George solo per l’ASG, via Gordon/Evans?

La stella dei Pacers vuole giocare solo la partita della domenica, Cuban multato, Bryant non vuole stare fuori tutta la stagione, Pelicans attivi in uscita.

 
Paul George (23 anni) è certo del posto nel quintetto base della Eastern Conference e disputerà solo l’evento della domenica, la Lega infatti lo aveva invitato a partecipare: alla gara del tiro da 3, lo Skill Challenge e anche lo Slam Dunk Contest…soprattutto dopo la spettacolare schiacciata in 360 messa segno stanotte contro i Clippers, lui non ha declinato però ha espresso la sua preferenza

834243701

• I New Orleans Pelicans sono molto attivi sul mercato, specie quello in uscita e sono disposti a cedere Eric Gordon (25 anni), missione che va avanti da anni, e il nuovo arrivato Tyreke Evans (24 anni); la squadra, dopo un buon inizio (11-10) ha perso 13 delle ultime 17 partite e la società si è accorta che con questo assetto non si può andare avanti, unici salvi Anthony Davis (20 anni) e Jrue Holiday (23 anni).

• Nella notte trade a tre squadre con Chicago ha spedito Marquis Teague (20 anni) a Brooklyn in cambio di Tornike Shengelia (22 anni), inoltre i Nets hanno trovato un accordo con i Pelicans dandoli Tyshawn Taylor (23 anni) più soldi in cambio di una futura seconda scelta.

Kobe Bryant (35 anni) ha tranquillizzato i tifosi Lakers facendo sapere che non ha intenzione di restare fuori tutta la stagione e che non importerà il record dei giallo-viola.

• L’amore tra David Stern e Marc Cuban continua a regnare solidamente tanto che il Commisioner ha multato $100 mila (!!!) il proprietario dei Dallas Mavericks dopo un acceso diverbio con gli arbitri nel match perso contro i Los Angeles Clippers.

• Sospiro di sollievo per i Charlotte Bobcats, nella notte Kemba Walker (23 anni) si è infortunato alla caviglia ma le radiografie non hanno rilevato lesioni serie!

• Tony Parker (31 anni) continua la sua battaglia con il suo stinco, il francese continua a soffrire ma è ottimista: “Giocherò domenica e sono convinto che col tempo l’infortunio passerà”.

• Jameer Nelson (anni) è stato multato $15 mila per l’esultanza alla Belinelli dopo il canestro che ha portato i suoi Magic al 2° overtime nel match contro i Chicago Bulls, il PG di Orlando però ha dichiarato: “Lo riferei di nuovo e lo farò ancora se si verificherà la stessa situazione”,.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • low profile

    Evans e Gordon andrebbero sbolognati entrambi, come si diceva l’altro giorno servirebbero giocatori più funzionali, unibrow va messo nel giusto contesto, fatto ciò sono sicuro che i risultati arriveranno

  • desimox

    Paul George in realtà ha detto il contrario. Non ha intenzione di partecipare a nessun altra competizione durante l’all star per potersi ritagliare un po di riposo

  • @Desimox chiedo venia, è domenica anche per me

  • redbull

    si ma allora la domanda da fare a paul george è: sei stronzo? cioè fai una schiacciata del genere e non vuoi partecipare alla gara delle schiacciate?

    io non capisco perchè ora nessuna star, nonostante abbia tutte le potenzialità per farlo, ci vuole andare..bah

  • @redbull paura di farsi male, metti che salti e atterri male…..

  • low profile

    contando che ora il titolo lo decide il voto del pubblico molto meglio che le stars stiano alla larga dalla “competizione” tanto gli atleti non mancano ma almeno evitiamo l’ennesimo contest di popolarità

  • in your wais

    Beh, quello degli infortuni in realtà è solo una bella scusa…mai nella storia ho sentito di uno che si è fatto male durante il Dunk Contest…

    No, diciamo che mentre nei suoi primi anni di esistenza, era un onore per molti atleti partecipare o vincere la gara delle schiacciate, col tempo è diventata sempre meno importante nell’immaginario dei giocatori NBA

    Ormai, tranne rari casi, vedi Griffin o Howard, le stelle più atletiche neanche ci pensano a partecipare…LeBron, Rose, Westbrook (che ad onor del vero una volta si iscrisse…), e molti altri…

    Il fatto è che dopo 30 anni di competizione, ormai è un mezzo miracolo inventarsi schiacciate nuove e che impressionino pubblico e giuria…ed è questo il vero problema con molte stars…

    Prima andavano magari senza neanche un piano preparato, ora dovrebbero provare, allenarcisi, il tutto con il rischio di fare figure di merda… il gioco nn vale la candela…

  • cuni

    Iyw

    Peró è vero anche che l’all star weekend dovrebbe essere quasi un “divertimento”, anzi effettivamente lo è, ma qui hanno paura di fare figuracce quando secondo me proprio non dovrebbe esserci questo timore..