Durant piega pure gli Spurs, Pacers K.O!

Durant stende pure gli Spurs, Boston vince senza Rondo, Phoenix massacra Indiana, bene Houston su Sacramento con Cousins infortunato, DeRozan dice 40!

 

 

 

Charlotte Bobcats – Los Angeles Clippers 95-91
CHA: McRoberts 13, Jefferson 24 (10 rimb), Henderson 13, Sessions 10, Tolliver 10, Pargo 11
LAC: Griffin 27, Jordan 4 (20 rimb), Redick 15, Collison 12, Crawford 20

I Clippers cadono sul campo dei Bobcats sotto la doppia-doppia di Al Jefferson (24+10); partita decisa a 22” dalla fine quando, sull’89-89, Gerald Henderson schiaccia per il è2, Griffin non riesce 8” più tardi a replicare e il 2/2 di McRoebrts dalla lunetta da il +4 (93-89). I Clips non hanno segnato negli ultimi 65”.

Cleveland Cavaliers – Chicago Bulls 87-98
CLE: Deng 11, Varejao 10 (11 rimb), Irving 26, Waiters 15
CHI: Dunleavy 22, Gibson 26, Noah 9 (18 rimb), Butler 10, Augustin 27

Trascinati da D.J Augustin i Chicago Bulls vincono a Cleveland contro l’ex di turno Luol Deng; c’è partita fino all’intervallo (44-43), poi i padroni di casa rimangono negli spogliatoi in quanto Chicago comincerà la ripresa con un 20-8 con Taj Gibson protagonista, +11 (52-63) e Cleveland non riuscirà più a recuperare.

Orlando Magic – Atlanta Hawks 109-112
ORL: Harriss 19 (12 rimb), Oladipo 24, Nelson 17, Harkless 12, Lamb 13
ATL: Carroll 17, Millsap 24, Antic 10 (12 rimb), Korver 12, Teague 23, Scott 10, Mack 10

Atlanta sbanca in rimonta Orlando grazie alla sua freddezza dalla lunetta negli ultimi minuti; infatti a 2’50” dalla fine i Magic toccano il +5 (105-100), da quel momento gli Hawks segneranno solo dalla linea della carità (10/11) a parte il gioco da 3 punti messo a segno da Paul Millsap a 1’42” che è valso il sorpasso sul 105-106!

Toronto Raptors – Dallas Mavericks 93-85
TOR: Valanciunas 12 (10 rimb), DeRozan 40, Vasquez 17
DAL: Ellis 21, Calderon 13, Wright 13

DeMar DeRozan si scatena registrando il suo career-high (40 punti con 15/22 dal campo) e guidando alla vittoria in rimonta i suoi Raptors sui Mavs; dopo un break di 14-6 Toronto impatta sull’82-82 a metà del 4° quarto, DeRozan è on-fire e si porta a casa un gioco da 3 punti seguito poi da una bomba di Amir Johnson, 6-2 che vale il +4 (88-84) a 3’ dalla fine! Ancora il duo DeRozan-Johnson ucciderà la partita con un 4-0 (2 schiacciate) per il 92-85!

Washington Wizards – Boston Celtics 111-113 OT
WAS: Ariza 14, Nene 17, Gortat 11 (13 rimb), Beal 14, Wall 28 (11 rimb, 10 ass), Webster 10
BOS: Green 39, Sullinger 14 (11 rimb), Pressey 20

Coach Brad Stevens mete a riposo Rajon Rondo e Boston vince dopo un supplementare nella capitale grazie ai 39 di Jeff Green, vana la tripla-doppia di Wall; proprio il #8 verde pareggia a 1’18” dalla fine per il 99-99 con una tripla, poi nessuna delle squadre segnerà più (0/4 Washignton e 0/1 Boston con anche una persa). L’overtime è combattuto con i capitolini che agguantano il pareggio con un libero di Gortat (111-111) a 13”, Gerald Wallace si ricorda di essere un giocatore ed è lui che segna il layup del sorpasso con 2” dalla fine, Wall si incarica dell’ultimo tiro ma niente da fare.

New York Knicks – Philadelphia 76ers 106-110
NYK: Anthony 28, Bargnani 20, Chandler 10 (14 rimb), Shumpert 19, Smith 14
PHI: Turner 34 (11 rimb), Young 19, Anderson 18, Carter-Williams 19 (12 rimb)

Italian Job: Bargnani 20 pt (6/7, 1/5, 5/6), 4 rimb, 5 perse,4 stop

E fanno 15 sconfitte su 22 partite casalinghe per i Knicks che anche stanotte hanno perso, stavolta per mano dei 76ers di Evan Turner (34 punti) e di Michael Carter-Williams (19+12+7); NY illude i suoi tifosi scappando sul +6 (90-84) dopo un 10-0 ad inizio 4° periodo, Philly risponde con 16.5 per il +5 (95-100), i Knicks arriveranno sul -2 (100-102) ma Theddy Young sparerà la tripla ammazza partita a 1’47”

Houston Rockets – Sacramento Kings 119-98
HOU: Parsons 19 (10 rimb), Howard 26 (13 rimb), Haden 24, Casspi 20 (12 rimb), Lin 13
SAC: Thompson 12, Thomas 20, Williams 22 (11 rimb), McLemore 11, Fredette 14

DeMarcus Cousins si infortuna alla caviglia e i Rockets non perdonano con i 50 punti del duo Howard-Harden; Huston va al riposo lungo sul +11 (55-44), Sacramento comincia il segnando subito nella ripresa ma nei successivi 4 possessi verrà fermata, Houston piazza un 10-0 e scappa sul +19 (65-46)

Milwaukee Bucks – Detroit Pistons 104-101
MIL: Ilyasova 12, Henson 12, Knight 16, Middleton 10, Butler 30
DET: Monroe 18, Drummond 11 (12 rimb), Jennigs 30, Stuckey 23

Italian Job: Datome DNP

Grazie a 54 punti (30 di Butler) della panchina i Bucks battono di misura i Pistons; a 1’38” dalla fine Brandon Knight realizza il tiro del +3 (104-101) da li in poi Milwaukee non riuscirà a chiuderla am Detroit non segnerà più con Stuckey che subirà ben 2 stoppate nel giro di 7”!

San Antonio Spurs – Oklahoma City Thunder 105-111
SAS: Duncan 14 (13 rimb), Belinelli 13, Parker 37, Ginobili 10, Diaw 14
OKC: Durant 36 (11 perse), Ibaka 14, Jackson 27

Italian Job: Belinelli 13 pt (5/6, 1/4 da 3), 2 rimb, 3 ass, 4 rec, 4 perse

Neanche i San Antonio Spurs di Tony Parker (37 punti) sono riusciti a fermare l’indemoniato Kevin Durant, 36 punti (12/22 dal campo e 11 perse!), e i suoi Thunder; a 2’26” dalla fine Parker porta sul -4 i suoi (96-100) ma KD non perdona, tripla e poi schiacciata di Ibaka e poi altra bomba, 8-2 per il +10 (98-108) a 68” dal termine. Da sottolineare la frattura ad un dito di Kawhi Leonard!

Phoenix Suns – Indiana Pacers 124-100
PHX: Tucker 13, Frye 10, Plumlee 11, Green 23, Dragic 21, Markie
IND: George 26, West 13, Hill 16

Crollano a Phoenix gli Indiana Pacers con i padroni di casa che mandano 6 giocatori in doppia-cifra a referto; match deciso dall’inizio di 2° quarto da parte dei Suns, bomba di Frye che lancia un 14-2 èer il +13 (44-31), Indiana non rientrerà più

Oggi, ore 16!!

Flavio

 

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Nitrorob

    Bè dai non male neanche stanotte!
    KD tira con % umane sopratutto nel 4/4 dove sbaglia parecchio, perde 11 palloni, ma aveva anche una squadra intera entrata in campo solo per fermarlo!! in più era in b2b e ha giocato 40 minuti, quindi non mi preoccupano più di tanto!
    Infatti fortuna (ogni tanto si sveglia) che c’era Reggie che contro gli Spurs puntualmente si sveglia!
    per il resto partita abbastanza combattuta!

    (so già prescelto cosa dirà: la partita più che vinta da OKc è stata persa da SAS che alla fine ha fatto pasticci su pasticci ahahaha)

    in un certo senso è anche vero, TP9 perde 2 palle sanguinosissime, poi a 3 minuti dalla fine KD decide di ammazzare il game e ciao ciao!

    godiamoci il momento positivo finchè dura!

    incredibile Suns!!! mina vagante assoluta e non hanno neanche Bledsoe a disposizione! mitici

    infortunio di Cuosins, ma invece Gay??? che ha giocato solo 5 minuti??
    espulsione/infortunio/riposo?

    Boston che senza Rondo vince!!! guarda caso ahahah
    scherzo ovviamente!

  • Magic

    Drammatica fanta-nottata: Terrence Jones ancora fuori, Wroten morto e Cousins rotto…proprio adesso:(

    Comunque ancora un buon Kd, anche se le 11 palle perse sono clamorose

    Super Suns!

    NY: sono finite le parole.

  • Feriti della notte:
    • Rudy Gay (SAC): Anchille
    • DeMarcus Cousins (SAC): caviglia (NON grave)
    • Kawhi Leonard (SAS): dito mano destra

  • cuni

    Vittoria x i Sixers che in ottica tanking non è deleteria, di più… Ma d’altronde coi Knicks ultimamente è più facile vincere che perdere…

    Indiana, sconfitta fisiologica? Qualcuno ha visto la partita.

    Quoto Magic su KD, bravo, peccato la doppia doppia con le palle perse…ma finché vincono…

    Qualcuno sa chi va alla gara schiacciate? So che george ha rifiutato perché vuole solo giocare domenica mentre deandre jordan ho letto che ha dichiarato “vado al dunk contest solo se mi convocate all’ASG la domenica” ahahahah povero deandre!! Ma il cervello??

    I quintetti escono stasera se non sbaglio ma dovrebbero essere questi secondo le indiscrezioni:
    Est: irving, Wade, george, melo, James
    Ovest: curry, kobe, KD, griffin, Howard

  • cuni

    Ho dimenticato un “?” nella frase di indiana…

  • low profile

    Il solito grande Durant che ha chiuso il match ma a onor del vero la partita l’ha vinta Russie Jackrook, San Antnio stava timidamente scappando, KD marcato a turno da Ginobili ( commovente) e Beli sembrava un pò fuori dal match, è stato il nativo di Pordenone a prendersi la briga di rispondere colpo su colpo a Parker. Giocasse sempre contro gli Spurs Reggie sarebbe un all star!
    In più di una occasione mi sono lamentato delle sconfitte contro le contender ma stanotte c’è poco da recriminare, senza Green e Splitter con Leonard rotto quasi subito ha voluto dire competere senza 3 dei 4 cardini difensivi del team, troppo anche per fronteggiare OKC senza Westbrook.
    Arbitraggio equo per 3/4 poi decisamente favorevole agli ospiti, almeno un paio di super difese di Gino e Marco punite in maniera eccessiva quando si era ancora punto a punto e parecchie difese fallose concesse ai lunghi avversari, poi negli ultimi 2 minuti sono scappati ok, ma nei momenti clou tutte le decisioni 50/50 andavano in una sola direzione

  • Nitrorob

    Sinceramente io vedrei meglio Lillard al posto di Curry, ma so che è un eresia!
    PS. ma a Kobe conviene giocare L’ASG?? in che condizioni sarà?? tornerà in tempo?? ecceccc
    io metterei il Barba al posto suo! sinceramente mi sembra uno sforzo in utile da parte del Mamba giocare quella partita!

    pps. a presto con un calcolo matematico/statistico degno del miglio MP ahah

  • @Cuni stai sereno che pubblicheremo i quintetti ASG, probabilmente domani mattina verso le 10!

  • Oggi alle 16 non perdetevi l’intervista con Flavio Tranquillo!!!!!!

  • in your wais

    Diciamo pure che a dunkest io avevo: Leonard, Cousins, Stephenson, Vogel, Jones…fatevi 2 calcoli su quanti punti posso aver fatto, mortacci loro…senza contare che ho deciso di nn schierare Gragic e Green, per completare l’opera…

    Comunque San Antonio un lazzaretto, ormai sono più quelli rotti che quelli in campo, credo che prima o poi faranno uno squillo pure a me per coprire il 15° posto nel roster

    Il reverendo Jackson davvero un’altra magata di Presti, non dico che possono rinunciare a Westbrook perchè non lo credo, ma si sono messi in tasca uno che può giocare i due ruoli dietro, raschiandolo a fine primo giro

  • cuni

    Fmb non la perderò!

    Nitro

    Beh, sarebbe un riconoscimento a Portland mettere o Lillard o Aldridge ma dato che vota la gente boh..io ho sempre votato Lillard e curry come guardie sto anno..

  • Nitrorob

    Premesso, visto che sono malato anche io di Stats (ovvio non a livello di MP ma quasi ahahaha)
    mi sono messo a fare un calcolo sulle misure di Gianni attentouncolpo!! (lo so non sono recuperabile ormai ahahah)
    allora, su internet lo danno alto 210, con un apertura alare di 222.5
    cosi ho disegnato un uomo vitruviano con queste misure, considerando che ha le mani lunghe 25cm (ovvero 50 in totale)
    e ipotizzando almeno un 50cm?? (anche se mi pare un pò pochino di spalle)verrebbe fuori che ha le braccia lunghe 60cm!
    mi sembra un assurdità, vedendo le foto non mi pare proprio che abbia le braccia cosi corte (considerando che le mie sono 55 e sono alto 165)
    cosi io penso che il dato “apertura alare” sia del tutto scazzato!
    io ipotizzo che abbia le braccia almeno 70cm(ALMENO) (senza considerare le mani è?) quindi un apertura alare di ben 242cm!!! il che sarebbe veramente al limite della deformazione umana se teniamo per buone le regole dell’uomo vitruviano!!!
    vi dirò, io penso che sia anche qualcosa in più!! questo nel medioevo poteva benissimo essere preso per un mostro o un deforme!!!

    ok cosa totalmente inutile, ma a me intrippa tantissimo e mi ci diverto un sacco a fare queste cagate ahahahah

    Parlando di KD invece ho appena letto che è uno 1 di 5 giocatori nella storia ad aver fatto 30+ e 5ass in 9 game consecutivi
    ma sinceramente non ho trovato chi sono gli altri 4!
    (anche se 2/3 me li posso immaginare)

  • prescelto

    nottata preoccupante per gli spurs per 2 motivi:uno l’infortunio di leonard che ha la sua importanza nell’impianto di gioco di san antonio,due il fatto che gli spurs quest’anno perdono sistematicamente con le rivali di alta classifica della conference.ps beati voi che avete tanto entusiasmo per l’all star game, personalmente la trovo un ‘americanata che mi toglie il piacere di 4 giorni di regular season della mia lega preferita

  • lilin

    beh effettivamente uno di portland dovrebbe esserci…

    incrdibile in quintetto ad est con lebron centro! meglio cosi che hibbert all’all star, anche se ci andrà cmq!
    ny le piglia un’altra volte, inizio a pensare che questi ai play off potrebbero sinceramente non andarci.
    POi magari colpo di scena, prima scelta al draft e svolta per la franchigia disastrata!

  • prescelto

    @nitrorob,visto che mi sei molto simpatico anche se considero molte satistiche utili come la forfora,ti rispondo io ,gli altri ad aver fatto quello fatto da kd nelle ultime 9 partite sono archibald, oscar robertson kareem e il nostro beneamato lbj.ps chissà michael philips quanto rosica visto che l’ho anticipato e non ho neanche sbagliato nel riproporre la statistica ehhhhhh ehhhhhh

  • Nitrorob

    ahahah mitico!!!

    allora te le cerchi! cavolo almeno potevi sbagliarne uno no?? mannaggia a te ahah
    cmq allora ne avevo azzeccato uno solo (ovvero LBJ) uno pensavo fosse Kobe! lol

    ps. le statistiche sono fini a se stesse, alcune sono inutili
    però sono troppo fighe per essere ignorate!:-)

  • hanamichi sakuragi

    cmq secondo me appena KD perde qualche colpo i thunder perdono. ma di brutto. li sta tenendo a galla con prestazioni senza senso

  • Nitrorob

    @Hanamichi
    deve tenere cosi (su questi livelli) fino al ritorno di RW, poi non avrà bisogno di tenere questo andamento e si potrà “godere” l’ultimo mese e mezzo in “tranquillità”
    da notare le virgolette!

    anche se io credo che volendo può tenere cosi fino alla fine!
    Kobe l’ha fatto più di una volta, non vedo perchè a 25 non possa farlo anche lui

  • Nitrorob

    ho creato un “tenere cosi” party!!! evvai ahahah

    può tenere cosi = può accompagnare solo cit.

  • hatersgonnate

    E’ una buona giornata, mi sono addormentato durante la partita, buon segno!
    Ma gli Spurs le stanno perdendo tutte contro le contenders?
    Phoenoix incredibili anche senza Bledsoe, che bella sorpresa!

  • michele

    rob

    in realtà non dici una cosa sbagliata, nel senso che Rondo sarà sì e no al 20% e gioca ancora molto contratto…..intanto prestazione monstre di Jeff Green, che resta però un giocatore ancora troppo incostante.

    speriamo che per Rudy Gay non sia niente di grave, se si fosse rotto il tendine sarebbe una mazzata.

  • Michael Philips

    Nitro

    “ok cosa totalmente inutile, ma a me intrippa tantissimo e mi ci diverto un sacco a fare queste cagate ahahahah”

    Vuol dire che ti toccherà frequentare un centro di recupero contro il fanatismo statistico. Ne conosco un paio…

    Già che mi hai tirato in ballo potrei dire che 243 cm di apertura alare non li ha nessuno.

    I casi più celebri di giocatori che hanno sfanculato le proporzioni vitruviane sono:

    Durant – 208cm(o più?) per 225cm di wingspan.
    Alonzo Mourning – 208 per 229cm di Wingspan.
    Elton Brand – 205cm per 226cm
    Jason Maxiel- 198cm per 222 cm
    Kawai leonard – 201cm per 225 cm(e le mani più grandi nella NBA)
    Olowokandi 211cm per 232 cm!
    Shaquille 0’Neal 216cm per 230cm.

    E tanti altri.

    Pensare che Wade(193cm) ha lo stesso wingspan di Blake Griffin(208cm)rende l’ide di quanto alcuni giocatori siano avvantaggiati da delle braccia prive di senso.

    Un rondo credo(185cm)credo abbia uno wingspan di 206cm, quindi immaginate quanto sia faticoso da avere di fronte mentre cerca di ostruire la vista ad un pariruolo normodotato.

    Per il resto altra giornata drammatica in chiave infortuni.

  • hatersgonnate

    “Per il resto altra giornata drammatica in chiave infortuni”

    Io non credo sia sfortuna, probabilmente si sta chiedendo un pò troppo in chiave atletismo a dei ragazzi che giocano 82 partite in pochi mesi. Si dovrebbero rivedere le rotazioni o restringere il numero delle partite in Rs (cosa più saggia) ma Stern e il suo patrimonio non sarebbero molto d’accordo.

  • Michael Philips

    hatersgonnate

    Più che stern, credo che non troveresti molti proprietari disposti a tagliare 20 gare di rs, ovvero buttar via gli incassi di 20 gare. Credo sia sempre stato questo il problema.

    In più, ricordo che nei 90’s si giocavano comunque 82 gare+playoffs e spesso le star giocavano tutte le 82 partite co minutaggi anche alti, però a livello di superstar non ricordo una moria simile. I più celebri furono grant hill e penny, ma di grossi infortuni tra i big non ne ricordo.

    Bisogna capire qual’è il problema, se c’è davvero, o se si tratta semplicemente sfortuna.

    Il basket odierno procura talmente tantro stress da facilitare infortuni proprio ai giocatori che ricevono più pressioni?

    Mettere 10 KG di massa muscolare in più incide sulle probabilità di farsi male?

    Gli allenamenti sono troppo duri?

    E sempre tornando al ragionamento che fino ad ora le cose peggiori sono capitate alle star, non sarà che tutti gli impegni extra-cestitici, che comportano spostamenti continui, possano influire? Si parla di riposo in meno, spostamenti in più, impegni con sponsor e tutte quelle robe che rubano ore e ore alle stelle.

    Perché ora sta diventando ridicola la cosa.

  • Nitrorob

    MP

    29cm di mano per Kawai!!!! una cosa fuori dall’umano!!
    anche Leonard cmq ha delle discrete braccia considerando l’altezza, ma essendo più tonico e definito si notano meno di quelle di KD e Gianni!

    Big Jim infatti ha le braccia quasi più corte del normale e si vede ad occhio! (forse sarà per via dei muscoli)

    cmq 243 è un dato ipotizzato, ma con tutti i calcoli del caso di sicuro non può avere un wingspan di 223
    io dico, ma un metro fatto bene in NBA non ce l’hanno?? chi le prende le misure? Lerch della famiglia Adams??

  • michele

    michael philips io me lo immagino come russel crowe in “beautiful mind” : al posto delle formule matematiche e delle equazioni ci sono i dati statistici, i PPG, i PER, le percentuali al tiro, le triple doppie etc etc

  • Michael Philips

    Nitro

    Invece torna perfettamente come wingspan.

    Ti rendi conto che essere 205cm e avere 223 di wingspan è folle?

    Pensa che Lebron (203cm) ha 213, melo 213, Kevin Love(208) ha 213cm, Blake griffin(208cm) ha 208cm. Vince e Kobe(198cm)hanno credo un impressionante 211cm di wingspan, il che spiega come riuscissero a schiacciare in testa a tutti e nel caso di kobe, riusciva ad arrivare ad altezze assurde senza mai arrivare con la testa all’altezza del ferro(come invece fanno altri).

  • brazzz

    impossibile non battere i knicks..ci giocheremo le palline con quegli sciroccati..ahah..
    infortuni..oggi si gioca molto più di fisico ripetto ad una volta..è un male in tutti i sensi..meno tecnica,più infortuni,perchè c’è gente che è lì solo perché ha un certo tipo di fisico..ma per avere un certo tipo di fisico bisognaaverepiù muscoli,più di tutto..e la macchinetta è più facile che si rompa…a volte per migliorare bisogna tornare indietro…meno corsa pù tattica,più fondamentali..ritmi meno da 100 metri e più gioco..forse gli infortuni calrenno fino a tornareaun numero statisticamente accettabile..
    ma se si continua a bombarli come mucche di allevamento a portare ogni singolo muscolo o tendine al max sforzo possibile..bè,continueranno a rompersi..è men che ovvio…

  • Michael Philips

    Michele

    scherzi a parte, hai visto cosa devi fare per calcolare il PER???

    Facciano pure i veri maniaci!

    Nope, nope nope!

  • hatersgonnate

    Mp

    Lo sport, in genere, sta diventando sempre più fisico, non che Chamberlain o Russell o West o Bird fossero dei fringuellini ma prova a paragonarli alle superstars di oggi, sottoposte ad ore di allenamenti per farli diventare delle macchine fisiche perfette. Mettono chili su chili, in poco tempo, di massa muscolare e non sappiamo di quali sostanze facciano uso, visto che in America sono molto più tolleranti su di esse.
    Questo influisce sugli infortuni?
    Beh io credo proprio di si, non son un medico, ma credo che un corpo così sollecitato sia molto più esposto ad essere “crackabile”.
    Il fatto che poi succeda alle supestars, in maggior modo, potrebbe essere spiegabile dal maggior tempo sul parquet, o dal fatto che a loro venga richiesto uno sforzo fisico ancora più notevole.
    Sarebbe interessante ascoltare il parere di qualche medico/preparatore se ne abbiamo tra di noi.

  • Michael Philips

    Brazzz

    quello che dici è vero, ma va a cozzare con altre cose dette in passato:

    1) si è sempre detto che i contatti nel basket di oggi sono molto più leggieri rispetto al passato, mentre a me questo non sembra vero. Oggi ci sono meno esplosioni di violenza, ma i contatti normali sono massacranti.

    2) Riguardo il ritmo di gioco, c’è chi dice che si corre troppo ecc…ma basta guardare una gara di oggi e una di 20-30 anni fa per notare che all’epoca correvano come fottuti pazzi per 48 minuti. Oggi ogni stella cerca di dosare le forze, fa più pause in panchina(i minutaggi sono crollati)e il gioco è stato rallentato dalla difesa a zona.

    3) Assurdo pensare che i giocatori sono stati caricati di pesi e muscoli proprio per reggere i contatti fisici forti, e che quindi, per miglior cosa, dovevano avere un fisico più grosso.

    Il problema è che oggi si stanno rompendo i play che non sono così carichi di peso come i pivot, quindi anche le teorie passate stanno creando confusione.

    Resta il fatto che è davvero strano. Si rompono più le star dei comprimari. Io continuo a pensare che stress e pressioni facciano danni clamorosi. Dovrebbero staccare la spina più spesso invece di vivere a mille all’ora anche fuori dal parquet.

  • Michael Philips

    hatersgonnate

    tutto vero, ma ricorda che storicamente nello sport in generale l’uso di sostanze dopanti era genralmente più fuori controllo in passato rispetto ad oggi. Non c’era controlli e quei pochi che facevano non potevano scoprire quasi nulla.

    Oggi c’è poca chiarezza sui controlli: ora non vorrei dire una stronzata, ma credo di ricordare che in america gli steroidi sono diventati illegali solo nei 90’s…

    Se sbaglio qualcuno può dirmi com’è andata?

  • Nitrorob

    Stà di fatto che il 90% degli atleti secondo me si dopa ancora!
    almeno su sport (tipo il motocross americano) o cose simili se non ti dopi non ce la fai neanche a finire la gara, figurati poi a vincere!
    ora se i controlli sono come qua o meno non lo so! ma io ci giocherei lo stipendio che la maggior parte di loro si dopa!

    in più ci metti ritmi di allenamenti assurdi (sopratutto per i Rookie) partite fitte ecc ecc ed ecco che fai la frittata!
    il problema è che oggi sono automi e non esseri umani!

  • low profile

    Sempre in tema Leonardo chi? Il nostro nuovo idolo Embiid è dato con apertura alare di 226cm and counting….

    I continui infortuni delle star per me sono figli dell’evoluzione della specie ( vabbè dopo leonardo Darwin mi ci entrava) nuove bombe nuovi carichi di lavoro per un corpo umano non ancora pronto al ” cambiamento” e per questo si arriva sempre più frequentemente a situazione da stress traumatico e non. Il gioco è più soft ma le dinamiche di allenamento e stile di vita in generale sono molto più dure di una volta, che siano quelli forti a farsi male più spesso per me è dovuto al fatto che visti i carichi di cui parlavo quelli bravi che giocano di più di quelli scarsi sono automaticamente più soggetti, ci deve essere una correlazione.

    Una cosa di cui non si è parlato è il tempo medio di recupero, come vi spiegate che con i passi da gigante fatti dalla scienza medica oggi per le stesse casistiche di una volta ci vuole molto più tempo per tornare al 100% ?

  • Nitrorob

    LP ci sono studi che dicono che gli egizi già praticassero la chirurgia
    e gli riuscivano il 90% dei casi!!
    mentre ora con tutta la tecnologia “solo” il 70%, come ce lo spieghiamo?

    secondo me è proprio evoluzione!
    non so se qualcuno di voi ha visto Wall-E, il pezzo dove lui entra nell’astronave e trova tutti gli umani obesi che stanno tutto il tempo nelle loro poltrone mobili!
    ecco com’è la mia pessimistica visione del futuro ahahahah
    trà un pò non avremo più bisogno delle ossa! 🙂

  • lilin

    lp

    probabilmente perchè si vogliono evitare il piu possibile ricadute sennò non mi spiego del perchè rose, gallo, rondo ecc siano stati fuori cosi tanto…

    e cmq, ora tiro la gufata del secolo, quando vedi tutti questi infortuni rimango impressionato da un lebron che si porta appresso 120kg con palla sempre in mano dal primo giorno di nba e ha saltato pochissime gare, oltretutto con il suo tipo di gioco dove entra nel pitturato e si piglia sempre mazzate è incredibile…

    spero che tutto questo non lo paghi con una carriera molto piu corta di un durant per dire…

  • Michael Philips

    Nitrorob

    sì ma gli egizi non avevano le pressioni mediatiche di un Kobe o altre star. Non c’erano le ostiche stats a valutare il fatturato di ogni schiavo.

    Il SMPD(stones moved per day)non era molto accurato all’epoca e così gli schiavi con gli sponsor migliori(avere alle spalle i manager di Nefti, Horus e Seth aiutava parecchio) riuscivano a sembrare più talentuosi di altri.

    Le stats non dicevano tutto: c’era gli intangibles che andavano contati, come la capacità di aiutare i compagni, la capacità di reggere alla frustate o allo sfregamento delle funi sulle mani. Insomma, c’erano le superstar ma non si costruiva una piramide da soli.

    Finita questa parentesi TOTALMENTE gratuita rispondo a lilin:

    Lebron pesa 113 KG(7 in meno non sono pochi) e a me pare avere la resistenza di un malone che è andato avanti tutta la carriera come uno dei tanti tir che era solito guidare.

    Il recupero degli infortuni in alcuni casi mi pare più veloce del passato. Il problema è che quelli che stanno uccidendo alcuni giocatori sono serissimi, ma per altri tipi di infortuni(quelli minori)recuperano più in fretta oggi.

  • Nitrorob

    ahahahahahah

    pensa poi a quando arrivò Mosè che gli tolse il 70% dei giocatori
    risultato, lega chiusa e perdite per milioni di denari
    fortuna i Romani che presero in mano la lega e pian piano la ricostruirono!
    ma certo li gli infortuni erano molto più frequenti di prima!
    il calendario prevedeva il doppio delle partite e gli allenamenti con le bestie erano sicuramente più pesanti!

    ok basta, stà diventando triste come cosa!:-)

  • lilin

    mp

    non mi ricordo dove avevo latetto 118kg, sorry!
    cmq in genere gli infortuni muscolari vengono recuperati molto piu in fretta mentre secondo me quelli a legamenti e tendini sono piu lenti perchè si ha una maggiore conoscenza scientifica e magari sanno che facendogli perdere 10 o 12 mesi invece che 7 o 8 possono allungare una carriera di un giocatore che magari prima dopo6 mesi già era in campo

  • low profile

    ahahahahahahahahahaha

    bravo bravo bravo, non avrei potuto inventarne una migliore,
    Genio Nefti e le sue pescate al draft “dell’altro mondo” e gli intangibles come capacità di resistere alle frustate le parti più belle.

    Nitro

    Tu con gli egizi e le loro operazioni mi sa che mi guardi un pò troppo enigmi alieni. Ok che che le piramidi le hanno fatte i marziani ma un pò di contegno e-che-cavolo!!

    Tornando agli infortuni non credo che i tempi lunghi siano misure conservative altrimenti Rose non si sarebbe fatto male di nuovo, ok non è lo stesso infortunio ma io alle coincidenze credo poco.. ma soprattutto non è vero che oggi per alcune cose ci voglia meno tempo, prendete il crociato anteriore con interessamento del menisco: Baggio ottuagenario 76 giorni Gallinari giovincello quanto? 2 anni…

  • gasp

    Sul discorso infortuni e tempi di recupero credo che siccome si sa di più si è più prudenti:per esempio una volta il menisco si toglieva ma l’atleta viveva con dolori per tutta la vita e giocavano fino a 30 anni, oggi si sutura e problema finito.

  • hanamichi sakuragi

    http://www.playitusa.com/nba/2014/01/49961/lacqua-scorre-sotto-il-ponte-della-nba/

    quest’articolo dà una lettura sugli infortuni secondo me molto interessante

  • Nitrorob

    LP considera che io agli alieni non ci credo!
    credo che l’uomo quando vuole è veramente cazzuto!!
    punto eheheh

    Bò secondo me dipende dai giocatori!
    nei casi tipo Rose per evitare altre cose lo fanno stare fermo più del previsto, poi vabbè la sfiga non si calcola!

    io ricordo un Noriuki Haga che si fratturò un braccio e una vertebra in gara, 2 settimane dopo eri li a correre (con tanto di vittoria)
    o un Lorenzo che dopo un operazione alle ginocchia con le gambe ancora ingessate neanche un mese dopo era già in moto!
    quindi??
    parliamo di super uomini? io non credo
    semplicemente li girano cosi tanti soldi che se per assurdo Rose chiude ora la carriera manda in bancarotta tutta chicago!
    quindi meglio tenerli fuori anche 1 anno in più che qualche mese in meno

  • prescelto

    michele anche a me è venuta in mente la stessa similitudine con john nash di beautiful mind riguardo m ichael philips,solo che a nash guardando i suoi dati venivano in mente genialate invece a mp viene in mente la conclusione che durant è il miglior attaccante dopo jordan dimenticando kobe iverson ecc ecc.

  • Michael Philips

    Prescelto

    Iverson meglio di Durant sì che invece è una genialata!

    Del resto David Robinson è notoriamente superiore a shaquille, hakeem e ewing perché un giorno ne mise 71 e loro, branco di coglioni, invece no!

    LP

    Tecnicamente, la scelta degli schiavi, cosa storicamente sempre avvenuta, era di fatto una sorta di tragico draft.

    I più giovani e prestanti venivano preferiti, ma non è detto fossero i migliori. Ci saranno stati tanti “Akhenaten Olowokandi-Darwishi” grandi e grossi ma incapaci, così come alcuni steal of the draft piccoli e magri(un Isaiah Hamadi ‘El’Thomas) capaci di trascinare i compagni schiavi in spettacolari spinte verso la vetta.

  • Michael Philips

    Mi correggo, in realtà David Robinson era sicuramente un attaccante superiore a Ewing.

  • brazzz

    il gioco è molto più soft, i contatti sostanzialemente li stan vietando,ma la massa muscolare dei giocaotri è molto superiore,e il fisico viene usato moto più di una volta…forse è anche per questo che gli infortuni,oltre che numerosi,sono gravissimi..e comunque,evoluzione omeno..se ti rompi un dito,ci volevano,ci vogliono e ci vorranno sempre un paio di mesi..la natura ha le sue regole…

  • redbull

    io lessi una volta una dichiarazione di larry bird, che disse: ora ci sono molti più infortunati perchè si hanno molte più conoscenze scientifiche, mentre ai miei tempi se avevi una fascite plantare non la riconoscevano ti dicevano “è solo un dolorino, niente di serio, continua a giocare” forse anche questo gioca una bella parte

  • low profile

    Nitro
    scherzavo eh!

    MP

    il problema del genio (sam) Nefti è che pur essendo molto bravo a scovare schiavi barbuti poi se li lasciava scappare verso cantieri più grandi, nella sua piccola Micerino il budget era limitato e li vicino Cheope poteva permettersi i migliori schiavi in circolazione. Le malelingue ricordano che magari non spostando il cantiere dal sito originale di Machu picchu avrebbe avuto i soldi necessari per pagarli tutti ma il suo boss Anubi in accordo col malvagio e onnipotente Amon complottarono contro l’allora potentissimo Pachacutec e tutto il popolo inca.

    HS

    é curioso come il tipo citi Darwin e Baggio, garantisco che non ho copiato!!! non avevo letto l’articolo, di fatto negli ultimi 2 mesi avrò letto 2 articoli su quel sito, anche se uno proprio martedì .. un bellissimo focus scritto in maniera eccellente sui Wiz che consiglio a tutti ( la marchetta me la paghi con bonifico!)