Leonard lancia San Antonio, Green 41, Lakers -48!

Leonard annulla James e San Antonio batte Maimi di personalità, cade Durant a Phoenix sotto i 41 di Green, Lakers umiliati dai Clippers (+48)!

 

 

San Antonio Los Spurs – Miami El Heat 111-87
SAS: Leonard 11, Duncan 23 (11 rimb), Diaw 16, Parker 17
MIA: James 19, Bosh 24, Wade 16, Beasley 11

Italian Job: Belinelli 8pt (3/3, 0/2, 2/2), 2 rimb, 3 ass, 1 persa,1 stop

I San Antonio Spurs tornano a battere Miami e lo fanno grazie ad un solido Kawhi Leonard (5 recuperi) in difesa su LeBron James (6/19 dal campo); la partita viene decisa dall’ottimo 1° quarto dei texani che scappano sul 37-22! Miami insegue tutto il tempo, arriva sul -11 (91-80) a 7’ dalla fine ma un 4-0 firmato Duncan-Leoanard chiuderà definitivamente i giochi.

Phoenix Suns – Oklahoma City Thunder 128-122
PHX: Frye 11, Green 41, Dragic 22, Markieff Morris 2,4, Marcus Morris 15
OKC: Durant 34, Ibaka 18, Westbrook 36, Butler 14

La “Premiata ditta” Durant-Westbrook confeziona ben 70 punti ma deve cedere il passo al career-high di Gerald Green, 41 punti con 8/13 da 3 punti, e ai suoi Suns; match equilibrato fino a metà 3° quarto quando i padroni di casa hanno attivato il Nos con un break di 23-2 scappando sul +15 (103-98), Green ha realizzato 25 dei suoi 42 nel 3° periodo superando i 26 di Stephon Marbury nel 2002 contro San Antonio!

Los Angeles Lakers – Los Angeles Clippers 94-142
LAL: Bazemore 14, Gasol 21, Henry 15
LAC: Barnes 17 (12 rimb), Griffin 20 (11 rimb), Jordan 14 (12 rimb), Collison 24, Paul 13 (11 ass), Davis 10, Granger 10, Bullock 11

Allo Staples Center ci mancava solo che i Clippers dessero fuoco ai banner commemorativi/celebrativi dei Lakers per concludere in bellezza quello che è stato il massacro dell’anno, +48 a fine partita è la peggior sconfitta di sempre nella storia dei giallo-viola; per 12’ partita c’è stata (27-29), poi…

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B