Finkle’s Targets (Gennaio 2014)

Anno nuovo ma sempre la stessa perfidia nel nostro N.S che oggi ci propone la sua Top 5 horror del mese appena passato, con tanto di Super Bowl!

 

 

 

WILD CARD by F.M.B

Ai Miami Heat che dovevano esser sospesi tutti e 12 per gioco in stato d’ebrezza; in 48 ore prendono su sberle dai Knicks (si dai Knicks!!!) e poi dai Nets, vanno alla Casa Bianca per celebrare il titolo col Presidente Barack Obama e si spaccano letteralmente tirando dentro anche la First Lady Michelle…infatti il giorno dopo ne prendono quasi 30 dai Wizards! Battono d’autorità gli Spurs nel re-match delle Finals, la sera dopo ci danno dentro col Battioke” con LeBron James versione Robbie Williams versione Take That e la sera successiva vengono rimontati e presi per i fondelli da Mr.Gennaio 2014 Kevin Durant…il più sano? Beasley!

WILD CARD by F.M.B #2

Ma LeBron…Ma LeBron…ti capisco: anche io a NBA 2K14 non ce la faccio, faccio fatica a ricordarmi alcuni movimenti, ma qui tu mi hai abusato del doppio B (per chi ha Xbox) o doppio cerchio (per chi ha PS) quando in difesa si cerca di gabbare i grigi!

James

#5

Los Angeles Lakers – Male al cuore gialloviola. Molti sono cresciuti prima con Magic, poi con la tripletta di Shaq&Kobe, infine con la doppietta Kobe&Gasol. I tempi son davvero tristi, i playoff un miraggio ed il nuovo anno è partito con un poco invidiabile 3-12 nelle rispettive 15 uscite. L’allenatore non ne ha un’idea, i playoff sono un miraggio, Gasol è sempre con un piede più lontano da Hollywood e il resto dell’accozzaglia gioca perchè deve farlo ma la faccia del Mamba spesso a bordo campo è lo specchio nudo e crudo della realtà. Il fondo lo hanno già toccato o c’è di peggio?!

#4

Arbitri e Fischietti – Dovrebbe andare di pari passo la cosa: quando c’è un’azione irregolare FFFIIIUUUUU, si usa quel dannato coso che tenete stretto tra i denti! Invece vedo un gioco sempre più permissivo a delle cose che in Europa farebbero scavalcare la gente e costringerebbero i signorini in bianco e nero a fuggire negli spogliatoi. Le passeggiate di Wade e Melo (SETTE PASSI!!!!) sono l’esempio più lampante.
Provate a non fischiare cose del genere alla Beogradska Arena di belgrado o allo “Stadio della pace e dell’amicizia” (fa ridere vero?), casa del tifo caldo dell’Olympiacos. Finirebbe malissimo. Va bene che i paragoni con l’Europa lasciano il tempo che trovano, ma non si può snaturare il tutto in nome del semplice spettacolo. Naismith, falli rinsavire!

#3

Tony Parker – Non sono uno particolarmente tifoso degli Spurs. Li ammiro per molte cose ma il mio cuore alberga in altri stati. Tony Parker è un genio della palla a spicchi. Ma quel libero che è stato scagliato per poi ricadere un metro più avanti rimarrà negli annali come una delle cose più orrende e spassose allo stesso tempo di sempre. E quando si può ridacchiare sopra un francesotto, ben venga!

#2

Super Bowl Halftime – Ebbene sì, come molti altri della truppa di NBA-Evolution, anche io sono un patito di NFL (la causa è la passione viscerale di mio padre per gli sport americani, tutti tranne l’inutile Hockey!) e quest’anno, dopo l’infortunio di Aaron Rodgers, sono salito a mani basse sul bandwagon dei Seahawks. Gasatissimo da Sherman nel post gara coi 49ers (ciao Crabtree, ciao!) mi son gustato lo spettacolo live con birra e amici.
Però che diamine, nell’intervallo mi fate gasare con l’entrata a petto nudo a -3° di Flea e Kiedis dei RHCP e li fate stare sul palco solo DUE MINUTI, per giunta in playback?! Maledetti!!

#1

A rischio di licenziamento al #1 ci metto il Boss F.M.B che si è fatto battere a NBA 2K14 dal Panzy-Boy…più per la sconfitta, sappiamo che gli Heat a 2K14 sono imbattibili, ma Boss: proprio New York dovevi prendere???? Male, male che poi hai perso per 3 perse di Melo consecutive!!!!

33075657587593862196

N.S

N.S

Sangue Romagnolo ma cresciuto 19 anni a Como, si innamora della palla a spicchi nell’ormai preistorico 2001 (militando in squadra con FMB), al Pianella di Cantù per il derby contro i cugini varesotti. Tifoso Lakers, Packers e del Cesena calcio, venera Jason Williams, le IPA fortemente luppolate e la jersey viola dei Raptors di Damon Stoudamire. Nickname: N.S