Iguodala solidale:”Jackson deve restare!”

Dopo la vittoria in gara 1 contro i Los Angeles Clippers, Iguodala e successivamente Curry hanno speso parole al miele per il proprio coach, Mark Jackson.

I giocatori dei Golden State Warriors, in particolare Andre Iguodala (30 anni) e Stephen Curry (26 anni), i leader della squadra, sono decisamente dalla parte del proprio coach, Mark Jackson, il quale non è esattamente sicuro di restare la prossima stagione, per via di una regular season piuttosto deludente nonostante il #6 posto ad Ovest.

Dopo la vittoria in gara 1, l’ex giocatore dei Nuggets, ha ascoltato una relazione da parte di Espn, nella quale, Jackson sta per essere silurato, ma lui non ci sta e si è schierato decisamente dalla sua parte :” Stiamo cercando di salvare il nostro allenatore, ogni partita per noi è davvero importante e per lui c’è grande pressione.”

Successivamente anche Steph Curry, è venuto in soccorso del suo coach, grazie al quale è definitivamente esploso come giocatore:” Se perdiamo e giochiamo male, la colpa è nostra, ma la stampa vorrà risposte e farà ricadere le colpe sul nostro allenatore. Ma se scendiamo in campo al 100% e giochiamo al nostro meglio, potremo perdere, ma non ci sarà nulla che potrà essere detto in proposito”.

I Golden State Warriors nella notte scenderanno in campo per la seconda partita dei playoff, sul campo dei Los Angeles Clippers, per poi spostarsi ad Aukland, il punteggio è di 1-0 per la banda di coach Mark Jackson, il cui destino dipende molto dall’esito di questa serie.

 

Nico P

Nico P

Appassionato di ogni tipo di sport, con il basket a svettare nella sua classifica, tifo Lakers e Broncos con la preferenza sempre verso la squadra più debole. Nickname: Nico P

  • alert70

    Il mondo alla rovescia. Allenatori vincenti esonerati. I Warriors hanno fatto quello che dovrevano ovvero andare ai PO sani. Poi da li affrontare i Clips col fattore campo o meno era marginale.

  • low profile

    Si la situazione è paradossale ma in parte capisco la dirigenza, dopo gli scorsi PO, dopo la “campagna acquisti” faraonica era lecito aspettarsi una GS da prime 4 in RS o comunque senza alti e bassi e purtroppo per loro hanno disputato una stagione irregolare nonostante Curry sia entrato definitivamente nell’elitè della lega (primo quintetto?), ma la pignoleria finisce qui, perché 2 volte di fila i PO non si vedevano da 20 anni, perchè un team che ha Curry e Lee in quintetto non dovrebbe avere una difesa top 5 ed invece ce l’hanno e perchè come dimostrato l’altra notte questa è una squadra da playoffs e di allenatori che trasformano RS così così in battaglie epiche ai PO ce ne sono pochi, del contrario invece a bizzeffe