Due parole con…Flavio Tranquillo!

Anche questa volta F.M.B ha fatto centro andando ad intervistare niente meno che “The Voice” Flavio Tranquillo parlando di NFL, NBA ed altro!

 

1) SuperBowl, un tuo pronostico?
Non seguo l’NFL se non episodicamente, per cui non posso dare un parere valido. Come sempre però, il Superbowl lo vince chi blocca e chi placca meglio

2) Ti pongo la stessa domanda che posi al tuo collega Nicola Roggero tempo fa: se LeBron James decidesse davvero di andare in NFL, che ruolo potrebbe giocare e quale sarebbe il suo QB ideale?
Direi Tight End, oppure fullback. Non credo avrebbe bisogno di un QB particolare, ma con Kaepernick sarebbe una bella coppietta di atleti…

3) C’è qualche aspetto che l’NBA potrebbe prendere dall’NFL secondo te?
Sì e no. Comunque l’NFL è testa e spalle sopra chiunque per seguito e forza al momento.

4) Pete Maravich ai suoi tempi disse che sarebbero arrivate guardie di 2.04 (ed arrivò Magic), se io ti dico che nel giro di 10 anni avremo quintetti composti da 5 pseudo-LeBron James, 5 giocatoti a 360°, mi dai per matto?
Assolutamente no. Ma come nel caso di Magic, non sarà l’unica maniera di giocare. Già ora Miami, Brooklyn senza Lopez, certi quintetti degli Spurs e dei Warriors vanno abbondantemente in quella direzione. Ma ci saranno sempre mille modi di giocare. O meglio due, bene e meno bene

5) Questa è una domanda che mi sento spesso fare e non posso non girartela: l’NBA ogni anno disputa una partita di stagione regolare in Europa, Londra, quante possibilità ci sono di vedere in futuro una partita di Regular Season nel nostro paese?
Basta fare l’Arena. A Milano ci stanno lavorando, direi in 3 anni (a naso) ci saremo

6) Col senno di poi sono tutti bravi a giudicare, ma se tu fossi stato un GM NBA di una squadra nelle prime 5 scelte al Draft…quella notte, avresti scelto Anthony Bennett?
Sì come basket, no come background personale per come mi è stato raccontato. O meglio, mai alla 1 per le responsabilità (citofonare Mago) che arrivano con la prima chiamata

7) NCAA, ormai va di moda il cosiddetto “One-And-Done” con i giovani che dopo il 1° anno scappano via, non credi bisognerebbe rendere almeno 2 anni obbligatori onde evitare poi spiacevoli casi?
Credo sarebbe nei migliori interessi della NBA. Ma dovrebbe fare parte di un discorso complessivo

8) Sei molto attivo nella lotta contro la criminalità organizzata, seguendo i corsi del professor Dalla Chiesa non mi è mai parso molto favorevole a quei film o serie TV che – trattano l’argomento. Tu cosa pensi in merito?
Intanto, come nel caso del football, dovrebbero rispondere persone con vere competenze (come il grandissimo Professor Dalla Chiesa). Detto questo, fare un fiction rigorosa dal punto di vista della cronaca può essere positivo per far conoscere delle circostanze. Puntare invece sul fascino del boss facendo strame della verità storica è perdente e nocivo

8) Se per un giorno fossi il Commissioner NBA, quali sarebbero i primi 3 punti che andresti a ritoccare o inserire?
Il mio stipendio. La durata della regular season a fronte di un impegno a giocare partite davvero diverse per intensità. Il draft come inteso oggi

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B