Detroit batte San Antonio, Houston 6^ W!

I nuovi Pistons di coach Loyer battono gli Spurs di squadra, Houston batte Love e sono 6 consecutive, vittorie facili per Indiana e Golden State.

 

 

 

Indiana Pacers – Denver Nuggets 119-80
IND: George 12, West 25, Hibbert 14 (12 rimb), Stephenson 12, Hill 10, Scola 11
DEN: Chandler 17, Hickdon 12, Hamilton 11

Gli Indiana Pacers tornano subito al successo e lo fanno demolendo in 24’ i Denver Nuggets; dopo i primi 2 quarti Davi West è già a quota 21 (su 25 punti finali) e Indiana comanda 61-40!

Toronto Raptors – New Orleans Pelicans 108-101
TOR: Ross 14, Patterson 22, DeRozan 22, Lowry 19 (12 ass), Hansbrough 12
NOP: Davis 19, Gordon 10, Roberts 18, Evans 23 (10 ass)

Vittoria sulla distanza per i Toronto Raptors che riescono solo nel quarto periodo ad avere la meglio sui Pelicans; decide un break di 15-3 a 6’ dalla fine che ha dato ai canadesi il +13 (102-89)

Detroit Pistons – San Antonio Spurs 109-100
DET: Smith 12, Monroe 15 (10 rimb), Drummond 14, Singler 10, Jennings 21, Stuckey 20
SAS: Duncan 11, Parker 11, Joseph 11, Belinelli 20, Diaw 12

Italian Job: Datome DNP /  Belinelli 20 pt (4/7, 4/8 da 3), 5 rimb (1 off), 1 ass, 2 perse

Buona la prima per coach John Loyer alla guida dei Pistons che, con un’ottima prestazione corale, hanno battuto i San Antonio Spurs, vani i 20 del Beli; la partita viene segnata a cavallo tra il 2° e il 3° quarto, Detroit chiude la seconda frazione con un 15-5 (comprese due bombe consecutive di Jennings) per il +11 all’intervallo (59-48) ed apre con un 14-4 la ripresa scappando sul +21 (73-52)!

Milwaukee Bucks – Boston Celtics 86-102
MIL: Henson 16, Knight 22, Neal 17
BOS: Green 29, Bass 12, Sullinger 13, Pressey 13, Olynyk 14

Buona vittoria dei Boston Celtics (senza Rondo, riposo) a casa dei Milwaukee Bucks; come sempre i padroni di casa stanno in partita nei primi 3 quarti per poi mollare nell’ultimo, a fine 3° il punteggio recita 68-70 Boston, Jeff Green realizza i primi 2 canestri del 4° periodo dando vita ad un 9-1 per il +10 (69-79) che di fatto chiuderà la partita.

Minnesota Timberwolves – Houston Rockets 89-107
MIN: Love 31 (10 rimb), Turiaf 2 (10 rimb), Budinger 15, Mba a Moute 10, Shved 11
HOU: Parsons 20, Jones 14, Howard 18 (15 rimb), Harden 19, Beverley 14

Gli Houston Rockets di Dwight Howard centrano la 6^ W consecutiva espugnano Minnesota malgrado la solita doppia-doppia di Kevin Love; partita ad elastico con i texani ripresi ogni volta dai padroni di casa come arrivare sul -4 (78-82) a fine 3° dopo esser stati sotto di 13.Però nell’ultimo quarto Houston stringe i bulloni e non fa segnare Minnesota nei primi 5’37”, da +4 a +15 (78-93)

Golden State Warriors – Philadelphia 76ers 13-80
GSW: Iguodala 11, Green 11 (11 rimb), Lee 13 (13 rimb), Curry 23, Barnes 11, Speights 32
PHI: Turner 12, Young 12, Carter-Williams 24

I Philadelphia 76ers entrano nella storia diventando il 2° team di sempre a perdere in 48 ore con almeno 40 punti di scarto, dopo L.A contro i Clippers altra sonora sconfitta a Golden State contro i Warriors; match chiuso all’intervallo con i padroni di casa avanti 66-33 con Curry reo di 15 punti e Marreese Speights (ex di turno) di 22!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B