Colpo Mavs a OKC, Curry on-fire, Davis 40+21!

Houston si suicida contro una brutta Miami, Davis domina i Celtics, vittorie di misura per Minnesota e Golden State con super Curry, Clippers all’11^ vittoria consecutiva!

 

 

 

EVOLUTION BRACKET (Ore 14)!!!

Milwaukee Bucks – Charlotte Bobcats 92-101
MIL: Henson 12, Wolters 11, Knight 21, Adrien 12, Sessions 18
CHA: Jefferson 20, Henderson 14, Walker 21, Neal 18

Charlotte vince a Milwaukee e consolida la sua posizione nelle prime 8 ad East; a 7’00 dalla fine Bucks avanti 85-83 dopo una bomba di Knight, risponde con la stessa moneta McRoberts che darà via al parziale di 9-2 per il +5 (87-92) a 5’ dalla fine che garantiranno la W ai Bobcats.

Toronto Raptors – Phoenix Suns 113-121
TOR: Ross 22, Johnson 20, Valanciunas 15, DeRozan 17, Lowry 28 (13 ass)
PHX: Tucker 11, Dragic 19, Bledsoe 14, Markieff Morris 16 (14 rimb), Green 28, Marcus orris 10

Vittoria vitale per i Phoenix Suns che stanno in scia a Memphis per l’8^ piazza ad Ovest e mettono in difficoltà i Raptors, infatti con il K.O di stasera Toronto ha solo 0.5 gare di vantaggio su Chicago; le squadre entrano nell’ultima frazione sul +6 Suns (90-96), la franchigia dell’Arizona parte col turbo piazzando un 11.2 nei primi 5’ scappando sul +15 (92-107)! I canadesi arrivano fino al -7 (107-114) ma Marcus Morris calerà il sipario.

Miami Heat – Houston Rockets 113-104

New Orleans Pelicans – Boston Celtics 121-120 OT
NOP: Evans 26, David 40 (21 rimb), Gordon 19, Roberts 11
BOS: Green 39, Humphries 16 (12 rimb), Bradley 12, Rondo 6 (14 ass), Sullinger 14

La T-Shirt di San Patrizio non porta bene ai Boston Celtics che perdono di misura e all’ovetime contro i Pelicans di un pazzesco Anthony Davis (40+21); proprio i verdi riacciuffano sulla sirena la partita con Humprhies che, in 1”, trova il canestro del pareggio dopo che David era riuscito a portare i suoi avanti. Nell’extra-time tanti errori da entrambe le parti, a 1’16” Boston accorcia sul -2 ma sbaglierà per due volte (sempre con Sullinger) la tripla del sorpasso, Gordon dalla lunetta chiuderà.

Minnesota Timberwolves – Sacramento Kings 104-102
MIN: Brewer 10, Love 26 (10 rimb), Dieng 12 (11 rimb), Martin 31, Rubio 12
SAC: Gay 14, Thomas 27, Williams 26 (11 rimb)

No Pekovic da una parte, no Cousins dall’altra ma a vincere di misura sono stati i T-Wolves del solito Kevin Love; a 1’26” dal termine dell’incontro Sacramento avanti 94-95, tripla di Love che da vai ad un 10-6 per il +3 T-Wolves (104-101) a 5” dal termine, Thomas va in lunetta, mette il primo, sbaglia il secondo ma il rimbalzo lo cattura Minnesota con Dieng che mette la parola fine.

Oklahoma City Thunder – Dallas Mavericks 86-109
OKC: Durant 30, Ibaka 19, Jackson 13
DAL: Marion 19, Nowitzki 17, Dalembert 10, Calderon 16, Carter 18

Russell Westbrook viene messo a riposo, Durant chiude con 30 punti (8/20 dal campo) ma i Thunder non vincono contro Dallas; non è serata per i giocatori di Brooks che inseguono tutto il tempo, KD a 5’59” dalla sirena del 3° porta OKC sul -10 (58-68), i Mavericks non si spaventano ma anzi, chiudono la frazione con un parziale di 23-12 e scappano sul +21 (70-91)!

San Antonio Spurs – Utah Jazz 122-104
SAS: Leonard 11, Duncan 16, Splitter 14 (10 rimb), Parker 18, Ginobili 21, Mills 12, Belinelli 12
UTA: Favors 28 (10 rimb), Kanter 8 (11 rimb), Hayward 17, Burke 13, Burks 12

Italian Job: Belinelli 12 pt (4/6, 1/1, 1/2), 5 rimb, 4 ass, 1 rec, 1 persa

San Antonio fatica un po’ nel primo tempo ma poi si sbarazza degli Utah Jazz; gli ospiti infatti stanno in scia ai texani, -5 (74-69) a 5’ dalla sirena del 3° quarto, poi però San Antonio cambierà marcia chiudendo con un break di 17-7 per il +15 (91-76)

Portland Trail Blazers – Golden State Warriors 112-113
POR: Batum 23 (14 rimb), Wright 12, Lopez 14 (10 rimb), Matthews 13, Lillard 26, Williams 12
GSW: Lee 16, Thompson 27, Curry 37

Steph Curry realizza tutti i suoi 37 punti negli ultimi 27’ di partita trascinando i Warriors al successo in extremis a casa dei Blazers (senza Aldridge); la giocata chiave però arriva da Kay Thompson, sua la tripla del sorpasso per il 111-113 a 11” dal termine, Portland però ha la chance di pareggiare dalla lunetta ma Batum sbaglia il 2°, cattura lui stesso il rimbalzo ma non gli riesce il buzzer-betaer da 3.

Los Angeles Clippers – Cleveland Cavaliers 102-80
LAC: Barnes 11, Griffin 21 (11 rimb), Jordan 15 (11 rimb), Green 10, Paul 16 (15 ass), Bullock 14, Granger 11
CLE: Deng 23, Hawes 14, Jack 12, Waiters 15, Varejao 2 (12 rimb)

Nel giorno del suo compleanno Blake Griffin sfiora la tripla-doppia (21+11+8) ma aiuta i Clippers a centrare l’11° successo filato; non c’è mai stata partita soprattutto quando i Cavs hanno dovuto rinunciare a Kyrie Ivring (infortunio all’anca), L.A chiude la pratica con un 12-5 nei primi 4’ della ripresa scappando sul +21 (64-43).

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Nitrorob

    niente, è come se non fossimo mai entrati in campo!
    oltre KD ed Ibaka il resto è noia, Reggie ci prova ma può fare poco

    non siamo mai entrati in partita
    KD ha giocato solo 33 minuti e il 4/4 è stato in panca, simbolo che la voglia era 0, sopratutto dall’altro lato erano belli carichi!

    unica nota positiva Robertson che in quei pochi minuti ha difeso molto bene su Ellis
    però certo di buoni difensori ne abbiamo diversi, il problema sono i tiratori
    altra grande prestazione di Butler

    chi minkia è Shakur?? un parente di Tupac???

    dall’altro lato Dirk e Carter immortali (il secondo supera i 23mila punti in carriera)

    AD , dentone o monociglio fa una prestazione da distaccamento della mascella!!!!OMG
    Big Al invece continua a macinare 20elli

    ho visto anche Hou Mia, partita equilibrata fino a 4 minuti dalla fine, poi miami si chiude in difesa e i Rockets non riusciranno più a fare niente
    Beverly veramente scandaloso, quando va nel panico fa una cappella dietro l’altra (ha provato anche a fare male a Lebron ma non ci è riuscito) che merda d’uomo! mi dispiace ma non posso più difenderlo

  • michele

    ma RW non ha giocato? a chi daranno la colpa della sconfitta allora ehehehh

    -houston ieri ha dimostrato di non essere ancora pronta per ambire a certi traguardi: hanno dei blackout di testa clamorosi, ieri nel 4/4 hanno concesso ad allen una tripla liberissimo dopo un time out e miami ha avviato la rimonta

    – ottima W di phoenix che ci crede ancora

    – peccato per portland, senza aldridge è dura

    – wolves che si svegliano ma mi sa che è tardi per i playoff

    – monociglio sempre meglio, partita molto divertente coi celtics ( orrida la tshirt verde)

  • Nitrorob

    @Michele la colpa in ordine è:

    -Westbrook cancro
    -Brooks incompetente
    -Presti idiota (al pari di Butler bidone)
    -Ibaka scimmione

    quindi senza RW la colpa è di Brooks probabilmente ahahah

    cmq l’avevano detto che in questo periodo pieno di B2B RW non avrebbe giocato sempre e che avrebbero risparmiato le forze in vista delle partite con Chicago Spurs e Rockets

    la bella sfida sarà stasera

  • low profile

    E 15

    già si sapeva ma adesso c’è anche l’ufficialità, quindicesima stagione consecutiva da 50 w che se non fosse stato per il lockout del 99 sarebbero state 17, tutte con TD e Pop alla guida.
    Parlando di Duncan non si può non parlare di unibrow, mammamia che giocatore, mix di cm, atletismo, tecnica, IQ, difesa, attacco come ne nasce uno per generazione se va bene, non mi piacciono le previsioni alla caxxo di cane ma in questo caso la domanda non è se sarà mai MVP ma quando e quante volte. Cam

  • Iceman

    Assurdo davis,a 20 anni,mamma mia.
    Se posso trovare un appunto,non gioca mai in post,si muove più da ala piccola. Nel basket moderno avere una versatilità del genere sicuramente è fondamentale,ma se imparasse a giocare in post sarebbe veramente illegale

  • low profile

    Iceman

    concordo sul gioco in post ma se pensi che per più di un analista doveva essere un Camby leggermente più forte in attacco siamo già 2 o 3 giri avanti, è impressionate come sia migliorato esponenzialmente dall’anno scorso, posso solo immaginare cosa potrebbe diventare tra 2 anni rispettando questo trend

  • Nitrorob

    a Davies manca solo la squadra giusta!!
    e sinceramente per come si è messa la cosa non vedo come i Pelicans potrebbero sfruttarlo al meglio negli anni a venire
    quel poveraccio è destinato a farsi qualche anno all’inferno
    spero per lui che gli faccia più bene che male

  • Beverley nel finale mette una tripla pesantissima che avrebbe potuto chiudere la partita, poi gli arbitri si inventano un tecnico a caso; nel finale orribile dei Rockets è l’unico secondo me che si salva invece.
    A me sta proprio simpatico come giocatore, un provocatore che non ha paura di niente, ne vorrei di più di giocatori come lui, invece di robot telecomandati e perfetti.
    Poi basta questi tecnici e antisportivi fischiati per un nonnulla, castrano troppo i giocatori e dal mio punto di vista diminuisce lo spettacolo sia per le troppe interruzioni sia per la poca emotività che trasmettono i giocatori durante la partita.

  • Michael Philips

    Davis.

    Lo ritenevo una quasi delusione l’anno scorso. Pura ricordando i problemi di infortuni, diciamo che non rimasi impressionato.

    Nel giro di una estate questo è diventato uno da 21+10+3blk. In attacco segna in tanti modi, ha un jumper che scorre fluido e riguardo i tiri liberi, è affidabile(quasi l’80%). In più corre come una gazzella, è agilissimo anche come movimento di gambe, possiede un alto IQ cestistico, quando stoppa tende a non mandare la palla in tribuna, ma spesso la recupera(russell) e ha SOLO 20 anni!

    Solo io ci vedo un Duncan 2.0?
    A molti invece ricorda Kg, ma io ci vedo solo una strana versione di Duncan.

    Potenziale spaventoso.

  • Nitrorob

    mi spiegate il tecnico ad Howard dopo la tripla di Beverly???
    perchè dovresti dare un tecnico ad uno che senza farti perdere tempo restituisce la palla direttamente all’arbitro??
    perchè è stata fatta la regola che un avversario non può toccare la palla dopo aver segnato??
    certe cose sono veramente assurde

  • shaq4ever

    nitro
    è da inizio anno che è così, eh
    se un avversario dopo un canestro tocca la palla, c’è un avvertimento. se la squadra lo fa una seconda volta ti becchi un tiro libero contro

    la regola è stata fatta per evitare che gli avversari deliberatamente rallentino le operazioni di rimessa della squadra che ha appena subito canestro che potrebbe invece rimettere subito e sfruttare una storia di contropiede

    a logica ci può anche stare, il problema è che:
    1. in alcuni casi tocchi la palla passandola all’arbitro o la tocchi senza che ciò rallenti l’azione e pertanto non crei nessuno svantaggio
    2. sono talmente abituati a farlo che è viene spesso spontaneo e sarà un po’ dura farla capire. certo magari tra 1-2-5-10 anni non lo farà più nessuno e si sarà evitato così un mezzuccio che talvolta si usa contro squadre particolarmente veloci e atletiche
    3. a volte vai sotto canestro per un rimbalzo offensivo e la palla può pure arrivarti addosso più o meno inavvertitamente e quindi ti viene da toccarla
    4. è pessimo che potenzialmente si possa decidere una partita / una serie per una minuzia del genere

  • Max

    Davids cmq se andrà via da NO saraà quello che probabilmente dominirà l’Nba con Durant negli anni a venire.
    su Duncan c’è poco da dire..la storia parla per lui!

  • Nitrorob

    Shaq si che c’è da inizio anno, però appunto non avevo mai capito l’utilità

    vabbè contenti loro cmq….

  • Mamba 93

    @shaq, ” ti viene da toccarla”, tieni le mani a posto, porcone!

  • shaq4ever

    ahhaahah sono impulsi naturali

  • troy hudson 88

    i miei quintetti

    Curry
    George
    James
    Durant
    Griffin

    Paul
    Harden
    Anthony
    Aldridge
    Love

    Lillard
    Wade/Parker/Derozan/Dragic
    Davis
    Nowitzki/Bosh
    Jefferson/Howard/Noah

  • gasp

    Al college a molti ricordava Russell, e per certi versi avevano ragione…

  • low profile

    questa è forse la migliore definizione del monociglio:

    “Davis is like the basketball gods took all the transformative forwards of the last decade and mashed them together.”

  • in your wais

    Guarda caro imitatore…

    A me dispiace autocitarmi, perchè comunque anche sprecare questi 30″ lo trovo vagamente svilente, ma non ho mai scritto che Davis=Camby. Queste sono le righe che puoi trovare facilmente su google

    “Davis a me ricorda troppo Camby come fisico ed impatto difensivo, solo che questo sa pure giocare in attacco…”

    Indi per cui, hai fatto solo una brutta figura. Shame on you

  • zed

    fra 4 -5 anni passato il dominio della generazione kd -lebron curry griffin l’nba sarà la terra di conquista di anthony davis,il vero erede del grande tim duncan(a proposito ancora una stagione da almeno 50 w,immenso lui e gli spurs),lebron che deve ancora ringraziare ray allen come nella finale con gli spurs e charlotte ad un passo dai playofffs,bella nottata di spettacolo,con okc che la da su per il miglior record, mi sa che se ne pentiranno verso fine maggio

  • michele

    ma zed è prescelto? qualcuno mi puo’ fare un riassunto, sono stato poco presente in queste settimane!

  • Michael Philips

    Michele

    sì è l’ex prescelto, e anche lui è stato poco presente, con la testa…

    Su Davis

    Ma per il MIP non dovrebbe rientrare anche lui? Non è solo una mera questione di minutaggio più alto, questo ha proprio fatto dei progressi assurdi nel giro di alcuni mesi.

    Probabilmente non lo vincerà perché su di lui ci sono delle aspettative talmente alte che vederlo migliorare così non impressiona abbastanza.

  • numbersman

    michael philips dagli pace al buon prescelto diventato zed.
    non è che tutti passano la vita a venerare lebron dalla mattina alla sera come fai te mentre ti ecciti a guardargli il poster che hai in camera.
    e non tutti lo giustificano quando gioca male come fai te ogni fottutissimo giorno dicendo che magari aveva la diarrea.
    il buon prescelto ha semplicemente cambiato opinione,rispettala.
    nella vita ci sono cose più importanti che prendersi la cotta per un giocatore di basket,e fottersi la testa attraverso i numeri e le statistiche è sinonimo di miserabile.
    pensa che lebron non è per tutti un dio e ci sarà sempre qualcuno che lo criticherà.
    accetta la realtà e salvati quel poco di dignità che forse ti resta.

  • gasp

    Ma tutti i troll che vengono fuori non possono farsi i cazzi loro?
    Praticamente ogni giorno ne viene fuori uno nuovo, ma non vi siete stancati? Saranno affari suoi…

    “il buon prescelto ha semplicemente cambiato opinione,rispettala.”
    Meglio stendere un velo pietoso…crisi mistica

  • basta!

    gasp ha ragione,saranno cazzi di michael philips se ormai non distingue più una figa con una moltiplicazione algebrica.
    e poi il poster in camera chi non l’ha mai avuto?
    io magari non mi facevo le seghe come fa lui però a chi piace il basket nba un poster in camera prima o dopo l’avrà attaccato al proprio muro almeno una volta.

  • Michael Philips

    Gasp

    “Praticamente ogni giorno ne viene fuori uno nuovo,”

    “NUOVO”. A me pare che qui ci sia sempre la stessa persona che commenta nello stesso modo e si limita a cambiare nick.

    Strano, non è la prima volta che un commento di zed/prescelto viene seguito da un buon numero di commenti da parte di un troll.

    Forse avrà dei fan o chissà…

    Una cosa è certa, se uno vuole far casino qua dentro, sa di poter scrivere qualsiasi insulto o cose simili che poco hanno a che fare con il basket, avendo la certezza che il suo inutile commento non verrà rimosso.

    Basterebbe cancellare i loro commenti un paio di volte per far passare la voglia a questo/i idiota/i.

    Diciamo che ad ora, il blog può essere facilmente rivoltato da un tizio che non ha voglia di parlare di basket ma solo di scatenare un pò di casino e godersi lo spettacolo.

    F.M.B. se non fai nulla, può quasi sembrare che avere il blog infestato da tanti commenti troll non dia fastidio a chi lo gestisce. Insomma, una cosa inusuale.

  • gasp

    Mp
    Può essere, lo stile di scrittura è simile e tira fuori sempre gli stessi argomenti… comunque prima o poi la smetterà/anno, perché solo pensare di spendere tempo a cambiare nick per scrivere le stesse cose già mi stanca… boh

  • Michael Philips

    Gasp

    sì, e poi credo sia gente che frequenta il blog.

    La cosa triste è che qua dentro nessuno conosce nessuno, quindi dare dello sfigato o cose simili non ha alcun senso, ma se proprio ci tieni a mandare a quel paese qualcuno, perché cambiare nick o fare il troll? Dillo e basta, sempre ricordando che insultare qualcuno per le sue idee sul basket è roba da ultras del calcio(o calcetto? …), ed il paragone mi pare già un insulto.

    Io resto dell’idea che un blog non può essere così vulnerabile alle comparsate simili, che inoltre fanno passare la voglia di commentare(notato il calo di commenti?).

  • low profile

    gasp

    non è per mancare di rispetto ma tu stesso ti sei fatto sgamare con un secondo nick.. hai ragione per carità, ma il pulpito della predica lascialo a qualcun altro, no?

    Comunque prescelto o no ce n’è un altro che credo di aver smascherato

  • Kobe 24

    Mi hanno rubato il nick e l’usano per la solita frase.MP meglio parlare di basket e lasciare stare questi stupidi commenti.Ma questi Clippers stanno alzando l’asticella,come li vedete nei playoff?

  • gennarino

    michael philips hai scassato u cazz.
    ogni giorno devi venì a rompe a minchia su lebron quanto è bello,quanto è grosso il suo uccello,quanto è sexy chilla barba e cose del genere.
    nun ci devi più rumpe u cazz perché l’hai scassato a tutti quanti.
    se si fottuto con la capo e li numeri tanno iuto goppa u cervello saranno cazzi tua.

  • low profile

    gasp se non ricordo male si è sfogato sotto il nome fad (o qualcosa del genere) niente di particolarmente volgare in ogni modo, poi se ne ha usati altri con più “cattiveria” questo non lo sapremo mai.

    Ditemi che non sono l’unico ad aver fatto copia incolla del troll internazionale, cazzo ragazzi il più delle volte è pesante ma quando come stasera tira fuori queste perle è quasi geniale, l’avvocato poi m’ha fatto morire. Scusa MP ma quando fanno ridere meglio farsi una risata piuttosto che prendersela

  • Kobe 24

    Invece di scoprire la doppia identità di gasp perchè non parliamo di basket?Rispetto Nitro perchè parla della sua squadra del cuore motivando con i fatti.Anche se Mp viene preso di mira quanto parla di qualcosa lo sostiene con dati ed i suoi punti di vista,non siete d’accordo confutate e basta.E’ bello scherzare e giocare,ma qui invece di parlare di basket ci sono solo falsi utenti che sparano menate e non si può avere una conversazione.L’unica cosa che vedo è che sono diventato il re delle porcate e che chiunque debba tenare giù le mani,spero che questo sia più divertente che parlare di basket.

  • gasp

    Lp
    Unica volta, giuro!Quel nome l’ho copiato ad un altro che usava lo stesso nick (a cui mi scuso)

  • zed

    si caro michele zed è l’ex prescelto ho cambiato nick perchè non volevo più essere associato a lebron che ritengo sopravvalutato e anche fortunato in alcuni frangenti ,vedi la finale dell’anno scorso.quindi zed è prescelto ,non altri.