NCAA Night Report (23/02/2014)

Creighton soffre ma vince ancora, i Wolverines si aggiudicano il derby contro gli Spartans, bene ancora Southern Methodist dell’immmportale Larry Brown

 

 

Creighton (#11) – Seton Hall 72-71
CREI: McDermott 29, Gibbs 16, Wragge 9, Zierden 7, Chatman 4, Artino 4, Manigat 3, Dingman, Brooks
HALL: Edwin 21, Teague 14 ( 11 rimb.), Auda 12, Mobley 11, Sina 5, Karlis 3, Oliver 3, Geramipoor 2, Manga, Berry

Michigan (#20) – Michigan State (#13) 79-70
MICH: Stauskas 25, LeVert 23, Robinson 15, Morgan 4, Albrecht 3, Horford 2, Irvin 2
MSU: Harris 21, Valentine 13, Payne 12 ( 11 rimb.), Appling 6, Trice 6, Costello 5, Schilling 4, Kaminski 3, Byrd, Ellis

Connecticut (#21) – Southern Methodist 55-64
CONN: Napier 15, Boatright 15, Giffey 11, Daniels 6, Kromah 3, Olander 2, Nolan 2, Brimah 1, Calhoun
SMU: Moore 15, Russell 15, Kennedy 13, Brown 6, Frazier 5, Manuel 5, Moreira 3, Moore 2, Williams, Cunnigham, Head

Commento

I Wolverines con due grandi prestazioni di Stauskas e LeVert si aggiudicano il derby del Michigan contro gli Spartans. Questi ultimi sprecano anche un vantaggio di 11 punti a metà primo tempo. Michigan non sembra dominare ma gli Spartans non riescono mai ad impensierire i Wolverines che controllano la partita con grande maturità, a 2’35” dal termine toccano anche il +11.
McDermott sale al 10° posto in classifica marcatori all Time, la partita però non è come i BlueJays sono abituati, parecchi errori al tiro che lasciano Seton Hall sempre con la speranza di poter girare la partita dalla loro parte, negli ultimi secondi McDermott e Wragge fanno 0 su 4 ai liberi e per qualche istante il Century Link Center si gela, fortunatamente il tiro della preghiera da parte di Edwin sbatte contro il tabellone.
Larry Brown continua il suo incredibile lavoro alla guide dei Mustang, anche gli Huskies si devono arrendere ad una delle squadre più in forma dell’ultimo mese che pur non avendo un vero leader offensivo riescono ad essere nel gruppo dei migliori per quanto riguarda assist e percentuale al tiro

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B