Detroit, salta la panchina di Cheeks!

La prima panchina della stagione NBA a saltare è quella dei Pistons che potrebbero già muoversi sul mercato senza coach traghettatore.

È quella di Mo Cheeks la prima panchina che salta in questa stagione NBA malgrado le ultime 2 vittorie consecutive, nella giornata di oggi l’ex coach di Philadelphia è stato esonerato dopo le forti pressioni del proprietario Tom Gores, i Detroit Pistons si  dall’inizio della stagione non hanno mai trovato una strada giusta malgrado un grande potenziale a disposizione, il record recita 21 vinte e 29 perse e il GM Joe Dumars è già al lavoro!

Infatti nei piani dei Pistons non c’è la volontà di avere un allenatore traghettatore fino a fine stagione, in questo lasso di tempo dove Dumars cercherà un nuovo HC a prendere il posto di Cheeks sarà l’assistente John Loyer; tra i coach liberi saltano subito all’occhio i nomi di Lionel Hollins e George Karl.

Tra l’altro la notizia dell’esonero di Cheeks non era stata comunicata ai giocatori…e i tifosi invocano a gran nome Rasheed Wallace!

BgDJ_UuCQAADEZC.jpg-large

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • michele

    secondo me è dumars il principale responsabile della stagione un po’ sotto le attese dei pistons, ha costruito la squadra in maniera un po’ confusa, come è stato spesso detto nel forum…però cheeks non mi è mai sembrato una cima come coach, fin da quando fu esonerato nella sua philly.

  • in your wais

    Però…licenziano senza dire niente ai giocatori…dopo 2 vittorie, anche piuttosto convincenti, di fila…Dumars, cosa cazzo ti sei fumato negli ultimi 10 anni?

    Un genio che da zero ha costruito una squadra che ha fatto 6 finali di conference consecutive, valorizzando Mr Nessuno come Billups o BigBen, prendendo Sheed in cambio di una Fiat Duna usata…

    Un disastro, da lì in poi…l’arrivo di Iverson, Gordon e Villanueva presi a costo assurdo, quest’estate Jennings e Smith che tutto sembrano tranne quello che serviva alla chimica di squadra…boh

  • gasp

    Un grido rimbomba nell’etere: #freedatome!
    Comunque con un coach serio e una pulizia al roster questa squadra vola.

  • i.graphicplayer

    Mai vista una squadra gestire peggio i propri lunghi. Smith dovrebbe finire sul mercato domani.

  • i.graphicplayer

    Fossi in loro punterei James Johnson di Memphis. Assolutamente più funzionale di Smith. E meno mangia palloni. Jennings sta giocando abbastanza bene, una possibilità gliela darei, andrebbe valorizzato Drummond, che mette cifre assurde non avendo mezzo gioco per lui. Per me lui e Monroe possono convivere anche se forse andrebbe deciso su chi puntare oggettivamente. Monroe però mi da l’idea di essere uno che può mettere punti con estrema facilità anche se a rimbalzo e in difesa sposta meno di Drummond.

  • i.graphicplayer

    Hollins per il coach lo vedrei bene.

  • 8gld

    Effettivamente non è il massimo licenziarlo dopo due W ma, invece, analizzando quello fin qui svolto e avendo la possibilità di mettere uno tra Hollins o Karl sulla panca allora le cose possono cambiare.

    Su tutte due cose:
    ripetitivo a livello di gioco, cambi senza senso.

    Vedi i Pistons tre volte e sai come giocano e quello che fanno.

    Ci sono partite dove ha tolto le intere plance. Partite con punteggio in equilibrio fino al 3\4 per poi decidere di lasciare il “vuoto” sotto quando, invece, ti puoi permettere diversamente. Ma non era un voler tankare ma qualcosa che non aveva una logica.
    Infatti l’unica logica conseguenza era la L.
    Questo al di fuori dei discorsi, giusti o sbagliati, del roster più o meno assemblato bene/male.

    Forse o sicuramente sbaglio ma non l’ho trovato pronto come coach o non sono queste le situazioni a lui congeniali.

    Per puntare sulle plance Hollins. Diversamente Karl.

  • maurizio74

    Oddio Karl con quella pattuglia di lunghi non lo vedo proprio , Hollins si , ma va definito bene il ruolo delle 2 torri in primis , ma a tutta la squadra va data un identità , ed un senso che ora non hanno , questa è secondo me la responsabilità maggiore di Cheeks .