Sixers d’orgoglio, colpo Clippers, Spurs 17!

I Sixers di cuore evitano la 27esima sconfitta consecutiva battendo Detroit, Clippers corsari a Houston con Crawford, Spurs fanno 17 di fila, bene Miami.

 

Philadelphia 76ers – Detroit Pistons 123-98
PHI: Thompson 14, Young 21, Sims 16, Carter-Williams 21, Williams 13
DET: Monroe 20 (10 rimb), Singler 10, Stcueky 17, Jerebko 10, Caldwell-Pope 16

Italian Job: Datome 2 pt (1/1, 0/1 da 3)

I Philadelphia 76ers tirano fuori tutto il loro orgoglio e battono i Detroit Pistosn evitando di finire nella storia dalla parte sbagliata; Phila domina il 1° tempo tanto da andare negli spogliatoi avanti 70-51, ma nelle ripresa non cala di tensione e si spinge fino al +30 (98-68)!

Houston Rockets – Los Angeles Clippers 107-118
HOU: Parsons 28, Asik 12 (11 rimb), Harden 32, Lin 10, Canaan 14
LAC: Barnes 15 (10 rimb), Jordan 20 (12 rimb), Collison 11, Paul 30 (12 ass), Crawford 22

Vittoria importante e di forza dei Los Angeles Clippers sul campo degli Houston Rockets (senza Howard & Beverley), adesso tra le 2 franchigie ci sono 2-0 gare di distacco per il 3° posto ad Ovest; come sempre l’uomo chiave è stato Jamal Crawford, sul +3 Clippers (85-88) ad inizio 4° periodo, il 6° uomo di coach Rivers ha realizzato 8 punti consecutivi lanciando i suoi sul +11 (85-96), Houston non è più riuscita a recuperare. Da sottolineare l’infortunio di Blake Griffin (schiena) nei primi minuti di partita.

Washington Wizards – Atlanta Hawks 101-97
WAS: Ariza 13, Gortat 12 (11 rimb), Beal 14, Wall 25, Gooden 16, Miller 10
ATL: Martin 13, Millsap 17, Antic 13 (12 rimb), Teague 19, Williams 12

I Wizards sono ad un passo dal qualificarsi ai Playoffs (non succedeva dal 2008) grazie alla vittoria di stanotte contro Atlanta; John Wall mette il turbo negli ultimi 7’ del 3° periodo realizzando 13 dei suoi 25 punti finali portando Washington avanti 75-71! Sarà sempre il #2 a chiudere i giochi con la tripla del +10 (97-87) a 3’51” dal termine.

Dallas Mavericks – Sacramento Kings 103-100
DAL: Marion 14, Nowitzki 19, Dalembert 15, Ellis 17, Calderon 11, Carter 10
SAC: Gay 30, Evans 6 (18 rimb), Cousins 17, McLemore 10, McCallum 16, Thompson 11

I Dallas Mavericks non mollano per la corsa ai Playoffs, aspettando Memphis e Phoenix i texani battono i Kings e si portano pari con i Grizzlies e a -0.5 dai Suns; Mavs che se la sono vista brutta quando Sacramento ha rimontato portandosi avanti 84-89, break di 10-0 casalingo con 5 punti consecutivi di Shawn Marion, nel finale Ellis fa 0/2 dalla lunetta ma Outlaw non troverà la tripla del pareggio.

Milwaukee Bucks – Miami Heat 67-88
MIL: Middleton 10, Sessions 15, Knight 13, Henson 12 (10 rimb)
MIA: James 13, Bosh 14, Douglas 13, Andersen 8 (14 rimb), Lewis 13

Tutto facile per i Miami Heat che vino a Milwaukee senza nessun exploit di LeBron James; partita mai messa in discussione dai campioni in carica che all’intervallo erano avanti 29-46, buona pretsazione per Toney Douglas.

San Antonio Spurs – New Orleans Pelicans 96-80
SAS: Leonard 15, Duncan 12, Belinelli 18, Ginobli 15, Mills 13
NOP: Evans 11, Rivers 16, Roberts 18

Italian Job: Belinelli 18 pt (3/6, 4/5 da 3), 2 rimb, 4 ass, 1 rec, 1 persa

Per la seconda partita consecutiva Marco Belinelli è il top-scorer dei San Antonio Spurs che vincono la loro 17esima partita filata; match già finito a metà del 1° quarto sul 16-4 nero-argento!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Magic

    Pistons nella top 3 delle delusioni stagionali.
    Smith e Jennings innesti pessimi.

  • Lemmy

    Concordo con Magic: Smith e Jennings giocatori a dir quanto fumosi. Se pensavano di risollevare le sorti della franchigia con i loro innesti…beh, stanno messi male…

  • il vicino di erba

    Grande belinelli. Gli applausi si sprecano. bravo bravo bravo

  • Qualunque cosa abbia preso il Beli quest’anno…la voglio anche io!!!

  • Slevin1985

    Detroit squadra costruita con il culo, tanto valeva continuare a fare schifo per un anno ancora e sperare in una ottima scelta al draft e ripartire. Invece si sono complicati la vita per diversi anni con i contratti di Smith e Jennings. Io non avrei mai scambiato Knight, sicuramente non un fenomeno ma Jennings….mamma mia che pessimo giocatore

  • Kobe 24

    Spurs forza 17 e altra bella prestazione di Marco.Clippers che senza Griffin vincono ad Houston,la cura Doc funziona,da vedere nei playoff.Wizards e Dallas di misura.Vittoria di Phila contro una delle squadre che ad inizio stagione aveva come obiettivo fare i playoff,male Pistons male.Nyw ha ancora qualche speranza e Dirk non vuole mollare i playoff,sarà un finale incandescente.

  • Bill Simmons

    mi sorge il dubbio che san antonio sia nel picco di forma troppo presto, iniziassero oggi i playoff spazzerebbero via chiunque, ma sul serio si farà fra due mesi

  • Michael Philips

    Ad oggi non saprei cosa pensare di questi spurs. Parlando di finale di western conference, io vedo Spurs vs Thunder e rispetto ad altri team credo che i Thunder possano rivelarsi più rognosi di altri team per il pop.

    In regular season(che comunque conta zero in ottica playoffs)i thunder sono 3-0. Molto dipenderà da come verrà gestita la “situazione Durant”. Non potrà lasciarli il Jumper con spazio ma con il KD attuale anche il raddoppio è rischioso, vista la velocità con cui la mantide riesce a scaricare (nel 99% dei casi su ibaka).

    In una ipotetica serie tra le due, immagino un westbrook giocare a chi segna di più con parker, con zero difesa da parte di entrambi, duncan a mandare in aria ibaka(ma non è più il 2012..)e leonard a marcare Durant. La differenza potrebbe farla la panchina di san antonio, nettamente superiore a quella dei Thunder, ma resta il fatto che per me il duo westbrook-durant a pieno regime può piegare questi spurs.

  • low profile

    Bill Simmons

    è un ipotesi non da scartare, l’ho pensato anche io ma poi vedendo che il roster è pieno di giovani capaci di rimanere in forma fino alla fine e i vecchi stanno giocando sul velluto, con minutaggi controllati e con sforzo minimo cerco di essere ottimista.
    C’è un cosa che mi preoccupa molto di più, tutte e 17 le w sono arrivate col peggior Parker in carriera quando c’era, perchè non le ha nemmeno giocate tutte. Ai PO non si va lontano senza i ventelli del francese a meno di offrire il non plus ultra del team effort, ma deve essere qualcosa di mai fatto nemmeno da Pop e soci, complicato.

    Detto questo spero vivamente che una tra Pacers e GSW metta fine a sta serie che non ne posso più, in linea generale credo che quando le strisce si fanno troppo lunghe si aggiunge pressione extra senza motivo, a maggior ragione per una struttura come quella degli Spurs che da il meglio quando vine ignorata dal mainstream

  • questa notte ho pianto per i miei Sixers, tolto MCW e Thad Young siamo una squadra con ben 9 elementi recuperati dalla D League e finalmente dopo 2 mesi abbiamo vinto una partita, per quanto mi riguarda la stagione NBA è finita oggi per me , si và al draft e tanti saluti.
    Ah chi dice che sli Spurs stanno strafando, ma lo vedete che nessuno gioca più di 30 minuti a partita e nonostante tutto le vincono a sforzo quasi zero?
    Belinelli è la prova vivente che la fortuna non esiste, ma te la crei, ha mangiato parecchia merda, ma il duro lavoro lo ha premiato e infatti adesso gioca nel sistema perfetto per lui

  • Bill Simmons

    le tre vittorie dei thunder sugli spurs sono arrivate quando san antonio perdeva praticamente sempre con i top team.

  • brazzz

    si va al draft..vinto contro l’unica squadra con cui si poteva vincere.no,forse l’altra sono i knicks..comunque,vediamo che succede..avrei tenuto turner,sinceramente,e non sono mai stato favorevole a una squadra di soli ragazzini..ci vorranno minimo 2 anni per vedere qualcosa,pure in un est disastrato..per il resto,
    alla fine forse i knicks ai po ci arriveranno..questo non cambia il giudizio su di loro di manco una virgola..a ovest si preparano serie interessanti.spero restino dentro i suns,piuttosto che mavs o mem..
    spurs..posso dire una cosa? sono la riprova che il livello di qualità di gioco è quello che è..non per copa loro,si badi bene,,ma insomma..3 big sui 50 anni a testa,per cui,eufemisticamente,non nel loro prime..alcuni buoni giocatori,niente di eccezionale, e questo gi basta x essere dominanti..perché?perchè questi,caso unico,GIOCANO A BASKET…cosa che le altre,direi,fanno saltuariamente..per cui mai avrei pensato di dirlo,ma spererei vincessero loro..

  • Michael Philips

    Brazzz

    anche i bulls avevano un roster “anziano” nelle ultime stagioni, jazz idem, eppure per due anni hanno dominato.

    Credo che se un team ha una rotazione come quella degli spurs, con giocatori funzionali ad ogni situaizone, allora puoi campare e dominare anche senza essere i Thunder, giovani ed energetici.

    Ma il team campione NBA più giovane della storia? Qualcuno sa qual’è?

  • brazzz

    mp
    il roster dei bulls era di parecchio più giovane,al tempo del sesto titolo mj ne aveva 35 e pippen 33,duncan ne ha 78,gino è sempre rotto e parker pure,quindi il paragone regge pochino..poi il 23 lo lascerei stare,bastava da solo..
    team più giovani?non saprei…i Lakers della coppia kobe shaq forse..perlomeno,le 2 star erano giovani assai..
    i Lakers dell’85..a aprte kareem,magic 26,worthy 23,scott 22..

  • Michael Philips

    In questa stagione, l’età media delle contender, o potenziali contender:

    Miami Heat 30.2 anni (team più vecchio)
    San Antonio Spurs 28.4 anni
    Indiana Pacers 27.4 anni
    Oklahoma City Thunder 26.8 anni
    Houston Rockets 24.6 anni

    Per assurdo gli spurs hanno sia la reputazione di essere un team vecchio(da anni)mentre in realtà sono riusciti a fare un ricambio con giocatori abbastanza giovani e buoni, leonard su tutti. Gli Heat invece hanno i “big 3” di 29-30-32 anni ma i giocatori più importanti della panca sono tutti in là con gli anni:

    Battier e Andersen 35 anni, Allen 38, Haslem 33, Lewis(quanto giocherà?)34. Insomma, team decisamente a fine corsa.

  • ILoveThisGame

    Brazz ti prego basta screditare la lega mettendola a confronto con il passato XD
    Gli Spurs bisogna ancora vedere cosa riusciranno a fare, ne hanno vinte 17 ma contro le contender hanno faticato, non stanno dominando. Quindi secondo te Leonard in questo momento è meno ”big” come impatto di Gino ad esempio? Secondo me è lui da considerare nei big3 e di anni ne ha 23.
    Poi io non li vedo nemmeno in finale, nelle partite con finali punto a punto non mi convincono soprattutto in fase offensiva.

  • brazzz

    e voi basta foderarvi gli occhi col prosciutto..non facevo paragoni,ma onestamente,con poche eccezioni,si gioca maluccio,e non lo dico solo io, santo dio..basta aver visto una ventina di partite nella vita,per accorgersene..gli spurs giocano bene a basket,cosa che tante altre,heat compresi,per non parlare dei Thunder,non fanno..non confondiamo “andiamo dalla star e speriamo che mi risolva i problemi” con giocare a basket..e ti dirò..valeva anche per i bulls di mj,in parte..

  • Michael Philips

    Brazzz

    i bulls erano più vecchi, e questo contando anche quelli che in pratica non giocavano mai ed avevano 24-25 anni.

    Quelli che giocavano i playoffs: jordan 35 anni, Pippen 32, Rodman 37, Kukoc 29, Harper 34, Longley 29, Kerr 32.

    Insomma, almeno gli spurs hanno sì Duncan 37 anni(38 ai playoffs), Gino 36, Parker 31(32 ai playoffs) Leonard 22, marco 28, Diaw 32, Green 26, Splitter 29, Mills 25.

  • brazzz

    ho detto lascia stare i bulls..avevano il 23..poi astutamente li hai presi nell’ultimo anno eheh

  • Michael Philips

    astutamente cosa vuol dire brazzz? Era per far notare che loro anche quando avevano una rotazione composta da 32enni hanno vinto 62gare in rs(con pippen fuori quasi metà stagione)e hanno vinto l’anello.

    Avevano Jordan, ok, ma è la dimostrazione che un team “vecchio” storicamente ha più speranza di battere e vincere rispetto ad un team di 27enni.

  • ILoveThisGame

    Qualcuno sa che fine ha fatto Senders?

  • Lemmy

    ILove

    Intendi Larry Sanders? Infortunato…out il resto della stagione…

  • ILoveThisGame

    Si grazie lemmy!

  • in your wais

    Madonna sta storia…tutto quello che succede è sempre e solo perchè è una Lega di handicappati, gli anni ’80 era tutto rose e fiori, gli Spurs sono mediocri ed ai bei tempi non sarebbero retrocessi in NCAA…

    Quando i Bulls vincevano con Rodman a 37 anni, MJ a 35 e Pippen a 33 e la schiena a pezzi erano fenomeni, gli Spurs che centellinano i loro Big 3 dandogli meno di 30′ a partita sono delle schiappe. E si che l’ammucchiata Leonard, Splitter, Green e compagnia bella è di ben altro livello rispetto a Kukoc, Longley e tanti altri che, una volta usciti dal sistema Bulls, sono quasi scomparsi dalla Lega

    Vabbè, ce ne faremo una ragione…però io personalmente non seguirei mai uno sport che ritengo così mediocre, e che ogni 2 x 3 mi fa rimpiangere i tempi che furono

  • Non credo Brazz abbia detto questo, se poi si vuole estremizzare solo per contestare, ognuno è libero di scrivere quello che vuole…