NCAA Night Report (02/01/2014)

Vittorie per tutte le Big con Arizona che strapazza Washington State, Karnowski super con Gonzaga, bene il fratello di Andrew Wiggins in maglia Shockers

 

 

 

Arizona (#1) – Washington State 60-25
ARIZ: Tarczewski 11, McConnell 8, Johnson 8, Ashley 7, York 7, Hollis-Jefferson 6, Gordon 5 ( 10 rimb.), Mayes 4, Conklin 2, Hazzard 2, Mellon, Korcheck, Mason
WSU: Longrus 6, Woolridge 4, Johnson 3, DiIorio 3, Shelton 2, Hunter 2, Hawkinson 2, Iroegbu 2, Railey 1, Boese, Ballard

Una di quelle partite utili solo per fare numero a fine stagione. Washington State mai in partita, chiude i primi 20’ con soli 7 punti segnati

Northwestern – Wisconsin (#4) 49-76
NW: Olah 23, Crawford 10, Cobb 7, Sobolewski 5, Demps 4, Lumpkin, Taphorn, Cerina, Abrahamson, Montgomery
WIS: Hayes 19, Dekker 15, Brust 10, Jackson 10, Kaminsky 9, Dukan 7, Koenig 4, Bohannon 2, Gasser, Brown, Anderson, Hill

La partita resta tale solo per I primi 10 minuti di gioco, Northwestern è dietro solo di 5 punti sul 12-7 ma da quel momento alla pausa subisce ben 28 punti segnandone solo 7. Nella seconda metà di gara i Badgers diminuiscono l’intensità altrimenti il punteggio sarebbe stato molto più largo

Soutnern Illinois – Wichita State (#8) 67-82
SIU: Jackson 19, O’Brien 19, Pendleton 16, Fillyaw 6, B.Verhines 5, Olaniyan 2, Drinkard, Beane, D.Verhines, Balogun
WICH: Early 23, VanVleet 17, Wiggins 13, Cotton 9, Carter 8, Baker 6, Lufile 6, Bush, Green, Coleby, Wessel, Simon

Early con 23 punti con un ottimo 8 su 11 al tiro porta Wichita State alla vittoria, la partita è molto spezzettata con ben 38 falli commessi, dalla panchina degli Shokers da seganalare la buona prestazione di Nick Wiggins(fratello di Andrew Wiggins) che realizza 13 punti con il 100% al tiro

Utah – Oregon (#10) 68-70
UTAH: Loveridge 21, Wright 14 ( 4 stop.), Bachynski 11 ( 12 rimb.), Taylor 9 ( 4 rub.), Tucker 6, Olsen 4, Lenz 3, Fields, Van Dyke
ORE: Amardi 14, Artis 12 ( 4 rub.), Dotson 12, Young 9, Cook 9, Loyd 8, Calliste 4, Moser 3 (11 rimb.), Carter, Austin

Serve un’overtime ai Ducks di Oregon per restare imbattuti in questa stagione, le percentuali al tiro sono basse per entrambe le squadre, Moser è poco incisivo in fase realizzativa ma i suoi 11 rimbalzi sono fondamentali cosi come i 5 offensivi di Richard Amardi. Utah State ha la palla se sorpasso ma sulla rimessa a 6” dalla fine perde palla e lascia Damyen Dotson libero di segnare in contropiede a 6 decimi dalla fine.

Colorado (#20) – Oregon State 64-58
COLO: Scott 13 ( 10 rimb.), Booker 13 ( 4 rub.), Hopkins 13, Johnson 9, Dinwiddie 9, Gordon 5, Talton 2,
ORST: Nelson 23, Collier 8, Morris-Walker 6, Duvivier 6, Brandt 4, Gomis 4, Cooke 4, Moreland 2, Reid 1, Barton, Schaftenaar, N’Diaye, Robbins

Per un’ Oregon che vince ce ne anche uno che perde, Oregon State inizia con una sconfitte contro Colorado( numero 20 del ranking) la sua stagione nella Pac 12, Nonostante I 23 punti di Roberto Nelson i Beavers non riescono mai a dare fastidio ai Buffaloes che dopo i primi 10 minuti prendono sotto controllo il match

Gonzaga (#24) – Sain Mary’s 73-51
GONZ: Karnowski 15 ( 9 rimb. 7 stop.), Pangos 15, Nunez 13, Dranginis 12, Barham 9, Coleman 5, Stockton 4
SMC: Levesque 12, Holt 9, Giusti 7, Carter 6, Hodgson 6, Waldow 5, McCoy 4, Walker 2, Pineau, Duffy

Straordinaria prestazione di Pzemek Karnowski che va molto vicino a una tripla doppia con punti, Rimbalzi e stoppate, il centro Polaccho con 15 punti è stato il miglior marcatore dei Bulldogs insieme a Pangos, Per i Gaels di Saint Mary’s un solo giocatore in doppia cifra, Levesque con 12 punti

Commento

Punteggio imbarazzante fra Arizona che resta saldamente al comando del ranking della AP e Washington State che non lascia spazio a ulteriori commenti. Wisconsin, Wichita State e Oregon oltre a Arizona restano imbattute battendo rispettivamente Northwestern, Southern Illinois e Utah con quest’ultima a che ha dato parecchio filo da torcere ai Ducks. Soffre anche Colorado ma alla fine riesce a spuntarla contro Oregon State nonostante i soli 8 giocatori ruotati. Facile Gonzaga su Saint Mary’s in una conference, la WCC, gia chiusa ancora prima di cominciare.

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste