Woodson-Smith, altro round…

Continua la guerra tra l’allenatore e il 6° uomo dei Knicks che pare non voglia imparare ma è difficile piazzarlo sul mercato

Tutti abbiamo visto “Chiedimi Se Sono Felice?” con Aldo, Giovanni & Giacomo, vi ricordate la teoria del piano inclinato narrata da Aldo? No? Ve la ri-spiego: “Se mettete una pallina su un piano inclinato la pallina comincia a scendere, e per quanto impercettibile sia l’inclinazione, inizia correre e correre sempre più veloce. Fermarla, è impossibile” ecco questo è quello che sta succedendo ai New York Knicks con J.R Smith (28 anni).

La settimana di J.R o meglio, l’ultimo mese: Tweet/Instagram dove da ai Knicks dei traditori per aver ceduto il fratello Chris,  multa da $50 mila per la furbata delle stringe, voci di trade a febbraio, litigio con Mike Woodson, J.R che intervistato se ne esce con “Ma cosa vuol dire crescere?”, 45″ giocati nell’overtime contro Phoenix e panchinato per tutta la partita stanotte a Charlotte…non male!

La panchina punitiva di stanotte è stata figlia dell’ennesimo litigio tra il coach e l’ex Nuggets, infatti stando ad ESPN New York, Smith e Woodson hanno avuto un forte ed acceso dibattito prima della partita di lunedì contro i Suns col giocatore che chiedeva più minuti: “Sono qui per aiutare i miei compagni e la squadra, se non posso farlo non ha senso che io stia qui” ha dichiarato nel post-partita di lunedì, replica di Woodson al “The Stephen A. Smith and Ryan Ruocco Show“: “Veste la divisa di NY, è qui e noi siamo tutti con lui, sono un suo sostenitore e lo sarà sempre, ma qui si parla della squadra” concludendo: “Bisogna pensare al bene della squadra, non sto buttando J.R sul marciapiedi, ma bisogna essere tutti sulla stessa pagina”.

New York vorrebbe cedere Smith ma il problema sta nel fatto che il giocatore ha firmato un’estensione di contratto da $18 milioni per 3 anni la scorsa estate e trovare qualche franchigia disposta ad accaparrarsi quesll’ingaggio e questo J.R è molto difficile.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • hanamichi sakuragi

    fmb filosofo!!!

  • low profile

    io mi immagino questa di scena:

    Coach Woodson: “Lei e’ un ignorante”. JR: “Ignorante sara’ sua sorella!”. Coach Woodson: “Ma no, non ha capito: ignorante nel senso che ignora…”. Jr: “Allora lei e’ un imbecille, nel senso che imbelle”.

  • Per me è andata così
    J.R: “No, cioè, man, bro, yo cioè, minuti, io, tiro, cioè, man bro”
    Woodson: “Cosa?????!
    J.R: “No, cioè, bro ecco!”