NCAA Night Report (21/01/2014)

Bene le due Big Michigan State e Kentucky, colpo Texas su Kansas State con Felix protagonista, facile Pittsburgh su Clemson

 

 

 

Michigan State (#3) – Indiana 71-66
MSU: Harris 24, Dawson 13, Valentine 10, Trice 10, Appling 8, Costello 4, Ellis 2, Gauna, Kaminski, Schilling, Byrd
IND: Ferrell 19, Vonleh 13 ( 13 rimb.), Williams 9, Robinson 9, Hollowell 8, Etherington 3, Howard 2, Gordon 2, Davis 1, Perea, Hartman, Marlin

Kentucky (#14) – Texas A&M 68-51
UK: Poythress 16, Young 15, Randle 13 ( 11 rimb.), An.Harrison 8. Aa.Harrison 6, Johnson 6, Polson 3, Cauley-Stein 1, Lee, Hawkins
TA&M: Caruso 12, Fitzgerald 12, Jones 8, Smith 8, Roberson 6, Green 4, Miller 1, Space, Johns, McDonald, Dobbins

Pittsburgh (#20) – Clemson 76-43
PITT: Zanna 22, Patterson 13, Wright 12, Newkirk 10, Robinson9, Jones 4, Young 2, Artis 2, Randall 2, Nwankwo, Uchebo, Lecak, Ko
CLEM: McDaniels 11, Roper 6, Hall 6, Djitte 6, Ajukwa 4, Harrison 4, Nnoko 3, Fields 2, Filer 1, Blossomgame, Smith, Djambo,

Texas – Kansas State (#22) 67-64
TEX: Felix 23, Ridley 18, Holems 8 ( 10 rimb.), Walker 6, Holland 4, Taylor 4, Ibeh 2, Croaker 2, Lammert, Yancy
KSU: Gipson 24, Southwell 13, Foster 8, Spradling 8, Iwundu 5, Johnson 4, Thomas 2, Williams, Lawrence

Commento

Kentucky vince la seconda partita in 3 giorni meritandosi di rientrare nella top 10 del ranking, il momenti di sbandamento dovuto alla sconfitta contro Arkansas sembra passato, oltre a Randle altri giocatori del roster hanno mostrato miglioramenti tra cui Alex Poythress che con 16 punti aggiorna il suo massimo in carriera. Per la numero 20 Pittsburgh tutto facile contro Clemson che interrompe la mini striscia di 3 vittorie consecutive iniziata contro Duke poco più di una settimana fa, per Talib Zanna terza partita stagionale sopra i 20 punti grazie ad un ottimo 9 su 10 dal campo e 4 tiri liberi. Indiana ha la grande opportunità di tornare in vista nazionale contro Michigan State; gli Hoosier restano punto a punto fino a 9’ dalla sirena sul 52-50 ma per trovare i successivi punti devono aspettare quasi 4 minuti ma nel frattempo gli Spartans hanno allungato di 8 punti. A 4’ dal termine Michigan State tocca il + 10 ma Indiana non molla, a 15” dal termine sono a -3 ma i tiri liberi premiano i ragazzi di Tom Izzo.
Partita tirata dal primo all’ultimo minuti quella fra Kansas State e Texas che si risolve con il più classico dei BuzzerBeater sulla sirena, la tripla di Jonathan Holmes molto probabilmente costerà il posto in Top 25 si Wildcats

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno!

Nickname: Ste