Futuro Clippers, Shelly NON vuole vendere il suo 50%

Nuovo capitolo sulla vicenda Clippers-Sterling-NBA, entra in scena la seconda donna della storia, la moglie del proprietario bannato che non ha intenzione di darla vinta.

Shelly-SterlingPreparatevi perché questa estate NBA avrà un solo ed unico tema, il futuro dei Clippers e la quanto mai più probabile guerra legale tra l’NBA e Donald Sterling, oggiò però vi riportiamo una new-entry che poi tanto nuova non è, infatti entra in gioco la moglie dello Sterlo, Shelly Sterling!

Già, perché la consorte che all’anagrafe fa Rochelle Stein non ci sta a perdere quella franchigia che per il 50% è sua; infatti ha assunto un avvocato per difendere i propri interessi nella franchigia californiana che è di proprietà di un trust di famiglia e alla ESPN ci ha tenuto a sottolineare bene

Silver è stato chiaro, quando ha annunciato le sanzioni contro Donald, nel dire che la Nba non stava prendendo alcuna sanzione contro di me o la mia famiglia.

Ergo l’NBA non solo deve stare attenta alla risposta di Donald ma anche della moglie che, non rinunciando al suo 50%, darebe anche lei vita ad una battaglia epica soprannominata da Simone Sandri “NBA Vs The Wife”

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B