Final Four 2014, semifinale #2: Badgers-Wildcats!

La banda di quella vecchia volpe di coach Calipari è il pericolo numero 1 di queste Final Four ma dovrà vedersela col cuore e la grinta di Wisconsin!

 

 

WIS-UK

WISCONSIN

Percorso: Dopo 3 vittorie facili contro American University, Oregon e Baylor, alle Elite 8 è arrivata la vittoria che ha fatto definitivamente fare il saldo di qualità alla squadra allenata da Coach Bo Ryan, una vittoria di carattere contro una delle numero 1 del tabellone.

Punto Forte: Arrivati a questo punto il fattore emotivo potrebbe farla da padrone, nella trentennale carriera di Bo Ryan questi sono i due giorni più importanti, se riusciranno a mettere in campo tutta l’emotività ed energia del coach non ci sarà scampo.

Punto Debole: Sono praticamente senza play di riserva, Traevon Jackson è l’unico giocatore del roster a superare i 2 assist a partite e l’unico che ricompre bene il ruolo di passatore di palloni con un buona visione.

Giocatore di Punta: Visto come ha giocato contro Arizona dico Frank Kaminsky che vince il duello con Sam Dekker. Kaminsky è in una forma strepitosa e è diventata la prima scelta offensiva della squadra, è migliorato molto nel tiro da 3 e non potrà essere lasciato un attimo da solo visto le percentuali al tiro delle ultime 5 partite

Chiave Tattica: Se Randle sarà tenuto a bada da Kaminsky il resto del gioco sarà concentrato sui Fratelli Harrison che sembrano in ascesa, fermati anche loro due Kentucky è quasi fuori, potranno sfruttare anche il fattore esperienza per far commettere qualche fallo in più ai giovani Wildcats.

KENTUCKY

Percorso: Per qualcuno dovevano uscire al primo turno, hanno vinto 56-49. Dovevano esssere la vittima sacrificale per il 40-0 di Wichita State, li hanno fermati 78-76. Erano spacciati contro Louisville, hanno vinto anche con i campioni in carica 74-69. Contro Michigan rischiavano il gioco da 3 punti, hanno vinto 75-72. Mancano 2 partite e non rischiano più niente.

Punto Forte: Il talento che hanno in roster è spropositato, almeno 5 giocatori sono da primo giro al prossimo draft NBA, hanno l’entusiasmo di quelli che sanno che non ci sarà una seconda volta; almeno per 6-7 giocatori sarà cosi

Punto Debole: Potrebbe essere l’inesperienza, con soli due senior in squadra non sarà facile tenere a freno le emozioni che un evento come le Final 4 davanti a 100’000 persone danno ai giocatori. Se guardiamo al campo Kentucky parte un po’ sotto per quanto riguarda il tiro da 3 e i tiri liberi.

Giocatore di Punta: Julius Randle. Potremmo chiamarlo mister doppia doppia, 4 partite di torneo e 4 doppie cifra sia a punti che a rimbalzi, è il vero giocatore in più della squadra di Calipari, una costanza invidiabile, ci farà divertire ancora per qualche ora, poi sarà NBA

Chiave Tattica: Una sola parola, fermare Frank Kaminsky, senza Cauley Stein sarà proprio Randle a marcare spesso e volentieri il lungo dei Badgers. In caso di rientro del lungo titolare non sarà una passeggiata; dopo la partita contro Arizona è carico a pallettoni.

Bracket

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno!

Nickname: Ste

  • deron

    non capisco perchè nessuno parla di dakari johnson, molto meglio di cauley-stein secondo me

  • edo

    A mio parere dakari johnson ha un potenziale maggiore ma si accoppia male con randle essendo un giocatore simile ma con meno talento (buon attaccante ma non un eccellente difensore in aiuto ,a differenza di cauley stein), che non permette quindi di coprire le lacune difensive di randle.