Il nuovo Gerald Green: “Rinato lontano dall’NBA!”

Da uomo spettacolo per le sue schiatte è diventato un uomo chiave nella rinascita dei Suns, tutto questo però è nato lontano dalla Lega.


EVOLUTION BRACKET (Ore 14)!!!

Quando si parlava di Gerald Green (28 anni) l’unico argomento di conversazione era il suo pazzesco atletismo che gli consentiva di regalare giocate spettacolari sia durante le partite che agli eventi come l’All Star Game vincendo lo Slam Dunk Contest nel 2007 e il titolo di MVP All Star Game della NBDL, ma oggi Geraldo è un giocatore nuovo!

I Phoenix Suns sono in piena lotta per l’ultimo posto nella Western Conference a -1.0 gare dai Memphis Grizzlies, Green sta viaggiando a 15.6 punti con il tiro pesante nuova specialità della casa (38%) e con tanto di career-high (41 punti, 8/13 da 3) siglato contro gli Oklahoma City Thunder, questi miglioramenti sono arrivati soprattutto dall’umiltà che Green ha assunto nel suo periodo lontano dall’NBA; infatti  nel 2009 nessuna franchigia della Lega lo mise sotto contratto e lui giocò 2 stagioni in Russia e una in Cina prima di tornare in NBA nel 2012 con i Brooklyn Nets: “Quando finisci a giocare in posti che non avresti mai immaginato di finire, qualcosa in te cambia! Maturi in fretta, senti che qualcosa cambia, non sapevo che fine avrei fatto, 2 anni fa ero disperso e adesso sono più vecchio e più maturo”.

Green conclude: “Ho passato gran parte della mia vita a dare tutto per scontato, da quando sono tornato in NBA ho sempre preso come questa come la mia seconda occasione per dimostrare a me stesso che devo meritarmi di stare in NBA. Non ho ancora fatto nulla”

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Nitrorob

    veramente un grande, si gioca il MIP anche lui!

    è proprio vero che certe esperienze possono cambiarti completamente
    e per il lavoro che stà facendo si meriterebbe ben altro

    trà l’altro ha anche una grande umiltà, perchè lui parte dalla panca lasciando il posto (giustamente a Bledsoe) eppure dopo quello che ha fatto non si è mai lamentato

    e cmq a 28anni ha ancora un atletismo assurdo (per me ancora il miglior dunker)

  • i.graphicplayer

    Miglior dunker mani bassissime!