Allen incoraggia McLemore: “È un tiratore puro!”

Il cecchino veterano di Miami elogia la meccanica di tiro della giovane e talentuosa matricola dei Kings che sta faticando molto a trovare continuità di prestazioni

C’è un po’ di delusione ma anche compassione nei confronti di Ben McLemore (20 anni), secondo tutti l’ex prodotto di Kansas doveva essere la prima scelta assoluta al Draft 2013 ed essere protagonista della stagione, invce è stato scelto con la #7 finendo nell’anarchica sacramento con tanto di beffa.

Si, perché dopo un inizio timido coach Mike Malone lo aveva messo nel quintetto base dandogli minuti e fiducia, il giovane stava iniziando a carburare quando l’arrivo di Rudy Gay (27 anni) gli ha praticamente spezzato le ali; su McLemore si è sempre detto che era un mini-Ray Allen (38 anni) per via della sua pulita ed efficiente meccanica di tiro e proprio il veterano degli Heat si è espresso in merito: “Non ho visto molte sue partite ma posso dirvi che per quel poco che ho visto lui è un tiratore puro! Ogni tiro sembra la copia identica di quello precedente, ha molta sicurezza e confidenza quando si deve alzare per tirare” aggiungendo: “È anche un giocatore con un notevole atletismo che sfrutta al massimo quando deve tirare in sospensione e non tutti in NBA ci riescono”.

Al rookie queste parole hanno fatto molto piacere: “Ho sempre sognato di poterci giocare contro perché voglio modellare il mio stile di gioco come il suo” ad oggi Ben viaggia col 37% dal campo, 34% da 3 punti (41/120) in 25′ di utilizzo, qui sotto una tabella con i due messi a confronto al loro primo anno nelle partite prima dell’All-Star Break

Allen-Ben

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • alert70

    Non concordo sul fatto che l’arrivo di Gay gli ha spezzato le ali. Anzi con Rudy ha spesso tiri in ritmo perchè giocoforza gli avversari un occhio al nuovo arrivato gliela danno.

    Il ragazzo ha talento, migliorerà su questo ne sono certo. Poi se farà una carriera paragonabile ad Allen……dipenderà da tanti fattori.