Durant 26 ma OKC dice 10! Curry 44, Big Al 40!

Su ferma la striscia di Durant ma non quella dei Thudner (10 consecutive) Curry 44 ad Utah, Jefferson 40 ad L.A, bene Memphis e Toronto!

 

 

 

Orlando Magic – Milwaukee Bucks 113-102
ORL: Afflalo 21, Vucevic 12, Oladipo 15, Moore 13, Harris 18, Harkless 10
MIL: Middleton 10, Ilyasova 10, Sanders 10, Knight 10, Butler 10, Antetokounmpo 15, Neal 13

Tutto facile per gli Orlando Magic di Aaron Afflalo che in 12’ sbrigano la pratica Bucks; la guardia ex Nuggets registra 14 dei suoi 21 punti finali nei primi 12’ portando i suoi sul 35-20.

Philadelphia 76ers – Atlanta Hawks 99-125
PHI: Young 29, Carter-Williams 17, Allen 11 (10 rimb), Williams 15
ATL: Carroll 13, Millsap 12, Korver 11, Teague 12, Brand 18, Williams 12, Scott 18

Anche a Philadelphia partita senza storia con gli Hawks che hanno preso le redini del match si dalla palla a due; avanti 52-64 all’intervallo, Atlanta ha ucciso il match con un 3° periodo da 23-38 toccando anche il +32 (70-102).

Minnesota Timberwolves – Memphis Grizzlies 90-94
MIN: Love 28 (16 rimb), Martin 14, Barea 12, Cunningham 12
MEM: Prince 11, Randolph 26 (12 rimb), Lee 16, Conley 12

Zach Randolph si innesca negli ultimi minuti di partita trascinando da solo i Grizzlies a Minnesota; a 6’38” dalla fine, sul 79-79), Mike Conley si infortuna e non farà più ritorno, Minnesota va avanti 83-80 ma sarà l’ultima volta che comanderà, Memphis chiuderà la patita con un parziale di 14-7 con Z-Bo reo di 7 punti, suoi i canestri del sorpasso (85-86) e dell’allungo (85-88)!

Brooklyn Nets – Oklahoma City Thunder 95-120
BKN: Pierce 10, Livingston 16, Williams 14, Terry 11, Plumlee 13
OKC: Durant 26, Ibaka 25, Sefolosha 14, Jackson 14, Jones 11, Lamb 12

Si ferma a 12 la striscia di partita sopra ai 30 punti di Kevin Durant (26) ma non quella dei Thunder che vincono la loro 10ima consecutiva espugnano Brooklyn; partita risolta grazie ad un 13-0 col quale OKC ha chiuso il 1° quarto portandosi sul 16-30, KD 11 punti nei primi 12’.

Dallas Mavericks – Sacramento Kings 107-103
DAL: Nowitzki 34, Ellis 20, Calderon 14, Wright 10 810 rimb)
SAC: Gay 35 (12 rimb), Thomas 19

Dirk Nowitzki festeggia con 34 punti e il referto rosa la sua 12^ convocazione all’All Star Game; Sacramento però fa sudare i texani in quanto a metà del 4° periodo è avanti 80-87, break di 9-0 Mavs per il sorpasso sull’89-87, a decidere il match una persa di Rudy Gay a 2’53” che ha portato Ellis a segnare il canestro del +4 (98-94).

Denver Nuggets – Toronto Raptors 90-100
DEN: Chandler 10, Faried 12, Hickson 18 (13 rimb), Foye 10 (16 ass), Fournier 18, Miller 10
TOR: Ross 18, Valanciunas 13, DeRozan 19, Lowry 13, Salmons 11

Toronto espugna Denver grazie ai soliti noti quali DeRozan-Ros-Lowry, stagione finita per Nate Robinson (ACL); DeRozan, dopo 2 gare di assenza (schiena), torna e si fa subito sentire realizzando 14 dei suoi 19 punti nel 3° quarto portando Toronto dal +2 (60-62) al +16 (70-86)!

Los Angeles Lakers – Charlotte Bobcats 100-110
LAL: Kelly 13, Gasol 24, Meeks 19, Marshall 10 (12 ass), Young 21
CHA: Kidd-Gilchirst 10, Jefferson 40 (18 rimb), Henderson 20, Sessions 9 (13 rimb)

Neanche l’uniforme “Hollywood Night” salva i Lakers dalla sconfitta interna contro i Bobcats trascinati da un mostruoso Al Jefferson (40+18); Charlotte comanda sul +15 (49-64) ad inizio 3°, Meeks spara la tripla del -12 ma i Lakers successivamente sbaglieranno tutti gli 11 tiri presi, da -12 a -19 (52-71) con un 7-0 tutto firmato Mike Kidd-Gilchrist!

Utah Jazz – Golden State Warriors 90-95
UTA: Evans 10, Kanter 15, Burks 26, Garrett 13
GSW: Bogut 16 (17 rimb), Thompson 11, Curry 44

Uomo della notte Steph Curry che chiude a referto con 44 punti (8/13 da 3!) e da solo batte in rimonta gli Utah Jazz a domicilio; partita tirata fino a 1’37” (88-87), Curry realizza il canestro del sorpasso sull’88-89, Thompson 2 liberi per il +3 il tutto con Utah che non segnerà più dal campo, Golden State chiuderà la partita con un parziale di 8-2!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B