Indiana raggiunge Miami, OKC di rimonta per il 4-2!

Indiana stavolta non sbaglia, espugna Washington e raggiunge Miami in finale, stessa storia per i Thunder di un sontuoso Durant che non falliscono al 1° tentativo.

BarraSemifinali

Eastern Conference

Washington Wizards (#5) – Indiana Pacers (#1) 80-93 [W IND 4-2]
WAS: Nene 15, Gortat 19, Beal 16, Wall 2
IND: George 12, West 29, Hibbert 11, Stephenson 17, Hill 11

Gli Indiana Pacers chiudono al 2° Match-Point la serie contro Washington vincendo per la 3^ volta nella capitale e raggiungendo i Miami Heat nella finale di Conference; gli ospiti comandano il match tanto che nel 3° quarto toccano anche il +16, Washington non si demoralizza, rimonta e a dopo 4’ del 4° periodo si portava anti 74-73 con una bomba di Bradley Beal!
Indiana perà non subisce il contraccolpo e risponde con un parziale di 17-2 volando sul +14 (76-90) a 1’17” dalla fine ipotecando il passaggio del turno.

Western Conference

Los Angeles Clippers (#3) – Oklahoma City Thunder (#2) 98-104 [W OKC 4-2]
LAC: Griffin 22, Jordan 9 (15 rimb), Paul 25, Redick 16
OKC: Durant 39 (16 rimb), Westbrook 19, Adam 10 (11 rimb), Jackson 14

Kevin Durant realizza 39 punti e gli Oklahoma City strappano il biglietto per la loro 3^ finale di Conference sfruttando subito il match-point; i Clippers partono subito forte chiudendo il 1° quarto avanti 30-16 ma nell’ultimo periodo le squadre entrano sul 72-72! A rompere gli equilibri ci hanno pensato gli ospiti con un break di 10-0 chiuso con 2 triple firmate KD & Jackson, 80-90 Thunder a metà frazione, i Clips ci proveranno in tutti i modi ma negli ultimi 2’30” gli ospiti saranno cinici dalla lunetta (11/12) . Da sottolienare l’infortunio alla gamba di Serge Ibaka.

CLICCA sui loghi per la Schedule delle Finali di Conference

FInali Conference

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B