12 rimb), Jackson 10, Lamb 10

Russell Westbrook OUT fino alla pausa per l’All Star Game quindi ci pensa Kevin Durant a guidare i Thunder a Charlotte con una doppia-doppia da 34 punti (14/28) e 12 rimbalzi; i Bobcats però la fanno sudare ad OKC, dopo un parziale di 7-0 i padroni di casa sono sul -1 (85-86) con 14” dal giocare, Reggie Jackson fa 1/2 dalla lunetta ma a 3” dal termine McRoberts manca la bomba del pareggio!

Orlando Magic – Detroit Pistons 109-92
ORL: Herris 16 (10 rimb), Davis 14, Vucevic 20 (11 rimb), Afflalo 23, Oladipo 16 (11 ass)
DET: Drummond 10 (11 rimb), Jennings 21, Bynum 18

Italian Job: Datome 2 pt (1/5, 0/1 da 3), 4 rimb, 1 ass, 2 perse

Victor Oladipo e Aaron Afflao guidano i Magic contro dei Pistons non in serata (Smith 2/13, Monroe 3/9); Orlando comanda il match sin dalla palla a due toccando anche il +15 durante il 3° quarto, Detroit prova una rimonta ma Orlando non scenderà mai sotto i 15 punti di vantaggio.

Brooklyn Nets – Milwaukee Bucks 104-93
BKN: Pierce 13, Garnett 10, Livingston 20, Teletovic 19, Terry 12
MIL: Middleton 15, Antetokounmpo 16 (10 rimb), Mayo 13, Sanders 10

Al Braclays Center l’’eroe di giornata si chiama Shaun Livingston, 20 punti per lui nel successo interno dei Nets sui Bucks, molto bene Teletovic (19 in 31’); Brooklyn trova la fuga decisiva a 3’27” dalla sirena del 3°, sul +10 Jason Terry spara 2 triple in un mini-break di 7-3 che vale il +14 (69-55), Milwaukee non rientrerà più in partita.

New York Knicks – Toronto Raptors 83-95
NYK: Bargnani 18 (12 rimb), Smith 17, Udrih 15 (10 ass), Hardaway Jr. 15
TOR: Ross 11, Valanciunas 16 818 rimb), DeRozan 25, Lowry 15 (11 rimb), Salmons 11

Italian Job: Bargnani 18 pt (4/12, 2/3, 4/5), 12 rimb (5 off), 2 stop

Non basta la doppia-doppia del Mago Bargnani ai Knicks per vitare il K.O contro i Raptors del trio Valanciunas-DeRozan-Lowry; NY per due volte rimonta la doppia-cifra di scarto e si porta pure al comando, rimane in partita fino a 7’17” dal termine quando, sul -1 (75-76), John Salmons spara la tripla che da il via a 13-4 che di fatto chiuderà i giochi sul 79-88!

Minnesota Timberwolves – Washington Wizards 120-98
MIN: Brewer 10, Love 25 (11 rimb), Pekovic 18 (10 rimb), Martin 12, Rubio 11, Shved 12, Barea 17
WAS: Ariza 10, Booker 10, Beal 14, Wall 26, Webster 11, Nene 13

Prestazione standard di Kevin Love (25+11) e comoda vittoria per i Timberwolves sui Wizards; match vinto nel 2° quarto dove i padroni di casa hanno tirato col 60% realizzando ben 39 punti toccando pure il +14 (61-47) all’intervallo, vantaggio gestito fino alla fine.

New Orleans Pelicans – Denver Nuggets 105-89
NOP: Aminu 11, Anderson 16 (10 rimb), Davis 17, Holiday 17, Evans 19 (10 ass), Miller 11
DEN: Chandler 22, Hickson 16 (10 rimb), Hamilton 12, Lawson 14 (12 rimb)

Italian Job: Gallinari DNP

Bella vittoria casalinga per i Pelicans arrivata dalla ottime prestazioni delle sue stelle; I Nuggets sono in partita ed inseguono sul -6 /70-64) a 4’07” dalla sirena della terza frazione, New Orleans mette il turno e chiude il quarto con un parziale di 11-2 colando sul +15 (81-66) e chiudendo la pratica.

Utah Jazz – Los Angeles Lakers 105-103
UTA: Williams 16, Favors 18 (14 rimb), Hayward 24, Burke 14, Burks 13
LAL: Kaman 19 (10 rimb), Meeks 13, Farmar 16, Henry 12, Young 21, Hill 16

Gli Utah Jazz del duo Hayward-Favors superano di misura dei coriacei Lakers trascinati da Nick Young; la partita ha un arrivo in volata e grazie a 4 punti consecutivi di Jordan Hill i giallo-viola impattano sul 103-103 a 18” dalla fine, Hayward si butta dentro, sbaglia ma ecco Favors sbucare e segnare il tap-in del sorpasso con soli 2” da giocare. Per i Lakers si va da Joodie Meeks ma la sua tripla non andrà a segno.

Sacramento Kings – Miami Heat 108-103 OT
SAC: Gay 26, Thompson 10, Cousins 27 (17 rimb), Thomas 22 (11 ass)
MIA: James 33, Bosh 18, Chalmers 11 (10 ass), Cole 13

LeBron James flirta con la tripla-doppia (33+8+8) ma Miami cade dopo un tempo supplementare a Sacramento contro i Kings; Miami guida di 4 (85-8)) a 2’42” dalla fine ma non uccide la partita ma anzi, harakiri firmato Mario Chalmers che a 1’19” commette un flagrant su Cousins, 2/2 dalla lunetta e jumper di Rudy Gay per l’89-89, ultimo tiro per James ma niente tripla sulla sirena. L’overtime in sostanza viene deciso nei primi 2’ quando prima una tripla di Gay e poi un jumper di Thoma danno il +5 (94-89), Miami non lo recupererà più.

Golden State Warriors – Phoenix Suns 115-86
GSW: Lee 17, Thompson 21, Curry 14 (13 rimb, 16 ass), Barbes 11, Green 11
PHX: Tucker 11 (12 rimb)

Sontuosa tripla-doppia di Stephen Curry (14+13+16) nella facile vittoria dei Warriors contro dei Suns rei di aver tirato con il 36% dal campo; match già chiuso all’intervallo con i ragazzi di coach Kackson avanti 59-40 con Curry autore di tutti i suoi 14 punti finali.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B