Playoffs a 16 senza Conference? Silver ci pensa!

Il nuovo Commissioner dell’NBA continua la sua rivoluzione e ha in mente un cambiamento storico per quanto riguarda la post-season!

Tutto si può dire su Adam Silver ma non che sia una persona poco innovativa, da quando si è insediato ha già fatto diverse proposte allettanti, a parte gli sponsor sulle uniformi che saranno inevitabili Silver ha proposto di imporre un 2° anno obbligatorio ai ragazzi del college, dare più riposo ai giocatori durante la stagione ama adesso vuole cambiare la storia.

Quest’anno le Finals avranno un nuovo formato, infatti dal classico 2*-3-2* si è passati al formato dei primi turni 2*-2-1*-1-1* ma Silver e la Lega stanno prendendo in considerazione un’idea che rivoluzionerebbe la storia dei Playoffs e, visto la sconcertante annata della Eastern Conference e la guerra dell’Ovest, non è da prendere sotto gamba: una post-season da 16 squadre senza Conference!!!

Si, niente migliori 8 dell’East, niente migliori 8 dell’niente Ovest, ma le migliori 16 squadre della stagione in un tabellone singolo!

E voi cosa pensate?

[poll id=”183″]

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • low profile

    Propongo anche io un sondaggio

    TSO a chi vota “No, stravolgere troppo la storia non è il massimo”?

    SI
    NO

  • Eh oh, dovevo mettere un’opzione contraria…

  • low profile

    si si, non era per te, ok che di democrazia ne vediamo poca ma la possibilità di scelta è sacrosanta…detto ciò ci vuol coraggio a dire di no ad una proposta del genere

  • A me piace molto come idea….però ci ritroveremo dei Playoffs con 13 squadre dell’Ovest e 3 dell’East

  • gasp

    Tanto credo sia come la ruota al draft: non se ne farà niente

  • low profile

    Beh questo adesso, in generale è giusto che a giocarsi il titolo siano le 16 migliori squadre in assoluto ed in oltre non vedo perché una squadra che non arriva a 55 w deve avere fattore campo e avversario da 38 w quando squadre con più vittorie e faccio l’esempio dei Clips, se la dovrà vedere subito con una da 50w (GS).
    Non c’è meritocrazia, l’essenza dei PO è che devi vincere 16 partite contro squadre forti, dipendendo solo da te stesso senza favori altrui, mi sembra molto più in linea con la filosofia del gioco che ad andare ai PO siano i migliori e non quelli che si trovano al posto giusto

  • alert70

    La proposta l’approvo senza pensarci su. Il problema è che la differenza tra le conference è talmente imbarazzante che ha stento avremmo due dell’est ai PO. Però piuttosto che vedere Hawks, Bobcats, Wizard…. preferirei vedere i Grizz, e i Suns……

    Il punto è che non accetteranno una cosa del genere ma potrebbero fare l’occhiolino a PO con 8 per conference e accoppiamenti secondo il record.

    Altro problema è il titolo di Eastern e Western conference. A chi lo darebbero se l’idea Silver passasse? La eliminerebbero? O potrebbero darla alla squadra che finisce meglio i PO?

    Io una proposta l’avrei, ovvero le prime 6 delle conference hanno il pass garantito mentre gli ultimi 4 posti andrebbero a quelle col record migliore. Nella peggiore delle ipotesi avremmo 6 da una parte e 10 dall’altra. Poi accoppiamenti secondo il record.

  • alert70

    Appunto finale: con la formula delle 16 migliori i viaggi sarebbero più lunghi, quindi fatica e maggior stress. A quel punto divrebbero pensare ad un giorno di riposo in più tra la 4 e la 5 gara.

  • low profile

    Alert

    il problema dei viaggi era la roccaforte del sistema 2-3-2 fortunatamente debunkato una volta per tutte. Perchè una Portland può andare a Memphis in un primo turno allora?
    Nell’epoca dei jet privati super lussuosi, degli Chef al seguito e degli alberghi 5 stelle superior direi che problemi non ce ne sono, a maggior ragione in una Western conference che già copre l’80% del suolo statunitense e visti i record non mi sembra che le squadre dell’ovest soffrano gli spostamenti….

  • Bubba Chuck

    No tutte le leghe profesionistiche si dividono in conference, fino a qualche anno fa il livello della west nella NHL era da mani nei capelli, ma adesso la musica è cambiata, quindi non è che perché è da 4 o 5 anni che l est è poco competitiva allora si stravolge tutto, anzi sono pronto a scommettere che il trend si invertira e la conference “scarsa” sarà l ovest

  • gasp

    Bubba Chuck
    Ormai in NBA è cosi dal dopo Jordan…comunque come hai scritto te Est e Ovest non li toglieranno.
    A me questa proposta sa molto di avvertimento ai GM della Eastern “iniziate a fare le cose come si deve perché se continuate così so già cosa fare”

  • N.Strocchi

    così ad est si svegliano un po’ e cominciano a fare della “COMPETIZIONE” la loro parola chiave!

  • low profile

    Non vedo il punto, se si è sempre fatto allora non si può cambiare? immagino che per conservare il cibo usi un frigorifero e non una grotta, per spostarti prendi la macchina anzichè il cavallo etc etc.

    Poi che un domani la eastern conference sarà superiore alla western credo anche io, che cambia con la filosofia di far giocare per il titolo le migliori 16? niente

    Che poi questo così com’è non è che aiuti molto il pareggio in ogni modo, una tra Grizz e Suns andrà alla lottery con possibilità di prendere qualche buon giocatore, Atlanta si dovrà accontentare della 15sima scelta quando avrebbe bisogno di un bel prospetto.

    Non sono ingenuo, so perfettamente che non cambieranno mai ma desiderare una competizione più avvincente mi sembra legittimo

  • mad-mel

    Quoto bubba Chuck…solo perchè in questo momento l’est fa cagare bisogna cambiare l’essenza dello sport americano? cioè togliere le conference?
    E’ il bello anche di questo sport. Ad esempio la sfida testa a testa tra Indiana e Miami non esisterebbe.
    La gara di stanotte non avrebbe avuto nessun rilievo.
    Indiana non sarebbe stata costruita con giocatori che sfruttano le debolezze di Miami ecc…
    Le sfide tra i badboys e jordan solo per citarne una…non sarebbero mai esistite.
    Insomma se tolgono le conference, fanno la più grande cagata di tutti i tempi.

  • alert70

    Qui non si parla di eliminare le conference ma di adattare i po ai record.

    Spiegatemi perche’ i Pacers avrebbero dovuto cambiare strategia se ai PO gli accoppiamenti fossero stati diversi. Uno costruisce il team non solo in funzione dell’avversario diretto di conference.

    Il senso di premiare le migliori 16 sta nel fatto che un turno di PO tra Heat e Hawks nenanche inizia e trovo ingiusto il fatto che gli Heat non abbiano un’avversaria fino alle finals sempre se i Pacers non si sveglino. Il tutto mentre dall’altra c’e’ una tonnara.

    I PO devono essere il top non un premio a squadre schifose che a malapena vincerebbero 25 gare se fossero nell’altra conference. Sputtaniamo i Wolves incapaci di centrare i PO perche’ bazzicano ad ovest, quando ad est avrebbero forse centrato la terza piazza. Senza menzionare i Nuggets, i Pelicans………..

  • secondo la vostra filosofia allora i New York Giants di 3 anni fa sono andati ai playoff immeritatamente a discapito di squadre più forti e con record di gran lunga migliore del loro…..già peccato che poi però hanno vinto il superbowl, a me comè strutturata adesso la cosa piace, in ogni lega americana il campionato è diviso in conference e ai playoff ci vanno le squadre col record migliore di ogni conference, poi al massimo si possono spostare alcune franchigie da una conf all altra per equilibrare (è successo nella NFL e nella NHL)ma il format è collaudato e va bene cosi, i miei Philadelphia Eagles per esempio quest anno sono andati alle wild card perchè abbbiamo avuto la fortuna di trovarci in una division inguardabile, però poi abbiamo rischiato di eliminare i Saints alla prima, che hanno vinto solo grazie ad un field goal, quindi secondo me và tutto bene cosi

  • @alert mi pare che Miami sia 0-4 in regular contro i Nets quindi dove sta scritto che la strada è spianata per loro?

  • ILoveThisGame

    Io sono per il mantenimento delle conference, o piuttosto come dice Albert le prime 6 e poi le altre con il record migliore al massimo… Che senso avrebbe cambiare tutto il sistema per qualche annata andata cosi? Prima o poi come ha detto qualcuno le gerarchie cambieranno, prima di stravolgere un sistema in continua crescita e sempre più spettacolare ci si deve pensare bene, non si sa mai che poi qualcuno possa rimpiangere il passato.

  • S.Bei

    Ma se invece che 16 ce ne mandano 4 a est e 4 a ovest?…un campionato dove oltre il 50% delle squadre va ai PO non si può vedere…nel calcio a 5 su 10 squadre 8 vanno ai PO…inutile dire che il livello è molto basso….sopratutto quest’anno

    O anche a inviti come fa l’NCAA….però con sorteggio pubblico

  • Il problema è che non è qualche annata che va così, ma almeno 10-15 anni che ad Est fanno i playoff delle squadre ridicole o ancor di più arrivano in finale delle squadre ridicole; partecipazioni ai playoff con record da 35-38 vittorie mentre mancate partecipazioni con record vicini alle 50W stagionali.

  • low profile

    S,Bei

    sarebbe molto bello ma in una stagione da 82 partite c’è il grosso rischio, quando non vera certezza di vedere partite merenda a go go, ben più di quelle (troppe) che vediamo oggi.

    Io non sono favorevole al cambiamento per “qualche annata così” ma per una situazione generale, se si decide di mandare 16 squadre a giocarsi gli scontri diretti per il titolo mi sembra più che giusto che queste siano le migliori 16 in assoluto, che vengano dall’est, dall’ovest o dalla luna. Se non lo fa nessun’altra lega a me frega meno di zero, da piccoli non ve l’hanno mai tirata fuori la domanda su gli altri che si buttano in un pozzo?

  • Lorenzo

    E’ la cosa migliore, magari!!!!!!!!!! devono andare i migliori 16 record

  • alert70

    @bubba chuck

    L’NFL è un caso a parte. Li gare secche dove tutto può accadere.

    Nets? Se gli Heat li affrontassero ai PO finisce il 5 per il ragazzi della Florida.

  • Kobe 24

    Sarebbe un’idea meravigliosa,peccato che non la metteranno mai in pratica.
    @Bubba Chuck con la gara secca il tuo discorso ci sta.Ma con l’attuale formula non lo condivido.Solo 2 squadre con l’8 seed sono riuscite ad arrivare in finale.Una Houston con titolo vinto e l’altra i Knicks.

  • sgm

    Kobe 24
    No, solo i knicks 1999 sono arrivati in finale con l’ottavo posto

  • hanamichi sakuragi

    mi piace molto la proposta di alert.