Jackson a ruota libera: Anthony & Playoffs!

Il nuovo Presidente dei Knicks si apre ai media sull’ottimo finale di stagione della sua squadra parlando anche dei sui leader in campo.

Hanno vinto 7 delle ultime 10 partite compreso il derby contro i Brooklyn Nets e adesso i New York Knicks, dopo 5 mesi da incubo con tanto di figuracce quasi leggendarie, hanno raggiunto l’8° posto nella Eastern Conference in concomitanza con gli Atlanta Hawks e il presidente Phil Jackson pare gradire questo forzo.

Lo Zen aveva promesso che si sarebbe aperto di più con i media e così ha fatto parlando proprio dell’ottimo momento della sua franchigia: “Stanno giocando con una grande energia, giocano con uno scopo e questo lo apprezzo molto” se NY dovesse centrare l’8^ piazza dovrà vedersela al primo turno o con Indiana o con Miami (come nel 2011, ndr), a Jackson non importa chi potrebbe essere l’avversario ma: “Sono serie da 7 partite che mi aiuteranno a capire come muovermi in estate, vedremo chi giocherà attaccando, come si comporteranno nei momenti critici e sotto pressione. Le serie Plaoffs possono riservare preziosi insegnamenti”.

La rinascita di quella che io ho amorevolmente ho rinominato “Armata Brancaleone” è partita dalla costanza di rendimento delle sue due stelle quali Carmelo Anthony (29 anni) ed Amar’e Stoudemire (31 anni), ecco cosa ne pensa Phil: “Abbiamo avuto due occasioni di confrontaci (con Melo, ndr) e non abbiamo parlato del futuro e di cosa potrà accadere, è stato un anno difficile per lui come per tutti ma lui si è addossato molte delle colpe” aggiungendo: “Ha fatto un grande passo avanti mettendosi a disposizione della squadra come gli dissi nel nostro primo meeting e a Sacramento ho visto questo miglioramento in un’azione con Stoudemire”.

Infine non poteva non parlare del suo marchio di fabbrica, il triangolo, definendolo il miglior sistema offensivo di sempre.

Ecco il calendario dei Knicks, c’è l’ostacolo Heat: Vs WAS, @MIA, @TOR, Vs CHI, @BKN e Vs TOR

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Lore

    non so se l’avete notato ma Ny ha cominciato a vincere da quando c’è lo zen…non ha fatto nulla apparentemente ma già la presenza fa cambiare un’ambiente…incredibile

  • Alessio

    Veramente non è vero nulla…

    Quando Jackson è stato presentato, il 18 marzo, i knicks venivano da 6 vittorie in fila: da quel giorno i knicks ne hanno vinte 6 e perse 4 tra cui una di 29 con brooklyn e una di 31 (trentuno!) con i lakers!

    Jackson è bravo ma i miracoli non riescono nemmeno a lui che, infatti, è stato sempre molto furbo ad andare via dalle squadre nel momento giusto…