NCAA Night Report (09/03/2014)

Wichita State si prende la Conference battendo Indiana State, stop improvvisi per Virginia e Wisconsin, bene Ohio State, tutto facile per gli Orange

Maryland – Virginia (#5) 75-69
MD: Allen 20, Wells 18, Smotrycz 13, Layman 10, Mithcell 6, Cleare 5, Faust 3, Auslander, Graham, Peters
UVA: Gill 15, Perrantes 14, brogdon 12, Harris 12, Anderson 5, Mithcell 4, Nolte 3, Tobey 2, Atkins 2

Florida State – Syracuse (#7) 58-74
FSU: White 20 ( 11 rimb.), Miller 16, Thomas 14, Bojanovsky 5, Bookert 3, Gilchrist, Brandon, Ojo, Smith
SYR: Fair 22 ( 4 rub.), Grant 16, Ennis 16, Christmas 12, Cooney 8, Keita, Gbinije

Nebraska – Wisconsin (#9) 77-68
NEB: Petteway 26 ( 10 rimb.), Shields 26, Pitchford 15, Gallegos 6, Parker 4, Webster, Smith, Rivers
WIS: Kaminsky 14 ( 4 stop.), hayes 12, Gasser 11, Brust 10, Jackson 8, Dukan 7, Dekker 6, Brown, Koenig

Massachusetts – Saint Louis (#17) 62-64
MASS: Williams 20 ( 9 ass.), Gordon 15, Lalanne 8, Carter 8, Esho 6, Putney 5, Bergantino, Dyson, Davis
SLU: Jett 17, Evans 14, mcCall 12, Loe 8, Manning 8, Barnett 3, McBroom 2, Glaze, Lancona

Ohio State – Michigan State (#22) 69-67
OSU: Ross 22, Craft 12 ( 4 rub.), Thompson 9, Smith 9, Scott 7, Williams 5, McDonald 5, Loving
MSU: Payne 23, Harris 12, Valentine 11, Dawson 6, Trice 6, Byrd 3, Appling 2, Kaminski 2, Costello 2, Schilling, Ellis

Italian Job: Della Valle DNP

Commento

Partita sempre punto a punto quella che vede la vittoria con Upset da parte di Maryland su Virginia. La partita vede in un primo momento Virginia avanti ma poi la difesa dei Terrapins si stringe e tiene duro, Virgina trova il canestro del pareggio con un tapin a mezzo secondo dal termine. Nel supplementare dopo i primi 2 minuti di equilibrio Maryland trova 4 tiri libericonsecutivi che la portano alla vittoria decisiva in termini di possibile chiamata per il torneo. Per Syracuse qualche minuto di apprensione contro i Seminole che per buona parte del primo e del secondo tempo li mettono in difficoltà. A 11’ dal termine la svolta, time out TV he spegne Florida State e accende gli Orange che da qual punto scappano via fino al 58-74 finale.
Vittoria importante per Ohio State che batte gli Spartans in una partita da altissimi livelli con le squadre che si giocano una buona parte di post season (per il posto sul tabellone del torneo). Nessuna delle due squadre riesce a dare una spinta importante alla partita con vantaggi che non vanno mai oltre i due possessi. Negli ultimi 5 minuti sembra di essere alla final 4, le difese si stringono e la palla aumenta di peso ad ogni azione, e mandarla alta fino ai 3,05m del canestro necessita di una forza mentale esagerata. Per 4 minuti non segna nessuno e il punteggio resta 67-67 fino ai due tiri liberi di Williams e Craft che mettono 2 punti fra le squadre.
Dopo 8 vittorie consecutive arriva lo stop per Wisconsin, Nebraska approfitta e fa lo sgambetto per una vittoria importante in vista Selection Sunday

Missouri Valley Conference – Finale

Wichita State (#2) – Indiana State 83-69
WICH: VanVleet 22, Cotton 20, Baker 14, Early 10, Carter 10, Lufile 4, Green 2, Wiggins 1, Coleby, Bush, Simon, Wessel
INST: Gant 18, Arop 18, Odum 8, Cummings 8, Smith 6, Kitchell 5, Eitel 3, Brown 3, Bell, Moore, Burnett

Wichita State è la 5a squadra ad ottenere il passo per il torneo NCAA in veste di vincitrice della Missouri Valley Conference. Come alsolito gli Shockers partono piano e si scatenano appena gli avversari iniziano a crederci; questo di solito dopo una decina di minuti.
Al 6’ di partita Wichita State è avanti 12-11, 4 minuti dopo 23-11 e la pratica si semplifica. I Sycamores non mollano ma Wichita State segna con costanza e a fine primo tempo il punteggio è 39-29.
Nei primi minuti del secondo tempo Indiana State prova a rientrare riuscendo ad arrivare al -4 sul 47-43 dopo a 13’ dal termine. Wichita State riprende la marcia inarrestabile e nel giro di 8’ minuti a 5’40” dal termine si trova a +18 sul 68-50.
Con questo successo gli Shockers si portano sul 34-0

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste