Giocatori Vs T-Shirt, l’NBA verso l’abolizione?

Si sono lamentati in molti tra qui anche la stella di Miami, i fans le odiano e adesso l’NBA potrebbe arrivare all’abolizione…ma si difende!

I fans NBA hanno le loro rivalità ma su una cosa sono tutti, ma davvero tutti, d’accordo: le T-Shirt fanno schifo!!! L’idea venne nella scorsa stagione quando si usarono i Golden State Warriors per testarle, nesuno si lamentò e quindi l’NBA , in collaborazione con Adidas, si lasciò andare tanto da metterle in mostra sia al Christmas Day che all’All Star Game…ma adesso i giocatori sono stufi!

Il giorno di Natale è stato il cruciale visto che a lamentarsi è stato niente meno LeBron James (29 anni) che qualche influenza sulla Lega ce l’ha: “Con le T-Shirt i miei tiratori sono penalizzati” James non ha facoltà di leggere il pensiero altrui quindi se disse questa frase fu perché uno dei suoi cecchini si lamentò e il nome più quotato fu quello di Ray Allen (38 anni)…e se il miglior tiratore della storia si lamenta, qualcosa non va.
Durante il mese di gennaio altri giocatori (21 per l’esattezza) hanno iniziato a farsi avanti lamentandosi di queste nuove uniformi al motto di: “Sono solo una macchina da soldi”, l’NBA le orecchie ce le ha ancora e dopo aver sentito tutte queste lamentele è intervenuta.

A scendere in campo è stato Sal LaRocca, vice-presidente dell’NBA global merchandising, che ha dichiarato: “Non vogliamo creare disagi o compromettere le prestazioni degli atleti” tradotto: “Se non le vogliono le toglieremo” ma aggiunge: “Tutte le squadre che le stanno indossando non si sono opposte” infine ha difeso il suo prodotto con alcuni punti:

Almeno diversi giocatori in ogni squadra che ha indossato le T-Shirte più volte sono stati consultati in anticipo su di loro indossa.
Il 50% i tutti i profitti dalla vendita di merci, comprese le T-Shirt, va al sindacato giocatori.
Il materiale delle T-Shirt è la stesso di quella delle tradizionali canotte.
Ogni giocatore può determinare la forma delle T-Shirt proprio come può con una divisa regolare.
Se ci sarà una sostenuta opposizione da parte dei giocatori, le T-Shirt non verranno più usate in futuro!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B