Bosh spara sugli Heat: “Facciamo schifo!”

L’ala grande non usa mezzi termini per commentare il difficile momento dei suoi criticando l’atteggiamento in campo dei compagni, poco passionali!

Giusto ieri vi riportavamo la frustrazione di LeBron James (29 anni) per il pessimo rendimento dei Miami Heat durante il mese di marzo (CLICCA QUI per leggere), ma il compagno Chris Bosh (28 anni) non ha fatto giri di parole sparando a zero sui compagni e sulla situazione attuale.

Dopo la sconfitta contro i Pelicans l’0ex Toronto Raptors si è espresso così: “Dobbiamo tracciare una linea nella sabbia o da qualche parte perché così non ci siamo, non parliamo e non esprimiamo noi stessi sia nello spogliatoio che in camp” aggiungendo: “Credo di essere il primo a dirlo, ma facciamo schifo! Dobbiamo assolutamente superare questo momento, perché se non lo facciamo ci toccherà guardare le Finals da casa!” ma la cosa più preoccupante è quella che CB1 sottolinea dopo lo sparo: “Non c’è passione, se perdiamo nessuno dice nulla, se vinciamo nessuno è felice! ”

Concludendo: “Se sei frustrati mostra la tua frustrazione, invece non succede niente, dobbiamo ritrovare il dialogo e non tenerci dentro tutto, così non si va da nessuna parte!

E voi cosa pensate?

[poll id=”174”]

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Tiduz

    la pressione sale, perciò ho votato: “sentono troppo la pressione del “Three Peat”

  • in your wais

    Che a dire queste cose sia uno soprannominato RuPaul mette un po’ paura…

  • lilin

    finalmente qualcosa si muove…credo che l aria dei play off metterà tutti d’accordo.

    servono stimoli e magari finire con le spalle al muro per svegliarsi!

  • hatersgonnate

    Ciao a tutti, sono in sciopero contro i miei Knicks e mi godo il mare, sto lasciando a voi i commenti ma vi leggo quotidianamente con affetto!
    Io non credo, come avevo detto tempo fa, che a nessuno piaccia perdere, ovviamente sono d’accordo con chi dice che non possono ammazzarsi ogni partita visto acciacchi ed età di qualche giocatore.
    Non vedo gli Heat favoriti quest’anno ma come escluderli dalla lotta?
    Continuo, con tutto il rispetto, a sorridere quando sento parlare di stimoli mancanti (Vedi Spurs).
    Avremo dei playoff molto divertenti,questo è un bene assoluto.
    Lebron quest’anno è alla prova del 9.
    Tra avversarie agguerrite e problemi di squadra se li porta al 3 peat, bisogna solo star zitti e togliersi il cappello.
    Se non dovesse succedere probabilmente gli Heat si sfalderanno e dovremmo attendere qualche altra “decision” ed esiti sul campo prima di inserire la sua faccia sul monte Rushmore.
    I love this game!!!

  • gasp

    Io ho votato che stanno calando di rendimento ma ero più sul ” si sono stancati della RS”…perché perdere così tanto non significa gestirsi ma essere in crisi, però non giocano al 100%

  • gasp

    Hatergonnahate
    Fai bene a goderti il mare (ma a metà marzo?), preservi il tuo fegato…

  • hatersgonnate
  • gasp

    Mahhhhhh che invidia…

  • hanamichi sakuragi

    hatersgonnate .. questa è una cattiveria gratuita.. non posso che augurarti un cagotto fulminante.

  • hatersgonnate

    hanamichi

    Se era retroattiva ha funzionato perfettamente! 😀