Toronto al lavoro per…il ritorno di Vince Carter?

La franchigia del Canada è seriamente intenzionata a nel riportare a casa il figliol prodigo, reduce da una superba post-season e con il desiderio di chiudere la carriera a “casa”.

CarterDomenica sera i Toronto Raptors hanno salutato i Playoffs perdendo solo a Gara7 contro i Brooklyn Nets avendo anche l’ultimo tiro della partita, delusione si ma molto entusiasmo in un ambiente e una piazza che sono tornati nei piani nobili dell’East e dell’NBA, proprio come nel 2000/01 quando a guidare Toronto c’era Vince Carter (37 anni)…che Toronto rivuole!

Il veterano ha giocato una serie incredibile contro i San Antonio Spurs, una vera e propria spina nel fianco di 37 anni che ha pure sparato il buzzer-betaer di Gara3, “Vincredible” sarà Free-Agent questa estate e i Raptors vorrebbero riportalo a casa; secondo Marc Stein di ESPN Toronto proverà ad ingaggiare il veterano che non hai mai escluso dalla sua testa l’idea di chiudere la carriera giocando in Cananda…anche se ci sarebbero dei problemi.

Il primo è che Carter si trova benissimo a Dallas, gli piace il posto, la squadra, l’ambiente e ha un ottimo rapporto con Dirk Nowitzki (35 anni) quindi non sarebbe da escludere un altro anno al minimo da veterano, poi c’è la questione del famoso addio di Carter nel 2004 per gli allora New Jersey Nets come Frank Falco del “The Canadian Agora Cosmopolitan” ha scritto

Essere canadese vuol dire saper perdonare tutto…ma non Vince Carter! Ingaggiare Carter sarebbe un grande errore per questa giovane ed ambiziosa franchigia, sarebbe come tappare le ali ai giovani e sarebbe controproducente per la franchigia.

Carter in questa stagione ha viaggiato a 11.9 punti in 2′ di utilizzo.

Evento NBA-Evolution per G4 tra Clippers e Thunder, clicca sull’immagine sotto
LAC-OKC-banner

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B