Chicago batte Houston, OKC show Vs Lakers!

Chicago batte Houston col solito Noah e un Dunleavy sanguinante, Atlanta soffre ma vince mentre OKC strapazza i Lakers con le sue stelle.

 

 

Chicago Bulls – Houston Rockets 111-87
CHI: Dunleavy 21, Boozer 18, Noah 13 (10 rimb), Butler 11, Hinrich 19, Augustin 13
HOU: Howard 12 (10 rimb), Lin 21, Hamilton 12

Anche gli Houston Rockets si uniscono alle vittime dei Chicago Bulls di Joakim Noah e Mike Dunleavy (ferito al volto durante il match), sconfitti allo United Center con un brutto James Harden (8 punti con 2/7 dal campo); dopo i primi 24’ Bulls avanti di 8 (50-42) ma i ragazzi di Thibodeau decidono di chiudere subito la pratica cominciando la ripresa con un terrificante parziale di 16-0, +24 (42-66) e partita finita!

Atlanta Hawks – Milwaukee Bucks 102-97
ATL: Carroll 15, Millsap 17. Korver 15, Teague 22
MIL: Ilyasova 22 (10 rimb), Knight 20, Henson 12, Adrien 12

Altra vittoria cruciale per gli Hawks che soffrono ma battono Milwaukee tenendo a distanza il trio Detroit, New York, Cleveland; a 2’40” dalla fine è Milwaukee avanti 87-89 ma ecco l’uomo della provvidenza, Kyle Korver! Tripla del sorpasso che da il via ad un 9-0 per il +7 (96-89) a 27” dal termine, Korver realizzerà 7 dei suoi 15 punti negli ultimi 2’!

Oklahoma City Thunder – Los Angeles Lakers 131-102
OKC: Durant 29, Ibaka 15 (13 rimb), Westbrook 29, Butler 11
LAL: Kelly 12, Johnson 10, asol 14, Meeks 19, Farmar 13, Bazemore 16

Gli Oklahoma City Thunder si prendono la loro rivincita battendo i Lakers con 58 punti del duo Durant-Westbrook; nel 3° quarto i Lakers rimontano da -23 a -1, ma in 3’30” ecco il parziale di 21-5 che dà 27 punti di vantaggio ai padroni di casa sul 90-63!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Nitrorob

    Direi che questa volta siamo partiti col piede giusto, cosi anche se hanno provato il recupero siamo riusciti a contenerli

    certo che KD è un pezzente, poteva restare in campo almeno 10 minuti in più per fare un 40ello no? ahahah

    Ibaka quasi tripla doppia (ma vabbè contro di loro….)
    bene anche RW

    cmq poveri Lakers, spero per loro che al prossimo Draft abbiano una bella scelta trà le prime 5
    perchè messi cosi possono fare veramente poco!

    DATE UN MVP A NOAH!!!! me ne sbatto di KD, Noah se lo merita ad honoris per quello che stà facendo
    anche stanotte quasi una tripla doppia!
    il soprannome di Leonida gli stà a pennello!

  • Cento13

    i thunder sono una squadra forte e di cui simpatizzo, ma fossi in loro eviterei braccia alzate e urletti sboroni contro il nulla cestistico ed entrerei in modalità “cattivi e concentrati” fino ai playoff…danno sempre l’impressione di avere l’atteggiamento del circo togni che arriva in città…

  • Nitrorob

    ma falli divertire ogni tanto!
    sono giovani e forti, se RW esulta dopo le schiacciate lascialo fare no? è un suo modo per gasarsi/caricarsi
    fosse questo il loro problema saremmo a cavallo!
    e cmq KD è raro che lo vedi gasarsi per una sua azione!
    piuttosto va a festeggiare i compagni dopo che fanno belle azioni, tutto qua
    ho visto di peggio sinceramente

  • Michael Philips

    “cmq poveri Lakers, spero per loro che al prossimo Draft abbiano una bella scelta trà le prime 5
    perchè messi cosi possono fare veramente poco!”

    Nitro, i Lakers meritano questa stagione, sia per come hanno gestito l’aspetto tecnico del team(d’antoni) e sia per come hanno investito i soldi, buttando 30mil per un kobe 35enne e infortunato.

    Poi ok che la presenza del mamba garantisce entrate economiche a prescindere, ma se poi, vista la sua presenza non puoi firmare nessuno perché devi pagare 30mil ad uno infortunato che non si sa quando tornerà e come tornerà, allora fare 1-2 anni a livello di tanking è il minimo.

  • cuni

    Nitro

    Dai dai lo sappiamo che preferisci comunque perkins a noah eheheheh

  • D-Matt

    ha ragione nitro
    MVP Kd tutta la vita , ma Noah veramente incredibile, un pochino lo meriterebbe pure lui

  • Mamba 93

    @cento, lascia stare il termine sborone, porcone!

  • fabiostoppani

    @Cento Si, diciamo che avrei meno fatto sorriso per la vittoria di ieri vista la brutta figura di 4 giorni fa’. L’unico con il broncio era proprio Durant. Non so cosa gli abbiano fatto ma era avvelenato come poche volte. Nervoso all’ennesima potenza è uscito ad inizio 3Q dopo il 4° fallo con 13 punti all’attivo. E’ rientrato alla fine del 3Q solo per cesellare la 30ma partita con almeno 25+. Anzi, per come si erano messe le cose, ha giocato fin troppo.
    @Michael Philips Per finire il discorso di ieri. Ti dirò, in questo contesto magari il Lebron efficiente andrebbe anche bene quando hai comunque Bosh, Wade o Allen di turno che possono risolverti la partita ma metti questo Lebron in quella Cleveland. Quanto sarebbero andati lontano? Ecco oggi Lebron ha perso quell’attitudine mentale ma soprattutto nel tiro. Perché poi sfodera la partita da campione, che ci sta ma il più delle volte quando c’è da tirare 20+ (sempre comunque selezionati) è un giocatore da 50%. Sempre in quelle Finals nelle ultime 4 partite alzò l’aggressività, alzò il numero di punti ma la percentuale al tiro fu per 2 volte sopra il 50% (tocco anche il 60% in gara 4) ma altre 2 volte stentò ad arrivare al 40%. Per dire, davanti a certe percentuali di Lebron storco sempre un po’ il naso. Una cosa però sarà sempre positiva nell’aumentare l’aggressività. Ovvero la propensione ad andare in lunetta. Gara 4 a parte (in cui San Antonio praticamente non giocò), le ultime 3 partite 10 tiri liberi di media. Come dire, a volte ci sorprendiamo nel vedere così tanti liberi a Durant. Basterebbe forzare un po’ di più, essere più aggressivi e fare meno selezione. Più palle perse, meno assistenze facili, meno efficienza ma alla fine della fiera più dividendi. Questo comunque non sarebbe bastato se San Antonio non si sarebbe suicidata dopo aver meritato fino all’ultimo minuto di Gara6. Insomma Lebron in questo contesto, soprattutto in RS è un giocatore devastante ma in altre situazioni rischia di diventare un giocatore prevedibile e “marcabile” (sembra assurdo lo so). Una volta che ci saranno meno giocatori a togliergli le castagne dal fuoco? Una volta che il fisico risponderà meno? I suoi tiri deve comunque prenderli qualcun altro. Se potessi, gli consiglierei di fare meno lo scienziato da 60-65% e tornare un po’ più quello di Cleveland che presto potrebbe essergli utile.

  • Nitrorob

    @Cuni vabbè è ovvio che sceglierei Perkins tutta la vita ahahah, infondo infondo lo adoro!
    anzi spero che si prenda tutto il tempo possibile e anche qualche mese in più per riprendersi dall’infortunio ahahah

    MP il secondo infortunio di Kobe non penso era previsto, ok che al momento della firma Kobe era KO, ma la loro speranza era di giocarsi questa stagione con Kobe Nash e Gasol
    certo è una terna al lotto visto che sono tutti sopra i 35 anni e rischiando gli è andata male!
    ma fa alquanto strano vedere una franchigia come i Lakers essere all’ultimo posto!!

  • fabiostoppani

    Sarebbe suicidata? Omicidio all’italiano…

    Comunque Harden 8 punti, Parsons 1-11 al tiro e Lin 21 punti. Una sorta di realtà surreale diciamo. Spero che i Rockets non siano arrivati un po’ spompati per arrivare il più in alto possibile. Rischierebbero di arrivare in Finale di Conference (al massimo) così come uscire al primo turno.

  • Cento13

    no raga ma è ovvio che non è l’esultare il problema, io vorrei vederli un pò più con la “faccia giusta”…ovviamente in altre partite! la sensazione sui thunder è che il gradino come squadra non l’hanno fatto ma se riescono vincono come e più dei tres amigos visto la carta d’identità…

  • cuni

    Comunque ho letto che Ric Bucher (bleacher report, prendere con le pinze quindi) sostiene che Bosh potrebbe essere il “perfect fit” per i Bulls da prendere quest’estate

  • Michael Philips

    Fabiostoppani

    Io credo che il problema sia alla radice. Vedendo gli heat in questi 4 anni, ho sempre avuto la sensazione che spo non abbia mai avuto il controllo dei 3 amigos. Le finals del 2011 sono un fatto clamoroso a riguardo. Lebron smise di attaccare, e non tanto per colpa della difesa(non scherziamo, contro bulls e celtics fece benissimo, ed erano ben più tosti di dallas)ma perché un pò andò in tilt, e un pò perché ancora non si capiva chi dovesse fare il go-to-guy.

    Il coach in quel caso non fece nessuna mossa per rimettere lebron in gioco(james doveva riprendersi da solo, ovvio, ma nonostante alcune brutte gare, gli heat non cambiarono approccio).

    Chiaro che non è colpa di spo se lebron non ha fatto il suo, ma non vidi nessuna contromossa da parte del coach per favorire il gioco di lebron. Lasciarono tutto al destino. Ma ripeto, le colpe della sconfitta vanno sopratutto a lebron. Non era infortunato, veniva da due serie ottime contro bulls e celtics e atleticamente era più in forma rispetto ad esempio al james del 2013.

    Credo che il james attuale(quello della stagione, non quello delle ultime gare) abbia un pò la fissa delle % alte, e un pò l’urgenza di mettere in gioco gli altri, a costo di rimanere fuori partita in alcune circostanze.

    Un coach con le palle e con la giusta autorità avrebbe cercato in più occasioni di rimettere le cose a posto.

    Spo da sempre l’idea di essere un coach passivo che da le direttive e poi non fa nessuna contromossa se le cose prendono una piega sbagliata.

  • troy hudson 88

    Lakers

    se dopo 60 anni di successi si fanno anche loro qualche stagione di m erda non è mica una tragedia.. questo lo dico da non hater.. mentre da hater spero ci vada anthony ai lakers così con lui e Kobe ecco un altra squadra costruita ad minchiam..

  • Jeffrey

    Più che Dunleavy che per uno che sa tirare la serata di grazia comunque ci può stare quello che mi ha sorpreso è stato Boozer “on fire!” soprattutto nel primo quarto.
    C’è da dire che Howard gli lasciava sempre quei due metri di spazio ma di solito anche quando li ha riesce a sbagliare, buon per noi almeno finchè dura la magia

  • Jeffrey

    quasi dimenticavo sarebbe bello che qualcuno spacchi la faccia a Beverly, altro che blocco in movimento una gomitata in stile MWP vs Harden, giusto per fargli capire che sarebbe anche ora di finirla con le porcate

  • Nitrorob

    @Jeffrey che ha fatto ieri??? è recidivo il tipo??
    non è Parsons ad aver colpito Mike??

  • Mamba 93

    @troy hudson lascia stare la parola minchiam, porcone!

  • Jeffrey

    Si è stato Parsons ma non l’ha fatto di proposito era un normale scontro di gioco, Beverly sgambetto a Butler in corsa per fortuna poi non s’è fatto nulla

  • Gianna Michaels

    @Mamba 93

    i wanna brutaly suck your cock

  • Nitrorob

    Ah bè allora non ha capito il ragazzo!
    rischia di farsi parecchi nemici!

  • Mamba 93

    @gianna,thanks, but i would prefer jayden jaymes

  • zed

    noah mvp mi sembra esagerato ,ma se non gli danno il premio come miglior difensore e non lo mettono nel quintetto ideale come miglior centro al posto di howard mi sembra un ‘ingiustizia bella e buona,ps i thunder facevano gli spacconi perchè la sconfitta inattesa di domenica deve aver bruciato non poco.quintetto ideale bello pronto per me : durant lebron paul griffin(o love ) noah

  • Kobe 24

    Troy pienamente d’accordo con te.Non si può vincere sempre.Mp Lebron in quelle finali ha fatto schifo,nessuna scusante,Dallas ha meritato e non perchè gli heat gli hanno lasciati vincere.Quelle finali le ho viste.Recuperare 12 punti di svantaggio ed andarla a vincere,Dirk ti sottovalutano tutti.Ho cambiato nome,spero che chi continuo a fare quei commenti con il mio vecchio nick(Mamba 93) si diverta,tanto a me non me ne frega un cazzo.Se vuoi copia anche questo.