Randolph affranto: “Ho tradito la squadra”

L’ala forte dei Grizzlies non ha potuto giocare la decisiva Gara7 contro i Thunder per la sospensione inflitta dall’NBA, nel pre-partita tutta la sua delusione e frustrazione.

RandolphNella notte gli Oklahoma City Thunder hanno strappato il biglietto per il 2° turno dei Playoffs dove, da domani, se la vedranno contro i Los Angeles Clippers, per arrivare al 2° turno OKC ha dovuto superare a Gara7 i Memphis Grizzlies, privi di Zach Randolph (32 anni)!

L’ex New York è stato sospeso dalla Lega (CLICCA QUI per leggere) per la decisiva partita e lui, nel pre-partita, ha voluto esprimere tutto il suo disappunto e frustrazione alle pagine del “Memphis Commercial Appeal” per aver lasciato i suoi compagni; in un hotel a neanche un km dalla Chesapeake Energy Arena, 90′ prima della palla a due Z-Bo ha dichiarato:

Fa male! Chiedo scusa ai miei compagni, mi sento come se li avessi traditi, abbandonanti. Ho tante emozioni che mi scorrono dentro in questo momento ma è giusto così, quando mi sono svegliato la mattina successiva (dopo gara 6) non avevo idea che stavo per essere sospeso. Sono sconvolto e sono ancora sotto shock

Randolph poi ha analizzato la serie cercando di giustificare il suo gesto ai danni di Steve Adams (20 anni), citando anche la reazione della matricola

Questa è stata una serie fisica, ci sono stati tafferugli sotto canestro ogni notte, non credo che fosse un pugno, quel genere di cose succedono tutto il tempo quando si va a bloccare per il PG, Adams non ha sentito nulla, era una spinta!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B