Kings e Spurs a valanga, bene Memphis

I Kings spazzano via Cleveland grazie al loro trio da luci/ombre, Conley trascina Memphis contro Atlanta, San Antonio domina Minnesota!

 

 

 

Sacramento Kings – Cleveland Cavaliers 124-80
SAC: Gay 20, Thompson 8 (16 rimb), Cousins 16 (11 rimb), Thomas 26, Williams 13, Fredette 13
CLE: Deng 12, Varejao 14, Miles 14, Clark 11

I Sacramento Kings spazzano via i Cleveland Cavaliers con il solito trio croce/delizia composti da Cousins-Gay-Thomas, male Irving con 7 punti (3/14 dal campo); dopo un 1° quarto chiuso 30-32, Sacramento cambia marcia e chiude l’intervallo avanti 59-50 e nel 3° manda i titoli di coda (30-11), il parziale complessivo del 2° tempo recita 65-30 King!

Memphis Grizzlies – Atlanta Hawks 108-101
MEM: Prince 11, Randolph 18 (12 rimb), Koufos 11, Lee 15, Conley 21 (13 rimb), Miller 15
ATL: Carroll 15, Millsap 21, Teague 20, Scott 15

I Grizzlies fermano tra le mura amiche la corsa degli Atlanta Hawks con le doppie-doppie di Conley e Randolph; Atlanta finisce sotto di 13 (77-64) ma con 16-0 di break si porta davanti 77-80 dopo 2’ del 4° periodo, Conley torna in campo e Memphis torna a girare, 16-6 di parziale nei successivi 4’ per il vantaggio casalingo (93-86) in questi 16 punti Conley ne ha realizzati 6 con 3 assist!

San Antonio Spurs – Minnesota Timberwolves 104-86
SAS: Leonard 17, Duncan 15, Parker 14 (10 ass), Belinelli 13, Bonner 14, Mills 10
MIN: Love 14, Pekovic 22, Shved 11

Italian Job: Belinelli 13 pt (4/5, 1/3, 2/4), 2 rimb (1 off), 2 ass, 2 perse

Seconda partita consecutiva senza Manu Ginobili (bicipite femorale) ma San Antonio archivia senza difficoltà i T-Wolves di un Kevin Love non in serata (14 punti con 3/14 dal campo e 7 rimbalzi); a 3’57” dalla sirena del 3° quarto gli ospiti sono in partita sul -3 (69-66) ma gli Spurs trovano le energie per trovare il break della fuga, 12-5 con tripla del Beli in mezzo per il +10 (81-71) che poi amministreranno ed allungheranno nell’ultima frazione.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Nitrorob

    ahahahah Attentouncolpo è il top ahahaha

    cmq dipende da chi trova!
    potrebbe diventare la solita ala grande anonima oppure sfruttare il fisico che ha e diventare un mini KD!
    tecicamente potrebbe fare tutto!
    ma deve trovare uno che investe e crede in lui! purtroppo ai Bucks non troverà niente di tutto ciò!

  • gasp

    Nitro
    ” purtroppo ai Bucks non troverà niente di tutto ciò!”
    Non se si trasferiscono a Seattle…

  • Nitrorob

    anche fosse non penso cambierebbe gran che!
    cambia il luogo ma le teste son sempre quelle!

  • gasp

    Ehehehe più money…

  • hatersgonnate

    “Tenendo presente che odio tifosi “puri” e ancor di più gli ultras, a questo punto vedere un tizio di bari che si rode il fegato perché il suo team, l’Inter, perde contro il milan, per me è cosa ancora più ridicola.”

    Sono perfettamente d’accordo sulla seconda parte, la prima tendo a non capirla.
    Mio padre mi ha portato allo stadio per la prima volta a 3 anni e ci sono andato per altri 20 tutte le partite in casa e qualche trasferta. Ho pianto per la mia squadra, ho avuto gioie( guarda caso sono proprio di Bari).
    Mi definisco un tifoso puro ( lo ero).
    Mi odi per questo?
    Sulla seconda parte del tuo discorso(che riprende il pensiero di Quaqquo), andavo allo stadio tutte le domeniche, nella seria cadetta e quando si andava male eravamo in 5000.
    Arrivava la “Giuventus”, il Milan e l’Inter e si riempiva lo stadio, coi tuoi compaesani che tifavano contro la squadra della loro e della tua città.
    L’ho sempre trovato orribile, anche se sono un difensore della libertà di culto e di pensiero.
    Per i knicks sto sveglio la notte, leggo articoli, leggo forum, mi rode quando perdono e mi annoio quando non giocano.
    La passione, quando è sana, non si giudica e di sicuro non fa del male a nessuno.
    Ma come diceva Beatrice Hall, e non Voltaire come molti credono, non sono d’accordo con quello che dici, ma darei la vita perché tu lo possa dire.

    Pace e buona giornata, ovviamente forza Knikcs!

  • Nitrorob

    Per i knicks sto sveglio la notte, leggo articoli, leggo forum, mi rode quando perdono e mi annoio quando non giocano.
    La passione, quando è sana, non si giudica e di sicuro non fa del male a nessuno.

    quoto al 100% mettendo però OKC La Ferrari e L’aprilia al posto dei Knicks

  • Quaqquo

    Appunto nella libertà di scelta sta il bello del tifo, almeno secondo me.

    Indipendentemente dalla provenienza o dagli input familiari (che comunque contano, io non ho “deciso” di comprare i fumetti di TEX, semplicemente ci sono nato e cresiuto -grazie babbo- e ora il rito mensile fa parte di me, tanto che mi sono accollato l’onere economico (per così dire) di comprarli io e poi darli al vecchio appena ho avuto la prima busta paga.

    Se vogliamo dirla tutta sono più tifoso della Lega in generala che di LA. nel senso che mi annoio d’estate quando non giocano, ho proprio un bisogno morboso di basket NBA, non solo a livello visivo, mi drogo proprio di libri, articoli, riflessioni ecc.. da quella del grande esperto al commento di uno a caso di noi utenti.

    SONO GRAVE ??

  • gasp

    Quaqquo
    No, no sei normalissimo

  • Nitrorob
  • gasp

    hatersgonnate
    Tifoso Knicks e guardi sempre i Knicks? Commenta le partite di N.Y, é sempre ben accetto chi tira fuori nuovi spunti, specialmente su un tema caldo come la squadra newyorchese.

  • ILoveThisGame

    io come si può leggere dal mio nick name amo l’NBA in tutto e per tutto, d’estate ci esco di testa e gioco a 2k ogni giorno, concordo con chi si è appassionato ad un giocatore, io non seguivo l’nba fino alla partita nella quale lebron ne mise 24 di fila contro i Piston, quella è stata la prima partita che ho visto(per caso) e da li in poi non ho più perso un singolo risultato.
    Per ovvi motivi ora tifo Miami(anche se se ne andasse Lebron continuerei a seguirla perchè Wade è un altro mio idolo), però ad ogni partita o Round di PO ho un tifo e una preferenza, stimo molti giocatori ed altri mi stanno sul culo, ma tutto questo contribuisce a rendere più appassionante la visione.

  • low profile

    No Quaqquo

    gravi sono quelli che vedono l’nba col prosciutto davanti agli occhi (come se fosse calcio) e seguono solo i propri idoli incuranti che la fuori c’è un mondo di cose da vedere.
    Anche io come te tengo per una squadra ma prima di tutto tifo la lega, leggo mille cose, ho decine di siti nba related tra i preferiti (fmb in italiano sei l’unico ahaha) e d’estate soffro come un cane non perché mi manchi la chierica splendete dello squalo ma semplicemente perché vado in astinenza da nba.

    I PO poi sono un punto fermo della mia primavera, che ci siano o meno gli Spurs non ricordo l’ultima serie che ho passato di netto senza vedere almeno 1-2 partite

  • Toc Toc

    Un pò di figa no eh?

  • quaqquo

    la figa è per chi non convive, per noialtri (chi più chi meno) essendo sempre qua a fianco si tende a considerarla come già acquisita.

    ora donna qqq mi taglia le balle, sicuro ahahahha

  • quaqquo

    p.s.

    gasp e low profile

    grazie per la comprensione e per condividere con me questa dipendenza 😉

  • hatersgonnate

    Gasp

    Lo sto facendo ultimamente 😉

    Quaqquo

    Sei normalissimo, però tifare contro la squadra della propria città a me non pare bellissimo, io sono molto campanilista e rosico,parlavo solo di quello.
    Cioè quando c’è da dire che Bargnani è un idiota, lo faccio tranquillamente, ma sperare che giochi male mi sembra una coglionata (leggo diversi italiani che lo fanno).

    Toc Toc

    LOL, le partite iniziano la notte, non preoccuparti, ho una vita abbastanza interessante!

    Low profile

    Io non sono proprio quel tipo di tifoso, anzi quando leggo italiani che devono per forza esaltare Bargnani anche quando gioca male mi vergogno per loro. Stesso discorso per i Knicks, se giocano male gli dò addosso come è giusto che sia.
    L’Nba mi piace tutta, però preferisco seguire con costanza la squadra che più mi coinvolge, credo che quest’anno ti possa raccontare ogni minimo particolare dell’evoluzione/involuzione dei Knicks, preferisco così, mi fa divertire e comprendere meglio il gioco.
    I box score e gli higlights poi li vediamo tutti, ma non mi piace trarre conclusioni in base a quelli.

  • low profile

    Toc toc

    come quaqquo onde evitare castrazione chimica evito di parlare troppo di figa, e comunque se mai volessi parlare di ciò non lo farei con un tipo che esce dal nulla su un sito di NBA a parlare di……figa, scusa ma sei il non plus ultra del cliché del tipo che di patata ne vede poca, poi se ti servissero altre prove come dice hatersgonnahate le partite si giocano dalle 2 alle 6 di notte, io personalmente tolgo tempo al sonno ma non al resto, ma tu dormi tranquillo che tutte le tue donne sono al sicuro, io non te le tocco

  • TazeD
  • aekeros70

    Il campanilismo(termine imparato da Mia madre) è fantastico
    Io vado a vedere i bulls da quando avevo 4 anni e ho visto tutti i superbowl( ovviamente dal vivo) da quando ne avevo 12 e giocavo a football(go niners Go). Beh dato che ho origine italiane(fiorentine per l’esattezza ) la mia squadra di calcio è….. LA VIOLA! Che ho avuto l’onore di vedere in un fiorentina Juventus e batigol segnò! Scusate per questo ot ma parlare di tifo è sempre bello!

  • 8gld

    @Quaqquo:
    “SONO GRAVE ??”

    No tranquillo, tutto nella norma.

    Nella NBA mi sento fortunato. Il fatto di non tifare per una franchigia in particolare mi rende il tutto molto soft, molto piacevole e ti posso garantire che il tifo, in alcuni o molti casi, ti fa arrampicare sugli specchi e non valutare molte cose dell’avversario.
    Qui in Italia sono tifoso e non mi piace. Mi rendo conto che quando non lo sei vivi le cose diversamente e vedi le cose diversamente. Quando tifo(Virtus Roma) è più forte di me, volendo o non volendo la “rosicata” esce anche se il MPS è stato più forte di te e molto altro.

    Poi la mia fortuna personale è quella di aver visto Magic su un piccolo televisore in bianco e nero.
    Ti posso assicurare che era tutto a colori.

  • hatersgonnate

    8gld

    A me questo sembra un luogo comune:
    sono tifoso e devo pensare e parlare in modo parziale.
    Non credo sia vero, se sei comunque uno sportivo maturo non ti fai condizionare. Io non vedo nemmeno i replay delle azioni contestate, non mi interessa.
    Non esiste la visione completamente asettica nello sport(e nella vita in generale), anche quando guardi una partita solo per il gusto di farlo hai scelto, in realtà, la squadra che ti fa più simpatia.
    Altrimenti si cade nell’ apatia e non è una bella cosa.

  • 8gld

    Questo è un tuo pensiero e come tale lo rispetto…ma, non adesso sarebbe troppo semplice, ricordalo sopratutto quando stai seguendo la tua squadra.

    a) TIFARE v. intr. [der. di TIFO, nel sign. 2]

    b) Tifo: MALATTIA…Entusiasmo appassionato, spesso fino al fanatismo, per una squadra sportiva, per un campione etc.

    Apatia? perché?
    Nel piacere di seguire una contesa.

    Se poi sei l’1% ok…conviene scoprirlo mentre si segue.

  • hatersgonnate

    Ma certo che tifo e sono parziale!
    Nello stesso tempo però mi godo il circus di Wade anche se gli sto tifando contro,sono proprio contento di vederlo, anche se ci costa 2 punti, non sto lì a sperare che si spacchi una caviglia.
    Però ho una doppia goduria, amo questo gioco e in più ho il gusto di tifare per una squadra da seguire con passione costantemente( chiaramente ci sta che tu preferisca guardare tutto imparzialmente).
    Quello che intendevo è che credo che anche tu abbia le tue piccole simpatie, avrai fatto un pò di tifo per una delle due mentre ti gustavi Miami o San Antonio,quando Allen ha messo la tripla avrai pensato”Eh andiamo” oppure “dannazione”.. mi sembra inevitabile, è semplicemente umano!
    Se il tifo ti permette di non diventare stupido è sempre una bella cosa, ma io quella fase l’ho persa in gioventù.
    Non mi voglio erigere a Salomone in persona ma credo di aver raggiunto un ottimo rapporto con lo sport i generale e con l’Nba in particolare.

  • sgm

    I tifosi piú penosi sono quelli che augurano infortuni a chi gli sta sul cazzo,io personalmente non augurerei un infortunio a nessun sportivo per nessuna ragione al mondo…

  • 8gld

    Sono convinto che se ci sei riuscito stai un passo avanti.

    Non saprei per quale franchigia tifi ma hai tirato fuori un esempio interessante.
    Miami-Sas l’ho vissuta al 50%(come tutte, bellissimo) e in Nba “rosico” per due cose: infortuni(vera bestia nera, vorrei sempre le franchigie al completo)-arbitraggio, scelte tecniche, coach.
    Ora…chiediamo a un tifoso Spurs se mentre Allen prende quella palla e, nell’indietreggiare, involontariamente mette male il piede e prende una semplice storta o, nell’atto di tirare, ha un piccolo mancamento (ti posso assicurare che sono stato molto, ma molto buono. Non a caso, pochi giorni or sono qui e non ricordo il nick, ci sono stati commenti su Bynum da mani nei capelli per come pensano i tifosi) se questo gli dispiacerebbe. In quel momento difficilissimo trovare chi ti risponde sì(un secondo dopo che la palla è entrata mentre tutti i tifosi Heat sugli spalti esultano).
    Per me è stato: “c’è riuscito, un grande. E’ riuscito a prendere la palla rimaner lucido, indietreggiare e metterla da 3 con pochissimi secondi sul cronometro…fantastico”. Quando è stato il momento della rimessa la mia curiosità si soffermava a come ne “uscivano” da quella situazione e, vedere Allen eseguire quel gesto tecnico, per me è stato un piacere…tanta roba in una frazione di secondo.

    Poi il bello è una retina o un ferro.
    La retina ha creato ancor più un mito. Un ferro avrebbe creato uno forte ma abbastanza sotto il top. Come un tiro possa cambiare modi e parole.
    Esempio: In un momento in un fotogramma si sono “condensati” non solo due tipi di tifosi, Heat o Spurs, ma molti altri tra i quali e sopratutto: con o contro Lbj.
    Chiediamo ai tifosi di Kobe cosa avrebbero preferito in quel momento o altri…
    Il tifo molte volte non rimane nella contesa tra due squadre ma trascende in un modo terrificante…così come trascendono pensieri e ragionamenti.
    Gli interessi, vale non solo per lo sport, prendono il sopravvento al resto.

    Sono scelte.
    Mi piace più seguire il progetto Warriors, Pistons, Kings, Jazz…seguire coach TT o incuriosito da Bud o Hornaceck (spero si scriva così) che perdermi in rosicate.
    Mi bastano e avanzano quelle Italiane…e non solo nel basket.

  • 8gld

    Sorry…decisioni tecniche o coach in secondo piano

  • aekeros70

    Ti posso assicurare gld che nessun tifoso heat avrebbe voluto che allen non avesse messo quel tiro! E ti spiego perché: tu non tifi solo una squadra ma tifi per vederla vincere nel migliore dei modi possibili. Se sas avesse vinto dopo quel tiro sarebbe stato epico ancora di più!… Apparte questo gli infortuni nessuno li augura perché è sempre bello vedere giocare dei campioni anche se sono contro…

  • hatersgonnate

    Si, ma certo, l’infortunio era solo un esempio paradossale, mai mi verrebbe in mente una cosa del genere.

  • 8gld

    “tu non tifi solo una squadra ma tifi per vederla vincere nel migliore dei modi possibili”.

    sì…mi piace vedere una squadra, qualsiasi essa sia in Nba, vincere nel miglior modo.
    Mi piace la sfida che arriva alla 7, che le franchigie danno il meglio di loro.
    Mi piace, e te lo scrivo qui sperando che rimanga da voi, coach TT, o altri, aver modo e maniera di esprimere il loro basket, di avere un roster.
    Mi piace Duncan e l’idea Spurs.
    Non sopporto Kobe perchè lo reputo forte, più forte di quello che già ha dimostrato di essere.
    Mi piacciono Cousins e Davis.
    Per me Drummond non sarà mai bello “esteticamente” ma di un potenziale disarmante. Questo mette sù due movimenti in attacco e un pò di basi difensive e ti diventa un fattore.
    Curry lo vorrei lontano da “scavigliate” e vorrei i Warriors a pieno organico ai p.o. con un’aggiunta come Miller, Hinrich o altro, sicuri che non possono arrivare alle finali di conference?
    Mi piace Adelman, Karl…in un verso strano Nelson e la sua capacità di individuare talenti ma non riuscir a far qualcosa (anche se qualche finale di conference l’ha vinta così come qualche partita). La sua “etichetta” di perdente senza andar a vedere quali coach si sono avvicinati alle finalissime.
    Mi piace Garnett meno quando fa i gesti verso i tifosi, così James con il borotalco o Kobe che esulta tale e quale a Jordan.
    Mi piace la determinazione dei Pacers di giocarsi la finale NBA.
    Mi piace Cp3 in campo.
    D. Williams da quando ha fatto piangere e ritirare Sloan non trova equilibrio.
    Mi piace Portland che dopo esser andati vicino a tirar sù una franchigia da paura, perchè questi hanno perso Oden e Roy per infortuni e una cosa così non la ricordo, continuano a lottare.
    Anche se matti mi piacevano i Bad Boys e fuori da ranghi Rodman.
    Ma Shaq? Assurdo in tutto. Uno che non mette un tiro libero che sia uno e poi, non ricordo in quale partita, ti parte in contropiede, piroetta sull’avversario e inchiodata terrificante. Tutto questo da una tabella all’altra, in palleggio, con quella mole…assurdo. Un personaggio…sorridente. Per non parlare di Jordan è la sua determinazione, il suo talento. Mi piace Love e tutto quello che si tira dietro come perdente. Mi piace l’idea di vederlo funzionale nella giusta franchigia e azzittire un pò di critiche.
    Mi intrigano i Bob che fino a ieri sono stati sui bassifondi di ogni classifica e oggi, che possono tramite il draft prendere e salire, giocano leggermente meglio degli scorsi anni. Atlanta che li davo 10-22 stare sopra il 50%….etc. etc. etc. etc
    Ma Olajuwon? Worthy? Pipen? stockton? etc. etc. etc.
    Troppo bello questo sport, troppo spettacolare questo show per perdersi in beceri atteggiamenti da tifosi. Tifare ci può stare e trovo interessante quello che indica hatersgonnate quanto ci possa stare che uno decida di patteggiare da una o l’altra parte anche se non tifoso, tifare è anche bello e divertente…ma accettate anche chi spera e cerca solo lo show, chi cerca e spera di vedere il massimo. Non c’è cosa migliore di vedere lo spettacolo del basket a livelli alti. Che sia x o y.
    Giusto provare a diluire le possibilità a più franchigie, pensare come poter migliorare questo “baraccone”, sperare che il prossimo draft porti nuova linfa.

    Sì giusto, datemi i migliori p.o. e le più belle finali Nba e scegliete voi le squadre.
    Basti che ci sia spettacolo, divertimento, show, contesa e chi più ne ha e più ne metta.

  • 8gld

    riferimento Nelson: “qualche finale di conference l’ha vinta”…haimè vinta no…giocata e persa.

  • low profile

    Se fossimo tutti 8gld il mondo sarebbe un posto migliore

  • MCW Rookie of the Year

    Si Bynum merita di restare zoppo a vita perché si parla di sportivi, vi risulta che Bynum sia uno sportivo?!? A me no, non ha nulla a che vedere coi valori dello sport, di soldi in giro ne ha già rubati abbastanza sono sicuro che anche se zoppo se ne farà e ce n’e faremo tutti una ragione,

  • 8gld

    low:
    non credere…parliamo di Nba.
    Da tifoso della virtus e ex di calcio mi conosco…per quanto ci provo non ci riesco.

    …la Nba la tengo fuori. Wiggings, Parker e altri nei giusti lidi.

    L’ho conosciuta dal nulla, accendendo un televisore. L’ho conosciuta che non sapevo chi fossero quelli gialli o quelli verdi. Mi ha colpito lo spettacolo…esterefatto e senza parole, impressionato…con un atleta che giocava sorridendo.

  • 8gld

    Mi sembra che Bynum abbia sempre sofferto di problemi fisici, anche ai tempi dei Lakers.
    Ha subito un “processo” iniziale perchè non era dominante come doveva.
    Ha superato critiche e Kobe.
    Ha vinto un’anello o due da giusto e importante tassello.
    E’ stato scambiato perchè i Lakers sapevano dei suoi problemi fisici e avevano l’opportunità di prendere Howard.
    Phila c’ha puntato(quindi hanno investito soldi pur sapendo dei problemi fisici) non aspettandosi l’inaspettato infortunio. Penso che lo stesso, salvo la sua poca voglia di giocare, non se lo aspettava nemmeno lui.
    Cleveland l’ha voluto lo stesso, non credo che qualcuno sia andato dal presidente o GM con una pistola, proponendo un contratto che valutava abbastanza il suo stato fisico.
    Infatti l’hanno rigirato ai Bulls i quali l’hanno tagliato. Da 12ml ha percepito 6 (possono sembrar troppi e ci può stare, ma se devi fare questi discorsi devi farli a 360°…ti consiglierei di non iniziare nemmeno).
    Ora è libero e molte franchigie gli stanno facendo la corte. Pacers(determinati)-Heat-Okc e altre…loro sanno la stessa storia che sai tu o tifosi. Perchè preferiscono averlo e non sperare che rimanga zoppo?
    Se andrà agli Heat non la vedranno come te, così come i tifosi Pacers o altri.

    Alla fine quello che non è andato è la permanenza a Phila e soldi. Domanda: tu sei a conoscenza del contratto e della parte riguardante eventuali infortuni e, casomai, presenza di assicurazioni o quant’altro? pensi che nei contratti questo non venga valutato dalle società?

    Bynum non mi dispiacerebbe vederlo in forma, in una contender con più voglia di giocare.

    Quello che è successo a Phila non mi porta a pensarla come te. Tantomeno e lontanamente quello che tu gli auguri.
    Non è il massimo non stare bene fisicamente…

    Rubare vuol dire appropriarsi di qualcosa di non tuo. Lui non ha fatto nient’altro che firmare contratti proposti da società. Quindi non sembra abbia rubato…utilizzo improprio. Classico del tifoso.

    Ora per quello che è successo a Phila lo vuoi sciancato a vita?
    mi sembri veramente esagerato…ma come giustamente dicevi l’altra volta tu la pensi così e da quello non ti sposti, altro tratto del tifoso.

    Un modo ci sarebbe per far sì che forse tu possa cambiar idea e veramente accorgerti di quello che dici…

  • MCW Rookie of the Year

    Non mi curo della semantica io, si vede che segui la NBA da italiano e perciò parli così,io sono in America e la vivo forse un po’ più direttamente di te la questione, sono felice per te che segui questo sport con iil distacco di un impiegato all ufficio INPS, per il resto sono solo parole, non so te ma io non credo nel potere del vodoo e anche edificare un altare satanico e lanciare incantesimi contro Bynum non lo azzoeppera certamente, cheers!!!

  • hatersgonnate

    Woodson è un’idiota,il più grande idiota della storia.

  • aekeros70

    Mcw… In America non si tifa per vedere i giocatori azzoppati…. Ok che a phila sono strani, ma non fino a questo punto!!!! È come se io facessi vodoo per azzoppare deng…. O rose a questo punto dato che ha giocato 10 partite in un anno e mezzo… Non ha molto senso… Mi sembra più un tifo da italiano che si è affezionato a una squadra NBA… Il tifo va bene,il campanilismo pure, ma augurare infortuni no! Tanto che glieli auguri a fare a bynum ne ha di gia a paccate!

  • 8gld

    Infatti non ti deve curare della o dalla semantica…

  • 8gld

    Infatti non ti devi curare della o dalla semantica…

    no, deve.

    alla fine bravi a Phila a risolvere in un anno.
    Ci sono state situazioni più ingolfate e lunghe da gestire.

  • Quaqquo

    Aiuto.. perso il giro, troppi commenti e troopa carne al fuoco.

    Solo una precisazione.. io non tifo CONTRo la squadra della mia città per il semplice motivo che.. NON NE HO ! Credo ci sia qualche C regionale o B mezza (cambiano i nomi delle serie ogni anno, non li sapevo quando giocavo figurarsi ora) c’è solo il Cagliari Calcio verso cui nutro la più totale indifferenza (come squadra) e avversione (come concetto di sport nazionale che “ruba” sovvenzioni e sponsor agli altri sporto).
    Rimarrebbe la Dinamo SS, ma il basket italiano proprio non riesco a guardarlo, meglio discovery channel !