Popovich e il fallo strategico: “Lo odio! Però…”

Il coach degli Spurs ribadisce ancora una volta come i falli sistematici non gli piacciono, ma con Houston si è superato!

I San Antonio purs non stanno attraversando un buon periodo, 3 sconfitte consecutive ma sopratutto un’infermeria (Tiago SplitterDanny Green) che si riempie giorno dopo giorno  e le ultime due aggiunte sono di un certo rilievo, Kawhi Leonard (22 anni) e ultimo Manu Ginobili (36 anni) che dovrà restare fermo 3/4 settimane per il bicipite femorale infortunatosi nel derby a Houston.

Proprio nella sfida contro i Rockets Gregg Popovich, pur di vincere, ci è andato giù pesante con il famigerato “Hack a Dwight” chiedendo a suoi per 7 volte consecutive di fare fallo su Dwight Howard (27 anni); il colmo è stato che la partita è stata decisa da un rimbalzo offensivo più canestro di Howard dopo un suo 0/2!
Nel post-partita il coach degli Spurs, forse un po’ in imbarazzo, si è espresso così sulla sua tattica: “La odio! Seriamente, odio questa cosa dei falli sistematici, i tifosi, i giocatori, tutti la odiano. Ferma il gioco, se ci fosse un modo per abolirlo saremmo tutti dalla stessa parte!”.

Però aggiunge: “È parte del gioco, fa parte delle regole, se sai che c’è un giocatore che può sbagliare un tiro non lo fai? Se sai che un giocatore non è un cecchino ci difendi in maniera diversa, credo che comunque sia una strategia molto brutta” nella notte il Pop è stato battuto in casa dai Chicago Bulls di coach Tom Thibodeau che, a parte il gossip che lo vede amoreggiare con Kate Upton, ha difeso il collega: “Lui lo ha sempre fatto e lo farà sempre, ama troppo vincere! Se sai che questa strategia ti può consentire di vincere allora devi cavalcarla”.

Qui uno dei più celeberrimi “Hack a Shaq” del Pop!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B