Pazzesco Aldridge, sorpresa Wizards, ok Spurs!

San Antonio vince in rimonta il derby con Dallas, Miami senza problemi, colpo Washington a Chicago con Nene trascinatore, sorpresa Portland a Houston con 46 di Aldridge!

BarraEST1

Miami Heat (#2) – Charlotte Bobcats (#799-88 [MIA 1-0]
MIA: James 27, Bosh 13, Wade 23, Jones 12
CHA: McRoberts 15, Jefferson 18 (10 rimb), Walker 20, Neal 17

Nessun problema per i campioni in carica che sulla distanza battono i Charlotte Bobctas; Miami, come sempre, inizia con le marce tirate e sono i Bobcats a fare la partita malgrado un Al Jefferson penalizzato dalla fascite plantare, Miami si innesca negli ultimi 5’ del 2° quarto rimontando dal -6 e chiudendo avanti 49-42 dopo i primi 24’.
Nella ripresa Charlotte non demorde e sta in partita con i padroni di casa giocandosela punto su punto ma è come il “gatto col topo”, gli Heat alzano le marce ad inizio 4° periodo portandosi sul +10 (79-69) dopo un 5-0 firmato Jones-Bosh, stringono i bulloni in difesa mandando gli avversari fuori giri e la bomba di Wade a metà frazione vale il +15 (85-70) e l’1-0 nella serie. Sorpasso di LeBron James nei confronti di Larry Bird all’8° posto nella classifica marcatori All-Time dei Playoffs.

Chicago Bulls (#4) – Washington Wizards (#5) 93-102 [WAS 1-0]
CHI: Dunleavy 11, Boozer 11, Noah 10 (10 rimb), Butler 15, Hinruch 16, Augustin 16, Gibson 12
WAS: Ariza 18, Nene 24, Gortat 15 (13 rimb), Beal 13, Wall 16, Miller 10

I Chicago Bulls mandano 7 giocatori in doppia-cifra a referto ma sono i Wizards a portarsi a casa il referto rosa di Gara1 con uno spettacolare 4° periodo; Chicago scappa sul +13 (54-51) ad inizio 3^ frazione ma gli ospiti reagiscono immediatamente rientrando in partita ed entrando nell’ultima frazione sotto solo di 3 (75-72). Nell’ultimo quarto Washington ne ha di più, tirano col 45%, catturano 13 rimbalzi e segnano 30 punti guidati da Nene, 301-22 il parziale degli ultimi 12’ e 1-0 Wizards malgrado il 7/25 del duo Beal-Wall.


BarraWest1

San Antonio Spurs (#1) – Dallas Mavericks (#8) 90-85 [SAS 1-0]
SAS:
Leonard 11 (10 rimb), Duncan 27, Splitter 8 (11 rimb), Parker 21, Ginobili 17
DAL:
Nowitzki 11, Ellis 11, Harris 19, Carter 10, Wright 11

Italian Job: Belinelli (0/2, 0/2 da 3),

San Antonio soffre, rischia ma nel finale rimonta di gran carriera e si porta a casa il referto rosa contro una buona Dallas che ha pagato la pessima serata di Nowitzki; dopo un 1° quarto che li ha visti finire sotto di 12 (21-9), gli ospiti rimontano nel 2° quarto andando all’intervallo lungo avanti 43-44 grazie alla giocata finale di Devin Harris, vera spina nel fianco degli speroni. Nel 3° periodo nessuna delle due scappa via, Duncan si infortuna al ginocchio sinistro ma non lascerà la partita in uno scontro di gioco e si entra così nell’ultima frazione sul 65-65.
San Antonio continua a litigare col canestro e Dallas ne approfitta volando sul +10 (71-81) dopo un gioco da 3 punti di Wright a 7’25” dalla fine ma il momento chiave è dietro l’angolo, il Pop rimette in campo i suoi pretoriani e gli Spurs si scatenano: 15-0 di break per il + 5 (86-81) a 2’15” dalla fine con Dallas totalmente nel pallone, infatti i giocatori di Carlisle non segneranno più un canestro dal campo dal +10.

Houston Rockets (#4) – Portland Trail Blazers (#5) 120-122 OT [POR 1-0]
HOU: Parsons 24, Jones 12 (13 rimb), Howard 27 (15 rimb), Harden 27, Lin 14
POR: Batum 14, Aldridge 46 (18 rimb, Matthews 18, Lillard 31

Il primo overtime dei Playoffs arriva in quel di Houston dove i Portland Trail Blazers, trascinati da un pazzesco LaMarcus Aldridge (46+18), hanno sbancato il Toyota Center; Rockets che nei primi 2’ dell’ultimo quarto volano sul +13 (86-73), ma Portland non molla e li riacciuffa a 29” dal termine con la bomba di Lillard che vale il 104-104! Harden si conquista la lunetta e non trema per il +2 a 7”, Portland va da Matthews per la vittoria, sbaglia da 3 ma ecco il tap-in di Ladridge aa 2” che vale il nuovo pareggio, il “Barba” ci proverà sulla sirena ma senza fortuna.
Nell’extra-time partenza a fuoco di Houston, 6-0 con 2 giochi da 3 punti firmati Howard e Lin, ma di nuovo i Blazers rimontano e abbiamo un finale in volata.
A 25” dalla fine Garcia va in lunetta ma fa 1/2 proprio come Harden neanche un secondo dopo, da un possibile +3 al +1 (120-11), Lillard non trema e fa 2/2 a 17” (120-121), Houston non segna ma Aldridge dalla lunetta trema a 10” facendo anche lui 1/2 e lasciando l’ultimo tiro ai padroni di casa che però non troveranno il buzzer-betaer con Harden.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B