Durant salva il 2° posto di OKC, Memphis è 7^!

Ultima giornata con i Thunder restano secondi grazie alla magia di KD, colpo Memphis che batte Dallas va 7^, Brooklyn K.O Strategico per evitare i Bulls che restano alla #4.

PlayoffsLOGO

Charlotte Bobcats – Chicago Bulls 91-86 OT
CHA: Jefferson 10 (18 rimb), Henderson 11, Walker 22, Douglas-Roberts 13
CHI: Dunleavy 14 (11 rimb), Noah 14 (13 rimb), Butler 12, Hinrich 11, Augustin 17

I Bobcats battono dopo un overtime i Bulls regalando il 3° posto ai Toronto Raptors; Kemba Walker porta i suoi al supplementare grazie a 2 liberi a 35” e avrà pure il tiro della vittoria sulla sirena ma non lo realizzerà. Nell’overtime non c’è stata partita, Chicago ha trovato il suo primo canestro dal campo a 31” dalla sirena.

Orlando Magic – Indiana Pacers 86-101
ORL: Harkless 14, Dedmon 8 (13 rimb), Lamb 11, Nicholson 10, Moore 13
IND: Butler 19, Scola 10, Turner 14, Copeland 19, Sloan 13, Allen 12 (11 rimb)

Le riserve di coach Vogel non deludono neanche stavolta, trascinate dai 19 punti di Copeland e Butler i Pacers vincono ad Orlando.

Memphis Grizzlies – Dallas Mavericks 106-105 OT
MEM: Randolph 27 (14 rimb), Gasol 19, Lee 11, Conley 22, Allen 13
DAL: Nowitzki 30, Ellis 18, Harris 10 (10 ass), Wright 10

I Memphis Grizzlies non solo vanno ai Playoffs ma ci vanno con la testa di serie #7 grazie proprio al successo nello scontro diretto contro i Dallas Mavericks; a 13” dalla fine dei regolamentari Monta Ellis pareggia a quota 93 con Memphis che non troverà il canestro finale contro Z-Bo, overtime! Il supplementare è tirato e deciso in colata, bomba di Nowitzki a 46” dalla fine per il +3 (102-105), Allen accorcia sul -1 a 31”, Ellis va per chiuderla ma sbaglia il fade-away e Conley, su fallo di Carter, andrà n lunetta con 1” da giocare: 2/2 e vittoria Memphis!

Milwaukee Bucks – Atlanta Hawks 103-111
MIL: Middleton 16, Knight 31, Henson 19, Antetokounmpo 10
ATL: Carroll 13, Scott 17, Teague 11, Mack 11, Martin 14, Muscala 15

Anche contro le riserve degli Atlanta Hawks i Milwaukee Bucks non riescono a gioire; sconfitti in rimonta nella notte in cuoi il proprietario Kohl lasciava la franchigia, venduta per $550 milioni.

Minnesota Timberwolves – Utah Jazz 130-136 2OT
MIN: Brewer 11, Love 19 (10 rimb), Martin 36, Rubio 14, Turiaf 12, Shved 11, Hummell 10, Cunningham 13
UTA: Hayward 23 (10 rimb), Favors 21 (12 rimb), Evans 18 (11 rimb), Burks 11, Burke 32, Jefferson 11

Trey Burke e i suoi Utah Jazz chiudono la stagione con career-high (32 punti) e una bella vittoria a Mineapolis; con 4 punti consecutivi Kevin martin pareggia sul 107-107 a 57” dalla fine con Love che poi mancherà il tiro della vittoria! Nel 1° overtime il copione si ribalta, Utah pareggia (119-119 a 48”) e sempre i jazz, a 3”, mancheranno ben 2 chance di vincere l’incontro. Nel 2° extra-time invece sarà la freddezza di Trey Burke dalla lunetta a 10” a chiudere il match sul 134-130.

New Orleans Pelicans – Houston Rockets 105-100
NOP: Ajinca 11, Evans 25 (10 ass), Rivers 18, Morrow 15
HOU: Jones 17, Daniels 22, Beverley 14, Hamilton 13, Motiejunas 11 (10 rimb)

Houston mette quasi tutti (Beverley in campo) a riposo e perde a New Orleans contro un ispirato Tyreke Evans da 25 punti a 10 assist; Houston rimonta dal -9, si porta sul +1 (99-100) a 2’51” dalla fine ma poi non torverà più la via del canestro, i Pelicans chiuderanno il match con un 6-0.

Oklahoma city Thunder – Detroit Pistons 112-111
OKC: Durant 42, Ibaka 10 (15 rimb), Westbrook 22, Jackson 15
DET: Singler 20, Monroe 22, Drummond 22 (13 rimb), Caldwell-Pope 30,

Italian Job: Datome 2 pt (1/2, 0/1 da 3), 5 rimb (1 off), 1 persa

Kevin Durant salva gli Oklahoma City Thunder dal 3° posto, infatti grazie ai suoi 42 punti OKC batte Detroit e si tiene la testa di serie #2; proprio” Ther Servant” è il protagonista nel finale, suo il jumper del sorpasso a 16” dopo una persa di Monroe, 112-111! Ultimo tiro per Detroit affidato a jennings che però sbaglierà.

San Antonio Spurs – Los Angeles Lakers 100-113
SAS: Leonard 14, Splitter 12, Parker 12, Ginobili 10, Joseph 12, Daye 13
LAL: Johnson 11 (11 rimb), Kelly 12, Hill 18 (14 rimb), Meeks 14, Marshall 1 (11 ass), Young 16, Sacre 10, Farmar 10

Italian Job: Belinelli DNP

Popovich mette a riposo Belinelli e Duncan e i Lakers vincono a San Antonio mandando ben 9 giocatori in doppia-cifra a referto; decide il break di 11-2 in apertura di ripresa che ha portato i giallo-viola sul +9 (53-62).

Boston Celtics – Washington Wizards 102-118
BOS: Green 20, Bass 16, Olynyk 24, Bradley 18, Pressey 9 (10 ass), Johnson 10
WAS: Ariza 13, Booker 20, Gortat 15 (10 rimb), Beal 27, Wall 15, Nene 12

I Washington Wizards non fanno calcoli e vincono a casa dei Celtics con tanto di sorpresa a fine partita; incontro deciso dal 1° periodo (24-38) con vantaggio gestito fino alla fine.

Cleveland Cavaliers – Brooklyn Nets 114-85
CLE: Gee 12, Thompson 11 (10 rimb), Hawes 10, Waiters 19, Irving 15, Zeller 22 (11 rimb), Felix 10
BKN: Thornton 20, Blatche 20 (12 rimb), Gutierrez 13

Jason Kidd e i Brooklyn Nets centrano l’obiettivo, perdono a Cleveland, scivolano al 6° posto dell’East evitando così un 1° turno rovente contro i Chicago Bulls; match senza storia visto che Kidd ha messo a riposo tutta la prima squadra presentandosi con solo 7 giocatori a disposizione.

Miami Heat – Philadelphia 76ers 87-100
MIA: Wade 16, Haslem 7 (10 rimb), Douglas 13, Allen 11
PHI: Young 20, Sims 10, Anderson 10, Carter-Williams 12, Ware 10, Davies 11

I Philadelphia 76ers chiudono questa annata tragica portandosi a casa la serie stagionale contro i Miami Heat (2-1); break di 8-0 dopo che Miami era arrivata sul -2 a 8’16” dalla fine del 3° quarto, +10 Sixers (59-69) e partita chiusa.

New York Knicks – Toronto Raptors 95-92
NYK: Smith 30, Aldrich 13 (16 rimb), Hardaway Jr. 18, Murry 15
TOR: Lowry 22, Hansbrough 11, Vasquez 13, De Colo 12

Sconfitta indolore per i Raptors a New York che si portano a casa la Division e il 3° posto ad East; Toronto che a 13” dalla fine arriva sul -2 con un gioco da 3 punti non chiuso da Hansbrough, ma la palla resta ai canadesi che però per ben 3 volte non troveranno il canestro e J.R chiuderà dalla lunetta.

Portland Trail Blazers – Los Angeles Clippers 110-104
POR: Lopez 5. McCollum 12, Barton 23 (10 rimb), Claver 12
LAC: Barnes 19, Crawfod 34, Collison 19

Con il successo dei Thunder il 2° posto era matematicamente impossibile per i Cippers che sono scesi in campo al Moda Center di Portland senza Paul, Griffin e Redick. Per Portland si tratta della 5^ vittoria consecutiva arrivata grazie alla doppia-doppia di Will Barton.

Sacramento Kings – Phoenix Suns 99-104
SAC: McLemore 31, Thompson 8 (11 rimb), McCallum 13, Outlaw 15
PHX: Greem 12, Marieff Morris 15, Marcus Morris 22, Goodwin 29

Malgrado il career-high di Ben McLemore (31 punti) i Kings perdono in casa contro i Suns dei gemelli Morris.

Denver Nuggets – Golden State Warriors 112-116
DEN: Faroed 15 (13 rimb), Foye 32 (11 ass), Fournier 12, Randolph 19
GSW: Barnes 30, Speights 11, Armstrong 10 (10 rimb), Crawford 41, Blake 8 (15 ass9

No Curry-Thompson, no problem per Jordan Crawford che chiude a referto con 41 punti (16/28 dal campo) nel successo esterno dei Warriors a Denver; Denver ha avuto tra le mani la palla del pareggio a 8” ma Foye ha mancato il bersaglio.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • zed

    incredibile ma vero ,questa volta sono completamente d’accordo con michael philips condivido in toto le sue scelte sui premi,complimenti per il sito ,mi piace questa nuova veste grafica.nitro rob ti correggo kobe non ha mai fatto 3000 punti in un solo anno ci sono riusciti solo joirdan e wilt che in verità ne mise 4000 una volta e 3000 in alcune altre occasioni,il tuo durant ha cmq fatto 32 7 5 e ci sono riusciti veramente in pochi ,mi pare jordan wilt e pochi altri