Eurolega 2014, la strada verso le Final Four!

Questo week-end andranno in scena le Final Four di Eurolega a Milano, in questo post tutto quello che è successo prima dello showdown finale presentato dal nostro Nico P.

EurolegaInnanzitutto il formato da due anni a questa parte è stato cambiato e prevede in una prima fase con 4 gruppi composti da 6 squadre di fasce diverse, assegnate in base ai risultati della precedente edizione. Al secondo turno denominato Top 16, accedono le prime 4 di ogni girone, le quali andranno a comporre altri due gironi, ed è proprio questa la novità introdotta negli ultimi due anni, precedentemente le Top 16, si svolgevano in 4 gruppi, in cui si qualificavano le prime due. Le quattro squadre per girone che passano il turno, si vanno ad incrociare, nei playoff al meglio delle 5 gare, col fattore campo a favore delle prime due classificate. Le vincenti, infine, arrivano alle Final Four in campo neutro, tutte in un week end, con le semifinali il venerdì e la finalissima la domenica.

Pronti, via!

Schermata 2014-05-12 alle 13.52.39
Juan Carlo navarro (Barcellona)

Nel primo turno c’è un girone A composto da tre delle migliori squadre dell’Eurolega, come il CSKA Mosca allenato dal nostro Ettore Messina, il Fenerbache Ulker del pluricampione Zelimir Obradovic e il Barcellona del fenomeno Juan Carlos Navarro. Proprio queste tre squadre dominano il girone e passano insieme al Partizan di Belgrado, il primo posto se lo prende il Fenerbache sorprendendo tutti e dimostrando che quest’anno con Obradovic in panchina possono ambire davvero al titolo. Nel gruppo C, i campioni in carica dell’Olympiacos, nonostante abbiano perso qualche pezzo pregiato, chiudono con un percorso netto di 10-0, confermandosi la squadra da battere. Stessa sorte per il Real Madrid, che nel gruppo B gioca una pallacanestro scintillante, condotta dal playmaker Sergio Rodriguez, la migliore dell’intera competizione. Nell’ultimo gruppo, il solito Maccabi Tel Aviv accede come prima classificata al turno successivo, senza troppi problemi.
Menzione a parte per le due italiane partecipante, con Siena che è uscita in modo beffardo nel girone C, all’ultima partita, in una sorte di spareggio contro l’Unicaja Malaga, eliminata da un canestro allo scadere, mentre Milano dopo anni di tante delusioni, accede al turno successivo con una gara di anticipo e lo fa anche da seconda classificata, dietro solo all’imbattibile Real Madrid.

Top 16

Schermata 2014-05-12 alle 13.51.04
Aaron Jackon (CSKA Mosca)

Nelle Top 16, i due gironi appaiono decisivamente di una caratura diversa, il gruppo E (quello di Milano) assolutamente proibitivo, con Barcellona, Olympiacos e Fenerbache di un gradino superiore mentre Milano Panathinaikos e il Laboral Kutxka Vitoria (allenato da Sergio Scariolo) a giocarsi l’ultimo posto disponibile per i playoff. Queste le previsioni, poi non rispettate se non dal Barcellona, che domina senza guardare in faccia nessuno ogni avversario che gli si pone davanti, piazzando un filotto di 10 vittorie consecutive, dopo aver agguantato il primo posto con irrisoria facilità, perde le ultime due gare. Le altre squadre a passare il turno sono a sorpresa l’Olimpia Milano, che lo fa addirittura da seconda classificata e le due greche di Atene, Olympiacos e Panathinaikos; il Fenerbache si è letteralmente sciolto come neve al sole nel momento decisivo, segno davvero di una piazza difficile da gestire. Il gruppo F, vede Real Madrid e CSKA Mosca nettamente favorite su tutte, con il Maccabi Tel Aviv pronto a fare il terzo in comodo, per il resto a giocarsi la qualificazione ci sono Partizan, Galatasary e Lokomotiv Kuban. Il risultato è prorio questo, ma la sorpresa vera e propria sta nella prima posizione, il CSKA vince il suo girone, superando proprio all’ultima partita il Real Madrid, il quale perde a Kaunas contro lo Zalgris malamente e butta via il primato. Con qualche patema di troppo invece Il Maccabi riesce ad arrivare terzo e a chiudere le danze, solamente per gli scontri diretti favorevoli sul Laboral Kuban, è il Galatasary.

Playoffs

Schermata 2014-05-12 alle 13.50.04
Tyrese Rice (Maccabi Teal Aviv)

Dopo due anni, una squadra italiana torna a disputare i playoff d’Eurolega, l’ultima fu Siena, che nonostante il fattore campo a favore, venne eliminata, dall’Olympiacos 3-1, poi vincitrice dell’Eurolega.

Milano ha tutte le carte in regola per andare a giocarsi le Final Four in casa, obbiettivo che neanche il più positivo dei milanesi si era prefissato, dopo una Top 16, decisamente sontuosa, grazie soprattutto all’acquisto dalla Mens Sana Siena di Daniel Hackett. In Gara1 L’Olimpia domina gli avversari e sembra chiudere il match anzi tempo, ma il Maccabi non è d’accordo e soprattutto i giocatori di Milano si suicidano, per una serie di fattori, e i gialli di Tel Aviv allenati dal coach David Batt strappano il fattore campo. In gara 2 Milano vince e questa volta volta non commette errori. Nell’infernale Yad-Eliyahu di Tel Aviv il Maccabi si dimostra più squadra nel momento decisivo, Milano perde ed esce meritatamente per quella Gara1 fatale, chiudendo qui un bellissimo sogno, proprio sul più bello.

Rudy Fernandez (Real Madrid)
Rudy Fernandez (Real Madrid)

Le altre partecipante alle Final Four sono il Real Madrid che suda le proverbiali sette camicie contro l’Olympiacos del mai domo Vassilis Spanoulis, arrivando a gara 5, poi ampiamente dominata. Il CSKA Mosca anch’essa dopo aver giocato due over time in Gara1 contro il Panathinaikos, rischiando più volte di perdere, vince i primi due episodi della serie, per poi subire ad Atene due sconfitte ridimensionanti, andando a Gara5 e vincere senza troppi patemi.

La prima squadra però ad accedere in ordine di tempo all’evento di Milano, è il Barcellona che si sbarazza in tre facili gare del Galatasaray, il quale ha perso per infortunio a metà della prima partita Carlos Arroyo, leader della squadra, e di conseguenza proprio in quel momento si sono spente le già lievi speranza di passaggio del turno.

Venerdì alle 14 i preview delle due semifinali, qui sotto la schedule con gli orari delle dirette TV, NBA-Evolution seguirà LIVE (col solito post STREAMING) tutti i match

Euroleague-Schedule

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B