NCAA Night Report (19/02/2014)

Crollo dei primi della classe in casa contro Boston College, bene Cincy e Creighton, Florida rischia con Auburn, bene UCLA, Arizona e Ohio State

 

 

 

Syracuse (#1) – Boston College 59-62 OT
SYR: Fair 20 ( 11 rimb.), Ennis 14, Grant 11 ( 4 rub.), Christmas 9 ( 11 rimb.), Cooney 5, Keita, Gbinije
BC: Hanlan 20, Jackson 10, Rahon 9, Anderson 9 ( 14 rimb.), Heckmann 9, Odio 5, Caudill, Magarty

Florida (#2) – Auburn 71-66
FLA: Young 17, Prather 16, Wilbekin 15, Frazier 9, D.Walker 6, Yeguete 5, Finney-Smith 3, C.Walker, Kurtz
AUB: Shamsid-Deen 17, Denson 15, Harrell 14, Payne 8, Dixon-Tatum 5, Atewe 4, Wade 3, Thompson, Granger, Canada

Loyola (IL) – Wichita State (#3) 74-88
L-IL: Doyle 18, White 14, Turk 13, Thomas 12, Osborne 8, Crisman 5, O’Leary 4, King, Johnson, Nixon, Clark, Dokubo
WICH: Vanvleet 22, Early 18, Carter 13, Baker 10, Cotton 8, Lufile 8, Wiggins 6, Wessel 3, Coleby, Bush, green, Simon

Utah – Arizona (#4) 63-67 OT
UTAH: Taylor 13, Wright 12, Bachynski 12, Loveridge 7, Onwas 6, Olsen 4, Fields 4, Tucker 3, Ogbe 2, Lenz
ARIZ: Johnson 15, York 15, Hollis-Jefferson 13, McConnell 11, Tarczewski 8 ( 10 rimb.), Gordon 3, Korcheck 2, Mayes, Pitts

Ucf – Cincinnati (#7) 49-77
UCF: Sykes 13 ( 10 rimb.), Newell 8, McBride 8, Spurlock 7, Haney 3, Williams 3, Wilson 3, Blair 2, Walker 2, McCroy, Karell,
CIN: Kilpatrick 23, Jackson 10 ( 4 stop.), Sanders 9, Thomas 8, Rubles 6, Guyn 5, Nyarsuk 5, Caupain 5, Johnson 5, Lawrence 1

George Mason – Saint Louis (#10) 85-89 OT
GMU: Wright 34, Jenkins 16, Allen 8, Moore 7, Gujanicic 6, Holloway 6, Copes 4, Edwards
SLU: Jett 25, McCall 16, Barnett 14, Loe 13, Evans 13, McBroom 3, Manning 2, Crawford 2, Lancona 1, Glaze

Marquette – Creighton (#11) 70-85
MARQ: Mayo 13, Burton 11, J.Wilson 10, D.Wilson 10, Thomas 9, Gardner 8, Otule 7, Anderson 2, Taylor
CREI: McDermott 25, Wragge 22, Chatman 10, Maniga 9, Brooks 8, Artino 6, Gibbs 5, Groselle, Hanson, Dingman, Zierden

California – Ucla (#23) 66-86
CAL: Mathews 16, Bird 11, Kravish 8 ( 10 rimb.), Cobbs 7, Rooks 7, Solomon 6, Kreklow 6, Wallace 5, Bidias, Behrens, Powers, Singer
UCLA: Adams 28 ( 5 rub.), T.Wear 13, Anderson 11, LaVine 9, Parker 8, Alford 8, Powell 4, D.Wear, Bail 2, Allen

Ohio State (#24) – Northwestern 76-60
OSU: Ross 16, Craft 14 ( 4 rub.), Smith 14 ( 10 rimb.), Thompson 11, Scott 9, Williams 6, McDonald 4, Loving 1, Della Valle 1, Lorbach, Goldstein
NW: Crawford 22, Demps 14, Olah 8, Cobb 8, Taphorn 6, Lumpkin 2, Abrahamson, Cerina, Sobolewski, Montgomery

Italian Job: Della Valle 1 punto (0/2 0/1 1/2) 2 rimbalzi

Commento

Altra vittoria per gli Shockers contro I Ramblers, partita a tutto tondo di Fred Van Vleet con 22 punti, 8 rimbalzi e 6 assist. Arizona ha bisogno di un overtime per avere la meglio Su Utah, brutta partita per Aaron Gordon che chiude con solo 3 punti e 5 falli commessi in 20 minuti in campo, per gli Utes ottima prova di Bachynski con 12 punti e 9 rimbalzi in 33 minuti dalla panchina. Importante vittoria per Ucla contro California, una partita che poteva avere molte insidie per la squadra di coach Alford. Ci pensa Jordan Adams con 28 punti a guidare i Bruins contro i Golden Bears in una tranquilla vittoria con 20 punti di margine. Vittoria anche per Ohio State contro Northwestern che sembra essere tornata in un buco nero di sconfitte. Creighton supera anche Marquette grazie ai 25 punti di McDermott ( 9 su 12 al tiro) e ai 22 di Ethan Wragge che chiude con un 6 su 8 da 3 punti. Per i Blue Jays l’ingresso in top 10 è sempre più vicino. Un Super Kilpatrick da 23 punti porta al successo Cincinnati contro Central Florida che non oppone la minima resistenza lasciando subito scappare i Bearcats. Overtime anche al Patriot Center di Fairfax in Virginia, George Mason impegna a sorpresa i Billikens di Saint Louis che nonostante qualche patema riescono ad arrivare allo loro 18° vittoria consecutiva.

Merita un commento a parte la prima sconfitta stagionale dei Syracuse Orange.

Contro Boston College in un Carrier Dome che sfiora i 27’000 spettatori arriva la prima sconfitta in questa stagione della squadra di Coach Jim Boeheim. Sulla carta un match senza storia, con i bockmacker che davano gli Orange vincenti con oltre 10 punti di scarto. Boston College arriva al Match con un record 5-19 ma la partita non sembra essere fra due squadre cosi distanti in classifica. Syracuse nonostante sia sempre in testa nel mese di febbraio non ha mai dato l’impressione di vincere nettamente e si conta una sola vittoria con più di 6 punti di margine nel mese di Febbraio. La sconfitta toglie Syracuse dai libri di storia ma senza dubbio toglie anche l’enorme pressione che il record stava iniziando a dare ai giocatori, giocatori che ora posso pensare a vincere senza la pressione della stagione perfetta, mente più libera e mani più piene sarebbe da dire visto che contro Boston College gli Orange hanno messo insieme la peggior prestazione al tiro stagionale con appena il 32% di realizzazione. Se si devono perdere una partita o due meglio che arrivino adesso che fra 10-15 giorni quando saranno tutte partite senza ritorno e li la pressione non sarà sul record ma solo su una coppia di parole…Vincere o Morire.

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste