Rivincita LeBron, Thunder asfaltati! Bene Curry!

Miami domina Oklahoma City a casa sua con i Three Kings” a quota 81 punt, Golden State ferma la striscia di Houston con super-Curry, ok Denver

 

 

 

Milwaukee Bucks – Denver Nuggets 90-101
MIL: Butler 17, Ilyasova 14 (11 rimb), Wolters 12, Henson 12, Antetokounmpo 11, Mayo 11
DEN: Faried 26, Hickson 14 (10 rimb), Chandler 15, Foye 12 (10 ass), Mozgov 14

Senza Ty Lawson e Nate Robinson (aspettando l’arrivo di Aaron Brooks) i Denver Nuggets vincono comunque a Milwaukee con un ottimo Kenneth Faried; gli ospiti comandano dall’inizio alla fine e piazzano il break decisivo (12-2) scappando sul 75-90 a 4’23” dalla fine

Oklahoma City Thunder – Miami Heat 81-103
OKC: Durant 28, Ibaka 14, Westbrook 16
MIA: James 33, Bosh 24, Wade 24 (10 ass)

Torna Russell Westbrook (16 punti con 4/12 dal campo) nelle fila dei Thunder ma i “Three Kings” guidati da LeBron James confezionano 81 punti nel successo Heat; Miami gioca un primo tempo superbo andando a toccare anche il +19 ma, come sempre, si fa rimontare e chiude all’intervallo sul +7 (47-54). Ma gli uomini di Spoelstra cominciano a fuoco il 2° tempo con un break di 16-4 ritornando subito sul +19 (51-70) a dopo 5’. OKC proverà diverse volte a rimontare ma Miami non tremerà.
Da sottolineare l’infortunio allo stesso James (gomitata in faccia9 che lo ha costretto a lasciare il campo causa sangue.

Golden State Warriors – Houston Rockets 102-99 OT
GSW: Iguodala 11, Lee 28 (14 rimb), O’Neal 2 (10 rimb), Thompson 12, Curry 25, Crawford 12
HOU: Parsons 21, Howard 11 (21 rimb), Harden 29

Si ferma ad Oakland e dopo un tempo supplementare la striscia di 8 W consecutive degli Houston Rockets malgrado i 39 di James Harden; a salvare i Warriors è stato ancora una volta Steph Curry che, a 3” dalla fine, ha risposto al “Barba” col floater dell’89-89. Nell’overtime sempre il #30 ha realizzato 9 compreso un freddissimo 6/6 dalla lunetta negli ultimi 15”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B