Cadono James, KD e Indiana, super Harden (41)!

Meeks ne segan 42 e batte Durant, Harden 41 salvando e trascinando Houston, cadono i Pacers e gli Heat, molto bene Anthony Davis e Rondo!

 

 

Chicago Bulls – Miami Heat 95-88 OT

Los Angeles Los Lakers – Oklahoma City Thunder 114-110
LAL: Johnson 11, Kelly 12, Gasol 18 (11 rimb), Meeks 42, Farmar 12, Bazemore 11
OKC: Durant 27 (10 rimb, 12 ass), Ibaka 21, Westbrook 20, Jackson 14

Incredibile a Hollywood dove Joodie Meeks si traveste da Kevin Durant e trascina i Lakers proprio contro i Thunder di “The Servant” con tanto di spavento finale; giallo-viola sotto di 10 (58-68) a 7’21” quando comincia lo show di Meeks, 15 punti in 7’ nel break di 19-5 per il +12 Lakers (87-75) sulla sirena del 3° quarto. Poi Pau Gasol si scatena realizzando 5 punti ad inizio ripresa per il +17 (92-75)! Gli ospiti tentano la rimonta e arrivano fino al -3 (110-107) e palla in mano dopo la persa di Marshall a 60” dal termine ma Westbrook mancherà la tripla del pareggio (airball dopo 20″ palleggio sul posto) e Bazemore chiuderà i giochi!

New Orleans Pelicans – Denver Nuggets 111-107 OT
NOP: Evans 20, Davis 32 (17 rimb), Gordon 10, Morrow 14, Rivers 13
DEN: Chandler 14, Faried 2 (14 rimb), Mozgov 10, Lawson 15 (12 ass), Hickson 12, Brooks 15

Vittoria in rimonta e all’overtime anche per i New Orleans Pelicans di un super Anthony Davis (32+17) contro Denver; a salvare la squadra di coach Williams sono stati prima Rivers con la stoppata ai danni di Brooks a 20” e poi Anthony Morrow col jumper del 94-94 a 9 decimi dalla sirena, jumper arrivato da un rimbalzo offensivo di Davis.
Nell’extra-time Denver sta in partita fino a 2’16” dalla fine (102-104), poi non segnerà più e New Orleans chiuderà il match con un parziale di 9-2 (6 di Evans).

Boston Celtics – Detroit Pistons 118-111
BOS: Green 27, Humphries 30 (11 rimb), Bayless 15, Rondo 11 (18 ass), Sullinger 14, Olynyk 18
DET: Smith 28 (11 rimb), Monroe 22 (14 rimb), Drummond 18 (22 rimb), Jennings 14, Bynum 18

Italian Job: Datome DNP

Rajon Rondo rifila 18 assistenze nel successo interno dei Celtics contro i Pistons; Boston comanda dall’inizio alla fine e a decidere l’incontro è stato il tiro pesante, in 68” i verdi hanno sparato 4 triple consecutive (3 di Green e una di Bayless) scappando sul +17 (80-63).

Brooklyn Nets – Sacramento Kings 104-89
BKN: Johnson 18, Livingston 10, Williams 10, Thornton 27, Anderson 11
SAC: Gay 20, Cousins 28 (20 rimb), Thomas 10

Brooklyn batte Sacramento grazie, ancora una volta, al contributo uscendo dalla panchina di Marcus Thornton (27 punti), Sacramento sta in partita fino al 57-57 a 7’39” dalla sirena del 3°, poi solito black-out e i Nets chiuderanno la frazione con un parziale di 20-8 per il +12 (77-65).

Houston Rockets – Portland Trail Blazers 118-113 OT
HOU: Parsons 16, Howard 17 (12 rimb), Harden 41 (10 rimb), Beverley 12, Lin 26
POR: Aldridge 38 (12 rimb), Batum 8 (12 rimb), Lopez 11 811 rimb), Matthews 26, Lillard 21, Williams 10 (11 ass)

Al Toyota Center James Harden chiude a referto con 41 punti (12/28 dal campo) guidando i Rockets alla rimonta e alla vittoria all’overtime contro Portland; Trail Blazers che entrano nell’ultimo quarto avanti 73-85, i padroni di casa rimontano cavalcando l’onda del “Barba” che, a 8” dal termine, trova la tripla del pareggio (108-108), ultima chance per gli ospiti ma Batum perderà palla.
Al supplementare Portland avanti 110-113 a 2’’16” dalla fine dopo un jumper di Aldridge e sarà anche l’ultimo canestro, Harden pareggerà e lancerà il break finale di 8-0

Minnesota Timberwolves – Toronto Raptors 104-111
MIN: Brewer 17, Love 26 (11 rimb), Pekovic 17 (11 rimb), Martin 20
TOR: ROss 15, Johnson 15, DeRozan 25, Lowry 20 (12 rimb, 11 ass), Novak 15, Vasquez 12

A Minnesota Kyle Lowry registra la tripla-soppia (20+12+11) guidando i Raptors al successo contro i T-Wolves; Minnesota insegue e riesca a portarsi sul -3 (93-96) a 3’19” dopo una schiacciata di Mohammad, il pubblico è in delirio ma Toronto mantiene il sangue freddo, break di 8-1 per il +10 (94-104) e partita finita.

Dallas Mavericks – Indiana Pacers 105-94
DAL: Marion 12, Nowitzki 14, Ellis 20, Calderon 10, Carter 10, Harris 20
IND: George 27 (11 rimb), Hibbert 14, Stephenson 21, Hill 20

La battaglia per il 1° posto ad East è ancora aperte grazie alla vittoria dei Mavericks sui Pacers; texani scatenati nella prima parte di partita tanto da toccare il 17, ma Indiana è dura a morire e dal -17 arriva sul -2 (89-87) a 5’17” dal termine! Nowitzki e Harris riprendono le redini del match e Dallas chiuderà con un parziale di 16-7 potandosi a casa il referto rosa.

Golden State Warriors – Phoenix Suns 113-107
GSW: Lee 26, Thompson 22, Curry 18, Green 13
PHX: Tucker 11, Frye 16, Green 25, Dragic 24, Marcus Morris 11, Markieff Morris 11

Golden State soffre ma poi grazie alla difesa e a un 3° quarto da urlo batte i Suns; coach Jackson, dopo aver passato l’inter primo tempo a vedere Goran Dragic far quello che voleva, decide di inziare a raddoppiarlo presto costringendo a giocate forzate, Phoenix realizzerà solo 17 punti contro i 38 di Golden State che entrerà nel 4° quarto avanti 94-78!

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Michael Philips

    new old

    Solo tre cose.

    mi iniziato con:

    1) “impara a rispettare le opinioni altrui e poi già che ci sei impara anche un po’ di educazione.”

    poi hai chiuso con:

    2) “hai capito brutto pezzo di rimbambito che non sei altro.”

    io posso solo aggiungere la ciliegina sulla torta:

    3) 404 Error: Logic not found.

    Mi spiace, con i troll non si parla di basket.

    Nichilista

    Su Butler, aspetta che arrivino i playoffs, e vediamo se è utile o deleterio. Sei tutta una sentenza. Aspetta no?

  • 8gld

    a) rinnova Durant – RW
    b) rinnova Ibaka e offre ad Harden stessi o simil soldi per 4 anni. A detta sbaglia ad andare prima da Ibaka.
    c) riceve il no di Harden e decide di “scambiarlo” valutando le offerte sul mercato (in quel momento sul mercato c’era Houston e poco altro. La squadra texana non aveva ancora Howard tra le proprie fila e in pochi in quel preciso istante avrebbero immaginato la storia Lakers).
    d) non doveva trattenere RW o Ibaka.
    e) varie ed eventuali.

    Quindi alla fine tutto si raggruppa in: “in pratica è stato come perderlo a zero solo che poteva tenerlo per un altro anno e provare a vincere almeno l’anno scorso anche non avesse rinnovato”.
    Okc usciva al 2° turno e lo perdeva senza nulla in cambio e oggi stavamo qui a sentire un’altra tiritera.

    Metterlo poco dopo RW e insieme a Ibaka (perchè di soldi si parla) è stato un errore cercando di creare un gruppo Finalsdipendente e quando, invece, ha ricevuto il no e capito l’andazzo doveva attendere la scadenza?
    In che guaio si è ficcato sapendo scegliere al draft.
    Forse doveva esser meno attento o al massimo chiudere un occhio invece di provare a metterli insieme.

    Certo poi dopo aver sbagliato con Lamb ha preso Butler chiamando il coach dicendogli di fargli giocare meno minuti per metterli in difficoltà contro i Lakers di oggi. Perchè anche la sconfitta contro i Lakers di oggi è data da Presti.

    Per me di questo passo, non ve lo auguro, fate vincere prima il titolo ai Rockets che ai Thunder.

  • ISTRUZIONI PER L’USO

    Siete nuovi?
    Volete misurarvi con gli utenti del blog?
    Avvertenze

    Evitate la conversazione con l’utente Michael Philips,m,i,c,h,a,e,l,trattino,p,h,i,l,i,p,s.
    Utente provocatore a cui interessa più la barba di Kevin Love che la vagina di una donna.
    Utente malato cronico di statistiche che prova eccitazione più per lo sguardo di LeBron James dopo un buzzer beater che per una donna in calore.

    In caso di danni irreparabili causa sindrome Philiemorroide consultare un medico.
    E non sarete rimborsati.

  • new old

    troll lo vai a dire a tuo nonno.
    e se non vuoi parlare di basket forse vuol dire che non sei in grado di farlo.
    pezzo di rimbabito.

  • Michael Philips

    ISTRUZIONI PER L’USO

    oh finalmente, grazie, non posso ricordarlo sempre io. Magari così evito noiose “discussioni” con un sacco di troll, sempre a patto che non sia lo stesso utente a fare tutta questa fatica, trollando con nick diversi.

    New Old

    Mi spiace, davvero, ma con te non posso discutere di basket, con gli altri lo faccio, ma insomma, tu sei quello che sei. Non posso proprio.

    Ragazzi, i Troll logorano chi non li ha.

  • hanamichi sakuragi

    MP rispondo al punto 1 del tuo post:
    hai detto bene noi non lo sappiamo e non possiamo saperlo.
    però come dice il nichilista brooks è un coglione a non rendersi conto di cosa aveva per le mani e a non fare abbastanza per trattenerlo. è altresì un coglione ancora maggiore ad avallare che si puntasse prima ibaka e poi harden.
    io non posso saperlo però cazzo tu allenatore dici al gm con west durant e harden non ci facciamo un cazzo sai che c’è: firmiamo harden lo metto in vetrina e lo scambio con un al grande con i contro cazzi (diciamo griffin/aldrige) e sfanculiamo ibaka.. ualà!!!

    aggiungo un ‘altra cosa ricollegandomi al discorso thunder di ieri: la gente ed i non tifosi come me si incazzano perchè visti dal di fuori questi nella gestione della squadra hanno fatto 4 cose: hanno selezionato durant west harden e ibaka. per il resto nulla. la squadra cresce per merito dei giocatori, la società non fa nulla per cavalcare questa crescita (porto ad esempio clippers houston tanto epr dire). avessero cambiato brooks già dopo la prima finale oggi secondo me non avrebbero gli stessi problemi che hanno da 3 anni a questa parte.

  • Magic

    La discussione Presti/Harden/Westbrook è ciclica di queste pagine…assieme alle Lebronate e alle discussioni su MJ e sul basket di una volta. Sembrano le repliche dei telefilm di rete 4 tipo Walker Texas Ranger, l’ispettore Derrick, Il tenente Colombo e La Signora in giallo, intervallate da Forum…

    Bisognerebbe seguire altri canali, anche se mi rendo conto che quegli argomenti siano un flusso ininterrotto di interventi (e ogni utente ogni volta ripete sempre le stesse cose, se ve ne siete accorti).

    OT chiuso.

  • gasp

    Sei una calamita per i troll: ho risposto io e ti hanno offeso te!

    “Sembrano le repliche dei telefilm di rete 4 tipo Walker Texas Ranger, l’ispettore Derrick, Il tenente Colombo e La Signora in giallo, intervallate da Forum…”

    Ahahahah, mettici anche le repliche di Hunter, Miami Vice e Magnum P.I la mattina!

  • in your wais

    Boh, è un po’ come se io andassi a dire che Obama è cinese…qualcuno mi fa notare che è negro, ed io mi incazzo sostenendo che è cinese…uguale

    Si perchè Presti o non Presti, Brooks o non Brooks, il problema base è che Harden non ci voleva restare ad OKC, e non voleva fare il 3° violino di KD e Westbrook. Volete dire il contrario? Sorry, non è andata così

    Altra cosa: uno può dire che James H. è un imbecille perchè ora poteva avere chissà quanti anelli in cantieri (al massimo 1, dato che è passata solo la finale 2013), che OKC era/è iperfuturibile, etc. Io quando forzò lo scambio dissi che per me era matto a lasciare i Thunders dopo una finale, per andare poi nel deserto tecnico dei Rockets

    Perchè questo successe, malgrado i vaneggiamenti di qualcuno, se Harden avesse voluto davvero rimanere, avrebbe accettato i soldi di Presti, chissene fotte che fu firmato prima Ibaka. Ma non voleva, e forzò la mano per uno scambio

    Invece, toh, Houston aveva un piano che noi all’epoca neanche immaginavamo, ed in 2 anni si è portata a casa la miglior guardia ed il miglior pivot della Lega, e se tutto va bene sarà una contender per anni

    Ed OKC, malgrado la partenza di Harden, continua a vincere 60 partite a stagione, e nei PO ancora non si sa che succede, dato che lo scorso anno è molto poco indicativo. Sono sicuro che gli stessi piagnucolanti di ora ci metteranno zero a salire sul carro dei vincitori se OKC andasse fino in fondo

    Quanto il nostro amico Nichilista sappia poco di basket lo si evince facilmente dai suoi commenti su Butler. Un giocatore che Presti ha convinto a firmare per i Thunders, malgrado molte contenders fossero sulle sue tracce. Firmato gratis in pratica, altro che sanguisuga succhiasoldi

    E che con tutti i suoi limiti, porta 12 anni di esperienza NBA, che fanno sempre comodo nei PO, invece di starsene qui a preoccuparsi di come tarpi le ali di Lamb (di Lamb, che ora sarebbe una specie di Jordan in fieri, solo perchè segna una decina di punti a partita)

    L’Orrore…L’Orrore…

  • hanamichi sakuragi

    cmq iyw può essere che harden volesse proprio andare via come dici tu. o forse no o forse voleva lo stesso contratto degli altri 3. o forse si accontentava come Clint Eastwood di qualche $ in più.
    non puoi esserne certo.
    l’unica cosa nota era – a parole – il suo amore per la franchigia.
    altro non è emerso.
    ripeto magari voleva essere il n. 1 di una franchigia (respect) magari voleva 5 anni di contratto al posto di 4. ed in tal caso non è stato possibile farlo per le manovre fatte in precedenza. io personalmente quando diedero il max a RW dissi che avrei preferito harden a lui. magari oggi erano pure messi peggio..

  • prescelto

    meno male che le difese contemporaee sono arcigne e quella di una volta erano ballerine,perchè mi sembra che fare quarantelli sia facile come non mai,l’unico che fa 18 punti di media appena incontra difese decenti è..lo sapete già.istruzioni per l’uso sono già mesi che salto i commenti del tuo nuovo amico,grazie per la dritta ma non ce n’è bisogno

  • Bj elder

    Ma davvero avete la presunzione di mettere in discussione il lavoro di Presti? Uno che ha portato una squadra (creata interamente al draft) alle finals? No perché a leggere alcuni commenti sembra che voi avreste fatto di meglio! Pensate seriamente che non ci abbia provato a trattenere harden? Non è che forse, come lui stesso ha dichiarato, desiderava essere il primo violino di un team con ambizioni serie? Chiedetevi infine perché lui fa il gm in NBA e voi fate quello che fate!

  • Il Nichilista

    iyw
    Non fare tanto lo smargiasso e spiegami la grande abilità di Presti nello scambio Harden x Martin+Lamb altrimenti taci per sempre.
    Nemmeno il coraggio di ammettere che è stato stuprato via trade come nessuna contender (ripeto) è mai stata stuprata nella storia della lega.
    E spiegami anche il senso di accettare quella trade palesemente vergognosa il 30 di ottobre senza aspettare almeno la deadline di febbraio per vedere se trovava di meglio.. Nemmeno puoi dire quindi “era messo alle strette, ha dovuto accettare per forza l’incùlata last minute”.

    Bj elder
    Se la metti cosi, anche Isahiah Thomas ha fatto sia il gm che addirittura il coach in Nba. Scommetto che non si possa criticare nemmeno lui visto che noi sempre un càzzo siamo secondo il tuo ragionamento.

    Siete troppo faziosi su Presti, mi spiace. Non riuscite nemmeno ad ammettere il grosso danno che ha arrecato alla franchigia nonostante per lui non ci siano difese ragionevoli

  • il vicino di erba

    NIchilista I <3 you! tornando in tema, chissà quante gnagne si spinge adesso a houston, se fosse rimasto ad OKC al massimo qualche vacca del simpaticissimo Oklahoma..

  • se lui è the chosen one io sono picasso da vinci e michelangelo

    come può piacervi un giocatore che ha il fisico di karl malone,la grazia di un lottatore di sumo e le palle di francesco coco a scherzi a parte.

    fossi in lui mi farei un nuovo tatuaggio con scritto
    “quando il gioco si fa duro i deboli se la fanno sotto”

    è più attinente al suo stile di gioco.

  • Mamba 93

    New old cerca di non offendere e rispetta le opinioni altrui,possono essere divergenti dalle tue,ma non hai il diritto di insulare,al massimo se ti va fai un pò di ironia.Miami e Indiana giocano a chi ne perde più di fila?Harden continua a martellare che è una meraviglia e Houston vola.Discorso Okc,Westbrook ha grande talento,ma rimane che fa scelte discutibili,che senso ha tenere 20 secondi la palla in mano per fare un airball,invece di costruirsi un tiro migliore o far circolare la palla?Per quanto riguarda Presti,ha costruito una contender dal nulla,ha scelto Durant,Westbrook,Harden al draft,vorrà dire che qualcosa ne capisce.Sulla situazione di Harden inutile fare supposizioni,qualcuno lavora per i Thunder?La società ha fatto le sue scelte e mi sembra che siano rimasti ancora competitivi.

  • docpretta
  • LeBron James è il GOAT del basket!

    Sono dell’idea che LeBron James sia già oggi il più grande giocatore di basket di tutti i tempi.
    Nessuno ha mai unito grandi doti realizzative ad una visione di gioco degna quasi di Magic Johnson.
    Nessuno poteva difendere efficacemente almeno quattro ruoli senza creare miss match sfavorevoli al proprio team.
    Ha già vinto due titoli e se avesse giocato fin da subito in una grande squadra a quest’ora saremmo in zona Jordan.
    Quattro mvp a soli 28 anni parlano a suo favore,segno di dominio incontrastato contro i propri contemporanei.
    Tra qualche anno selezioneremo il basket in anno uno avanti LeBron o dopo LeBron.
    A chi dice che si scioglie quando conta consiglio di andarsi a rivedere la gara dei playoff 2007 contro i Pistons,la più grande partita mai giocata da un singolo giocatore.

    Jordan?
    Who?

  • L’Ammiraglio

    Per me con un allenatore cazzuto, Westbrook sarebbe ben altra cosa. Le sue sparate-a-merda sarebbero annullate.

    Sai con un Popovich che ti combina?

  • Mamba 93

    Ammiraglio per me Pop potrebbe tirare qualcosa anche da Bargs.Poi il buon Russell con lui rischierebbe la vita,sia per come si veste,che per le sue giocate.Già immagino la sua faccia dopo la giocata con i Lakers xD

  • 8gld

    Tra il perderlo a nulla o portarsi 2 atleti l’opzione per un Gm è la seconda.
    Il lasso di tempo dal no di Harden e febbraio ci può stare. Interessante è una “proiezione” cosa che forse loro utilizzano.

    2/4 dove 2 sono gli anni a Houston 4 il contratto OKC nella figura di Presti.

    In quel momento Howard approdava a Los Angeles con Nash trovando Bryant-Metta-Gasol e non credo che Houston e Harden puntassero sul centro.
    Questo sarebbe stato come la scorsa r.s. con un Harden a 30 di media ma in lotta per i p.o. tra la 7/9 posizione e, eventualmente dentro, fuori al 1° turno.
    In attesa, come altre del resto, del 2015 che, con il draft promettente avrebbe fatto muovere il mercato e in più dei F.A. interessanti.
    Sicuri che, toto le tasse, i Rockets con Harden senza Howard e, di conseguenza, questa r.s. avrebbero “attratto” allo stesso modo?

    Si è impuntato lasciando la possibilità di vincere il titolo non tanto per i soldi (non c’è quella differenza che lo lasci pensare come primo volere) quanto per non essere il 3° violino. Non ha aspettato di arrivare a 26 anni con più possibilità di anello e un mercato pronto, sicuramente, ad accoglierlo.
    In questa, a mio avviso e in quel momento, scelta discutibile si è andata a creare la telenovela Howard/Lakers. Portando oggi Presti ad essere un totale incompetente.

  • 8gld

    2014/2015

  • Il Nichilista

    Un gm tra provare a vincere l’anno scorso con Harden anche a costo di perderlo poi a zero e prendere due giocatori in cui manco lui crede (Martin mandato a casa dopo un anno senza rinnovo, Lamb in DLeague il primo anno e panchinato quest’anno) ha il preciso dovere di scegliere la prima opzione. Pochi cazzi

  • michele

    stavo guardando il calendario dei knicks

    per la gioia di magic e madmel ci sono molte partite sulla carta facili, anche con tankers, nei prossimi 10 giorni.

    se non fanno gli stupidi possono davvero ricucire il gap con atlanta e provare ad entrare per un pelo nei playoff.

  • 8gld

    “Un gm tra provare a vincere l’anno scorso con Harden anche a costo di perderlo poi a zero “…giusto fermarsi qui sulla frase senza andare oltre perchè un Lamb o Martin sugli scudi o un RW non infortunato avrebbero potuto portare altre considerazioni o un Howard in accordo con Kobe e dirigenza. In questo caso è giusto da parte di un tifoso parlare di anello, anche se la storia non è terminata.
    Le dinamiche son difficili da seguire sopratutto quando queste non hanno possibilità di valutazione.
    Se focalizziamo, giustamente, l’attenzione sull’anello possiamo dire la stessa cosa di Harden. Ma no per i dollari (un anno in più a Houston senza l’idea Howard non giustificano la scelta) e non per Ibaka, forse il venir dopo ma non i dollari. Ma l’idea Brooks, del 6° in rotazione con Tabo e…RW. Lascia l’idea anello e l’amore per la franchigia per cosa?

    Presti per quel lasso di tempo? per quei pochi mesi? pur rimanendo un’incognita ma con prospettiva all’anello da tifoso ci può stare, che non deve divenir un’eventuale scusante alle incognite che hanno tutte le franchigie che corrono per il titolo…non vorrei che un eventuale tiro di Allen divenga colpa di Presti o qualche movimento di mercato.
    Mettiamo sulle spalle quei pochi mesi a Presti ma cerchiamo di toglierci tutto il resto, quella parte tecnica. Non a caso girano nomi.
    Non vorrei che un eventuale vittoria Harden/Houston divenga una vittoria anche per i tifosi OKC.

    Se il metro è Harden ad oggi, a mio avviso, OKC ancora avanti.

  • hanamichi sakuragi

    Io alla firma al max di rw dissi ke era una cagata. In ogni caso dichiarazioni di harden in cui dica voglio essere il n.1 non ne ho lette. Qualcuno pensa ke presti e mr 6* uomo. Brooks avessero in mente. Il reale valore del giocatore? Davvero non si poteva fare di meglio?secondo me si

  • Mamba 93

    Sakuragi Con quali soldi?Oppure hanno offerto trade migliori?

  • certainly like your web-site however youu have to est thhe spelling on quite a few of your
    posts. Many of them are rife with spelling problems and I to find it very troublesome to teell thhe reality nevertheless I will surtely come again again.

    Here is mmy weblog – weight loss tips pinterest