Final Four 2014, semifinale #1: Gators-Huskies!

Florida e UConn daranno il via sabato notte alle Final Four 2014, Gators favoriti e vogliosi di vendetta dopo l’ultimo incontro perso sulla sirena!

 

 

FLA-UCON

FLORIDA

Il Percorso: Non hanno incontrato particolari problemi durante la strada per Arlington, come una schiacciasassi sono passati sopra a tutte le avversarie con una facilità spesso disarmante, al primo turno +12 su Albany, al secondo turno +16 su Pittsburgh, alle Sweet 16 +11 su Ucla, Alle Elite 8 +10 su Dayton.

Il Punto Forte: La lunghezza del roster è sicuramente una cosa che poche squadra a questo livello possono avere, 5 giocatori in grado di segnare costantemente e portare punti preziosi alla squadra, non ci sono titolari e riserve e tutti hanno le stesse possibilità di far volgere al meglio la partita, da Prather a Finney-Smith.

Il Punto Debole: Non perdono da quasi 4 mesi e onestamente non sembrano avere punti deboli, se proprio ne vogliamo trovare uno l’unico problema potrebbe essere di ritrovare la stessa fame di vittoria fra 5 giorni.

Giocatore di Punta: Dovendo sceglierne solo uno scelgo Patric Young, visto il tipo di avversario sarà fondamentale il suo apporto sotto i ferri, oltre 10 punti e 6 rimbalzi di media con il 54% al tiro, l’unica pecca è che non sa tirare i tiri liberi.

Chiave Tattica: Far giocare UCon sotto canestro forzando il gioco da sotto cercando magari di far fare qualche fallo a DeAndre Daniels visto che è l’unico lungo in grado di spostare qualcosa nel roster degli Huskies

CONNECTICUT

Il Percorso: Nessuna vittoria facile ma tutti vittorie convincenti per i ragazzi di Kevin Ollie, al primo turno vittoria dopo un overtime su St.Joseph, al secondo turno Villanova va via facile, alle Sweet 16 è Iowa State ad inchinarsi ed infine domenica a crollare è stata Michigan State.

Punto Forte: L’entusiasmo, Kevin Ollie è riuscito in brevissimo tempo a far tornare UConn una squadra delite dopo l’anno di stop forzato dalla off season per motivi extrasportivi, ha convinto Napier a restare e ore se ne vedono i frutti.

Punto Debole: il punto debole potrebbe essere la mancanza un ricambio serio sotto canestro per DeAndre Daniels. Ma a questo punto le squadre che avevano punti deboli sono state già eliminate.

Giocatore di Punta: Shabazz Napier, è il tutto fare della squadra, è in testa in tutte e 3 le classifica di squadra per punti segnati, rimbalzi e assist, è fondamentale per la riuscita di quasi tutti i possessi offensivi e se non è direttamente interessato al gioco è sempre presente con i suoi movimenti per creare opportunità ai compagni

Chiave Tattica: Avranno un discreto vantaggio se la partita sarà molto fallosa visto la loro abilità nei liberi con la realizzazione superiore di quasi 10 punti percentuali a quelle dei Gators. In questa stagione stanno anche tirando molto bene dalla lunga distanza. In caso di necessità c’è Niels Giffey che in stagione è stato vicino al 50% nonostante uno 0 su 5 nella partita contro Michigan State.

L’ultima volta finì così!

Bracket

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno!

Nickname: Ste