Sterling spara su Magic e Silver si scusa…di nuovo!

Continua inesorabilmente il tango a 3 tra l’ex proprietario dei Clippers, il Commissioner NBA e la leggenda dei Lakers che stavolta deve incassare le bordate dell’avvocato.

Sterling-Magic-SilverA Donald Sterling gli si può dire qualunque cosa ma non che sia uno che si tira indietro o che non abbia problemi a dire quello che pensa, ieri vi avevo riportato parte dell’intervista rilasciata alla CNN (CLICCA QUI per leggere) dove chiedeva scusa e perdono al mondo NBA…ma aveva anche qualche freccia da scagliare!

Infatti lo Sterlo non si è fatto problemi a sparare sul suo detrattore principale, Magic Johnson, che durante il “Caso Sterling” non aveva perso tempo nel bombardare l’avvocato; Johnson era presente alla Gara4 tra Clippers e Thunder, intervistato durante il match ha dichiarato che secondo lui nessun giocatore attuale dei Clips giocherebbe per la famiglia Sterling, Donald gli ha risposto a tono

Cosa ha fatto? Dimmi cosa ha fatto Magic? Ha avuto l’AIDS, ma hai mai fatto qualcosa a livello di business? Ha aiutato qualcuno nel Sud di Los Angeles? Quale tipo di persona va in giro per tutta l’America a fare sesso cin tutte le donne possibili e poi si prende l’AIDS? E quando è successo io sono andato alla mia sinagoga e ho pregato per lui. Ma che esempio è per i bambini?

Frasi pesanti che non sono passate inosservate alla Lega al Commissioner Adam Silver che, dopo averle fatte nella famosa conferenza stampa del bando di Sterling, ha ri-fatto le scuse alla leggenda dei Lakers

Ho appena letto la trascrizione dell’intervista di Donald Sterling con Anderson Cooper e, mentre Magic Johnson non ha bisogno di me, mi sento in dovere a nome della famiglia NBA di chiedere scusa a lui che continua ad essere trascinato in questa situazione degradata da un attacco così dannoso e personale. Staimo sempre lavorando per togliere al più presto i Clippers a Mr.Sterling.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B