Cadono Indiana e Miami, Harden batte Durant!

Indiana cade a Toronto am Chalmers affossa gli Heat contro Minnesota, Durant record ma sconfitto da Harden, Phoenix/Memphis/Dallas non sbagliano.

 

 

Memphis Grizzlies – Denver Nuggets 100-92
MEM: Prince 12, Randolph 20 (15 rimb), Gasol 24, Lee 10, Conley 21
DEN: Faried 17 (12 rimb), Mozgov 13, Foye 21, Brooks 11, Lawson 16

Memphis non trema e batte i Denver Nuggets col la “Strana Coppia” Randolph-Gasol; dopo 5’ del 4° periodo i Nuggets sono in scia sul -6 (78-72) con tanto di palla in mano per il possibile -4, Faried perde palla, Memphis chiama il time-out e l ritorno ecco il break di 12-4 che la porterà sul +14 (90-76) a 4’43” dalla fine.

Charlotte Bobcats – Orlando Magic 91-80
CHA: Jefferson 29 (16 rimb), Walker 13 (10 rimb, 10 ass), Neal 12, Tolliver 13
ORL: O’Quinn 10, Nelson 11, Harris 15, Oladipo 21

Doppia-doppia standard per Al Jefferson e tripla-doppia per Kemba Walker nel successo dei Bobcats sui Magic; partita equilibrata fino a 4’22” dalla fine del 2° periodo (37-30), parziale di 19-1 Bobcats per il +21 (51-30) e titoli di coda per Orlando.

Toronto Raptors – Indiana Pacers 102-94
TOR: Ross 24, Valanciunas 22, DeRozan 20, Vasquez 10, De Colo 10
IND: Geprge 26, West 21, Hibberts 12

Indiana prosegue il suo momento difficile perdendo a Toronto contro i Raptors privi di Lowry; a 4’24” dal termine Indiana avanti 92-94 e sarà l’ultima volta nel match, 10-2 di parziale finale per Toronto con Valanciunas protagonista. Indiana perde ma Miami…

Atlanta Hawks – Cleveland Cavaliers 117-98
ATL: Carroll 13, Millsap 16 (11 rimb), Teague 20, Williams 16, Scott 26
CLE: Deng 13, Hawes 16 (10 rimb), Waiters 23, Irving 23

Atlanta batte l’ostica Cleveland e torna a sperare nei Playoffs visto quello che è successo a NY; primo quarto sublime per i padroni di casa, 14/21 dal campo, 11 assist, a segno nei primi 11 possessi, dopo 12’ 39-23 sul tabellone e partita in discesa.

Boston Celtics – Philadelphia 76ers 102-111
BOS: Green 15, Bass 12 (11 rimb), Bayless 23, Rondo 11 (11 rimb, 16 ass), Sullinger 10, Olynyk 14
PHI: Young 15, Sims 24, Carter-Williams 24, Williams 15

Dopo più di un anno (era il 25/01/2013) Rajon Rondo registra una tripla-doppia (11+11+16) ma Boston perde in casa contro Philadelphia; i Celtics rimontano fino al -3 (86-89) a metà dell’ultima frazione e qui si scatena Michael Carter-Williams, 7 punti consecutivi nel break di 11-4 per il +10 Sixers (90-100) a 2’50” dalla sirena finale.

Brooklyn Nets – Detroit Pistons 116-104
BKN: Johnson 10, Pierce 17, Livingston 23, Williams 8 (10 ass), Thronton 15, Teletovic 20
DET: Smith 17, Drummond 23 (18 rimb), Singler 16, Stuckey 13, Jerebko 16

Italian Job: Datome DNP

Brooklyn torna subito alla vittoria sconfiggendo i Pistons con un’ottima prova del solito Shaun Livingston; l’uomo chiave però è stato Mirza Teletovic, squadre che entrano nel 2° quarto sul 22-22, tripla del bosniaco, la prima di 6 (3 di Teletovic) nei primi 6’ della frazione, da pari a +18 Nets (48-30) e partita chiusa.

Miami Heat – Minnesota Timberwolves 121-122 2OT
MIA: James 34, Haslem 10, Bosh 24, Chalmers 24, Allen 10
MIN: Brewer 12, Love 28 (11 rimb), Dieng 15, Barea 13, Rubio 13 (14 ass), Budinger 24

I Miami Heat però non approfittano dle regalo di Toronto perché cadono in casa dopo 2 tempi supplementari contro Minnesota; Mario Chalmers ha di che mangiarsi le mani, a 3” dalla fine dei regolamentari va in lunetta per 2 liberi con Miami sotto di 1, fa 1/2 per il pareggio (97-97) rischiando pure il buzzer-beater da Love. La cosa incredibile è che i copione si ripete uguale nel 1° overtime, Chalmers in lunetta a 1” con Miami sotto di 1 e ancora 1/2, (109-109) e ancora rischio di buzzer-beater da parte di Love. Nel secondo overtime cambia lo spartito, Bosh pareggai da 3 per il 121-121 a 10” dalla fine, Brewer in lunetta ma fa 1/2, Miami va da Ray Allen ma “Jesus” stavolta perdona e Minnesota vince.

New York Knicks – Washington Wizards 89-90
NYK: Anthony 10, Stoudemire 16, Smith 32
WAS: Ariza 10, Gortat 13 (10 rimb), Beal 28, Wall 19

Italian Job: Bargnani DNP

Dolorosissimo K.O casalingo per i New York Knicks di un brutto Melo Anthony (5/14 dal campo) contro Washington; a 33” dalla fine Felton porta avanti i suoi sull’89-88, gli ospiti vanno da Bradley Beal che segna il contro-sorpasso con un jumper ma NY ha ancora 22”. Si va da J.R ma la sua tripla non troverà fortuna.

Chicago Bulls – Milwaukee Bucks 102-90
CHI: Dunleavy 12, Boozer 14 (11 rimb), Noah 11 (13 rimb), Butler 17, Hinrich 17, Augustin 14, Gibson 13
MIL: Middleton 10,, Adrien 21, Pachulia 13, Sessions 14, Knight 22

Chicago manda ben 7 giocatori in doppia-cifra nella vittoria contro Milwaukee, ed è sempre a pari record con Toronto; partita sempre controllata dai ragazzi di Thibodeau che hanno messo la parola fine a 3’51” dalla fine con un 4-0 per il +12 (95-83).

Utah Jazz – New Orleans Hornets 100-86
UTA: Favors 20, Kanter 11, Hayward 21, Burks 21
NOP: Stiemsma 10, Roberts 18, Morrow 26

Utah batte New Orleans ma rischiando; Morro porta i suoi sul -2 (95-93) con 17” da giocare, Hayward fa 1/2 dalla lunetta ma a Miller non riesce la tripla del pareggio a 8”, Burk farà 2/2 e chiuderà il match.

Houston Rockets – Oklahoma City Thunder 111-107
HOU: Parsons 23, Jones 16, Asik 9 (12 rimb), Harden 39
OKC: Durant 28 (12 rimb), Ibaka 27, Westbrook 17, Butler 13, Lamb 12

Kevin Durant eguaglia Michael Jordan con 40 partite consecutive sopra i 25 punti, ma è James Harden (39 punti con 9/22 dal campo e 17/20 ai liberi) ad andare via col referto rosa; a 5’29” dalla termine dell’incontro OKC guida 97-98, fallo di Reggie Jackson su tiro da 3 di Parsons che fa 3/3, anche Harden subirà fallo su tiro da 3 (da parte di Ibaka), farà solo 1/3 ma la difesa Rockets reggerà bene e sarà una boma di Garcia a chiudere le danze per il +6 (104-98).

Portland Trail Blazers – Phoenix Suns 93-109
POR: Batum 13 (11 rimb), Aldridge 18, Lopez 18 (13 rimb), Lillard 15, Robinson 2 (10 rimb), Williams 11
PHX: Dragic 19, Plumlee 6 (16 rimb), Bledsoe 30, Markieff Morris 12 811 rimb), Green 32

Con 62 punti della coppia Bledsoe-Gree Phoenix espugna in rimonta il Moda Center di Portland e non molla la presa sui Grizzlies e sui Mavericks; Suns sul -10 (67-57) a metà del 3° quarto, break di 12-3 per chiudere sotto 80-79, nell’ultima frazione 30-13 il parziale dei 12’ in favore degli ospiti!

Golden State Warriors – Sacramento Kings 102-69
GSW: Green 10 (10 rimb), O’neal 13, Thompson 21, Curry 13, Speights 12 (10 rimb), Barnes 16, Crawford 11
SAC: Gay 10, Cousins 19 (11 rimb), McCallum 4 (10 ass), Thomspon 10, Williams 6 (10 rimb)

Ad Oakland non c’è partita tra Warriors e Kings; all’intervallo lungo i ragazzi di coach Jackson sono sul 59-27!

Los Angeles Lakers – Dallas Mavericks 95-107
LAL: Bazemore 13, Hill 14 (10 rimb), Meeks 25, Young 14, Johnson 6 (11 rimb)
DAL: Marion 15, Nowitzki 27, Dalembert 14 (14 rimb), Calderon 11, Wright 23

Dallas non si fa impressionare da Memphis e Phoenix vincendo a casa dei Lakers col solito Nowitzki; a 47” dalla sirena del 3° Lakers avanti 78-77 con la tripla di Meeks, ma sarà l’ultimo acuto, 14-0 di break per Dallas, da -1 a +13 (78-91)!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Magic

    F.M.B
    Melo era infortunato alla spalla, ha perso palloni assurdi….io lo avrei tenuto fuori.
    Adesso ha dichiarato di voler giocare comunque, ma rischiare di aggravare un danno senza nemmeno avere la certezza dei po (e ad ogni modo con uno probabilissimo sweep al primo turno nel caso) non lo ritengo saggio.

    Peccato per una sconfitta sfortunata.

  • mad-mel

    Ha rotto i coglioni con sta spalla…il dolore spunta sempre quando ce aria da playoffs.

  • cuni

    Meglio un melo con la spalla dolorante e deficitaria che JR Smith e felton sani, a mio avviso.. Poi oh, una partita la si può sempre cannare

  • La sfiga ci perseguita sempre!

  • 8gld

    Toronto-Chicago 44-32
    Nets-Wizards 41-34 40-36
    Si rischia un primo turno Bulls-Nets

    GsW 47-29
    Dallas 46-31
    Memphis-Phoenix 45-31
    Tutto da decidere. Dallas una in +.
    Warriors prossime 3 fondamentali.

    Che stagione Green e i Suns.

  • Magic

    Mad mel…non cambi mai…stavolta è la destra…oltretutto ha giocato una stagione a 39 minuti di media; ogni volta devi sempre sparargli addosso…

  • gasp

    F.M.B
    Davis c’era eccome, ha giocato 23 minuti e ha fatto 8 punti e 6 rimbalzi

  • Nicola

    FMB era ironico vero il tuo commento? Non potete parlare di sfiga dopo una stagione del genere dai.

  • @Gasp è fine stagione anche per me, è dal 27/10 che faccio i tabellini, perdonate questi errori di fine stagione

    @Nicola come direbbe Brancaleone da Norcia “Non mia è la colpa, ma della mala bestia!”

  • sconocchini

    che noia la sfida ai tiri liberi a houston. nessuno discute la grandezza dei due giocatori, ma io i giochetti di harden e durant per cercare sempre il fallo li trovo odiosi.

    il più delle volte il fallo c’è, ma quel loro mulinare di braccia alla ricerca del minimo contatto per poi scattare come se gli avessero sparato non lo sopporto.

    durant 28 punti con SETTE canestri dal campo.

    ma stavolta ha dovuto inchinarsi al re

    harden 39 punti con NOVE canestri dal campo

    speriamo che non si incontrino ai playoff altrimenti le partite durano otto ore.

  • Docpretta

    Phoenix dovrebbe andare ai playoff solo per la presenza di geraldone. .

  • gasp

    FMB
    Tranquillo!

  • Bubba Chuck

    Sixers corsari a Boston, partita sempre sentita tra le due franchigie e MCW ormai ha dimostrato di essere un giocatore pazzesco, Rondo gli ho visto comunque fare delle cose assurde, direi che il ragazzo è tornato al 100%

  • Kobe 24

    Bella tripla doppia di Rondo.Dallas e Phoenix non mollano il treno playoff.Atlanta torna alla vittoria e Washington inguaia sempre più i Knicks.Indiana perde nuovamente e non riesce ad uscire dal tunnel.Miami non ne approfitta contro dei T-Wolwes corsari con doppia doppia di Love e Rubio,ma rimane sempre avanti.Avvincente lotta per il terzo posto ad est,Toronto e Chicago si rispondono colpo su colpo.

  • giobbe

    KD 40 partite sopra i 25 punti…pareggiato MJ…mi fanno ridere chi paragona lebron a durant…questi è molto molto più forte!

  • alert70

    Melo

    Quando lo detesto. 1 su 20 nei buzzer. Incapace di prendersi un tiro che uno con i tempi giusti, paraocchi da cavallo miope che ne combina di tutti colori.
    Se mettesse i buzzer non ci sarebbe nulla da ridire invece non fa altro che rimanere con la palla in mano per leggere la situazione e quando si decide sappiamo come va a finire. Penoso che i Knicks si ostinino a non cercare soluzioni alternative come un blocco, un taglio, qualcosa che faccia muovere la difesa.

    Poi ci domandiamo perchè fanno schifo.

    Fossi in Jackson lo sbolognerei per qualsiasi cestista di pari valore. Un bel rinnovo con scambio seduta stante.

    Val-Hibbert
    Il lituano ha fatto a pezzi il lungagnone che peraltro ha preso due rimbalzi, difeso una schifezza essendo quasi nullo in attacco. Val sale di colpi, migliorato in tutto anche nei jumper. La mano è educata e potrebbe lavorandoci su mettere alcuni movimenti offensivi che gli garantirebbero un 20+10 a serata.

    Ovest
    Tonnara pazzesca. OKC dopo aver battuto gli Spurs si fanno fiocinare dai Rockets perdendo le residue chance di agganciare il primo posto.

  • hatersgonnate

    NyK-Melo-Woodson

    Ti fa male la spalla, stai facendo ridere i polli ma vai in isolamento come sempre e butti, come sempre, la partita.
    1/20 dolori di spalla, che clutch, che testicoli!
    Espn mette Woodson come terzo peggior coah dell’ Nba, non sono d’accordo, non è un coach, è fuori concorso, non andrebbe giudicato.
    Felton risponde alla domanda su quale fosse lo schema disegnato da Woody nel finale: ” date palla a Melo”.
    Faceva male la spalla anche a Woody evidentemente.
    Fa sicuramente malissimo la spalla a Dolan che, dopo l’inizio di stagione preoccupante, per coerenza (non si capisce di cosa) dice che nessuno sarebbe stato cacciato o tradato.
    I tifosi poi vogliono fargli la pelle e spende un biliardo di biliardi per prendere Jackson, che tra l’altro non caccia subito l’ameba.
    Fa male la spalla a Jr, che nonostante abbia tirato bene, ha l’ IQ di una cernia.
    Fa male a Felton, sempre!
    Fa male alla nostra panca, epocale!
    Fa male a Shumpert che offensivamente è il nulla più totale.
    Sono d’accordo, è una questione di spalla, ma io di seguire la squadra più idiota della Lega, col peggior coach, il peggior presidente e la stella meno clutch ne ho 2 spalle piene!
    Scusate lo sfogo, ma sono infastidito da un noioso dolore alla spalla.

  • fabiostoppani

    NY perdono un treno pazzesco.
    Houston vince perché mette più cattiveria e voglia di vincere. Che funga da spinta per finire bene la stagione. Durant stanco come poche volte ho visto, ha giocato molto male mettendo nessuna intensità, perdendo palle sanguinose in maniera stucchevole e concedendo spazio ai tiratori da 3 Rockets nel finale. Però quando ha messo 2 triple nell’arco di 1 minuto proprio nel finale, li ho temuto il peggio. La giornata però era proprio no e Houston ha agguantato la vittoria.
    Discorso liberi lo trovo senza senso. Durant quelle 2 volte che ha provato a cercarli guardando l’arbitro (in ogni partita succede), si è detto dire no. In tutto questo Parsons e Garcia su di lui hanno giocato forte spesso ai limiti dell’irregolarità. Ci sta. Praticamente tutti i liberi che si è preso, c’erano e senza tanto cercarli. Harden se li è andati più a cercare ma ci sta. Se Brooks è talmente idiota e innamorato di Fisher da metterlo sul Barba, perché non dovrebbe andarsi a cercare liberi anche spudoratamente? Sono bravi a prenderli perché i difensori su di loro giocano spesso al limite, hanno tanti movimenti, sono aggressivi, inducono spesso a scelte azzardate altrui e perché no sono furbi. Che problema c’è?

  • Bubba Chuck

    #staymelo 😀

  • sconocchini

    infatti ho detto chiaramente che per me non c’è niente di irregolare e nessun complotto.

    poi potrò dire che per me è una noia guardare una partita in cui due giocatori tirano 40 tiri liberi?

    fanno bene a cercarli, i liberi. se poi vengono fischiati niente da dire.

    però a me non piace, lo trovo noioso e brutto da vedere.

    c’è da dire, per la precisione, che andare per segnare e subire il fallo è diverso che andare direttamente per stimolare il contatto e subire il fallo.

    il regolamento parla chiaro, sono falli ed è giusto che durant e harden vadano in lunetta. ma a me piacerebbe vedere un’altro tipo di partita e vorrei che gli arbitri tendessero a lasciare più correre quando è evidente che l’attaccante cerca soltanto il fallo (questo vale per tutti, da lebron al più scarso della lega, soltanto che durant e harden a sono più bravi/furbi degli altri)

  • whoah this blog is magnificent i love studying your articles.
    Stay up the great work! You understand, many individuals
    are looking round for this info, you can help them
    greatly.

  • Eli

    I do not know whether it’s just me or if perhaps everyone else encountering problems with your website.
    It looks like some of the written text in your posts are running
    off the screen. Can someone else please provide feedback and let me know if
    this is happening to them too? This could be
    a problem with my browser because I’ve had this happen previously.
    Thank you