NY sopravvive e sono 5, Spurs ok con Parker!

I Knicks si salvano al supplementare per la 5^ consecutiva, Parker salva gli Spurs a New Orleans, bene Howard, Toronto e Utah!

 

 

 

Toronto Raptors – Milwaukee Bucks 116-94
TOR: Valanciunas 17 (10 rimb), DeRozan 19, Lowry 23, Patterson 18, Salmons 10
MIL: Ilyasova 29, Antetokounmpo 11, Knight 16

Per l’ottava volta nelle ultime 10 partite i Raptors tengono gli avversari sotto i 100 punti e vincono di nuovo; i canadesi archiviano la pratica Bucks nel 1° quarto, sul punteggio si 19-19 a 4’ dalla prima sirena i Raptors scappano via con un parziale di 19-5 che li spinge sul +14 (38-24), Milwaukee non rientrerà più in partita.

Boston Celtics – Houston Rockets 92-104
BOS: Bradley 24, Sullinger 8 (10 rimb), Crawford 13, Bass 14, Bayless 17
HOU: Parsons 14, Jones 12 (12 rimb), Howard 32 (11 rimb), Harden 16, Lin 16, Casspi 12

Continua la crisi dei Celtics che perdono la 9^ partita consecutiva, stavolta loro carnefici gli Houston Rockets di Dwight Howard (32+11); dopo aver chiudo avanti di 8 (27-19) i primi 12’, Brad Stevens manda in campo le seconde linee nel 2° quarto e Houston li vince la partita dominando la seconda frazione 16-33 e andando al riposo lungo sul +9 (43-52), nel 3° periodo poi la partita verrà definitivamente chiusa nei primi 4’, 12-2 e +19 (45-64) Houston!

New York Knicks – Phoenix Suns 98-96 OT
NYK: Anthony 29 (16 rimb), Bargnani 10, Felton 19, Smith 10
PHX: Frye 10, Plumlee 12 (11 rimb), Dragic 28, Markieff Morris 12, Barbosa 21

Italian Job: Bargnani 10 pt (3/6, 0/2, 4/4), 7 rimb (1 off), 1 ass, 2 perse, 1 stop

I Knicks sopravvivono ai Suns dopo un tempo supplementare con un super Anthony (29+16) e tengono in vita la loro striscia di vittorie consecutive (5); a portare il match ai supplementari ci ha pensato il veterano Leandro Babosa con 2 liberi a 1” dalla fine dopo un fallo ingenuo di Melo che in precedenza aveva mancato il jumper del +4, 92-92 con JlR che non trova il buzzer-beater.
Nell’overtime decisivi i primi 4 punti realizzati da NY per il 96-92 a 3’21” dalla fine, negli ultimi 2’26” entrambe le squadre realizzeranno neanche un canestro dal campo!

Chicago Bulls – Washington Wizards 88-102
CHI: Dunleay 10, Boozer 19, Noah 8 (16 rimb), Butler 12, Snell 12
WAS: Ariza 16, Nene 19, Gortat 7 (11 rimb), Beal 12, Wall 19, Webster 12, Temple 10

Washington manda 6 giocatori in doppia-cifra a referto nel successo esterno sul campo dei Bulls; i capitolini comandano dall’inizio alla fine anche se a 5’28” dalla conclusione Chicago si porta sul -5 (82-87), i Wizards non si scompongono e piazzano un parziale di 9-0 (5 di Beal) per il +14 (82-96)!

New Orleans Pelicans – San Antonio Spurs 95-101
NOP: Davis 22 (11 rimb), Aminu 8 (13 rimb), Gordon 12, Roberts 19, Rivers 11
SAS: Leonard 13, Duncan 18, Ginobili 13, Parker 27, Belinelli 12

Italian Job: Belinelli 12 pt (3/7, 2/4 da 3), 2 rimb, 2 ass, 1 rec, 1 persa

Torna Manu Ginobili e San Antonio vince a casa dei Pelicans con i “Tri Amigos” sugli scudi; dopo 3’ del 3° quarto Aminu segna il jumper del +10 Pelicans (65-55), San Antonio reagisce nei successiva 4’ con un parziale di 13-4 con 9 punti firmati Tim Duncan per il -1 (69-68). Il match è combattuto punto-a-punto nell’ulima frazione e a fare la differenza ci ha pensato TP9, suo il layup a 43” per il +4 (95-99) che chiude i giochi.

Dallas Mavericks – Orlando Magic 107-88
DAL: Crowder 14, Nowitzki 15, Ellis 21, Calderon 13, Carter 17, Ellington 12
ORL: Harkless 12, Harris 10, Davis 19, Oladipo 11, Nelson 21

Dallas c’é con Monta Ellis contro gli Orlando Magic; match chiuso nel 2° quarto con un break di 14-3 che ha dato il +17 (44-27) ai giocatori di coach Carlisle, da evidenziare il dominio della panchina di Dallas che ha superato 42-14 quella dei Magic!

Utah Jazz – Denver Nuggets 118-103
UTA: Jefferson 16, Favors 19 (15 rimb), Burks 34, Burke 18, Kanter 11
DEN: Faried 11, Hickson 21 (10 rimb), Foye 10, Lawson 23 (11 ass), Fournier 16, Chandler 12

Italian Job: Gallinari DNP

Alec Burks registra il suo career-high (34 punti) nel successo casalingo dei suoi Jazz contro i Nuggets; Utah domina tanto da toccare anche il +24, Denver riesce ad accorciare fino al -13 (95-82) a 9’ dalla conclusione ma un gioco da 3 punti di Burks spegnerà l’entusiasmo degli ospiti!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • low profile

    mamma li.. burki!!

    Casey c’ha messo una vita (e parecchie teste tagliate) ma alla fine sta dimostrando perchè era considerato uno dei migliori assistant coach difensivi in nba. Nella top 10 dei migliori difensori al ferro Toronto è l’unica ad aver 2 giocatori in classifica Amir 3° e Val 7°

    ah i bei tempi con Bosh e Bargs..

  • Nitrorob

    Che giocatore Dragic
    stanotte ha praticamente rischiato di vincerla da solo! visto che gli altri hanno fatto veramente poco!

    cmq bene NY che sembra rinata!
    da quello che vedo sono gli unici che giocano con 3 lunghi, andando contro corrente visto che qua va di moda lo smallball!
    ultimamente sembrano aver ragione!

    signori che lo vogliate o no Toronto è 3° ad est!!
    Alert l’avresti mai detto???ahahahah

    ps. intanto stanotte KD potrebbe saltare la partita!:-(

  • deron

    se continuano così, i knicks prima dell’all star game saranno oltre il 50% di vittorie

  • Nitrorob

    cmq anche stasera un buona prestazione di Gianni Attentouncolpo (cit)
    bene cosi, spero cresca bene!

    mentre uno che si è involuto un casino è Larry Sanders, veramente irriconoscibile!
    è anche vero che i Bucks fanno schifo a priori

  • lilin

    ragazzi tenete d occhio burks, a me contro gli heat aveva davvero impressionato!

    molto piu del suo quasi omonimo…

    toronto che sta davvero stupendo, però obbiettivamente se è terza ad est è un sintomo palese di quanto poco competitiva sia la conference..

  • lilin

    ah tra l altro da segnalare la prestazione sottotono di howard 32+11…mica male

  • Nitrorob

    si peccato quel 10/18 dalla lunetta ahahah
    ma vabbè è come cercare il pelo nell’uovo!:-)

  • low profile

    Lilin

    non esiste Burks e Burke, sono un entità unica, tipo fusione di supersayan, i burki.

    Nitro

    mi son andato a rileggere i commenti di ieri, Attentouncolpo me l’ero perso, genialata del greatest of all time.

    Ho parlato con Durant mi diceva di chiederti se hai qualcosa per fare un filtro
    http://www.everyjoe.com/2014/01/10/sports/kevin-durant-smoking-photos-marijuana-hookah-hacked-leaked/#1

  • Nitrorob

    vecchia!!:-)
    come se fosse una novità, troppi ne fuma prima delle partite
    sennò come pensi potrebbe fare certe prestazioni??
    anche per questo pian piano le % si abbassano! sai a forza di esagerare i neuroni calano ahahah

    ps. la scusa che ha inventato è la n° 1 del manuale
    : non sono stato io ahahah

  • Docpretta

    Sì vede che durante aveva il naso tappato e stava facendo l aerosol. Speriamo si riprenda presto

  • lilin

    ahahahh va beh ragazzi non penso che gli crei chissà quali problemi, credo che nell nba sia difficile trovare qualcuno che non faccia uso di cannabis..

  • low profile

    nitro

    io sarei abbastanza preoccupato considerando che l’oklhaoma è lo stato americano con il più alto numero di laboratori/arresti/consumo di Meth, la chiamano Methlahoma

  • Magic

    Il fallo su Barbosa è di Martin e non di Carmelo.
    Fallo che pareva dubbio, ma che poi mi è sembrato netto al replay.

    Comunque altra w da portare a casa e contro una delle rivelazioni del campionato (Dragic è un fuoriclasse).

    Ancora senza Tyson Chandler (giocatore ridicolo per come gli basti un soffio d’aria per infortunarsi….quante partite ha saltato in due anni e mezzo?! Pat era di tutt’altra pasta, come tutti i vecchi centri).

    Melo versione bestiale a rimbalzo e divino nella prima metà di gara, poi il rientro Suns e il non-caoch Woody compromettono una vittoria comoda e se ne vedono di tutti i colori: attacchi con palla a Melo 1vs5, zero movimenti dei compagni, zero circolazione.
    Alla fine però il risultato è arrivato e finalemnte con una giocata da Eurolega, evitando figuracce alla Bargs/Smith.
    Stat torna quello degli ultimi tre anni.

  • Nitrorob

    Meth non penso sia Marijuana!
    io credo che il 99% degli atleti ne faccia uso! come per il Doping stessa cosa!
    in america non penso ci siano grandi crociate contro!

    poi certo se mi diventa un Delonte West mi inizio a preoccupare! prima no 🙂

    è anche vero che con questa foto avrà scatenato l’antidroga che subito farà un controllo a casa sua eheheh

  • shaq4ever

    magic
    a velocità normale il fallo non l’avrei dato per nulla
    anche visto il replay qualche dubbio me lo lascia, considerando quello che di solito (non) si fischia nell’ultimo possesso

  • low profile

    dai con la meth scherzavo!!! anche se è vero che in oklhaoma ci vanno giù pesante.

    Anche io sono convinto che molti sportivi professionisti fanno uso di droghe ricreative come sono convintissimo che la quasi totalità di loro si aiuta con sostanze dopanti, ma così va il mondo e mi godo lo spettacolo, soldi e salute sono roba loro a me non importa

  • I re del losing effort

    ebbene si, oggi nick al plurale perchè dopo Kevin love e Cousins direi che è il momento di far entrare nel club anche Anthony Davis, mister 20+10+3 blocchi a partita ma non ne vinco una nemmeno per sbaglio.

  • Magic

    Shaq
    Vero, ma ormai gli arbitri ci hanno abituato a qualunque cosa…

  • gasp

    Si vabbè, adesso Davis nuovo re del losing effort…

    Marco che adesso tira sólo da metàcampo e si é integrato perfettamente nel sistema Spurs.

  • Nitrorob

    bè se vogliamo fare i pignoli Davis per i numeri che fa potrebbe benissimo entrare in questa particolare classifica! ahahah

    cmq anche NOA è strana oh, Davie, Gordon, Evans, Holiday e dei buon comprimari
    eppure non si schiodano dal fondo!
    stile Kings bha…

  • hatersgonnate

    Senza allenatore non si va da nessuna parte e noi ne abbiamo uno.
    Avanti tutta la partita, come spesso accade, lascia Bargnani in panchina nel quarto quarto per 8 minuti.
    Che piaccia o no, è la nostra seconda opzione offensiva ed in assenza di Chandler è di 3 spanne il nostro miglior difensore in post, tenerlo in panchina (con Tyson fuori) ogni dannato quarto quarto è incredibile.
    Philadelphia e Phoenix sono stati 2 grandi passi indietro, nonostante le vittorie, non tutto quello che luccica è oro.
    Abbiamo vinto perché Melo ha giganteggiato a rimbalzo, ha fatto girare la palla e ha tirato molto bene all’inizio.
    Siamo legati alle prestazioni dei singoli, non abbiamo un gioco, non abbiamo un singolo schema accettabile e in clutch ci affidiamo alla fortuna o all’invenzione dell’eroe di turno.
    Felton è patetico, né i 19 punti, né la tripla a 40 secondi dalla fine possono giustificare un play che non sa fare gioco, che riesce a perdere palle senza motivo e che ha fatto sembrare Dragic (comunque ottimo giocatore, complimenti a lui) il miglior Parker.
    Non è un caso che la tripla di Felton sia arrivata quando Melo ha deciso non di fare il suo isolamento stupido di fine gara, nessuno si aspettava il passaggio, naturalmente arrivato e palla a canestro.
    Non è vero che Melo non sia un buon passatore, tutt’altro, semplicemente NON LA PASSA, un allenatore incapace che gli dice di fare quello che gli viene in mente e Melo tiene palla in mano per 20 secondi e poi prende il peggior tiro possibile( quante volte lo sto dicendo?).
    E’ 2/19 sui tiri decisivi, e non necessariamente perché non è un clutch ma anche perché sono stati 19 tiri idioti in isolamento ridicolo, senza schema.
    La storia si ripete, Shump ruba palla e fa fallo in attacco in contropiede, non so quanto volte sia successo quest’anno, rassegnati Iman, il contropiede non è una tua arma, passa questa dannata palla.
    Martin ieri deleterio, anche se nell’Ot ha messo il +4 col rimbalzo offensivo e schiacciata.
    Bargs molto bene in difesa nel finale, ma il ragazzo è molle, salta Santo Dio, prendi i rimbalzi quando ti basta allungare una mano.
    Di buono c’è la voglia di vincere, questa partita 1 mese fa l’avremmo persa, la crescita di Melo e un miglior affiatamento di squadra.
    Di brutto tutto il resto.
    Nessuno schema nel finale,siamo patetici negli aiuti difensivi,non abbiamo un play e Bargnani,Stat e JR sono come la scatola di cioccolatini di Forrest Gump, non sai mai quello che ti capita.
    Che il Dio del basket ci aiuti perché Woodson non lo farà.

  • hatersgonnate

    Ovviamente la prima frase è “noi non ne abbiamo uno”.

  • gasp

    Hatersgonnahate
    Momenti critici dei Knicks sono gli ultimi quarti e finali punto a punto,vanno per iso di Melo e si fanno recuperare vantaggi anche notevoli,una striscia di 5 W poco convincente.

  • Nitrorob

    stavo “cazzeggiando” su trade machine!
    e pensavo alla possibile sistemazione di KD!

    io direi che cosi accontentiamo sia i tifosi Bulls che di NY!:-)

  • Nitrorob

    http://espn.go.com/nba/tradeMachine?tradeId=lyyus3w

    un regalo per i tifosi di NY e Bulls! (tanto si sa che KD da OKC se non vince entro 2 anni, questo compreso, se ne va:-()
    direi che sarebbe interessante!:-)
    sopratutto vedere Rose con Anthony

  • Quaqquo

    Giornatone allegro oggi eh?

    Dai ragazzi io un occhio tra una sfacchinata in magazzino e un ancor peggiore occhio alla contabilità lo butto sempre, scrivete 😉

    Non avendo visto le gare non posso fare commenti tecnici (che comunque non saprei fare) ma leggervi è sempre un piacere.

  • lilin

    i pellicans sono la classica squadra che per fare uno step up avrebbero bisogno di una star con le palle. possibilmente nel back court… per dire la stronzata un rondo al posto di holiday li renderebbe iper competitivi secondo me.

    holiday è forte ma in queste squadre con giovani e teste matte tipo evans ci vuole un play che oltre le caratteristiche tecniche abbia anche la personalità per essere leader.

  • deron

    qualcuno di voi ha notato che ai pelicans mancano holiday e anderson, e in questa partita anche evans?? senza gli infortuni sarebbero in zona play-off

  • low profile

    a me i Pelicans non convincono, aldilà delle assenze pesanti che si contano parecchio, soprattutto nell’immediato c’è qualcosa nell’insieme che non mi torna, Gordon dopo i primi 2 anni molto positivi mi sembra sempre più un mezzo giocatore perdi più injury prone come pochi , Evans ancora mi chiedo chiedo per quale motivo l’abbiano preso, Anderson è un tipo di giocatore peculiare, anche utile se vogliamo ma a determinate condizioni e tutto sommato IMHO a Nola non le vedo. Holiday è bravo e tutto ma come dice Lilin forse, e dico forse, non è l’uomo giusto per mettere insieme i pezzi, Davis fa quel che può, i miglioramenti sono sotto gli occhi di tutti e se non hanno un record peggiore il merito è principalmente suo ma con un gruppo con così poca chimica e assemblato in base al talento e non alla compatibilità anche uno come lui può fare ben poco, a maggior ragione quando ancora molto giovane ne ha da imparare avendo però compagni che poco possono insegnare

  • lilin

    in fin dei conti possiamo metterli sullo stesso piano dei kings con piu profondità di roster…

    una squadra da limbo con volti giovani.

    se la tua star è davis, hai bisogno di una squadra che sappia cosa fare e che sia oliata nei meccanismi.

    il talento da solo non basta, sulla carta loro ne hanno eccome. serve un collante ma sopratutto un uomo di riferimento che per età e scarsa esperienza non può essere davis.
    inoltre sarà una mia idea malata o da ignorante del basket ma io l uomo di riferimento della mia squadra preferirei sia nel backcourt o massimo un 3/4…è molto piu facile creare una squadra attorno a questi giocatore che crearla a 4/5 come davis…

    non so se mi sbaglio eh! mia opinione

  • low profile

    Lilin

    Io credo che uno come Davis abbia le capacità mentali prima che tecniche di dar forma ad una squadra vincente, anche con questi compagni, il punto però è il tempo, deve crescere lui e mano a mano far crescere e amalgamare dei compagni “particolari”.
    Sono convinto che togliendo un paio di talenti e aggiungendo un paio di veterani più funzionali avrebbero accorciato i tempi di molto ma vista anche la durata media dei contratti immagino che si siano dati un obbiettivo a lungo termine, altrimenti limbo

    sul tuo discorso di giocatore chiave fossimo stati 15 anni fa ti direi di spararle meno grosse ma nell’nba del 2014 la tua idea è assolutamente valida, poi ci sono le mosche bianche come Memphis che hanno costruito un team vincente in torno al 5 e al 4 ma appunto è un’eccezione e non la regola, oggi di 5 capaci di essere la pietra angolare non ne esistono più, putroppo

    Ps per me Davis è meglio da 4

  • Docpretta

    La competitività di Nola è una leggenda come la bravura dei lunghi di Utah. Tutta da vedere, e anche questo anno playoff in tv

  • hatersgonnate

    Gasp

    Su quello non ci piove ma chi è che disegna gli schemi?
    Anche se sei la superstar devi fare ciò che dice il coach e Woodson non ha davvero nulla da dire.
    Ti ricordi cosa disse quando non chiamò il timeout contro Washington?
    “Ah si, è colpa mia, è stato tutto così veloce…”

    ehhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh?????

    Ma è uno scherzo?Così veloce???
    Cioè vai in panico a 7 secondi dalla fine perchè vai sul -1 e non chiami To? Ma di cosa stiamo parlando?
    E ti potrei citare altro cento episodi solo quest’anno.
    In particolate i Knicks, con tutti quei cani sciolti, hanno bisogno di un coach con le palle, sia caratterialmente che tecnicamente e il nostro tecnico è l’emblema dell’impotenza.

  • brazzz

    nola deve liberarsi di gordon,in primis..poi non dimentichiamo il problema infortuni,prima davis,ora Holiday..pensavo comunque anche io facessero meglio..servono un paio di anni di esperienza e un paio di ritocchini per essere da po..

  • gasp

    Hatergonnahate
    http://wegotgame.playitusa.com/?p=10435 è un pò vecchio ma racchiude il mio pensiero su Woodson

  • hatersgonnate

    Gasp

    Un ottimo articolo, hai centrato tutto in pieno, come ti dicevo anche io i suoi limiti sono tecnici e forse ancor di più caratteriali.