Durant & James monumentali, che Noah!!!

Oklahoma Cty e Miami portano a casa il referto rosa in due trasferte ostiche, Noah illumina Chicago, bene Anthony Bennett, Charlotte e Utah a L.A.

 

 

 

Charlotte Bobcats – Dallas Mavericks 114-89
CHA: Jefferson 30, Henderson 15, McRoberts 9 (13 rimb), Tolliver 22, Biyombo 10
DAL: Nowitzki 16, Ellis 16

Al Jefferson fa registrare l’ennesima super prestazione stagionale (30+8) trascinando i Bobcats sui Mavericks; match segnato dall’apertura di 2° quarto da parte dei padroni di casa, 10-0 per il +12 (38-26 e vantaggio gestito fino alla fine toccando anche il +27!

Cleveland Cavaliers – Sacramento Kings 109-99
CLE: Deng 22, Thompson 16 (13 rimb), Irving 13, Bennett 19 (10 rimb), Waiters 20
SAC: Gay 14, Cousins 21 (10 rimb), Thronton 11, Thomas 16, Williams 10

Anthony Bennett eroe della notte a Cleveland, career-high di punti e rimbalzi (19+10) nel successo interno contro i Kings; Sacramento si porta sul -7 (84-77) ad inizio 3° quarto ma Cleveland risponde in 2’ con un 7-0 chiuso da una bomba di Irving per il +14 (91-77) con 7’ da giocare.

Chicago Bulls – Atlanta Hawks 100-85
CHI: Dunleavy 15, Gibson 24 (12 rimb), Noah 19 (16 rimb, 11 ass), Butler 12, Hinrich 10, Augustin 13
ATL: Carroll 11, Millsap 15, Teague 12, Williams 13

Pazzesca tripla-doppia di Joakim Noah (19+16+11) nella vittoria casalinga dei Bulls sui Hawks in un match deciso già dopo i primi 12’; 33-17 dopo il 1° quarto, Atlanta proverà una rimonta arrivando fino al -8 (87-79) fallendo però per ben 2 volte le chance di arrivare sul -2, Chicago la punirà con un 6-0 per il 93-79 a 5’47” dal termine.

Memphis Grizzlies – Washington Wizards 92-89
MEM: Randolph 13 (10 rimb), Gasol 18, Lee 13, Calathes 18, Johnson 13
WAS: Ariza 10, Nene 17, Gortat 10, Beal 37

John Wall gioca male (5 punti con 2/10 dl campo) e non bastano ai Wizards i 37 di Beal, Memphis vince di misura con brivido; a 23” dal termine capitolini sul -2 (91-89), Lee perde palla ma Beal non torva il canestro del pareggio a 12”. Randolph va in lunetta, 1/2 con ancora 11” da giocare, si va nuovamente da Beal che manca la tripla del pareggio.

Phoenix Suns – Miami Heat 97-103
PHX: Tucker 14, Frye 15, Green 26, Dragic 15, Markieff Morris 12
MIA: James 37, Bosh 21, Chalmers 13, Cole 10

Miami espugna lo US Airways Center di Phoenix con un monumentale LeBron James (37+9); finale in volta con LBJ protagonista, sa 2’05” realizza il jumper del +5 (89-94), poi ruba palla, manca la tripla del K.O, ruba di nuovo la sfera e stavolta va per la schiacciata del +7 (89-96) con 73” da giocare.

Portland Trail Blazers – Oklahoma City Thunder 95-98
POR: Batum 18, Aldridge 12 (12 rimb), Lopez 17 (14 rimb), Matthews 11, Lillard 16, McCollum 15
OKC: Durant 36 (10 rimb), Ibaka 7 (11 rimb), Jackson 17, Lamb 19

Al Moda Center di Portland Kevin Durant non è da meno (36+10) e trascina i Thunder di misura sui Blazers; finale caotico, OKC va sul +1 dopo una tripla di Lamb (95-96) con 1’38” dalla fine e nessuna delle 2 squadre segnerà più. Portland sbaglierà 3 tiri con tanto di persa di Lillard, mentre Oklahoma City sbaglierà 2 volte e perderà una palla solo con Durant. LaMarcus Aldridge ha avuto a 2” dalla fine la palla della vittoria ma il suo tiro non è andato a buon fine, Jackson chiuderà dalla lunetta.

Los Angeles Lakers – Utah Jazz 79-96
LAL: Johnson 15, Williams 11, Kaman 25 (14 rimb)
UTA: Favors 11 (10 rimb), Hayward 15, Burks 24, Evans 14, Kanter 6 (11 rimb)

Chris Kaman gioca un’altra super partita ma i Lakers si fanno rimontare e perdono in casa contro i Jazz; dopo il +11 iniziale (27-16), i giallo-viola subiscono un 2° periodo da 10-32 per il -11 loro stavolta (37-48), Utah riuscir a difendere il vantaggio fino alla fine.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Stiv#6

    il 35 e il 6 sono bravini..si si..prevedo un roseo futuro per loro.

    Ma Bennett? La fine del mondo è dunque vicina, pentitevi!

  • Iceman

    Forse non fa così schifo come si evince dalle sue medie

    Big Al sta giocando da primo centro della lega,non per talento magari,ma per prestazioni si.

    Quando si ha la fortuna di poter vedere quei due al proprio meglio,il tifo è superfluo. Bravi

  • Nitrorob

    Uff, partita veramente dura, sinceramente pensavo che l’avrebbero archiviata prima
    invece serataccia al tiro!
    questa volta Ibaka tira malino dopo un mese monster (per lui)
    ma grazie al Reverendo e all’agnello siamo riusciti a portare a casa questa difficile trasferta!
    bene cosi
    intanto meno 1 al ritorno di RW!!! non stò più nella pelle!

    vada come vada l’eroe della serata è stato Bennet!!! mitico
    doppia doppia e trascinatore della squadra
    per una volta gli insulti non glie li possiamo fare!

    Big Al sempre al top in una squadra brutta come non mai

    ma KAman che prende ultimamente?? le robe che prendeva JR l’anno scorso??

  • Lilin

    Si riapre la corsa al Roy !! No scherzo cmq secondo me non è male per niente quel ragazzo , un anno in più di college gli avrebbe fatto bene…

    Miami che sta accorciando le rotazioni, beasley è un pò di partite che non vede il campo, qualcuno sa il motivo?

  • Probabilmente lo vincerà Vogel ma il “Coach Of The Year” se lo meriterebbe (ancora) Coach T, quello che sta facendo con quei mezzi-giocatori quest’anno è incredibile. Da elogiare anche Mike Brown e il suo lavoro su Anthony Bennett, altri lo avrebbero perso, lui lo sta recuperando.

  • Iceman

    Certo che la situazione wade in ottica playoff è di rilievo. Lo usano con il contagocce per non affaticarlo troppo e cercare di averlo in buone condizioni ai playoff,però dalla finale di conference in poi la stagione di miami passa a bussare dal 3 inevitabilmente,e non so se quest’anno basterà giocare 1 o 2 partite per serie alla wade.

  • mad-mel

    Felice per Bennet, spero che non sia un fuoco di paglia…
    In ottica draft fondamentale questa sconfitta dei Lakers contro Utah. Io ho la senzazione che Kobe resterà fermo fino ad aprile ehehe.
    Se la dirigenza wizards azzecca un altro paio di mosse i tifosi di Was potranno avere belle soddisfazioni. A livello di guardie Wall+ Beal credo che che sia la coppia più promettentente come potenziale di questa lega.

  • i.graphicplayer

    Bennet piano piano sta venendo fuori. Non poteva essere una sega assurda, altrimenti non andava alla 1. Qualcosa di buono doveva avere. Probabilmente troppa pressione all’inizio, ora che nessuno si aspetta niente semplicemente gioca e da quello che è nelle sue corde dare. Resto sempre dell’idea che a cleveland lo spogliatoio dev’essere un casino, anche se ultimamente, almeno sul campo, qualche segnale di ripresa si intravede. Sul resto poco da dire, Kd anche in una serata così così (all’inizio) poi la sfanga, James si è accorto che deve alzare un po le marce.

    Sul discorso Wade quoto Iceman, preoccupante situazione a Miami, dove il 3 è in sostanza un mezzo giocatore, non so quante partite ha già saltato quest’anno per vari riposi precauzionali. Fossi in lui mollerei qualche chilo di muscoli e inizierei a giocare un po più controllato, forse gli si allunga un po una carriera che sta andando in declino troppo velocemente (leggevo qualche giorno fa season high di wade con 30 punti, cazzo ma è lo stesso 3 di miami di qualche stagione fa?! sembrano passati anni luce). James al momento è l’unico all star della squadra, con dietro Bosh che pure non sta giocando male e wade che accende e spegne a fasi alterne. Da quando il 6 è arrivato in florida wade si è lentamente spento. A questo punto c’è da sperare che James se ne vada e che Wade ci regali ancora qualche anno da Wade. La vedo difficile ma non si sa mai…

    Date qualche buon giocatore a Big AI! Per favore. Predicare nel deserto è brutto per tutti..

  • i.graphicplayer

    Con un Kaman così i lakers possono anche cedere gasol a sto punto. Magari già nella finestra di mercato. Tanto ormai la stagione è andata..

  • il vicino di erba

    vai ciccio bennet, anche per un all star è difficile nel gulag di cleveland..

  • Che spettacolo Bennett stanotte l’ho vista tutta non appena su twitter ho visto che era in doppia cifra, davvero felice per lui e sarei anche pronto a scommettere che si è riaperta la corsa al RoY, poi ho visto Phoenix, gran bella squadra che corre un botto, Gerald Green chi pensava fosse solo uno da slam dunk contest si sbagliava di grosso, sa fare più o meno tutto

  • L’Ammiraglio

    Il cicciardello da segnali di vita, contento per lui.

    @ Mad Mel

    Per me Kobe invece vuole scendere in campo per racimolare qualche numero. A lui interessa tutto, pure i numeri personali, oltre che ai titoli.

  • Nitrorob

    per me G Green è in corsa per il MIP!
    quest’anno la lotta è dura per quel premio!

  • Procionide

    F.M.B.
    Direi che il Coach of the year è ancora aperto. Ci sono Hornacek e Stotts che lo meriterebbero quanto e più di…

  • shaq4ever

    Toney douglas parte in quintetto a Miami e in 15 minuti tira 9 volte (solo 2 canestri). #timido

    Wade continua a riposare ma poi quando gioca fa ancora meno dell’anno scorso. Cioè posso capire se giochi poco ma bene, in realtà gioca poco e basta (almeno rispetto agli standard cui ci ha abituato)
    Sinceramente non credo che dopo una stagione a 18 di media, si metta a spararne 30 contro la miglior difesa della lega, marcato da stephenson..

  • Iceman

    Vedremo ai playoff,qualche partita in cui sarà il vero wade probabilmente la tirerà fuori,in ogni caso ha 31 anni,non 40,un declino così repentino di rendimento non è usuale

  • brazzz

    off topic..non c’è più freak antoni…sigh

  • Michael Philips

    Shaq

    Non saprei su Wade. Lui per ora ha già perso diverse gare eppure quando gioca sembra sempre spompato e legnoso, sì proprio wade uno dei giocatori più agili che io abbia mai visto.

    Vedremo.

    Intanto ieri LeBron ha fatto una dichiarazione che farà discutere molto(e che sta facendo discutere):

    “I’m going to be one of the top four that’s ever played this game, for sure. And if they don’t want me to have one of those top four spots, they’d better find another spot on that mountain. Somebody’s gotta get bumped, but that’s not for me to decide. That’s for the architects.”

    Probabilmente è solo una risposta ad una precisa domanda e james non ha nascosto la sua opinione.

    Per me sarebbe ancora presto per parlare di top 4 o cose del genere. Perché se a livello di rs non ha più nulla da dimostrare, i suoi 2 anelli non bastano a dargli questa certezza.

  • hanamichi sakuragi

    anche per me honacek merita il coach of the year.. non dimentichiamoci che i suns erano dati a giocarsela con phila..

  • i.graphicplayer

    Bè, dichiarazione del James pericolosa, ma se ne facciamo una questione di talento puro e di cos’ha fatto vedere finora sul campo da basket ci può stare. Poi c’è gente che ha vinto più di lui sicuramente, ma se non si rompe questo finirà la carriera a cifre clamorose (record vari + temo vittorie). E occhio che secondo me se cambia squadra e smette di fare il James versione tiri per tutti di miami 4/5 stagioni da 30 abbondanti di media le ha senza battere ciglio. Vediamo cosa fa il prossimo anno, quest’anno la vedo dura fare tripletta sinceramente. Ma mai dire mai. Poi se dovesse cambiare squadra e vincere anche altrove quel posto tra i primi 4 non glielo toglie nessuno credo. Unica pecca forse quella finale contro Dallas che temo non si dimenticherà MAI nessuno (lui compreso).

  • Procionide

    Lui fa riferimento a Jordan, Magic, Bird e Robertson e direi che Robertson in quanto a titoli personali potrebbe già cedergli il posto (1 anello, 1 MVP).

  • Iceman

    Boh,fare una classifica dei migliori di sempre è veramente difficile,perché come la facciamo? Consideriamo più gli anelli che il talento? Consideriamo quanto uno ha dominato nella sua epoca? Quanto uno ha cambiato il gioco? A parte Jordan che rientra in un po tutte le varie classifiche che si possono fare cambiando anche il metro di giudizio,per gli altri è veramente dura,almeno per me. Probabilmente per talento top 4 ci può stare,se guardiamo in generale non ancora. Ha molto più senso fare una classifica per ruolo,personale opinione

  • L’Ammiraglio

    Brazz

    Dopo Lou Reed e Pete Seegar, ti risponderei Frak chi? 🙂

  • L’Ammiraglio

    *seeger

  • in your wais

    Comunque James diceva che vuole essere tra i primi 4 a fine carriera, mica oggi…ha 4-5 stagioni almeno ad alto livello davanti, ad ora io già lo vedo tra i primi 10 o giù di lì, ma ha tempo per scalare qualche posizione…

    Più che altro mi chiedo dove abbia dimenticato Russell, Kareem e Wilt…

    Già oggi comunque lo vedo davanti a Robertson, e per quanto mi riguarda, tranquillamente al livello di Bird, come impatto totale (anche se ovviamente su certi aspetti Larry se lo mangiava…su altri è l’opposto)

    Coach of the Year Hornacek tutta la vita al momento, questi rischiano di avvicinarsi alle 50W quando ad inizio anno erano da tutti dati tra le 3 peggiori squadre della Lega…il tutto senza quello che in teoria era il loro miglior giocatore, Bledsoe, e mettendo in campo quintetti che definire sperimentali è poco

  • Lebrone

    il monumentale riferito a durant per caso è per l’impressionante 1/9 condito da 5 palle perse nel quarto periodo?

  • Nitrorob

    Ammiraglio ma il tuo pupillo non lo segui più???
    eppure quest’anno è anche ai po per ora!
    e stanotte ha fatto un partitone per i suoi standard….
    mitico!

    ps. ma la steal di Dragic su Bosh?? quella della top 10 plays?
    il dinosauro per 3/4 secondi non è riuscito a capire che cosa fosse successo, poi quando se ne è accorto green aveva già segnato dall’altro lato ahahahah

  • low profile

    oggi c’è ancora meno gusto ad essere intelligenti
    RIP

    e visto che siamo in tema di condoglianze qua non se l’è cagato nessuno ma Seymour Hoffmann era uno dei più bravi in circolazione

  • Lebrone

    a drogarsi sicuramente

  • Michael Philips

    Low

    Su Hoffmann mi hanno fatto ridere amaramente i commenti di tante persone che manco sapevamo chi fosse e che giusto per seguire il trend non hanno mancato di dire quanto fosse bravo e fenomenale. A volte è meglio tacere.

    Lui è stato un attore abbastanza versatile, in grado di passare dal cameo, al comprimario fino al caratterista, co-protagonista ma anche da super protagonista ha dimostrato di saper reggere alla perfezione(capote, the master).

    Uno che dal 1992 ad oggi ha partecipato a qualsiasi tipo di progetto cinematografico, senza avere puzza sotto il naso: dai film indipendenti degli esordi, a quelli di un esordiente Paul Thomas Anderson fino anche ai filmoni hollyowoodiani, alle commedie senza pretese passando per thriller e film storici. Un gran peccato, anche considerando che avendo solo 46 uno come lui, che non ha mai potuto usare la bellezza, avrebbe potuto avere una lunghissima carriera.

    Un gran peccato.

    Diciamo che lui era l’ultimo attore che uno si aspetta di vedere morto per overdose.

    Chiudo l’OT.

  • low profile

    MP

    Fidati non lo dico per “moda” per me era un fenomeno che forse, e dico forse, a causa dell’aspetto fisico Hollywood ha relegato a ruoli marginali come dici tu, ma lui offriva sempre prestazioni di livello. A me è dispiaciuto sinceramente.

  • Michael Philips

    Low Profile

    ovviamente non mi riferivo a te, anche perché non ti conosco!

    Parlavo di un sacco di persona che guardano 2 film all’anno e poi si buttano nella mischia quando muore qualcuno e bisogna ricordare quanto fosse bravo ecc…

    Nel cinema, se sei troppo bello o troppo brutto è ugualmente un casino. Lui ha sfruttato bene il suo aspetto ed è comunque riuscito ad emergere come uno dei più apprezzati attori della sua generazione.

    Ora torniamo a parlare di basket vero e della storia(falsa?)che vede blake griffin mandare K.O. l’inutile justin bieber reo di aver fatto casino in un locale ad hollywood.

  • Iceman

    MP
    Se fosse vero blake diventa il mio GOAT

  • Michael Philips

    Iceman

    se fosse vero(ancora non si è capito)nessuno più lo odierebbe nella lega. Inoltre diventerebbe un eroe mondiale ed MVP honoris causa.

  • Nitrorob

    mi chiedo, ma perchè si usa goat????

    goat non è la capra??
    o gli americani lo traducono diversamente?

  • michele

    goat sta per Greatest Of All Times

    per seymour hoffman mi è dispiaciuto parecchio, tanti bei film, da scent of a woman a la venticenticinquesima ora…peccato veramente.

  • low profile

    nitro ti voglio bene

    Greatest Of All Time

    poi si goat è anche capra… e sempre in tema perchè non mi scrivi più Fish-Lamb?

    MP

    si si, chiudiamo l’OT.

    se è vera la storia di Griffin io divento suo fanboy

  • LeBond

    Lebron devo ricordarti che Jordan si trova sull’Everest tu massimo sulla montagnetta di San Siro che è farlocca come te.
    Ritirati scimmione pelato che ha la grazia di un elefante in calore.

  • Nitrorob

    per lo può anche sodomizzare Bieber ma lui non mi piacerà mai!!ehehe

    cmq dai che lo sapevo su……..era per fare una battuta…… sieeeeee!!:-)

    cmq Low il problema è che sono poche le sere in cui l’asse Fish Lamb gioca bene
    di solito o è l’uno o è l’altro

  • low profile

    beh qualsiasi nutrizionista consiglierebbe di fare o l’uno o l’altro.
    Quello che vi manca per vincere è un Potato o un Carrots (che fanno anche bene alla pelle) che possa accoppiarsi regolarmente ai 2 di cui sopra

  • il vicino di erba

    Lebron il più grande GOAT di tutti i tempi. Come pascola lui nessun altro

  • hanamichi sakuragi

    io al frase di lebron, presa così com’è, la traduco come diventerò uno dei primi 4 giocatori dellas storia. e poi quello che dice dopo lascia pochi dubbi ad un interpretazione diversa da quanto scritto.
    riservandomi un minimo, ma proprio minimo, dubbio sull’analizzare il contesto generale direi che ha preso a drogarsi per bene.

    jordan, magic, bird, kareem, chamberlein, metteteli nell’ordine che preferite ma senza neanche stare a discutere james si accomoda comodamente dietro.

    mi chiedo chi preferirebbe in una finale james a uno di questi. oppure james a shaq, che non ho citato volutamente.
    mi chiedo chi tra questi signori abbiamo giocato una finale come quella di james contro dallas oppure chi ne abbia vinta una giocando a singhiozzo come contro gli spurs.

    per un pò aveva abbassato la cresta e mi sembrava che si fosse fatto furbo.. ma non è riuscito proprio a trattenersi.