Pazzesco Durant (54), colpo Blazers, Rondo K.O!

Career-high di Durant che batte da solo i Warriors, Miami torna a vincere, Spurs battuti in casa da Portland, i Lakers rovinano il ritorno di Rondo!

 

 

 

New York Knicks – Los Angeles Clippers 95-109
NYK: Anthony 26 (20 rimb), Bargnani 13, Chandler 12 (14 rimb), Smith 24
LAC: Griffin 32, Jordan 11 (16 rimb), Collison 12, Redick 12, Crawford 29

Italian Job: Bargnani 13 pt (5/10, 0/2, 3/4), 6 rimb (3 off), 1 ass, 3 perse, 1 stop

I Clippers passano al madison Square Garden con 32 punti di Blake Griffin, vana la super doppia-doppia da 26+20 di Melo Anthony; primo temo equilibrato e chiuso sul 50-50, nel 3° periodo i Clips trovano al fuga con un 12-0 che li ha portati dal -3 al +9 (65-74) a 29” dalla sirena della frazione. NY non è più riuscita a tornare in partita.

Orlando Magic – Charlotte Bobcats 101-111
ORL: Afflalo 24, Harris 18, Davis 11 (11 rimb), Oladipo 11 (10 ass), Nelson 18
CHA: McRoberts 17, Jefferson 30 (16 rim), Henderson 17, Walker 19 (10 ass), Sessions 10

Al Jefferson (30+16) guida i Bobcats al successo esterno sul campo dei Magic; i Magic stanno in partita fino a 9’ dalla fine sul -3 (82-85), poi la stanchezza dei 3 OT contro Chicago si fa sentire, Charlotte scapperò via realizzando 16 punti dalla lunetta

Philadelphia 76ers – Miami Heat 86-101
PHI: Turner 11, Young 10, Hawes 1o (19 rimb), Wroten 13, Thompson 10
MIA: James 21 (10 ass), Battier 13, Bosh 25, Chalmers 10, Cole 13

LeBron James sfiora la tripla-doppia (21+8+10) e Miami stavolta non fa prigionieri; match chiuso dopo i primi 24’ con gli ospiti avanti 58-41con Bosh, Battier e Cole già in doppia-cifra a referto.

Toronto Raptors – Minnesota Timberwolves 94-89
TOR: Ross 16, Johnson 19, Valanciuans 4 (11 rimb), DeRozan 15, Lowry 24, Patterson 11
MIN: Love 16 (12 rimb), Pekovic 13, Martin 18, Barea 14

I Toronto Raptors scendono in campo con l’uniforme mimetica e battono i T-Wolves col solito duo; successo arriva in volata, a 1’27” dal termine Kevin Martin porta i suoi sul -2 (88-83) ma DeRozan-Lowry rispondono con un 5-0 (jumper+tripla) che chiude il match sul 90-83, in mezzo al 5-0 0/2 di Barea!

Washington Wizards – Chicago Bulls 96-93
WAS: nene 10, Gortat 13, Beal 14, Wall 23 (11 ass), Webtser 14, Booker 12
CHI: Boozer 12, Noah 9 (12 rimb), Hinrich 18, Gibson 12, Augustin 16

Washington si porta a casa il referto rosa di misura sui Bulls ma sudando non poco nel finale; infatti dopo un 6-0 a 5’17” dalla fine i capitolini si porano sul +5 (96-91), segna Hinrich il -3 e negli ultimi 2’21” nessuna delle due segnerà più un canestro con Chicago che farà 0/3 da 3 con Butler (stoppato sull’ultima tripla allo scadere) con anche una persa di Noah e Washington 0/4!

Boston Celtics – Los Angeles Lakers 104-107
BOS: Green 12, Sullinger 11, Bradley 12, Bass 10, Olynyk 25, Wallace 14
LAL: Johnson 11 (11 rimb), Gasol 24 (13 rimb), Meeks 17, Marshall 19 (14 ass), Kelly 20

Dopo quasi un anno di stop Rajon Rondo torna in campo, chiude con 8 punti e 4 assisi (in 19’) ma i Los Angeles Lakers gli rovinano la festa; a 3’ dalla conclusione Lakers sotto di 8 (104-96) ma poi tre triple consecutive realizzate da Johnson, Meeks e Marshall e proprio quest’ultima vale il sorpasso sul 104-105, Boston (come sempre9 va nel panico e non segnerà più, Ryan Kelly allunga dalla lunetta per il +3 3 Rondo non troverà la tripla sulla sirena.

Detroit Pistons – Utah Jazz 89-110
DET: Drummond 10 (13 rimb), Jennings 11, Singler 13, Stuckey 21
UTA: Jefferson 13, Williams 17, Burke 20 (12 ass), Kanter 18

Italian Job: Datome 4 pt (1/1, 2/2 tl)

Trey Burke registra il suo career-high di assist 812) e guida i Jazz nella desolata Detroit; Utah costruisce il suo vantaggio a cavallo tra il 2° e il 3° quarto, 16-0 (8 sul finale e 8 all’inizio) per il +21 (45-66) con i Pistons che, tanto per cambiare, alzano subito bandiera bianca.

Memphis Grizzlies – Sacramento Kings 91-90
MEM: Randolph 12, Gasol 16, Lee 17, Conley 25
SAC: Gay 19, Thompson 10, Cousins 22 (17 rimb), Thomas 14, Williams 10

Vittoria sul filo del rasoio per i Grizzlies che rischiano nel finale ma poi la portano a casa contro i Kings; a 38” dalla sirena finale Rudy Gay segna il -1 (91-90), Marc Gasol sbaglia ma lo stesso Gay, a 1”, perde banalmente la palla finendo in una contesa!

San Antonio Spurs – Portland Trail Blazers 100-109
SAS: Duncan 13, Diaw 14, Belinelli 14, Parker 12, Ginobili 29
POR: Aldridge 26 (13 rimb), Matthews 24, Lillard 21, Williams 13

Italian Job: Belinelli 14 pt (3/6, 2/5, 2/4), 2 rimb, 4 ass, 1 rec, 3 perse

Colpo esterno della notte firmato dai Portland Trail Blazers che sbancano san Antonio con un’ottima prova del duo Aldridge-Lillard; il momento chiave arriva a 4’11” dalla fine, Spurs sul -1 (91-92), tira Lillard da 3, sbaglia ma ecco sbucare Nicolas Batum che cattura il rimbalzo, apre per Matthews che spara la tripla del +4 (95-91) che di fatto darà vita ad un parziale di 13-5 per il +9 (96-105) a 1’25” dalla fine.

Denver Nuggets – Cleveland Cavaliers 109-117
DEN: Chandler 23, Hickson 8 (10 rimb), Foye 16, Lawson 19 (11 ass), Mozgov 10 (11 rimb), Robinson 19
CLE: Deng 18, Thompson 20 (10 rimb),. Varejao 7 (16 rimb), Miles 19, Irving 23, Jack 13

Italian Job: Gallinari DNP

Cleveland inizia a risalire pian piano la china da dopo l’arrivo di Luol Deng, positivo anche stanotte nel successo a Denver; Wilson Chandler segna da 3 il canestro del -3 (108-11) a 1’10”, risponde Deng in schiacciata, Chandler va in lunetta ma farà 1/2 per il -4 (109-113) e Cleveland dalal lunetta (4/4) chiuderà i giochi.

Phoenix Suns – Dallas Mavericks 107-110
PHX: Tucker 11, Green 12, Dragic 28, Markieff Morris 13, Marcus Morris 23 (12 rimb)
DAL: Marion 16, Nowitzki 21, Ellis 24, Larkin 18

Dallas espugna Phoenix con eroe di serata il rookie Shane Larkin (18 punti); Mavericks che tremano negli ultimi 6” quando Carter perde palla ma Phoenix sbaglierà 3 tiri nell’arco di 6”!

Oklahoma City Thunder – Golden State Warriors 127-121
OKC: Durant 54, Ibaka 21, Perkins 6 (12 rimb), Jackson 14, Lamb 12
GSW: Lee 13, Thompson 26, Curry 37 (11 ass), Green 10, Speights 13

Steph Curry chiude a referto con 37 punti e 6/10 da 3, ma dall’altra parte dicasi 54 punti (career-high) con 19/28 dal campo per Mr.Kevin Durant che ha guidato da solo i Thunder alla vittoria; OKC va al riposo lungo sul +6 (71-65) e negli ultimi 6’ del 3° piazza un 17-7 che vale il +13 (99-86) che si fatto segnerà la partita.

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Iceman

    Se capita okc-warriors ai playoff non vedo come durant possa andar sotto i 40 di media. Se poi alla lunga sia la strategia vincente non lo so.

    Knicks che fanno due passi indietro,si melo gran doppia doppia,ma 17%dal campo non è il massimo

  • cuni

    Ma Minnesota? In caduta libera?
    Miami facile, MCW irriconoscibile.
    Dei Knicks ho visto la sintesi e quando (penso nel primo quarto) deandre arriva a rimorchio e gli lanciano l’alley oop e nessuno dei difensori se n’è curato non ho potuto fare a meno di immedesimarmi in mad mel e Magic…

  • Docpretta

    Qui c’è del materiale per l onanismo di nitrorob

  • in your wais

    Sarebbe bello andare a dare un’occhiata tra i commenti di queste settimane…quante ne ho lette su Griffin e Durant, roba da vergognarsi…il 1° uno scimmione che sa solo schiacciare, l’altro una specie di fenomeno da baraccone che segna e basta e non sposta una virgola

    Il valore di questi due ragazzi lo stiamo vedendo ora, senza CP3 e Westbrook…i Clippers sono 6-1 senza Paul, Griffin in Gennaio viaggia a 26 punti di media col 57% al tiro ed il 75% dalla lunetta, senza contare i 10r ed i 5a

    Basta dargli un’occhiata rapida per capire come lo scimmione che schiaccia e basta sia un giocatore totalmente diverso da quello che era da rookie, altro che incapace di migliorarsi…

    I punti arrivano in tanti modi diversi, sia fronte che spalle a canestro, il jumper dai 5m ormai è affidabile, i liberi sembrano un problema lontano, non è raro vederlo prendersi tiri da 3, oppure spararsi dei coast to coast dopo rimbalzo difensivo, perchè anche come trattatore di palla e passatore siamo al top del ruolo

    KD senza Westbrook è 7-5, record forse non eccezionale, a meno di non guardare a come è strutturato il gioco offensivo dei Thunders. E comunque, nel mentre sono venute 2 vittorie contro Houston ed una contro G.State

    Il buon KD in questa striscia ne ha messi oltre 36 a partita, con un cinquantello abbondante ed altre due partite a quota 48. Senza dimenticare gli 8r ed i 5a, altro che monodimensionale o Wilkins 2.0

    Vabbè, inutile stare a parlarne, tanto se uno vuole troverà 1000 scuse per denigrarli. Personalmente sono felice di guardarli e basta, senza dover stare a cercare il pelo nell’uovo di 2 giocatori che senz’altro possono migliorare e sono criticabili, ma anche così come sono ora, sono un piacere per gli occhi

  • shawn matrix

    Beh direi che prescelto alla lunga è stato accontentato: 50ello di kd.
    Complimenti al duo di Detroit Smith-Monroe che chiudono con la bellezza di 8 punti e 3 rimbalzi contro la corazzata Jazz

  • mad-mel

    Fbm…super doppia doppia di melo….ma con una spaventosa percentuale al tiro, il migliore della giornata e stato jr smith e questo dice tutto……
    Cmq finche non cacciano Woodson, in questa squadra non si tira fuori un ragno dal buco.

    Su Goldenstate devo ancora farmi un idea se mark jackson e un buon allenatore.
    La difesa e praticamente nulla in questa squadra e ai playoffs non si va avanti in questo modo.Il roster e di primissimo livello pero mi chiedo quanto Curry Thompson ecc siano bravi a difendere….
    Non vorrei che l anno scorso si sia allineato qualche astro a maggio per essere andati cosi avanti.

    Qualcuno sa dirmi il record spurs contro le prime quattro ad ovest?

  • prescelto

    quando critico durant è proprio perchè ritengo che possa fare prestazioni come quelle di stanotte e molte volte gioca sottotono,sono stato accontentato tanti complimenti a lui per la prestazione jordaniana,a proposito l’ultimo a fare +di 50 punti con + del 65% dal campo e almeno 5 assist fu proprio mj nel 1988,ho detto tutto

  • LOL

    sottotono, 31+8+5 di media col 49%, posa il fiasco

  • Nitrorob

    niente da dire questa notte!
    30 punti nel primo tempo 24 nel secondo con 3 triple di fila che hanno chiuso definitivamente i giochi!
    questa sera era indemoniato!

    ma senza l’aiuto dei compagni non ce l’avrebbe mai fatta (grazie al cazz ahahah)
    buona partita anche di Reggie e Ibaka

    menzione d’onore anche per Perk che per una volta si è comportato bene!
    ottimo cosi!

    dispiace per Rondo che la stava per vincere
    ma i Lakers da quando hanno preso Marshall hanno fatto un piccolo step in più!
    5° doppia consecutiva se non sbaglio in 5 partite
    ottimo

  • gasp

    Durant sempre più MVP,stavolta con vittoria

    Ma Boston quante partite ha perso di poco?Dieci consecutive?

  • Michael Philips

    Prescelto

    Prima di tutto diciamo che questo Durant è una merda. Ora che ha smazzato un altro cinquantello è un pò meno merda ok?

    Riguardo la statistica che hai inventato(o preso da un sito pacco)ricordo nel 2011 i 51+11+8 di Lebron con il 68% dal campo, e sempre di lebron i 52+7+7 con il 65.5% dal campo del 2005. I 51+8ast di Iverson con il 66.7% contro i lakers e chissà quanti ne dimentico. No, ma tu devi sempre buttare in mezzo Jordan e fare brutte figure. La prossima volta informati prima di scrivere scemenze.

  • Michael Philips

    Sul premio MVP:

    a volte servono delle gare speciali che possano spingere ancora di più il candidato e quella di ieri di Durant è una di queste gare. 30.6+8+5 sono numeri immondi, superiori a qualsiasi altro giocatore NBA di oggi. Diciamo che a questo punto non vedo nessuno in grado di superarlo nella corsa al premio. Lebron gioca a marce basse, paul george non è un MVP, Melo lasciam stare, Curry no è a questi livelli, nemmeno aldridge, Love è in netto calo(e comunque i wolves fanno cagare). Possono darlo pure domani, Durant MVP. E siamo a metà stagione, il bello è che potrebbe regalarci altre perle così!

  • Nitrorob

    da quando RW non c’è nel mese di gennaio ha fatto 48-48-54 più 30+punti in 8 partite filate
    e “solo” 25 contro Boston e i Bucks mi pare
    direi non male
    se solo OKC avesse un record migliore di 7-5 a quest’ora non c’era più storia per l’mvp

  • Iceman

    Nitro tranquillo che glielo danno quest’anno!
    Giusto così in fondo,tanto poi i conti si fanno dopo:)

  • Bill Simmons

    “Durant became the first player to score at least 54 points on at least 65-percent shooting while handing out at least five assists since Michael Jordan did it in April 3, 1988.”

    è questa la statistica, l’ha detta un pò errata, non più di 50 punti ma almeno 54 punti

  • lilin

    bombaradamento a okl!

    anche il povero curry un misero 37 a referto l ha messo.
    durant davvero indemoniato e per le caratteristiche tecniche che ha se è in serata è il giocatore che può far piu punti dell nba. semplicemente non lo fermi.
    Il problema sono i compgni non di certo lui.

    miami sul velluto anche se nel finale un lbj in versione passiamola a tutti e non tiriamo mai ha dovuto mettere 8 punti in fila e un paio di rubate per evitare l’ennesimo calo di concetrazione dei suoi che pian piano si sono trovai alle soglie della doppia cifra..

  • Michael Philips

    Una marea di gare, Durant 54, spurs vs blazers, griffin che smerda un pò di hater, clippers che vincono senza paul, rondo ritorna e 16 commenti?

    Uhm…stavo pensando che Lebron se vince un altro anello più finals MVP, sarà unanimemente considerato più forte di Kobe.

    Basta?

  • prescelto

    grazie bill simmons,michael philips parla a sproposito come sempre e offende senza motivo,ho citato la espn io nn invento niente,figurati se adesso chiede scusa lui e il suo amico lol,che ormai perso il suo idolo ormai sul viale del tramonto ha trovato un nuovo motivo per lasciare i suoi per fortuna rari interventi

  • prescelto

    michael philips ci sono tante persone che hanno di meglio da fare che mettersi tutto il sabato pomeriggio a farsi bello coi 54 punti di durant,ti saluto io vado a giocaare a calcetto,qui a napoli c’è il sole e quasi 18 gradi.lol il fiasco cel’avrai tu che sei inconsolabile da quando kobe è diventato un ex

  • prescelto

    ce l’avrai tu,io rispetto la sintassi.buon week end a tutti

  • alert70

    Rivers-Griffin-Jordan

    Quando un coach fa i miracoli. Rivers non ne ha fatti, semplicemente ha dato ruoli definiti al duo, li ha responsabilizzati e li ha mesi in condizione di fare bene. Jordan l’anno scorso non entrava nel quarto finale, quest’anno c’è e le percentuali ai liberi sono migliorate, senza dimenticare il suo impatto in difesa. A Griffin gli è stato chiesto di ampliare le soluzioni offensive, di passare la palla, di essere un overall player. I risultati si vedono.

    Con Del Negro………….queste cose non si vedevano.

    Woodson
    L’antitesi di Rivers. Fa tutto il contrario di tutto. Gioca senza play affidandosi a Smith!!!!, panchina Udrih per Murry, continua questo stillicidio di isolamenti, gente che in campo non sa dove mettersi, quando si passano la palla in attacco casualmente la difesa migliora per poi tornare al letargico attacco con le ben note conseguenze negative. Non ci sno ruoli ben definiti, eccetto palla ad Anthony, non si capisce che gioco Woodson voglia dare, dopo 40 gare vedi i play passare dietro ai blocchi anche se hanno spazio, vedi i lunghi ruotare suigli aversari a 7 metri da canestro e per finire non c’è sintonia tra di loro. Tutto questo perchè Woodson non ci ha capito una mazza. Dolan facesse il bravo licenziando il panzone.

  • LOL

    stolto di cosa dovrei chiedere scusa? della stronzata di durant che gioca molte volte sottotono? casomai sei te che in assenza di bryant qualcuno a cui dovevi rompere i coglioni dovevi trovarlo, è toccato a durant ma ti sta andando piuttosto male, mi spiace per te. Meglio che ti concentri sulla tua presunta squadra del cuore

  • cuni

    Prescelto

    Beh diciamo la verità, la statistica che hai riportato era leggermente errata nella dicitura (non dico che l’hai fatto in malafede eh, solo che messa come l’avevi scritta tu allora giustamente c’erano altre prestazioni da segnalare come ha fatto MP).

  • Michael Philips

    prescelto

    senti ciccio, una cosa è citare un sito, altra è dire le cose sbagliate. Tu hai fatto la seconda cosa. Quindi evita le sceneggiate napoletane.

    Non lamentarti eh, se hai passato il tempo a tirar merda su Durant, ora che lui sta ricambiando con gli interessi non puoi pretendere che qualcuno non te lo faccia notare.

    Ora goditi i 18 gradi e il sole, io del resto odio il caldo e ormai anche il calcio, quindi siamo tutti contenti.

  • Cumenda

    Pure napoletano è….con certa gente il destino si accanisce proprio..

  • Magic

    Complimenti a Durant: dominante.

    NY
    Melo tragico al tiro, ogni tanto succede…ma è sempre l’unico che si danna come un indemoniato: 20 rebs e 16 liberi tra Jordan e Griffin non è da tutti.

    Il resto è il solito disastro (salvo un buon JR, fuoco di paglia?); aggiungo solamente che Shumpert è una delle enormi delusioni della stagione.

  • lilin

    magic

    io sono convnito che iman abbia disperatamente bisogno di un buon sistema, inseriscilo che ne so, ad indiana o chicago e poi valutiamolo…

    ny e woodson stanno facendo danni

  • ILoveThisGame

    Cumenda se stai zitto fai più bella figura

  • Michael Philips

    Cumenda

    la tua espressione tradisce le origini(milanesi) che vorresti far intendere(scherzando immagino).

    “Pure napoletano è…” è una tipica frase che puoi sentire da un sardo(e ne so qualcosa)come ad esempio “andato ci sei?”.

    Magic

    Inizio a voler vedere Melo in un team serio, davvero. Lui tira a cazzo, tira sempre, però un pò si sta dannando. In quel “sistema” inizio a credere che pur con tutto l’impegno del mondo non ci possa fare nulla. Se domani inizia a passarla e prende meno tiro, temo che il risultato rimarrebbe lo stesso. Assurdo. Come assurdo che da anni un team come quello dei knicks venga gestito a cazzo di cane.
    Boh?

  • ILoveThisGame

    ma i clips senza Paul non dovevano sprofondare?? io penso che i Clips dell’anno scorso senza Paul erano inguardabii perchè non avevano un gioco e Paul dava il “suo”, quest’anno con un coach come si deve anche senza di lui direi che si muovono bene, anche perché tra Bladsoe(l’anno scorso vice CP3) e Collison non c’è molta differenza.

  • avvocato del diavolo

    ma se Durant è così forte come mai l’anno scorso contro Memphis ha perso 1-4, senza mai fare nemmeno una di queste prestazioni monstre ? forse perchè quando trova difese più arcigne rispetto a warriors o minnesota fa molta fatica?

    Lebron i quarantelli li ha fatti contro le super difese di Pistons e Detroit….Durant non è ancora minimamente al livello di James.

  • Michael Philips

    I Clippers che sono 6-1 senza Paul rendono sono una risposta a chi dice che paul ha reso i clippers vincenti. Griffin senza di lui segna di più, e prima che arrivasse paul segnava ugualmente di più. Questo alla faccia di chi diceva che senza paul non avrebbe fatto quei punti.

    Un pò come avvenne l’anno in cui stat(ancora in forma)giocò da dio ai knicks, lasciando molto delusi i detrattori che per anni avevano detto che senza nash era uno da 16 punti a gara.

    Su Durant ripeto, la sta gione è lunga, ma non non riesco ad immaginare nulla che un lebron un george o altri possano fare per vincere il premio al posto di KD.

    Già ora a metà stagione il premio è congelato.
    Kevin Durant 2013-14 MVP.

  • Michael Philips

    Durant in G1 contro memphis mise il jumper del sorpasso a 10 secondi dalla fine(W Thunder) con una gara da 35+15+6.

    G2 Durant chiude con 36+11+9 e i thunder perdono di 6. Nelle altre gare ha totalmente mollato, un pò perché lo hanno marcato bene, un pò perché consapevole di non avere alcuna possibilità senza Westbrook. Contro memphis ha fatto così cagare da chiudere con 28.8+10.5+6.6 numeri da Lebron.

  • Heat Fan Since 07

    Durant palesemente MVP. Mi ricorda la stagione 09 di Wade…diversi quarantelli e cinquantelli,ma alla fine la spuntò lebron x il record migliore. se durant lo vuole vincere deve migliorare il record senza Russ…

  • Bill Simmons

    “se durant lo vuole vincere deve migliorare il record senza Russ…”

    non capisco il senso, che facciamo ora? mettiamo l’asterisco ai record? Se durant vincerà 60 partite l’mvp è suo, a prescindere da quante ne abbia vinte o perse senza westbrook.

  • gasp

    PER ORA il premio di MVP è di Durant, ma mancano ben 40 partite quindi mai dire mai… è ritornato quello che era nei primi anni: uno scorer incredibile, entro il ritorno di Westbrook potrà fare di più ancora.

    Jefferson dopo un avvio così così sta facendo bene assieme a Walker, oggi 30+16 e 19+10, non vedo l’ora che ritorni il nome Hornets! Bella squadra futuribile e con un nome fantastico.

    Deng sembra che stia inculcando ai Cavs quella mentalità vincente che serve per vincere.

  • Magic

    MP

    Sono d’accordo con te e credo che a fine anno se ne vada.
    Sinceramente non potrei considerarlo un tradimento: merita di lottare per il titolo, di avere un coach che lo guidi ed una squadra adatta a lui, perché nei knicks tutto ciò non avverrà mai.

    Lilin

    Shumpert è sempre difeso dai più, però se uno fosse davvero forte lo dimostrerebbe anche ai Knicks, con tutti i limiti del caso ovviamente.

    Un altro pazzo è Hardaway: Jr 2.0 per QI cestistico.

  • L’Ammiraglio

    Michael e LOL

    Ragazzi, siete persone sveglie e intelligenti. Lasciamo perdere ‘sto ritardato che tanto si deve sempre trovare il nemico vs LBJ ( come se a LBJ la cosa interessasse minimamente).

    Prima era Bryant, ora è Durant. Se Durant si sfasciasse la schiena, diventerebbe qualcun altro.

    “Pure napoletano è….con certa gente il destino si accanisce proprio..”

    1) La battuta è razzista ed era oltremodo risparmiabile.
    2) A me personalmente ha fatto ridere, ma non per il “napoletano”. Poteva anche averci scritto milanese o sardo o siciliano.
    3) @Michael: a Roma si dice anche in questo modo, rintracciare il dialetto di provenienza è praticamente impossibile.

  • lilin

    magic

    secondo me sei un pò troppo severo, queso è partito benissimo in una squadra che bene o male giochicchiava, si è sfasciato e al suo ritorno se non sbaglio si è ritrovato dopo un periodo di recupero naturale, al top della forma nel nulla cosmico.
    Aggiungici che probabilmente non è uno che può darti 30 pt a serata, ne esce fuori un giocatore che potrebbe fare tante piccole cose utili ma che nel marasma di ny non contano.
    Ormai li gli unici che possono emergere sono quelli che prendono 30 tiri e segnano 30 punti.

  • Prescelto2

    Lebron Mvp è una spanna sopra tutti, Durant carica le statistiche con i liberi regalati; oltretutto le ultime sconfitte di Miami,sono palesemente derivanti da un accordo tra James e Stern, per rendere la nba più interessante . Seil prescelto giocasse assieme alla sua squadra a marce alte sin dall’inizio non ce ne sarebbe per nessuno e questo non farebbe bene allo spettacolo.

  • Magic

    Lilin

    Forse sarò troppo severo, ma io credevo potesse contribuire maggiormente, specie dal punto di vista offensivo; con le doti atletiche che si ritrova non attacca mai il ferro…ed è un delitto.
    Inoltre difensivamente è lontanissimo parente dello Shumpert rookie che faceva strabuzzare gli occhi per efficacia e determinazione.

  • hatersgonnate

    “Inizio a voler vedere Melo in un team serio, davvero. Lui tira a cazzo, tira sempre, però un pò si sta dannando. In quel “sistema” inizio a credere che pur con tutto l’impegno del mondo non ci possa fare nulla. Se domani inizia a passarla e prende meno tiro, temo che il risultato rimarrebbe lo stesso. Assurdo. Come assurdo che da anni un team come quello dei knicks venga gestito a cazzo di cane.
    Boh?”

    Purtroppo è così.
    Ma questo non giustifica Melo, che tira a cazzo, come giustamente dici tu, anche nei tiri partita.
    Il problema è la gestione del team e il non avere NESSUNO che sappia fare 2+2 o abbia il coraggio di alzare la voce.
    Sembra che ci sguazzino nella mediocrità, tutti fanno diventare peggio tutti, cominciando dal peggior coach che la lega ricordi.
    Come superstar hai il dovere di provare a cambiare le cose, invece è anche lui un mediocre, difende l’amichetto Jr, difende il coach.
    Non dico che gli devi remare pubblicamente contro ma almeno sta zitto, lo sai che non c’è nulla da difendere.
    Non si discute il talento cristallino di un giocatore unico nel suo genere, discuto la sua leadership (inesistente se non deleteria), quindi, si , dovrebbe andare via a questo punto a giocare con un grande Pg che gli smezzi assist e che lo deresponsabilizzi ma vedrete che sceglierà i 130 M di Ny.
    Non scherziamo, Ny non è una contender ma essere a 0.375 a questo punto di stagione è ridicolo ed è anche colpa sua.
    Su Shumpert aspetterei, questa squadra farebbe apparire una pippa chiunque, e lui chiaramente non possiede ancora quel carisma che serve a cambiare le cose.

  • hanamichi sakuragi

    raga prescelto va solo ingnorato.. si sta sgonfiando un poco a poco.

    IYW: concordo al 100% con quanto hai scritto, e sui clippers hanno dimostrato che sono una buona squadra anche senza paul.
    cmq la notizia del giorno sono i 6 punti di perkins.. tanta ROBBBBBA

    cumenda: grande la tua città dormitorio

  • low profile

    per chi non se ne fosse accorto la partita più importante della notte è stata vinta da Portland ed il figlio della serva è stato decisivo per l’ennesima volta.
    Chiedo scusa se vi ho disturbato dai soliti discorsi

  • sgm

    Mp
    Ma sei sardo? Ma tutti sardi ci sono in sto blog? È una comunità intera! XD

  • in your wais

    Cumenda

    Mi sono ribaltato dal ridere alla tua battuta…basta co sto cazzo di politically correct, prendete a ridere ogni tanto pure gli eccessi o la volgarità…

  • alert70

    Melo

    La leggenda vuole che si sbatte solo lui. D’altronde ha carta bianca da Woodson per prendersi anche 30 tiri, passa dietro i blocchi, prende tanti rimbalzi, la passa pochissimo e dulcis in fundo non mette un buzzer neanche morto. Anzi nei finali la tiene lui con le conseguenze del caso. Una marea di perse.

    Però si sbatte!!!!! senza mai e dico mai fare il leader, mai che coinvolga i compagni se non saltuariamente, il tutto in un sistema schifoso messo in piedi da un coach buono per le realtà piccole, non per NY. L’anno scorso si è ritrovato 54 W sul groppone perchè aveva Kidd, Sheed, Kurt…..che facevano i coach.

    Un coach intelligente dovrebbe modellare il gioco assecondando le caratteristiche del roster. A me sembra che lui modelli il gioco su Melo e null’altro. Vedere i cestisti non sapere dove mettersi in campo fa spavento. Quando Dolan capirà che non è buono sarà sempre troppo tardi.

    JVGundy
    Ha detto che Melo non merita l’ASG per via del record perdente del team e del roster. Anzi ha forzato la mano dicendo che almeno tre cestisti dei Pacers dovrebbero andarci. Per lui segnare tanto ma non contribuire al successo del team non giustificherebbe la convocazione. Condivido ma allora anche Love non avrebbe mai dovuto fare dei viaggetti. Questo per dire che gli addetti ai lavori non lo vedono al top del top. E’ un top 10 complessivo, top 3 se non top due per talento puro. Se dovessi costruire un team e pagare 20 mln, la prima scelta ricadrebbe su James, Durant, Paul, George, Rondo se sano.. prima di andare da Melo. Sicuramente mi sono dimenticato qualcun altro.

  • Magic

    Alert

    JVGundy non è “gli addetti ai lavori”, è un ex coach che esprime la sua opinione.

    Trovami un Knicks che si sbatta più di MElo, se ci riesci.
    Se non prende 20/25 tiri lui chi dovrebbe prenderli? Bargnani?
    Se esistesse un play degno di questo nome quei 20/25 tiri sarebbero in maggiore quantità in ritmo e meglio selezionati, mentre ore per la maggior parte i canestri se li costruisce da solo.
    Avrà mille e un difetto, ma è l’unico Knicks che sinora si è sbattuto in ogni partita: non è vero che non difenda né che non la passi (tre assist sono pochi, ma non sono zero! Poi, vero che la possa passare di più perché ne ha le qualità, ma è falso dire che non la passa MAI).

    Inoltre…se non merita Melo di andare all’All Star Game…non so chi dovrebbe andarci…