Miami c’é, Indiana grazie a George, Ariza 40!

Nella notte di Iverson LeBron veste la maschera trasparente e Miami vince, career-high di Ariza (40 punti), bene Houston ed Indiana con un super Paul George!

 

 

 

Miami Heat – Orlando Magic 112-98
MIA: James 20, Bosh 17, Wade 24
ORL: Harkless 14, Harris 20, Vucevic 18 (10 rimb), Oladipo 10, Nelson 3 (11 ass), O’Quinn 14 (15 rimb), Moore 10

Per la quarta partita consecutiva Miami lascia gli avversari sotto i 100 punti, i “Three Kings” dicono 61 punti e Orlando cade; i Magic stanno in partita fino a 8’45” dalla fine del 3° (67-60), pi Shane Battier scalda la mano realizzando 5 punti consecutivi nel parziale di 9-2 col quale Miami è scappata sul +14 (76-62).

Philadelphia 76ers – Washington Wizards 103-122
PHI: Young 17, Anderson 13, Carter-Williams 15. Wroten 19, Maynor 13
WAS: Ariza 40, Booker 14, Gortat 13 (14 rimb), Beal 11, Wall 17 (16 ass), Webster 17

A Philadelphia è la notte di Allen Iverson e della sua storica #3 ritirata (alle 12 lo speciale) per il resto solita partita finita dopo 12’; Washington dopo il 1° quarto è già sul +13 (28-41) con Ariza che chiuderà col suo career-high (40 punti) e Wall con ben 16 assistenze, career-high anche per lui.

Houston Rockets – Detroit Pistons 118-110
HOU: Hamilton 13, Jones 22 (10 rimb), oward 17, Harden 20 (12 ass), Beverley 19, Casspi 16
DET: Smith 21, Monroe 10 (14 rimb), Drummond 16 (17 rimb), Jennings 11, Stuckey 23, Bynum 12

Italian Job: Datome DNP

Anche a Houston la partita si è decisa molto velocemente con una buona prestazione di squadra dei Rockets; infatti dopo neanche 6’ dalla palla a de gli uomini di McHale erano già sul 24-8! I Pistons toccheranno anche il -25 durante i match.

Boston Celtics – Indiana Pacers 97-102
BOS: Greem 27, Bass 16, Humphries 18 (10 rimb), Bayless 11, Rondo 12 (11 ass), Sullinger 10
IND: George 25, West 12, Hibbert 15, Stephendin 16, Turner 17

Che vesta l’uniforme dei 76ers o quella dei Pacers, quando Evan Turner vede i Celtics è un altro giocatore, 17 punti uscendo dalla panchina nella vittoria tirata al Garden per Indiana; anche se a decidere la faida è stato Paul George, reo di 8 degli ultimi 12 punti finali dei suoi (14-7 il break finale).

Milwaukee Bucks – Brooklyn Nets 98-107
MIL: Middleton 16, Ilyasova 11 (11 rimb), Knight 14, Sessions 16
BKN: Pierce 12, Livingston 14, Williams 15, Blatche 19 (13 rimb), Thornton 25

A Milwaukee subito Marcus Thornton fa vedere di che pasta è fatto ai Nets, 25 punti uscendo dalla panchina nel successo esterno dei bianco/neri; proprio Thornton sigilla il successo on la bomba del +7 (85-92) a 4’30” dal termine.

Memphis Grizzlies – Cleveland Cavaliers 110-96
MEM: Randolph 23 (14 rimb), Gasol 22, Lee 19, Conley 22, Allen 16
CLE: Deng 11, Thompson 18, Hawes 13, Irving 28

Vittoria in rimonta per i Memphis Grizzlies sul campo dei Cavaliers con la “Strana Coppia” Randolph-Gasol sugli scudi; Memphis chiude sotto di 11 (65-54) l’intervallo grazie anche ad una bomba di Lee nel finale, grazie ad un 3° periodo da 15-33 Memphis entra nell’ultima frazione davanti e mettere il punto finale ci penseranno Z-Bo, Conley e Marc con un break di 9-0, da +1 a +10 (104-94) a 1’13” dalla fine!

Portland Trail Blazers – Denver Nuggets 102-96
POR: Aldridge 16, Batum 9 (16 rimb), Lopez 18, Lillard 17
DEN: Chandler 14, Faried 16 (10 rimb), Foye 16, Furnier 16, Hickson 11, Arthur 12

Torna LaMarcus Aldridge e Portland si porta a casa il referto rosa battendo in casa i Nugets; partita equilibrata segnata da un break di 13-5 durante il 3° periodo in favore dei padroni di casa, 60-73 Blazers e e match chiuso visto che Denver non andrà mai sotto i 6 punti di distacco.

Sacramento Kings – Minnesota Timberwolves 97-108
SAC: Gay 24, Cousins 21 (17 rimb), Thomas 22
MIN: Brewer 13, Love 22 (10 rimb), Pekovic 20, Martin 26

Minnesota manda ben 3 giocatori sul 20ello a referto ed espugna Sacramento; la partita è combattuta ma segnata da un incredibile errore di Rudy Gay che, con i suoi sotto 95-97 a 2’ dalla fine, sbaglia un layup a campo aperto!!! Minnesota non perdona, 7-0 con tripla di Ricky Rubio per il +9 (95-1054) a 47” dal termine.

Los Angeles Clippers – New Orleans Pelicans 108-76
LAC: Barnes 14, Griffin 20, Jordan 7 (12 rimb), COllison 15, Paul 21, Bullock 11
NOP: Evabs 22, Ajinc 11 (10 rimb), Stiemsma 10, Rivers 19

Tutto facile per i Clippers di Chris Paul contro i Pelicans; match mai messo in discussione con gli uomini di Rivers avanti già 30-17 alla fine del 1° periodo, New Orleans non è mai scesa in campo.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Jeffrey

    Guardato il primo tempo di Sixers vs wizards solo per vedere il ritiro della numero 3.
    Grandissimo AI 😀

  • brazzz

    credo fosse anche l’unica cosa da vedere…sti sixers sono i peggiori ogni epoca o quasi..ONORE AL 3!!!!!

  • alert70

    Ottima persa dei Kings.

    Altre gare secondo pronostico.

  • gasp

    Sixers veramente imbarazzanti, perdono nel giorno del ritiro della maglia di Iverson e fanno fare il career-high a Ariza…dall’ altra parte Washington sembra trovare la continuità che le mancava.

    Detroit difende veramente male, ogni volta prendono 120 punti…speriamo che le voci su Thomas GM siano solo bufale…

  • Michael Philips

    Ariza MVP a mani basse e probabile Finals MVP.

    Gli Heat in modalità “ok, ora basta cazzeggiare, se possibile ci prendiamo di nuovo il miglior record NBA” che vincono la 7 di fila con un wade che spaventa più di lebron, proprio perché sta giocando molto meglio rispetto all’inizio di stagione.

    A curiosità grottesca sulla maschera nera di James.
    La cosa è ufficiosa, ma pare lo abbiano costretto a togliersi quella nera in favore di quella trasparente perché in quanto “faccia della nba” non era bello vederlo indossare una maschera nera, tipica dei villains di fumetti e film…assurdo!

    Counsins tempo possa confermarsi il Melo dei lunghi. Fortissimo, talento da vendere, ma incapacità di spostare per davvero. In più rispetto a melo il carattere ribelle non farà che peggiorare le cose.

    Intanto su ESPN danno Howard come favorito per il DPOTY. Please no! Sarebbe davvero troppo il quarto premio per un giocatore che forse ne meritava uno, ma UNO!

  • alert70

    MP

    I Kings non hanno nessuno. Come puoi pensare che DMC possa incidere in questo momento mi è sconosciuto. Melo in squadra ha gente di talento che per tanti motivi stanno facendo schifo per cui confrontare i due mi sembra sbagliato. I Kings ad ovest hanno vinto 20 gare contro le 21 dei Knicks che sono ad est.

    Inoltre ti ricordo che DMC ha saltato 9 partite e in quelle occasioni i Kings non ne hanno vinta nemmeno una.

    Il ragazzo odia perdere, ieri ha svalvolato perchè hanno perso un’opportunità di mettere una W nella casella. Nell’economia generale la sconfitta è benedetta.

  • il vicino di erba

    Arizar di tutta la nottata di ieri

  • mad-mel

    @ michele ma Rondo come sta giocando? visto che non seguo Boston…non mi sembra che sia cambiata molto la situazione….

  • michele

    Rondo sta giocando un po’ col freno a mano tirato, soprattutto le sue celebri scorribande le limita parecchio, è meno frenetico e più “ragionato”….credo abbia molta paura di farsi di nuovo male. Come assist comunque è a 8 a partita, considerando che non ci sono più i big 3 direi non è male. Ieri ha messo pure due triple.

    cio’ detto ieri Boston ha giocato alla pari con Indiana, poi nel finale l’ha vinta George e mancavano Sullinger e Bradley ( Wallace vabbè non lo conto, è un caso a parte), poi comunque mica dobbiamo fare i playoff……

    Bradley tra l’altro è sempre mezzo rotto, sinceramente spero che Ainge riesca a sbolognarlo in cambio di qualcosa, è bravo ma abbiamo bisogno di giocatori sani.

  • ILoveThisGame

    Howard se la giocherà con Hibbert e Davis, quest’ultimo non lo vincerà x le troppe sconfitte, certo che a dispetto dei critici ( quasi tutto il sito) Howard ha fatto fare lo step giusto ai Rokets e lui e Beverly rimediano alle carenze difensive del barba e Jones, curioso di vederli ai PO

  • Michael Philips

    Rondo per essere tornato da un infortunio così brutto, sta a con il freno a mano tirato ma viaggia a 11+5+8 in meno di 30 minuti, davvero non male.

  • low profile

    non scherziamo DPOY a Hibbert tutta la vita, sono solo voci per mettere un pò di sale ad una contesa assegnata già da tempo

  • Io rimango dell’idea che Chris Bosh si meriterebbe l’award di miglior difensore: sempre presente, poche stoppate ma senza di lui la difesa di Miami non è la stessa

  • Michael Philips

    F.M.B.

    sono talmente in disaccordo che per un attimo ho creduto fosse un commento sarcastico. Invece no.

    Con Bosh qualsiasi lungo fa festa.

  • Jenna Haze

    ma come, cousins non era meglio di Sheed? ora è il melo dei lunghi?

  • ILoveThisGame

    low profile secondo te se Howard fosse ad indiana renderebbe meno di Hibbert?? Io ho l’impressione che difendere in quel sistema sia più facile ( 5 buoni se non ottimi difensori), ciò non toglie nulla al suo grande lavoro soprattutto a difesa del ferro.

    Bosh è davvero fondamentale per la difesa degli heat, MP devi capire che lui fa esattamente quello che serve alla squadra, la sua specialità sono i cambi, i piedi veloci e i raddoppi, di sicuro non la difesa in post o i rimbalzi, per questo si è preso Oden che se serve 10 15 max minuti di copertura su quel fronte li può dare, e ora come ora sembra in crescita e discreta forma.

  • alert70

    Bosh

    Fa un figurtone perchè non c’è nessun lungo degno di questo nome agli Heat.

  • Michael Philips

    Jenna coso

    Io quando ho parlato di Counsins/Sheed feci l’esempio a pari età(23 anni) e sì, questo cousins mi pare più talentuoso dello sheed di 23 anni. Poi ora si fa presto a rompere le palle a riguardo, perché nessuno penserà allo sheed del 1998 ma tutti penseranno al giocatore durante tutta la carriera, le finali e l’anello.

    Cousins per me a pari età ha più talento di sheed ed è un attaccante migliore, poi non riesce ancora a spostare come dovrebbe, ma lo stesso melo che non è mai stato dominante, lo considero più talentuoso di un pierce ad esempio. Nulla di assurdo.

  • bho secondo me il premio di difensore dell’anno dovrebbe andare a Noah o perchè no a Lebron James

  • Jenna Haze

    rotfl, ma cosa talentuoso, hai scritto un papiro su come cousins in altri contesti avrebbe lo stesso impatto se non superiore di altri, tipo a portland al posto di aldridge, adesso dici che è il melo dei lunghi, ahahahahhh

  • Michael Philips

    jenna coso

    Non ricordo un commento così esagerato. Ricordi perfettamente cosa ho scritto? Allora cercalo e postalo.

    Se lo trovi e conferma quello che dici, bravo, vincerai un mappamondo. Se non è vero bravo lo stesso, hai perso del tempo per cercare nei meandri dei post di nba evolution.

    Fammi sapere.

    Su portland, credo che con Love non cambierebbe molto la storia, idem con aldridge ai wolves, ecco non li vedo fare i playoffs con lamarcus al posto di love e non vedi i blazers colare a picco con love supportato da lillard, batum, matthews e lopez.

  • low profile

    Ilovethisgame

    Hai detto bene, la difesa del ferro, molto meglio hibbert e visto che stiamo parlando di centri direi che già ci sarebbero argomenti sufficienti e non lo dico per Howard, lui sta giocando sorprendentemente bene, infatti saranno 3 mesi che non accenno la minima battutina su DH ma se la difesa di indiana è così forte non vedo come non premiare il perno, l’ancora su cui tutti gli altri si appoggiano, che poi non è esattamente una questione di uomini, Beverly è un mastino, Harden ha smesso di difendere in Texas perché prima non era affatto male, Parsons è un difensore sottovalutato, ci sarebbe pure il turco, insomma a livello di uomini pur sotto non siamo distanti anni luce da quelli di Indiana, solo che Houston gioca (e vince) up-tempo e Indiana basa le vittorie sulla difesa, altri motivi per premiare Hibbert.

    Bosh è funzionale alla difesa impostata da Miami, a loro la difesa del pitturato frega meno di zero, la loro missione è non farci arrivare nessuno, inventandosi sta specie di liena Maginot a 7 mt dal ferro hanno risolto i problemi e in quest’ottica la mobilità di CB è più utile rispetto alle doti difensive tradizionali che un 2,11 dovrebbe avere, ma appunto per questa anomalia non lo premierei mai e poi mai, buon per Miami che faccia ciò di cui hanno bisogno ma impresentabile in termini assoluti.

  • in your wais

    Esiste qualcosa di più fastidioso della voce del tizio che commenta ogni tanto gli highlights NBA? Ti fa venire voglia di reciderti l’aorta

  • Jenna Haze

    visto che ci tieni tanto ad essere sputtanato

    “Su cousins: lui fa troppi falli(ma possiamo anche dire che gli arbitri non gli perdonano praticamente nulla)e perde troppi palloni, ma io mi chiedo, visto il suo rendimento, qualcuno vedrebbe i kings messi meglio con aldridge, davis o love al suo posto?

    Qualcuno vedrebbe i blazers messi peggio con lui al posto di aldridge?”

    posto scritto da michele philippo in data 8 gennaio 2014, articolo dal titolo “Ginobili salva gli Spurs, colpo Jazz, che Kings!”

    grasse risate

  • ILoveThisGame

    Giusto premiare Hubbert se la valutazione che si fa è quella di gasol l’anno scorso, in generale comunque tra i due io prenderei Howard sempre

  • gasp

    Noah dovrebbe vincere DPOY come Thibo il COY, da due anni stanno facendo miracoli

  • Michael Philips

    Jenna tizio

    Sputtanato quindi? Ok. Commento in linea con quello che ho scritto poco fa.

    Tu li vedresti meglio con aldridge questi kings? Con Love?

    Il paragone Melo/Cousins è riferito al talento enorme che non riesce a trascinare il suo team. Ma in tutta onestà questi Kings non sono trascinabili.

    Lo stesso Aldridge durante il periodo senza roy e prima dell’esplosione di Lillard non se lo cagava nessuno e perché? Perché i blazers facevano schifo. Ora sta facendo una grande stagione, ma non direi che lui così com’è potrebbe salvare kings o wolves.

    Cousins resta più talentuoso di Aldridge e Love e ha un maggiore potenziale ma temo che un pò per il contesto in cui gioca e un pò per il carattere non riesca a spostare come potrebbe.

    Ah, per il mappamondo ti farò sapere.

  • Michael Philips

    Noah tutta la vita e non da quest’anno.

  • low profile

    La linea passa ad Enrico Ameri per i parziali dai campi:

    Jenna 1 MP 0

  • ah allora nn sono l unico scemo che vede Noah pazzesco in difesa, secondo me in area è tra i più caga minchia in assoluto

  • gasp

    Noah è il Rodman dei giorni nostri

  • Jenna Haze

    tu devi fare pace col cervello

  • Michael Philips

    Jenna Sempronio

    ora non è che siccome tu lo hai fatto tempo fa, e ora il tuo riposa in pace, ora devono farlo anche gli altri eh.

  • Jenna Haze

    il post che hai scritto è lì sotto gli occhi di tutti, non vorrei che ti sia fottuto il cervello a furia di leggere statistiche

  • ILoveThisGame

    Jenna haze= utente inutile

  • Michael Philips

    Jenna Simmons

    “ma cosa talentuoso, hai scritto un papiro su come cousins in altri contesti avrebbe lo stesso impatto se non superiore di altri”

    Mai parlato di impatto superiore e considerando che hai montato tutta la questione su questo punto, bravo, hai fatto tanta fatica per nulla. Sei tu che prima dici che ho scritto una cosa, poi postandola fai vedere che sei tu ad aver aggiunto questo particolare.

    Allora già che sono io quello che deve fare pace col cervello, tu sei quello che o si è salvato la pagina del blog(o magari le salvi tutte, boh?) o si è andato a ricercare un post sperduto per “sputtanare” qualcuno.

    No, ma stai bene eh.

    Se permetti ora ti lascio, non posso dedicarti tutta la domenica.

  • Jenna Haze

    pagliaccio hai detto te che dovevo tirarti fuori il post, io non ho salvato un cazzo, sono andato su google a scrivere sheed cousins nba evolution e guardacaso è uscito proprio quell’articolo. ora se i numeri ti hanno fottuto il cervello fino a sto punto non è mica colpa mia, ora magari non avevi parlato di impatto ma il senso è quello, sei passato dal dire che cousins al posto di aldridge, love o davis farebbe altrettanto o che comunque le loro squadre non peggiorerebbero al dire che è il melo dei lunghi e che non sposta per davvero, ora io dico, se i blazers con cousins al suo posto non peggiorebbero significa che anche aldridge non sposta per davvero, giusto? ahahahahahahahah ribadisco, FAI PACE COL CERVELLO

  • gasp

    Che bella partenza di NY…

  • il vicino di erba

    Bello questo goal in rovesciata di jenna con assist di mp. . Goal regolare

  • in your wais

    Ciò non toglie che ci sono dei cazzimosci come Jenna Succhiolepalle e la versione furba di Simmons che vengono sul blog mai per commentare qualcosa della nottata, solo per prendere per il culo Tizio o Caio

    Facile fare gli svegli quando non ci si sbilancia mai su un cazzo, e si usano solo le parole degli altri. Zero rispetto

    Avete un minimo di palle? Allora non venite qua solo quando la ruota gira dal vostro lato, ma anche per esporvi un minimo. Altrimenti valete meno della mia carta da culo usata

  • L’Ammiraglio

    Scusate tanto, ragazzi. Michael ha detto due cose in contraddizione palese tra loro, a distanza di due mesi, e questo è lampante ( Prima che Cousins avrebbe ottenuto i medesimi risultati al posto, ad esempio, di Aldridge; e poi che in realtà, nonostante i numeri, non sposti nulla o quasi).

    1) Da una parte è sbagliato negare ( per giunta davanti a prove evidenti).
    2) Dall’altra, avrà il diritto di aver cambiato opinione?

    ps: il talento di Wallace era smisurato e non inferiore alle maggiori ale grandi della sua epoca. Avesse avuto un minimo di cervello, sarebbe stato quasi il migliore.

  • Bj elder

    Ma queste merde di Sky hanno rotto il cazzo con i Knicks, mai una partita degna di questo nome.

  • Iceman

    Bj
    Le partite non le sceglie Sky,le sceglie l’nba prima dell’inizio della stagione. Per questo nn c’è mai Portland per esempio

  • I Knicks sono a dir poco imbarazzanti…mi chiedo cosa aspettino a far fuori il coach…

  • Bj elder

    Allora Mea culpa, fatto sta che tutte le partite a orario umano finiscono nel primo quarto…

  • Iceman

    Perché ci sono sempre i knicks …

  • low profile

    Bravi ragazzi, unitevi anche voi al mio MoVimento anti kasta della domenica sera. Ci fanno vedere i morrrrrrrrttttttttttiiiiiiiii!!1!1111!!!!!!1
    mandiamoli a casa!1!!!

  • docpretta

    Ma felton poteva dare una svolta alla sua vita ed alla stagione dei knicks inscenando un omicidio suicidio con il coach?

  • Jenna Haze

    iwy mi hai commoso ti dico la verità, te d’altronde non hai mai preso per il culo nessuno su questo blog, dire poi che non ho mai commentato le partite della notte è un’emerita stronzata, si vede che eri su marte. il buon philips me l’ha servita su un piatto d’argento, una tale contraddizione era difficile da non far notare, poi se lui ha voluto fare il fenomeno dicendo che mi invento le cose non è mica colpa mia, poteva benissimo dire “si ho cambiato idea”, invece di prendere per il culo anche quando gli ho riportato le sue stesse parole. se ve la prendete per così poco peraltro quando c’avete pure torto state messi molto male