Sanders sospeso ma: “Credo nella Marijuana!”

Il lungo dei Bucks chiude alla grande una stagione a dir poco imbarazzante sia dentro che fuori dal campo, sospeso dall’NBA per 5 partite per uso di droga.

Della serie “piove sempre sul bagnato” o “al peggio non c’è mai fine” i Milwaukee Bucks e il loro fantomatico uomo franchigia Larry Sanders (25 anni) quest’anno ne hanno combinate di ogni, Milwaukee è la peggior squadra della stagione (14-63) e il suo lungo, che in estate aveva rinnovato per 4 anni a $44 milioni (!?), ha passato più tempo in punizione che in campo.

I numeri dicono 7.7 punti, 7.2 rimbalzi e 1.7 stoppate in sole 23 partite giocate perché il Sanders ha fatto parlare di se più per le bravate fuori dal campo; a novembre si è rotto l’alluce del piede destro in una rissa in un locale, dopo esser stato fermo 2 mesi è tornato ma subito ha dovuto fermarsi per via di un problema all’occhio (frattura all’osso orbitale), stagione finita e adesso 5 partite di sospensione per aver violato il programma anti-droaga dell’NBA…ma Sanders si è difeso!

Infatti l’ex prodotto di Virgina Commonwealth alle pagine del Milwaukee Journal-Sentinel ha dichiarato: “Prenderò atto delle conseguenze, so che è una sostanza non consentita in NBA ma io credo nella marijuana del suo aspetto medico, so di che cosa si stratta e andrò avanti ad utilizzarla” aggiungendo: “Io studio e so che i benefici che ha, in molti modi siamo stati privati​​, non si può paragonalra ad altre droghe che, a differenza, provocano brutte cose/problemi provocando brutti effetti sia al tuo fisico e alla tua persona”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • tom

    considerato il rendimento dei bucks ci sta che larry non solo la fumi ma la spacci pure.

  • gasp

    Ma poi che studi ha fatto?

  • hayes

    Chi ha tradotto la dichiarazione deve condividere la stessa passione del Sanders…

  • Nitrorob

    Bravo Larry!! porta a casa il pane in qualche modo aahaha

  • cuni

    eroe

  • portare Beasley a Milwaukee è a sto punto è il principale obiettivo della franchigia

  • tom

    @gasp

    agraria.

  • L’Ammiraglio

    Ho sentito del grande Steve Franchise che si sfascia di crack. Un posticino per lui, no?

  • gasp

    Tom
    Però è andato solo quando c’erano le lezioni sulle piante dell’ America Centrale e Meridionale e storia quando si parlava delle civiltà precolombiane…le altre troppo noiose.

    Ammiraglio
    Davvero? Avevo sentito ma erano voci…ma da come era preso era prevedibile sta cosa.

  • Docpretta

    Bravo sanders , credici

  • Quaqquo

    Al di là dei pareri personali, la maria NON E’ DROGA. Altrimenti la birra è un superalcolico, e io sono un playmaker ragionatore.

  • tom

    Quaqquo per caso sei l’oracolo di delfi?

  • quaqquo

    tom

    più che altro l’Oronzo di cagliari

  • tom

    con or-onzo stava meglio or-istano, anche perchè con cag-liari torna bene cag-hineri. 🙂

  • Quaqquo

    ahahah ma allora sei anche tu di queste parti, è impossibile che caghineri abbia varcato i confini del mare 😉

  • tom

    sono un poliglotta continentale, non sardo, fiorentino per l’esattezza.