Silver temporeggia su Sterling, ma l’NBA tuona!

Il Commissioner della Lega è intervenuto in merito alla vicenda che ha coinvolto direttamente il prorpietario dei Clippers ma senza sanzioni, intanto i giocatori si sono schierati.

Per fortuna la magia di Vince Carter (37 anni) sulla sirena e la prestazione stoica di Reggie Jakcosn (24 anni) a Memphis hanno mantenuto la pallacanestro giocata in prima fila visto quello che sta succedendo fuori dal campo, infatti il “Caso Sterlig” (CLICCA QUI per leggere)non è stato archiviato dal Commissioner Adam Silver.

Nella notte Silver ha rilasciato una conferenza stampa in merito al fattaccio che ha visto lo “Sterlo” protagonista in negativo, il Boss dell’NBA però non ha voluto decretare nessuna sentenza:

Esamineremo tutti i dati in nostro possesso e nei prossimi giorni potremo trarne le conclusioni. Tutti i membri della famiglia NBA dovrebbero avere giusto processo, ecco perché non sono ancora disposto a rilasciare eventuali potenziali sanzioni contro Donald Sterling

La notizia ha fatto il giro del mondo e nella Lega i giocatori si sono già schierati apertamente contro il padrone dei Clips; LeBron James (29 anni), prima di Gara3, è andato giù diretto

Se le notizie dovessero essere vere e confermate sarebbe una cosa indegna ed inaccettabile in questa Lega. Non c’è nessuna stanza per lui in questa Lega, mi affido alle decisioni del Commissioner che possa prendere uan giusta e veloce decisione. Non sono arrabbiato ma molto deluso, ci sono 30 proprietari in NBA e piu di 400 come noi, non oso immaginare cosa succederebbe se questa cosa fosse successa a ruoli invertiti.

Kobe Bryant (35 anni) si è affidato a Twitter (@kobebryant) per esternare il suo dissenso

Magic Johnson, chiamato in causa proprio da Sterling, si è scatenato anche lui su Twitter (@MagicJohnson)

twitter

Mentre alla TNT Shaquille O’Neal e Charles Barkley hanno chiesto la testa di Sterling

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Situazione surreale: i Clippers NON sciopereranno, però il clima non è dei più semplici contando anche la posizione/ruolo di Paul nella NBPA…una cosa è certa, in 2 ore hanno detronizzato gli Heat da squadra + odiata d’America

  • in your wais

    Sta storia già mi ha rotto le palle…Sterling è un bifolco e merita ignomia, ma la la domanda è un altra: ha in qualche modo fatto qualcosa passibile di reato? Perchè altrimenti le chiacchiere stanno a zero…puoi multarlo come mai fatto prima, e mi va bene, ma se lo vuoi radiare o altro, prima devi dimostrare che il suo razzismo gli ha fatto compiere discriminazioni verso i neri

    Perchè fino a prova contraria i suoi “impiegati”, da Griffin in giù, sono quasi tutti neri, il coach è nero, il suo GM è stato nero per più di 20 anni (Baylor). Quindi, all’atto pratico, sarà bifolco, ma non è che ha costruito una specie di isola per bianchi tenendo i poveri e sfruttati neri a distanza

    Ora tutto un susseguirsi di reazioni scandalizzate, ma fottetevi…i primi razzisti sono spesso i giocatori, che non perdono occasione di chiamarsi niggers, o di discriminare se uno è mulatto o nero pece. Barkley (che sprizza eticità da tutti i pori, lui che ha dilapidato una fortuna col gioco d’azzardo), LBJ, ora tutti a fare i puritani

    Ripeto, puoi dire che Sterling è un bifolco, un ignorante, tutto. Puoi evitarlo, boicottare le partite, rifiutarti di farti vedere con lui o di rinnovare il contratto coi Clippers, tutto. Ma a livello legale, per squalificarlo o altro, devi dimostrare che il suo razzismo gli ha fatto discriminare i neri all’atto pratico, quando si trattava di offrire un lavoro, di rinegoziare un contratto, etc

    Ma tanto già sono come andrà a finire: multona, squalifica magari di un anno, pubbliche scuse di Sterling con tanto di spiegazione posticcia, ed il trionfo della falsità made in USA. Che si fotta, lui e tutta questa fiera dell’ipocrisia attorno

  • low profile

    la situazione è davvero surreale ma per altri motivi.
    Io non mi capacito di tutte le migliaia di persone, giocatori inclusi, che si scandalizzano ora per quella che potremmo tranquillamente etichettare come “piccolezza” se paragonata ai tanti casi di razzismo becero di cui si è macchiato in passato Sterling.
    IWS cita Baylor…beh appunto lui è uno dei tanti casi di razzismo (criminale, non boutade come la telefonata in questione) salito alle cronache e passato per lo più impunito…moralmente perché il sig. Sterling ha pagato delle multe per i suoi comportamenti vergognosi senza però suscitare il benché minimo scandalo mediatico.
    Io aborro certi personaggi ma non vi sembra strano che quando la sua squadra era la barzelletta della lega certi suoi comportamenti passavano sotto traccia ed ora che la sua squadra è forte lo si mette alla berlina?
    Ripeto per evitare fraintendimenti, Sterling è un uomo di merda e merita che gli si tiri addosso tutta la merda possibile, ma perché adesso che non ha praticamente fatto niente ? a me i mass media fanno paura come me ne potrebbe fare un uomo di questo calibro

  • Jurassic_Park

    @in your wais

    Non conosco la legislatura USA, quindi non so se ci sia un reato dietro.

    Certo è che anche l’NBA è un’azienda ed investe tantissimo sulla “multiculturalità” (non è un termine precisissimo ma non sapevo come riassumere meglio il concetto). Io penso che i provvedimenti dovrebbero essere commisurati a questo fatto, senza entrare nel merito della legislatura e nel privato di Sterling cittadino USA. Per farti un esempio credo che sarebbe (quasi) lo stesso se domani Cuban si esprimesse negativamente sull’NBA CARES.

    Una espulsione ci starebbe molto bene, ma non so quanto potere abbia Silver al riguardo. Del resto non puoi privare un cittadino (e qui possiamo entrare nella legislatura) di una “azienda” quale sono i Clippers, tanto più considerando il loro fatturato.

    Credo si risolverà come dici tu, nello schifo e nell’ipocrisia. Peccato perché l’NBA avrebbe già dovuto da tempo costringere Sterling a vendere la franchigia, visto il modo in cui l’ha amministrata fino ad oggi.

  • in your wais

    Jurassic

    Ma il fatto è proprio questo…come puoi costringere qualcuno a vendere una franchigia, o buttarlo fuori, quando a livello verbale dice vaccate come quella con la sua fidanzata (e non è la prima, di storie e storielle ce ne sono decine riguardo al suo velato razzismo), ed a livello pratico ha avuto per 25 anni un GM di colore, ha un coach di colore, e 4/5 del roster?

    Con tutto il potere che ha, non avrebbe potuto discriminare diversamente, invece di circondarsi di blacks?

  • alert70

    IYW

    Non ha commesso un reato ma ha macchiato l’immagine NBA che sta facendo di tutto per mostrarsi senza difetti. Una lega in cui può giocare chiunque, anche un iraniano…..contro il volere degli americani che se sentono Iran gli viene l’orticaria.

    Il punto è che Sterling può minare gli interessi NBA, interessi di miliardi di $ per il solo fatto che abbia detto quelle parole. Pensa a quanti si legheranno al dito quelle affermazioni, quantio non compreranno prodotti NBA……..Quindi la lega è in una spiacevole situazione con un proprietario visto come un paria, odiato da tutti e che avrà effetti negativi sul mercato futuro. Quindi la via migliore sarebbe se questo ebete di 80 anni vendesse il giocattolo ad uno forse più razzista di lui ma più furbo, il tutto per il grano.

  • hanamichi sakuragi

    Lp ma cosa aveva fatto a baylor? Mi racconti. Non lo so

  • low profile

    La storia con Baylor è costellata di episodi di razzismo, tipo che portava le donne negli spogliatoi mentre i giocatori facevano la doccia per far vedere “i corpi dei neri” alle zoccole e quando Elgin andava a protestare Sterling continuava a fare come gli pare, oppure una volta il gm voleva assumere un coach nero e sempre Sterling rifiutò perchè la sua idea di squadra era di un gruppo di poveri ragazzi neri del sud allenati da un bianco e questa si collega bene l’affaire Manning….

    la pagina wiki è abbastanza aggiornata:
    http://en.wikipedia.org/wiki/Donald_Sterling

    A me fa ridere la gente che cade dal pero, io ste cose le so da sempre e non sono un investigatore privato, perché tanto clamore adesso per uno che ha già pagato quasi 3 milioni di multa per evitare guai giudiziari per questioni razziali?

  • Giasone

    A costo di passare per un berlusconiano…a me i media che spiattellano le conversazioni private delle persone fanno molto più schifo di un vecchio cafone e razzista (con tutto che tra i miliardari di pari età, il 99% ragiona come lui)

  • Bj elder

    Quotone iyw

    Fa davvero ridere l’indignazione di tutti, ma siamo matti? Ma allora il fatto che solo i neri posso darsi del “nigger” non è razzismo? E tutte le botte che si prende Griffin perché vengono posterizzati da un mezzo bianco? Lo sanno tutti che il razzismo a parole c’è ancora e in un lega composta per la grande maggioranza da Afro americani spesso è al contrario ma di questo nessuno si scandalizza… O di sheed Wallace che si vantava di scoparsi le bianche? Il finto moralismo che c’è negli usa fa davvero pena…

  • L’Ammiraglio

    Ne facessero carne da macello, sinceramente non me ne frega un cazzo.

  • redbull

    il fatto è che lui può dire quello che vuole con la ragazza, e non dovrebbero intercettarlo..saranno ben fatti suoi di quello che dice in privato?

  • in your wais

    Due cose lette al volo su ESPN…la battuta su Obama è da Oscar

    “As racist as Donlad Sterling is….he’s still made more jobs for black men than Obama has.”

    “Head Coach — Black
    Director of Basketball Operations — Black
    Director of Team Operations — Asian
    Athletic Trainer — Black

    Clearly no opportunities for minorities in the Clippers organization”

  • ahahaah quest ultima è bellissima, la vorrei mettere sul mio face ma scatenerei un putiferio che preferisco risparmiarmi, però peccato 🙁

  • Nitrorob

    la coerenza in persona

    ragazza cinegra e poi non vuole che fa le foto con i neri?
    bo c’è qualcosa di strano (oltre al fatto che quella zoccola si bomba un vecchio bavoso di 81 anni)
    siamo sicuri che non sia un pò montata la cosa? e che il motivo sia un altro e non raziale?
    magari gli starà sul cazzo Magic…
    bo