Indiana torna 1^, colpo OKC, Suns corsari!

Copeland salva Indiana che torna prima grazie al K.O di Miami a Memphis, Durant espugna Los Angeles casa Clippers, Suns e Bull corsari!

 

 

Cleveland Cavaliers – Detroit Pistons 122-100
CLE: Deng 13, Thompson 10, Hawes 15, Waiters 22, Varejao 11 (12 rimb), Zeller 18, Dellavedova 14 (12 rimb)
DET: Monroe 15, Drummond 11 (14 rimb), Stuckey 15, Jennings 17, Jerebko 17

A Cleveland bastano i primi 24’ ai Cavaliers di Dion Waiters per archiviare i Detroit Pistons; all’intervallo il punteggio recita 69-37.

Italian Job: Datome 9 pt (1/1, 1/2, 4/4), 4 rimb, 1 ass, 1 rec, 1 persa

Orlando Magic – Brooklyn Nets 115-111
ORL: O’Quinn 13, Afflalo 25, Nelson 14, Harris 16, Moore 17
BKN: Johnson 31, Teletovic 17, illiams 11, Plumlee 16, Thornton 13

I Brooklyn Nets cadono ad orlando e di fatto sigillano il 5° posto nella Eastern Conference; partita decisa nel finale dal 6° fallo di Mason Plumlee a 4’24” dal termine e dalla tripla di Aaron Afflalo a 1’58” per il +7 (107-101).

Toronto Raptors – Philadelphia 76ers 125-114
TOR: ROss 11, Patterson 17, Valanciunas 26 (12 rimb), DeRozan 17, Lowry 29
PHI: Young 16, Sims 22, Anderson 17, Carter-Williams 19, Writen 11, Williams 11

Per la prima volta nella loro storia i Toronto Raptors piazzano lo sweep stagionale ai Philadelphia 76ers; uomo partite Kyle Lowry che a 3’ dalla fine realizza 8 punti consecutivi portando Toronto dal +6 al +10 (120-110) a 1’52” dalla sirena finale.

Washington Wizards – Charlotte Bobcats 88-94 OT
WAS: Booker 16, Gortat 27 (14 rimb), Wall 14 (12 rimb, 11 ass), Nene 10
CHA: McRoberts 12, Jefferson 20 (18 rimb), Henderson 13, Walker 17 (12 ass), Neal 16

Non basta a Washington la tripla-doppia di John Wall per evitare la sconfitta, dopo un tempo supplementare, contro i Bobcats del duo Jefferson-Walker; proprio “Big Al” salva Charlotte con un layup a 3” dalla fine dei regolamentari per l’87-87, i Wizards non riusciranno neanche a tirare e nell’extra time non segneranno neanche un canestro dal campo (7-1 il parziale dei 5’).

Atlanta Hawks – Boston Celtics 105-97
ATL: Carrol 13. Millsap 14 (14 rimb), Brand 13 (13 rimb), Korver 17, Teague 19, Scott 13
BOS: Green 13, Sullinger 15 (11 rimb), Bradley 24, Rondo 19 (12 ass), Johnson 10

Altra importante vittoria per gli Atanta Hawks che vedono sempre più vicino il traguardo 8° posto; successo arrivato in rimonta perché i padroni di casa entrano nell’ultima frazione sotto 70-77, toccano anche il -9 (80-89) ma poi si scateneranno con un break di 19-3 volando sul +7 (99-92) a 1’13” dal temine, all’interno del break due triple consecutive di Kyle Korver.

Memphis Grizzlies – Miami Heat 107-102
MEM: Randolph 25 (11 rimb), Gasol 20 (14 rimb), Lee 18, Conley 26
MIA: James 37, Bosh 13, Chalmers 12, Lewis 17

In 48 ore i Miami Heat perdono 2 partite e il primato dell’East torna tutto in gioco, colpa anche dei Memphis Grizzlies che non mollano per la corsa ai Playoffs; Memphis insegue per quasi tutta la partita, poi impatta sull’80-80 sulla sirena del 3° quarto con Courtney Lee, Miami si imbarca ma resta in scia fino a 4’45” dal termine (95-93), ma i Grizzlies hanno più fame, piazzano un parziale di 8-0 con due triple consecutive di Mike Conley che valgono il 1+ (103-93)!

Milwaukee Bucks – Indiana Pacers 102-104
MIL: Middleton 16, Adrien 13 (17 rimb), Pachulia 15, Sessions 20, night 25 (10 ass)
IND: Butler 10, Scola 24, Turner 23, Copeland 18

Coach Vogel mette a riposo tutto il quintetto base e le riserve non lo deludono, guidati da Evan Turner i Pacers sbancano Milwaukee e tornano da soli (+0.5) in testa all’East vittoria sul fil di sirena per Indiana, infatti un ingenuo fallo di Mahinmi a 4” aveva portato Middleton in lunetta per 3 tiri liberi, 102-102! Rimessa Pacers che vanno da Copeland, si butta dentro e segna il layup del successo!

Minnesota Timberwolves – Chicago Bulls 87-102
MIN: Love 17 (10 rimb), Rubio 15, Turiaf 11
CHI: Dunleavy 15, Noah 15 (13 rimb, 10 ass), Butler 14, Hinroch 16, Augustin 21, Gibson 13

Ennesima prova di forza di Joakim Noah (tripla-doppia) e dei Chicago Bulls che vincono a Target Center di Minnesota; match sostanzialmente e equilibrato e deciso con un parziale di 14-5 che ha portato gli ospiti dal +5 al +14 (79-93) a 5’20” dalla conclusione.

New Orleans Pelicans – Phoenix Suns 88-94
NOP: Miller 14, Evans 10, Rivers 10, Morrow 14, Withey 17, Babbitt 12
PHX: Tucker 15, Dragic 20, Bledsoe16, Markieff Morris 10, Green 21

I Suns rispondono a Grizzlies vincendo a New Orleans e mantenendo 1-0 gare di vantaggio proprio sulla franchigia del Tennessee, ad oggi fuori dai Playoffs; a 2’18” Tyreke Evans fa 1/2 dalla lunetta per il sorpasso Pelicans (88-87), 4-0 Suns con Bledsoe e Markieff Morris per il contro-sorpasso, New Orleans non segnerà più un canestro dal campo e dalla lunetta i Suns chiuderanno la pratica.

Denver Nuggets – Houston Rockets 123-116
DEN: Faried 23, Mozgov 22, Foye 30 (15 ass), Brooks 13, Fournier 14
HOU: Parsons 16, Jones 11, Asik 12 (12 rimb), Harden 10, Lin 18, Motiejunas 11, Hamilton 11, Daniels 12

Uno scatenato Randy Foye trascina i Nuggets al successo casalingo contro gli Houston Rockets che adesso vedono il loro 4° posto non così sicuro; Foye realizza 22 dei suoi 30 punti nel 3° quarto tirando 7/ dal campo, 37-30 il parziale del periodo con i Nuggets che entrano nell’ultima frazione avanti 105-88!

Portland Trail Blazers – Sacramento Kings 100-99
POR: Batum 11, Aldridge 22, Lopez 12, Matthews 19, Lillard 19 (10 ass)
SAC: Cousins 30 (12 rimb), McLemore 16, McCallum 23

Vittoria di misura per i Portland Trail Blazers che adesso sono solo a 1.5 gare dagli Houston Rockets per il 4° posto; eroe del match Dorell Wright che realizza il suo unico canestro dal campo a 7” dalla fine ed è la tripla del sorpasso Blazers sul 100-99, ultima chance per McCallum ma niente fortuna per lui.

Los Angeles Clippers – Oklahoma City Thunder 101-107
LAC: Griffin 30 (12 rimb), Jordan 10 (12 rimb), Paul 25, Collison 12
OKC: Durant 27, Ibaka 15, Westbrook 30 (11 rimb)

Gran vittoria di personalità degli Oklahoma City Thunder che battono i Clippers a domicilio con 57 punti della “Premiata Ditta” Durant-Westbrook; OKC che si fa rimontare 15 punti di vantaggio, dal +15 a +1 (95-96) con 3’43” da giocare! I Clipper hanno pure la palla del sorpasso ma Collison la perderà, OKC rimetterà qualche punto di vantaggio prima della tripla di KD a 92” che varrà il +5 (97-102)

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Kobe 24

    Phoenix continua a fare bene.Memphis non molla,batte Miami e fa un favore ad Indiana.Thunder chiudono il discorso 2seed ad Ovest ed Atlanta ha quasi chiuso il discorso playoff.Sugli scudi Westbrook e complimenti a DMC che batte il record di doppie doppie in casacca di C-Webb,sono 51.

  • low profile

    la vera storia della notte è Valenciunas.

    Lituano check
    Alcolizzato check
    Centro check
    rilevante check

    Sabonis approva

  • Nitrorob

    Westbrook mica tanto sugli scudi, ha fatto un partitone
    se abbiamo portato a casa la partita è grazie a lui, sopratutto alla fine dove ha preso 2 rimb off sanguinosi!!

    KD tira di merda tutta la partita 0-6 da 3 e poi? ti arriva con una tripla in fade away con Barnes in faccia proprio quando serve
    mamma mia

    cmq partita che per 3/4 non ha avuto storia poi nel 4/4 cala l’attenzione e loro ne approfittano
    fortunatamente al contrario di quanto fatto contro i Rockets riusciamo a stare calmi e mettere i punti sufficienti per vincere
    veramente bella prova di forza in b2b

    Zi-Bo fa 8/8 nel primo quarto con anche una tripla se non sbaglio WTF???
    fortunatamente vincono anche i Suns e quindi per ora l’8° posto resta il loro

    Nets che perdono contro Orlando…….Orlando che vince contro un ennessima contender lol

    Noah che mette la 4° tripla doppia della stagione…. senza parole
    è un gran peccato che passerà solo una squadra trà Nets e Bulls

    I pacers che quasi giocano meglio senza i titolari ahahah
    finalmente una buona partita di Turner

  • Procionide

    Vogel: Li fa riposare o manda un segnale?

    Nitrorob
    Sugli scudi vuol dire proprio quello =)

  • cuni

    mossa con i controc**** di vogel di non far giocare il quintetto, stavano facendo pena e questa forse è una bella scossa per fargli capire che così non andava per niente bene. E nel frattempo, sebbene contro milwaukee, ha responsabilizzato un po’ la panchina (perché alla fine la partita era importante ed è stata tirata tirata). #freecopeland

  • Nitrorob

    cmq i Clippers diventeranno una squadra seria quando si sbarazzeranno di quel rincobabbo di Jordan!!
    per carità i suoi numeri li mette, ma in confronto Javalone è un genio!
    io non so che ci trovano in lui

    ah con gran dispiacere stanotte niente rissa Ibaka vs Griffin, peccato
    anche se Perkins c’ha provato è? per rimanere fedele alla tradizione!

  • cuni

    Ma la schiacciata di jordan su ibaka? Domani il funerale ho sentito

  • Nitrorob

    ah bè schiacciatona! Ibaka veniva da 2 Blk di seguito ed ha saltato da fermo mentre Jordan era già in movimento
    difficile direi…

  • sconocchini

    secondo me la cosa più preoccupante per gli heat non sono le sconfitte, ma il fatto che arrivino con lebron che gioca 41 minuti.

    delle due l’una: o ci tieni al primo posto, spremi lebron e lo ottieni, oppure te ne freghi e lo fai riposare. arrivare secondi spremendo lebron è una cazzata.

  • Michael Philips

    A questo punto la gara di domani tra Pacers e Heat avrà l’intensità di una gara pivotal dei playoffs, o comunque ci spero.

    Certo vedere che memphis rischia di non fare i playoffs fa un pò ridere. Questi sono costruiti per giocare la post-season e sarebbe un peccato vederli fuori. Contento per i Suns ma temo che saranno carne da macello per Spurs o Thunder.

    Ieri gara bella con Conley che la chiude nel finale grazie una serie di tiri assassini. Bene James in attacco ma miami non riesce a vincerla sopratutto per via di troppe palle perse nel 4/4. Bosh rimane per me un enigma e se anche riconosco il suo valore, non mi piace, è involuto a livello di soluzioni offensive e in difesa sarà bravo in aiuto, ma nell’1vs1 è ai livelli di bargnani.

    Sempre parlando di difesa lo stesso james quest’anno ha giocato male e ha difeso solo quando era proprio strettamente necessario. Mi ha dato l’idea di non voler mai rischiare nulla di nulla, ora che siamo a fine stagione ancora meno.

    Questi Heat comunque hanno giocato una stagione discontinua anche per via degli esperimenti(a volte obbligati)di spo a livello di quintetti. Solo 31 volte ha potuto schierare il quintetto base “ufficiale”, decisamente troppo poco per poter pretendere un record super. Ora bisogna vedere in che condizioni wade si presenterà ai playoffs.

    Thunder vanno di nuovo per le 60W trascinati per una volta da westbrook.

    Noah tripla doppieggia ancora contro un brutto love.

  • sconocchini

    altra considerazione:

    gli heat erano senza oden, wade, haslem e birdman, e nonostante questo beasley ha giocato ZERO minuti.

    direi che a questo punto l’esperimento è chiaramente fallito, anche se non mi spiego perché. all’inizio dell’anno beasley aveva fatto buone cose. nelle partite che ho visto era chiaro che ci metteva impegno, ma lentamente è finito fuori dalle rotazioni (ha giocato persino justin hamilton ieri, ben 12 minuti).

    io mi chiedo, dato che già alla vigilia era chiaro che la partita al 90 per cento era persa (troppo affamati i griz e gli heat erano pure in back to back), perché non schierare le riserve e dare la squadra in mano a beasley. almeno avrebbe messo su un trentello facile e magari poteva essere di incoraggiamento, invece così è chiaramente bruciato e conoscendo il soggetto immagino possa definitivamente mollare.

    in tutto questo lebron ha giocato SETTANTANOVE minuti in due giorni, tra l’altro in due partite perse. boh…

  • low profile

    “Thunder vanno di nuovo per le 60W trascinati per una volta da westbrook.”

    se andiamo a vedere le ultime 2 vittorie più importanti dei Thunders RW è stato trascinatore in entrambe, KD è l’MVP è il capo e tutto ma quando la partita è dura e RW c’è sono bitter cocks per tutti, Durant da solo non passa il secondo turno.

    “ah bè schiacciatona! Ibaka veniva da 2 Blk di seguito ed ha saltato da fermo mentre Jordan era già in movimento
    difficile direi…”

    Premessa

    Io ho sempre difeso Ibaka, a me i difensori ruvidi come li facevano una volta piacciono ed inoltre l’ho sempre considerato ben più di una scimmia saltatrice, DeContract invece è l’emblema del decelebrato che purtroppo infesta la lega, ma..

    …non è che siccome gli arbitri vi concedono regolarmente di menare come fabbri una volta che un vostro uomo sta in posizione corretta deve venire giustificato per una schiacciata presa in testa, echecavolo

  • lilin

    al di la del fatto che miami abbia perso gara bellissima contro i grizz, veramente divertente e il pubblico era indiavolato.

    miami non so…sta spremendo lebron e risparmiando totalmente wade, ma non so quanto convenga far giocare coosi tanto lebron visto che quest’anno qualche acciacchino ce l ha pure lui.

    vogel ovviamente decide di non far giocare george nella gara contata da dunkest! SEMPRE FORTUNATO DAI!

  • io adoro DeAndre Jordan, fisicamente è una bestia, poi in una squadra in cui CP3 gestisce la situazione non serve essere dei geni, uno come lui mette fisico ed energia in area mica gli viene chiesto di essere il Noah della situazione.

  • cuni

    Nitro

    Quello che vuoi, sono d’accordo che aveva già saltato due volte, ma schiaccione rimane 🙂

  • docpretta

    Low, a valanciunas manca il tiro da 3, tutto il resto c’è! 🙂

  • Nitrorob

    @LP dei poster presi da Big Jim non ho mai detto niente figurati fa parte dello spettacolo

    ma qua veramente si parla di schiacciata dell’anno, cioè solo perchè dall’altro lato c’era Ibaka?? considerato lo stoppatore per eccellenza??
    un pò come quella di Lebron a Terry dell’anno scorso bella e tutto quanto per carità, ma una schiacciata del genere potrà fare tutto questo scalpore?

    per me i veri poster sono altri, poi vabbè so gusti dai
    preferisco mille volte le schiacciate alla Geraldo Green che queste qua!

  • cuni

    nitro

    beh, c’è un po’ di differenza, è normale che se schiacci su Ibaka, anche se sei Deandre, fa più scalpore che non se schiacci su un ipotetico terry…

  • Kobe 24

    @Procionide grazie 🙂 @Nitrorob la lingua italiana è difficile lo so 😉 ahahahah scherzo ovviamente
    Indiana-Miami sarà interessante,ma ciò che mi intriga di più sono le ultime partite ad ovest,chi riuscirà ad arrivare ai play.

  • atterpcod

    @docpretta,son d’accordo con te..si vede che ne capisci,non a caso sei uno degli utenti storici,e un motivo ci sarà

  • Docpretta

    Sì capiva l’ironia? Sennò provo a riscriverlo.