Basketball Without Borders 2014…a Roma!

I campioni italiani con altri giocatori e coach NBA saranno i tutor dei migliori talenti del basket europeo, con un intenso programma di eventi dedicati alla comunità

BWBL’ NBA, l’International Basketball Federation (FIBA) e la Federazione Italiana Pallacanestro hanno annunciato oggi che Basketball without Borders (BWB) Europe si svolgerà per la prima volta nella città di Roma ed ospiterà nella Capitale gli ex partecipanti ai camp BWB e attuali stelle italiane dell’NBA, Andrea Bargnani, Gigi Datome e Danilo Gallinari. Il camp, che riunirà 50 delle più forti promesse, classe 1997, provenienti da più di 25 Stati europei, rappresenta il momento culminante dei programmi di sviluppo e delle attività destinate alla comunità di NBA e FIBA a livello mondiale.

BWB Europe si svolgerà presso le strutture della Stella Azzurra Basketball Academy, situate a Roma, dal 2 al 5 giugno. L’appuntamento sarà reso ancora più prestigioso dalla presenza dei 3 giocatori NBA italiani ed ex partecipanti ai camp BWB, Danilo Gallinari (BWB 2003, giocatore dei Denver Nuggets) , Andrea Bargnani (BWB 2003, attualmente in forza ai New York Knicks) e Gigi Datome, capitano della Nazionale Italiana (BWB 2003, oggi ai Detroit Pistons). Inoltre, parteciperanno al camp anche Brandon Knight dei Milwaukee Bucks e Al Horford degli Atlanta Hawks. BWB gode di una lunga tradizione sul territorio italiano, Treviso ha infatti ospitato l’evento nel 2001 e nel triennio 2003-2005.

Le parole del Mago

Ho dei bellissimi ed incancellabili ricordi della mia esperienza come partecipante a Basketball without Borders. Sono felicissimo di poter tornare nella mia città per l’edizione di quest’anno e non vedo l’ora di poter condividere la mia esperienza e di dare dei consigli ai ragazzi, a coloro che potenzialmente saranno le stelle del futuro. Lo sport può trasmettere dei messaggi di grande valore e sono onorato di essere parte attiva del programma BWB

Il  Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro Gianni Petrucci

Siamo molto onorati e contenti di ospitare in Italia, a Roma, Basketball Without Borders Europe.Un evento di importanza internazionale che l’NBA sta organizzando in collaborazione con la FIP. Ci rende orgogliosi il fatto che a fare da tutor ai migliori talenti Under 17 provenienti da tutto il mondo ci siano anche i tre Azzurri Andrea Bargnani, Danilo Gallinari, e Luigi Datome, nostri ambasciatori oltreoceano

Sin dalla prima edizione di BWB Europe, a Treviso nel 2001, il programma Basketball without Borders ha coinvolto 1.700 partecipanti provenienti da più di 120 stati nel mondo, fra questi, ben 28 giocatori sono stati selezionati al draft NBA.
Il programma di BWB 2014 prevede inoltre il primo camp in assoluto a Taipei, Taiwan per BWB Asia, dal 13 al 16 giugno; Johannesburg, Sud Africa, ospiterà invece BWB Africa per l’undicesima volta, dal 5 all’8 agosto.

Grazie a NBA Cares, il programma di social responsibility globale della lega, BWB Europe includerà numerose attività rivolte alla comunità, che vedranno in prima linea i giocatori e gli allenatori della NBA. Attraverso lo sviluppo della pallacanestro di base, servizi alla comunità, seminari su esperienze di vita vissuta, il camp si concentrerà sull’insegnare i valori del gioco, tra cui la leadership, il rispetto, il carattere, la salute e il benessere. Inoltre, donazioni di materiale scolastico, vestiti, libri, giochi, attrezzatura da pallacanestro e di altro genere saranno effettuate alle organizzazioni comunitarie locali.

Nike, partner globale di BWB dal 2002, vestirà anche in questa occasione i partecipanti e i coach di tutti e tre i camp con abbigliamento e calzature Nike.

Dalla nascita di BWB, NBA e FIBA hanno organizzato 36 camp in 21 città di 18 stati nel mondo, in cinque continenti. Più di 150 tra giocatori NBA/WNBA attuali e del passato si sono aggiunti alle quasi 140 persone facenti parte dello staff delle 30 squadre della NBA

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B