Durant c’è, colpo Hawks, Warriors con brivido!

Solo gli Oklahoma City Thunder rispettano il fattore campo nella prima gara, colpi esterni per Brooklyn, Atlanta ad Indiana e Warriors ad L.A con finale Thriller!

BarraEST1

Toronto Raptors (#3) – Brooklyn Nets (#6) 87-94  [BKN 1-0]
TOR: Valanciunas 17 (18 rimb), DeRozan 14, Lowry 22, Vasquez 18
BKN: Johnson 24, Pierce 15, Livingston 10, Williams 24

I Brooklyn Nets si portano a casa la prima partita della serie contro i Raptors grazie all’esperienza delle sue stelle; ospiti che partono fortissimo volando sul +12 () nel 1° quarto con un Deron Williams scatenato, i padroni di casa tornano in partita malgrado le pessime percentuali da sotto, inseguono sempre a due possessi di distanza ma ad inizio 4° periodo arriva l’aggancio sul 67-67!
Le sqwuadre si danno battaglia con i canadesi che vanno pure avanti 76-75 con la bomb di Vasquez, ma Brooklyn tira fuori l’esperienza, prima con la difesa e poi un 7-0 in attacco chiuso con la tripla di Paul Pierce per il +6 (76-82) a 2’57” dalla fine che ucciderà definitivamente il match
Da sottolineare, nel 3° quarto, il blackout del cronometro dei 24” che ha portato lo speaker dell’arena. con l’aiuto di un cronometrista, a dettare i tempi delle azioni!

Indiana Pacers (#1) – Atlanta Hawks (#8) 93-101 [ATL 1-0]
IND: George 24 (10 rimb), Stephenson 19, Hill 12
ATL: Carroll 12 (10 rimb), Millsap 25, Korver 12, Teague 28

Inizio col botto anche per gli Atlanta Hawks che superano gli Indiana Pacers a domicilio grazie ad uno straordinario Jeff Teague; le squadre vanno al riposo lungo sul 50-50, Atlanta comincia meglio la ripresa e a 7’24” arriva il momento chiave, David West commette il 4° fallo e Paul George va negli spogliatoi per una contusione, gli Hawks sfruttano al massimo il momento piazzano un break di 20-4 trascinati da Paul Millsap, dal +4 al +18 (62-80)! I Pacers non riusciranno più a rimontare, ancora una volta il macedone Pero Antic si è rivelato l’uomo in più per coach Budeholzer, con lui centro sia Hibbert non vede il canestro (5/22 dal campo in 3 partite)!

BarraWest1

Los Angeles Clippers (#3) – Golden State Warriors (#6) 105-109 [GSW 1-0]
LAC: Griffin 16, Jordan 11 (14 rimb), Redick 22, Paul 28
GSW: Lee 20 (13 rimb), O’Neal 13, Thompson 23, Curry 14, Barnes 14

Colpo grosso dei Warriors che vincono per un soffio Gara1 allo Staples Center contro i Clippers grazie ad un Draymond Green di ghiaccio; primo tempo teso, agguerrito e divertente con i Clips che scappano subito sul 12-1, si fanno recuperare e viaggiano a braccetto con i Warriors fino all’intervallo lungo (52-52). Il 3° periodo è un piacere per gli occhi, botta-e-risposta continuo con altissime percentuali al tiro (Redick Vs Thompson), ma negli ultimi minuti L.A va in bambola e gli ospiti scappano sul 79-87 con la situazione falli da tener d’occhio (Griffin e Paul 4, Iguodala 5)!
Nell’ultimo quarto i Warriors scappano subito sul +11 sprecando molte occasioni per uccidere la partita, infatti L.A ritrova la bussola e 2’26” è pareggio 102-102 con la tripla di Chris Paul!!!
A 48” dalla fine succede di tutto: 6° fallo di Griffin, Paul la scippa a Thompson dal palleggio, lancia Collison ma il #2 la perde, forzatura di Curry ma fallo di Collison su Green che va in lunetta: 2/2 (105-107) con 24” da giocare. Palla a Paul che perde la maniglia sulla difesa sempre di Green, Barnes va in lunetta ma fa 1/2 (105-108) lasciando 13” ai Clippers. Fallo sistematico su Paul che fa 0/2 ma NON è finita! Draymond Green fa 0/2 dalla lunetta, lotta rimbalzo ma Collison mette un piede sulla linea laterale, rimessa Warriors, 2/2 di Thompson e titoli di coda.

Oklahoma City Thunder (#2) – Memphis Grizzlies (#7) 100-86 [OKC 1-0]
OKC: Durant 33, Ibaka 17, Westbrook 23 (10 rimb)
MEM: Randolph 21 (11 rimb), Gasol 16, COnley 16 (11 ass), Allen 13

Chi invece non si è fatto sopraffare dall’emozione dei Playoffs sono gli Oklahoma City Thunder di Kevin Durant, quasi tripla-doppia (33+8+7) nel successo contro Memphis; i Thunder dominano il 1° tempo chiudendolo sul +22 (56-34) ma alzano troppo presto le mani dal manubrio, con un 3° periodo da 13-31 i Grizzlies tornano in partita entrando nell’ultima frazione sotto solo di 4 (69-65).
Memphis arriva sul -2 (74-72) a 8’46” ma è proprio quello il momento in cui OKC spacca la partita, break di 13-1per il +14 (87-73) a metà frazione per i titoli di coda.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B