Miami stanca di Chalmers, obiettivo Lowry!?

Il PG dei Raptors sarà free-agent a fine stagione e a South Beach, se le cose andranno come sperano, potrebbe essere l’obiettivo n° 1!

Doveva andare via ma poi è rimasto e sta aiutando i Toronto Raptors non solo ad andare ai Playoffs ma anche nelle prime 4 posizioni della Eastern Conference guidando la propria Division, ci stiamo riferendo a Kyle Lowry (27 anni) e della sua annata molto travagliata ma anche molto positiva.

Se la stagione regolare finisse oggi i Raptors sarebbero la testa di serie #3 ad East nella griglia dei Playoffs, l’ex Rockets (i quali hanno provato a riportarlo a casa alla Dead-Line, ndr) sta viaggiando a 17.3 punti e 7.8 assist, a giugno sarà free-agent e pare eserci già una contendente non da poco, i Miami Heat! Dopo un’annata così il PG chiederà un aumento di ingaggio, quest’anno ha percepito $6 milioni e la sua idea è di strappare un ingaggio da $10/12 milioni all’anno cosa che ad oggi solo due franchigie possono dargli, i Los Angeles Lakers e i Toronto Raptors qualora lui decidesse di rinnovare.

Ma attenzione agli Heat, a giugno Pat Riley oltre alla delicata situazione delle sue 3 stelle, dovrò ance monitorare il suo reparto di regia dove Mario Chalmers (27 anni) sarà free-agent e, visto il rendimento altalenante di quest’anno, non è da escludere ul ben servito a fine stagione; tutto però dipenderà da James, Wade e Bosh, perché se si vuole puntare ad una aggiunta come Lowry (ipotizzando che resteranno insieme) i tre dovranno dare una ritoccata al loro contratto, solo così Riley potrà sferrare il suo attacco al PG.

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • 24>23

    Come sarebbe possibile questo scenario?
    Per “ritoccare il loro contratto” james, wade e bosh dovrebbero uscire dal contratto, testare la free agency e rifirmare insieme a lowry per Miami ALLE NUOVE REGOLE DEL CBA.

    Essendo regole molto più restrittive sarebbe impossibile una simile operazione a meno di dimezzamenti salariali.
    Queste nuove regole sono entrate in vigore proprio dopo the decision e dopo la stern-nialata di non mandare cp3 ai lakers.

    Tutto studiato per far vincere un paio di titoli ad uno che non ha mai saputo dell’esistenza dell’infrazione di passi.

    Comunque, dopo la fine del ciclo heat, sarà molto difficile creare dinastie, con una veloce turnazione delle contender, che dovranno saper vincere nel giro di pochi anni prima di dover ricostruire tramite draft.
    Il draft aumenterà d’importanza e nessuno o quasi scambierà scelte non protette.

  • Astoppardi

    Ciao
    Mi spieghi per favore le nuove regole a cui ti riferisci? Grazie